Torino, Cairo: “Ho fiducia in Mazzarri”. Ma a Genova servono risposte

Torino, Cairo: “Ho fiducia in Mazzarri”. Ma a Genova servono risposte

Il punto / Cairo al momento nega con forza l’ipotesi esonero, ma in caso di sconfitta a Marassi contro il Genoa lo scenario diventerebbe un rebus

di Nicolò Muggianu

Mazzarri ha la mia fiducia totale“. Con queste parole, nella serata di ieri, il presidente Urbano Cairo ha confermato per l’ennesima volta l’allenatore del Torino. Dichiarazioni che, a dire il vero, non fanno altro che confermare la linea intrapresa dalla società già nel post partita di Torino-Inter. Già in quell’occasione infatti, il patron granata aveva smentito ai cronisti l’ipotesi di un esonero: “Ma quale meditare (l’esonero, sott.) – aveva risposto Cairo, visibilmente seccato – basta con questa storia“.

FUTURO – E a distanza di una settimana le cose non sono cambiate: la società, Cairo in primis, ripone piena fiducia in Mazzarri. Il tecnico toscano però, nelle prossime partite, dovrà dimostrare di essere in grado di portare fuori la squadra da un momento complicato. Un trend particolarmente negativo, con il Torino che ha racimolato una vittoria, due pareggi e cinque sconfitte nelle ultime otto partite di Serie A. Numeri da retrocessione che, in caso di un nuovo “rovescio” a Marassi contro il Genoa, rischierebbero di far sprofondare il Torino a un passo dalla zona rossa.

DUBBI – Anche per questo la sensazione è che, al di là delle dichiarazioni (il presidente evidentemente in pubblico non potrebbe dire altro anche qualora la pensasse diversamente), il futuro di Mazzarri sia legato ai risultati del futuro prossimo. Se il derby contro la Juventus e il roboante 0-4 di Brescia avevano fatto sperare in una “rinascita granata”, lo 0-3 subito dall’Inter sabato scorso ha fatto tornare tutti con i piedi per terra. Una prestazione complessivamente insufficiente, che ha fatto emergere diversi dubbi riguardo la tenuta psicofisica della squadra soprattutto a causa di alcuni gol concessi in malo modo. Insomma, la situazione ad oggi sembra essere questa: Cairo continua ad affermarsi restio all’idea di esonerare Mazzarri, ma servono risposte e servono in fretta.

47 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 9 mesi fa

    Non so se augurarci il bene del Toro (e su questo siamo tutti d’accordo) sia sperare in qualche pareggio e qualche vittoria, con la conferma di Mazzarri, o perdere ancora una o due partite per poterlo allontanare!
    Non condivido il parere di chi definisce il parco-giocatori “scarso” o “mediocre”: io lo definirei di una qualità media che, con l’aggiunta di alcune eccellenze, diventa medio-buona.
    I nostri giocatori sono in gran parte ambiti e richiesti da altre squadre: qualcosa vorrà ben dire!
    Molti hanno un nome e una carriera alle spalle: possibile che non sappiano più giocare a calcio, tutti quanti?
    Spero che la “fiducia totale in Mazzarri” sia solo una frase di circostanza, da dispensare ai giornalisti, e non il reale pensiero di Cairo!
    Quello che però mi angoscia è:
    “Chi” al posto di Mazzarri?
    È un bel dilemma!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 9 mesi fa

      Il bene del toro adesso è fare punti x la salvezza, la stagione è compromessa quindi sperare che mandino via mazzarri ha senso solo e pensate che con lui retrocediamo, perché se pensate che cambiando allenatore possiamo lottare x altro che non sia la salvezza siete un tantino fuori strada

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. marione - 9 mesi fa

    Io non lo manderei via il grande Mazzarri. Ricordatevi di dove eravamo prima di lui. E se poi arriva uno peggio ? Lo allenate voi il Toro? Chedo scusa sta società che ha solo rimediato 15 anni di figure di merda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FVCG'59 - 9 mesi fa

    Mazzarri resta fino a giugno.
    Il nuovo DS poi prenderà Pocettino: giusto Pres? È per fare il famoso salto di qualità!
    What else?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 9 mesi fa

    Ventura prima e mazzarri dopo sono gli uomini giusti per gli obiettivi di questa società e questo presidente… chi chiede a cairo l esonero fi mazzarri non ha ancora capito in che mondo stiamo vivendo da 15 anni a questa parte. Questo è il punto… non c’è altro su cui dibattere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bergen - 9 mesi fa

    E’ evidente che qualcosa si é rotto. Non é una squadra di brocchi ma molti giocatori sono irriconoscibili e l’ambiente si é guastato. Napoli docet.

    In queste situazioni qualcosa va fatto per dare una discontinuità.
    La cosa più naturale é che cambi l’allenatore, il quale paga anche colpe non sue ma d’altronde é pagato profumatamente anche per questo.

    Al Toro di questo momento serve un allenatore come Moreno Longo. Che sa mettersi in gioco senza presunzione, con voglia di riscatto e che non ha certo bisogno di andare in gita a Superga per capire dove si trova.

    Io punterei su di lui e metterei alla porta dopo Natale chiunque dimostri il minimo tentennamento alla macchina della verità. Direi a Bava di non prenotare nulla per le vacanze.

    La stagione si può aggiustare e c’é una Coppa Italia da giocare alla morte.

    Sulla società é meglio stendere un velo di pietà.
    Il Presidente, da pessimo comunicatore (che paradosso!) non capisce che dire di aver speso tanto é l’ammissione di un fallimento doppio.
    Non riuscire a fare emergere le qualità che la squadra possiede é infatti peggio che avere un organico scarso. Cosa che decisamente non é.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paul67 - 9 mesi fa

    Contunuo a ribadire che il vero problema nn è il mister ma chi lo ha ingaggiato, 14 anni sono un periodo troppo lungo per essere ignorato, e se nn si conosce il proprio passato nn si può avere la percezione della realtà e tanto meno del futuro. Cairo GAME OVER.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mario66 - 9 mesi fa

    Ormai siamo al capolinea societario. Ritiene di aver fatto un buon lavoro e di avere un un’allenatore straordinario.
    Abbiamo un presidente autoreferente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. toro - 9 mesi fa

    BRAVO Cairo hai scelto la strada giusta x infilare senza problemi la serie B. Sei davvero un MAGO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. leggendagranata - 9 mesi fa

    Parole di circostanza…ma certo che l’ esonero costerebbe molto e Cairo che a queste cose è molto attento. Si tratta di rimetterci un paio di milioni di euro (il costo di metà stagione di Mazzarri). Spero che la situazione non precipiti al punto tale da arrivare a un esonerto anticipato. Poi però sarebbe meglio ciascuno per la propria strada

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mimmo75 - 9 mesi fa

    E ci mamcherebbe pure che non avesse fuducia in Mazzarri, l’unico che può salvargli il deretano (la faccia da mo che l’ha persa). Non solo non lo ha messo nelle migliori condizioni per affrontare i preliminari, non solo ha tenuta a forza giocatori scontenti che ora hanno chiaramente la testa altrove ma lo ha abbandonato al suo deetino anche dal punto di vista societario. Mi torna in mente la risposta di Mazzarri a un contestatore al Fila: ho la coscienza pulita e ci metto la faccia. A Cairo secondo me fischiano ancora le orecchie. Daje mister che sei un grande, PUNTO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 9 mesi fa

      …un grande allenatore quando sente odore di bruciato va’ dal presidente e risolve i problemi…presidente mi venda nkoulu perché…presidente voglio i rinforzi al 1 luglio perché. ..presidente mi venda zaza perché non gli riesco a trovare un posto da titolare ( 15 milioni)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 9 mesi fa

        Non voglio difendere Mazzarri, ma Zaza lui non lo voleva proprio, sin dall’inizio. E poi, prova ad andare tu da Cairo a dirgli cosa fare. Auguri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Carlin - 9 mesi fa

          I flop di Miha (Niang) era colpa sua. E comunque rivenduto senza perdere un euro. Per il gobbo invece la colpa non è di Mazzarri,non lo voleva,poteva imporsi,non l’ha fatto,ora a chi lo rifiliamo? Mettetevi solo d’accordo!! Un allenatore che prende DUE milioni l’anno e non ha voce in capitolo negli acquisti che allenatore è

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 9 mesi fa

            Non c’è niente di cui mettersi d’accordo, Niang lo ha voluto Miha, Mazzarri non voleva Zaza. Questo non è un punto a favore e nemmeno a sfavore di nessuno dei due, sono episodi diversi e comunque in entrambe i casi gli allenatori erano in buona fede. Infine, non c’entra nulla lo stipendio, con Cairo nessun allenatore ha voce in capitolo, nemmeno Ventura ne aveva più di tanto, infatti ogni anno doveva ripartire senza i prezzi migliori, ma era bravo e se la cavava, Mazzarri nonostante non sia stato venduto nessuno, non ci è riuscito, in questo ha fallito, non per il fatto di non essersi imposto.

            Mi piace Non mi piace
          2. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

            Verdi l’ha voluto Mazzarri non certo Cairo (su Bava neanche discutiamo)… figuratevi se uno squalo, notoriamente con la pinna a braccino corto, si presenta dal suo accerrimo nemico (ADL), per acquistare un calciatore, che aveva in precedenza “regalato” per 450mila Euro, a 25 cucuzzoni, di sua iniziativa senza che nessun “espertone” glielo abbia chiesto!

            Mi piace Non mi piace
          3. Athletic - 9 mesi fa

            Certo che Verdi lo ha voluto Mazzarri, ma di parlava di Zaza e non di Verdi.

            Mi piace Non mi piace
          4. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

            Era per dire che Mazzarri ha voce in capitolo, eccome! Zaza l’ha voluto Petrachi (e, secondo me, operazione poco chiara) ma tutti i movimenti (o forse sarebbe meglio dire i non movimenti) di questa estate sono voluti da Mazzarri… poche balle. A Cairo possiamo dire un sacco di brutte cose, e siamo tutti d’accordo, ma bisogna dargli atto che ha tirato fuori 25.000.000 per un solo giocatore. Lo sfacelo socetario, in generale è da ascrivere al MEGAPRESIDENTE, lo sfacelo tecnico è invece TUTTO del solo Walter Mazzarri.

            Mi piace Non mi piace
          5. Athletic - 9 mesi fa

            Io resto convinto che Mazzarri abbia poca voce in capitolo, Verdi secondo me è stato preso perchè oltre a piacere a Mazzarri, piaceva anche a Cairo, non so se come tipo di giocatore oppure perchè doveva restituire un favore a De Laurentis, sono tutte supposizioni ma, opinione personale, si tratta di un’operazione con ha talmente poco senso, che non mi stupirei se ci fosse qualcosa sotto. Comunque che i 25 milioni saranno spesi è vero, niente da dire, così come la divisione delle colpe di questi pessimi risultati che stiamo ottenendo.

            Mi piace Non mi piace
      2. Bischero - 9 mesi fa

        Neanche la moglie va da Cairo a dirgli cosa deve fare. Figuriamoci l allenatore. Mimmo ha ragione. Ci mancherebbe ancora allontanare Mazzarri l unico con un po’ di esperienza dentro questa scatola vuota che é il Torino fc.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pesce - 9 mesi fa

      Hai ragione, sei un grande. Punto. E il tempo ti darà ragione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. mjgiailevr_737188 - 9 mesi fa

    hanno licenziato Unai Emery…..hehehhe magari viene al toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Maver - 9 mesi fa

    Anni fa amici tifosi di squadre a righe mi hanno detto: “sei un pessimo padre, hai fatto diventare tuo figlio GRANATA e lo hai condannato alla sofferenza, agli sfottò e gli hai negato ogni gioia sportiva..” Forse avevano ragione!! Game over.. è calato il sipario!! Buon proseguimento di stagione a tutti, se trovo l’uscita io scendo qui.. Anche se il mio cuore ripete incessante “comunque vada il TORO è il TORO..”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlin - 9 mesi fa

      Hai fatto male a non rispondergli che è meglio avere un figlio che soffre per una squadra onesta,piuttosto di uno che gioisce per una condannata per droga corruzione e mafia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 9 mesi fa

      Sarà stato un gobbo di m… a dirtelo e già questo basta e avanza!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. mondotoro69 - 9 mesi fa

    Ma cosa aspetta a mandare via Mazzarri !?? non ha ancora capito che ormai tutti i giocatori remano contro?? più si aspetta e più lasciamo punti per strada e io sono convinto che con questa squadra arrivasse subito Gattuso ( sono straconvinto che i vari Parigini , Edera e Bonifazi troverebbero il giusto spazio) ci porterebbe in Europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. GlennGould - 9 mesi fa

    Anche a me servirebbe una risposta.
    La domanda è: presidente, perché non ha sostituito il ds?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 9 mesi fa

      Mi associo, non mi stancherò mai di ripetere questa domanda. Petrachi non era nessuno e si è fatto un nome col Toro, ma ha preso una squadra che faceva l’altalena tra A e B e aveva un maestro come Ventura al suo fianco. Forse Cairo vuole fare la stessa cosa con Bava, allora qualcuno gli dica che adesso gli obiettivi sono cambiati, puntiamo (dovremmo puntare) all’Europa e non alla permanenza in A e non c’è più Ventura. Bava rispettabilissima persona, ma non ci si può affidare a lui nell’immediato per obiettivi importanti, deve fare esperienza come Ds. Qualcuno gliele farà mai queste domande? Qualcuno gli chiederà mai perché l’organico della nostra società conta due o tre figurine e niente più?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 9 mesi fa

        Ciao Athletic.
        Bava è una brava persona ed anche bravo nel suo lavoro. Anche lui sa benissimo che è fuori mansione e che, in questo stato, conta come il due di picche.
        Al merito avrebbe potuto rifiutare il compito, quello si. Perché l’ha accettato, non lo sapremo mai.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 9 mesi fa

          Ciao Glenn… ma sai, io Bava lo capisco anche, ha avuto un’opportunità che è difficile da rifiutare, ed è probabile anche che a questo punto si sia pentito. Cairo però deve fare una risposta a queste decisioni scriteriate. E fare una risposta seria, non le solite cazzabubbolate.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 9 mesi fa

      Perchè costa … soprattutto un DS minimamente serio , e un DS minimamente serio avrebbe chiesto garanzie sulle libertà di scelta , praticamente avrebbe potuto rompere le scatole.

      erchè portarsi in casa un rompiscatole ? Tanto fà tutto Cairo . Meglio dotarsi di uno a cui hai fatto far fcarriera all’interno a cui magari hai fatto un aumento di stipendio e che di sicuro ti sarà riconoscente e non romperà le palle!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 9 mesi fa

        Il costo di un DS incide in maniera marginale, nel bilancio di una società … sopratutto perchè un bravo DS può fare la differenza nella costruzione della squadra, e quindi sarebbe una risorsa che potrebbe portare soldi. Non prenderlo per risparmiare, non vorrebbe dire essere taccagno, vorrebbe dire essere imbecille, ma sappiamo che non è questo il caso. Io credo che sia vera la seconda che hai detto, non vuole portarsi a casa un rompiscatole, e di fatto in società di cosiddetti rompiscatole non ce n’è nemmeno uno, si è costruito la società perfetta per lui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. eurotoro - 9 mesi fa

    …assurdo come cambia lo scenario in 6 mesi!…leggevo commenti che osannavano allenatore e giocatori…che uomini veri che abbiamo…che palle di ghisa il nostro mister…con 2 ritocchi si va in champions…agghiaggiande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fra_grant_3447307 - 9 mesi fa

      Dici bene, erano i tuoi commenti infatti… Parlavi di 4 posto, finali coppa Italia ed Europa league…forse hai la memoria un pochino corta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 9 mesi fa

        ..e lo penso ancora!…è l’allenatore che non ha voluto fare il salto di qualità!…si parlava di acquistare un’ala di giocare col tridente…nkoulu parlava di amore x la maglia…petrachi parlava di vincere prima di andarsene..cairo parlava di tenere i piu forti…e bla bla bla

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. marione - 9 mesi fa

          Appunto parlavano, come il contaballe. I fatti sono invece una delle peggiori squadre della serie A (quando non sono in b) Chievo e Udinese hanno fatto meglio in 14 anni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. fabrizio - 9 mesi fa

    l’esonero costa troppo!!!! a fine anno va via senza sborsare un euro, quindi rimane. Fosse mazzarri il problema..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 9 mesi fa

      Potrebbe sempre mettere Comi in panchina, o Bava

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. TOROPERDUTO - 9 mesi fa

    Qualcuno dovrebbe dire a Cairo che il problema non è se lui abbia o meno fiducia in mazzarri ma che noi non abbiamo fiducia in Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. prawn - 9 mesi fa

    Fratelli granata, stamattina mi sono svegliato e ho capito la strategia Cairo!
    La situazione in quattro punti:

    – Il campionato e’ compromesso, abbiamo perso tante partite quanto quelle dell’anno scorso, Cagliari e Atalanta tengono botta, l’Europa e’ solo un miraggio
    – Tra il settimo e il 17o posto ci sono 10 posizioni: la differenza e’ nulla, non si vince niente non si va da nessuna parte, tanto vale arrivare 17i
    – Se prende anche solo un traghettatore ora dovra’ pagare due allenatori
    – Per quanto scarsa squadra e allenatore suvvia, in B non ci finiamo(*)

    Per cui:
    – lasciate ogni speranza voi ch’entrate: ci terremo WM fino alla fine del campionato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 9 mesi fa

      Concordo su tutto tranne che su questo punto “Per quanto scarsa squadra e allenatore suvvia, in B non ci finiamo”, nel senso che di base puoi aver ragione ma se perdiamo ancora qualche posizione in classifica e ci dovessimo trovare nella zona calda non so se questa squadra che, diciamocelo chiaramente è totalmente senza carisma e senza palle, abbia la forza di risalire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sigfabry - 9 mesi fa

        Ma sei serio???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. prawn - 9 mesi fa

        Se vende Bellotti a Gennaio magari, ma con lui in campo fino a fine anno credo che almeno faremo un numero sufficiente di goals per pareggiarne molte e magari vincerne un paio…
        Saremo cmq sempre meglio del Brescia, su quello non c’e’ dubbio. Poi occhio a non aiutare troppo le altre (tipo prestando i vari Edera, Bonifazi, Parigini)

        Tutto e’ possibile per carita’, ma per quanto spaventi anche me, sicuramente abbiamo 4-5 elementi in squadra che ancora remano e corrono.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 9 mesi fa

          …e’ proprio questo che mi spaventa…oggi se non si corre in 11 e si rema dalla stessa parte sei destinato al fallimento!…4/5 che corrono finiscono x correre a vuoto!…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabrizio - 9 mesi fa

      la squadra non e’ scarsa. E’ mediocre, purtroppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. CUORE GRANATA 44 - 9 mesi fa

    Comunque vada,non solo a Marassi,ritengo che WM concluderà la stagione.L’oneroso contratto e le oggettive difficoltà per sostituirlo “in corsa”con una scelta che potrebbe poi risultare inadeguata costituiscono a mio parere una robusta “polizza assicurativa” per il tecnico.Più in generale direi anche che questo malessere ha radici più profonde che vanno oltre alle carenze di Mazzarri.Già a Gennaio ma più ancora a Giugno capiremo,forse,le reali intenzioni di Cairo e fino a che punto intenderà “tirare la corda”FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. uiltucs.pesar_12159015 - 9 mesi fa

    D’altronde cosa deve dire? Anche con Miha fece lo stesso x poi licenziarlo x molto meno… a me interessa solo il bene del Toro anche perché, francamente, tante alternative valide, al momento, non le vedo. FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy