Torino, i dati che danno ragione a Mancini: Belotti mai domo ma poco assistito

Torino, i dati che danno ragione a Mancini: Belotti mai domo ma poco assistito

Focus on / Le parole di Mancini confermano l’importanza del Gallo per la Nazionale

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Da quando il ct della nazionale è Roberto Mancini, Andrea Belotti è passato da doversi guadagnare la maglia azzurra a essere una certezza. Le ultime parole dell’ex tecnico dell’Inter confermano il grande lavoro fatto dall’attaccante che ora, insieme a Ciro Immobile, è un punto fermo della Nazionale. Mancini, nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport (QUI per rileggere le sue parole), ha anche sottolineato l’impegno del capitano granata nonostante il periodo ‘no’ della squadra: “Non si è mai perso, si è sempre fatto un mazzo così… pure troppo“.

Torino, la quarantena dei giocatori: Rincon chef, Izzo non si ferma

FALLI SUBITI E CHILOMETRI – I numeri della stagione del Gallo confermano, se proprio ce n’era bisogno, le parole del ct della Nazionale. Belotti dal 2017 a oggi è praticamente ogni anno il giocatore che subisce più falli. Sicuramente il suo modo di intendere il ruolo lo porta a subirne tanti: la sua generosità e la sua indole nel cercare di non lasciare mai un pallone ai difensori avversari lo portano a questo risultato. Proprio questa generosità la si vede anche nel dato dei chilometri percorsi. Tra gli attaccanti italiani è quello che ne ha percorsi in media di più: 9,53 a partita. Numeri importanti che non finiscono qui. Belotti ha recuperato fin qui 188 palloni, più di alcuni difensori e mediani di Serie A, ma anche più di compagni come Ola Aina, De Silvestri e Baselli. In assoluto il Gallo è il 65° giocatori per recuperi.

ZONA GOL – Pare chiaro, quindi, che se nell’ultimo periodo sono mancate le reti, il problema non era legato allo stesso Belotti, ma al momento di difficoltà della squadra. I suoi 9 gol segnati, se letti anche con i 3 pali colpiti (è il quinto giocatore che ne ha presi di più), assumono una dimensione ben precisa. A tutto questo va aggiunto il dato relativo ai tiri totali. Belotti è il 21° giocatore per conclusioni effettuate (47). Poche, molto poche se si paragona al ‘rivale’ di nazionale e amico Ciro Immobile, che è secondo in questa speciale classifica con 83 tiri. Nota di merito per il Gallo è l’alta percentuale di tiri in porta, visto che il 70% delle sue conclusioni sono finite nella specchio (33 su 47). Insomma, la stagione di Belotti – se studiata sotto il punto di vista dei numeri – è comunque di buon livello e se aiutato dalla squadra, potrà sicuramente togliersi qualche soddisfazione in più in futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy