Torino, contro il Debrecen Rincon può tornare titolare con Baselli trequartista

Torino, contro il Debrecen Rincon può tornare titolare con Baselli trequartista

Focus on / El General prenderà posizione a centrocampo, con Baselli e Berenguer sulla trequarti

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Manca sempre meno alla gara di ritorno di Europa League tra Debrecen e Torino allo stadio Nagyerdei, e Mazzarri sta per sciogliere tutti i dubbi di formazione. Alcune novità potrebbero riguardare il centrocampo, che tra rientri ed assenze deve cambiare per forza di cose.

CENTROCAMPO – A metà campo i titolari del Toro dovrebbero essere Rincon, tornato solo il 20 luglio dalle vacanze, che prenderà posizione nel suo solito ruolo a dar compattezza a tutto il reparto, mentre sulla trequarti probabilmente si vedranno il “jolly” Baselli (play basso nella gara di andata) prendere il posto dell’infortunato Iago Falque, sulla stessa linea di Berenguer.

Toro, tre cose da ripetere contro il Debrecen: aggressione, baricentro alto e Baselli…

ASSENTI – Questa disposizione risente in primis dell’assenza di Sasa Lukic (fermo ai box a causa dell’otite): il serbo avrebbe sicuramente indossato la maglia da titolare in Ungheria, accumulando più dei 15′ giocati al Moccagatta. Tale assenza ha costretto il tecnico granata a rimescolare le carte, in una gara che – nonostante l’importanza – potrà servire da test riguardo le varie combinazioni tattiche.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user_13544470 - 3 settimane fa

    all’andata baselli ha fatto molto bene in mezzo al campo, spero rimanga quello il suo ruolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 settimane fa

      Pure io, ma gli fanno fare il Jolly e lo fanno giocare dovunque a centrocampo ci sia bisogno.
      Ora a supporto della difesa, ora a supporto dell’attacco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 3 settimane fa

    Rincon speriamo sia già con una forma accettabile: ho letto che, in vacanza (breve), ha continuato ad allenarsi.
    Baselli è veramente il tuttofare di centrocampo: ad ogni partita gli cambiano ruolo e lui se la cava sempre, e a mio avviso anche bene!
    Uno dei giocatori meno appariscenti, ma uno dei più importanti all’interno del gruppo e della squadra.
    Sempre secondo me, sia ben chiaro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 settimane fa

      Mi trovi d’accordo su Baselli, uno di quelli di cui ti accorgi della sua importanza quando non gioca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ribaldo - 3 settimane fa

      più che d’accordo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. christiangig_6042482 - 3 settimane fa

    ma de che stiamo a parlà ?
    Avete visto tutti all’andata cos’è il Debrecen…..
    Per quel che mi riguarda può mettere direttamente la primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. christiangig_6042482 - 3 settimane fa

    @Bischero

    ahahahahah sei un grande Bischero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Finché non vedo non credo. Rincon si sarà anche allenato bene in vacanza ma il ritiro è altra cosa. Per me partirà dalla panchina e giocherà Millico accanto a Berenguer o, in alternativa, lo spagnolo dietro Zaza e Belotti in un 3412. Mettere in campo uno con 10 giorni di allenamento “serio” e restare senza alternative in panchina mi sembra un azzardo da ultima spiaggia. E non è il nostro caso. Per me sarà 3412.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bischero - 3 settimane fa

    Io giocavo regista basso e alto… Magari servo. Robe da mat.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. courgil - 3 settimane fa

    Può tornare titolare? diciamo che è costretto a giocare anche se a corto di preparazione (con i rischi che la cosa comporta) perchè non abbiamo altri centrocampisti in rosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 3 settimane fa

      Ma infatti io eviterei di metterlo titolare e metterei da subito Zaza con il Gallo e Berenguer dietro.
      Baselli e Meitè a centrocampo e Rincon pronto per entrare a partita in corso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PrivilegioGranata - 3 settimane fa

      Rincon non è a corto di preparazione.
      Si è allenato quando era in ferie e i test a cui si è sottoposto hanno dato esito ottimo.
      Quello che gli manca è l’attività sul campo con i compagni, ma salvo stravolgimenti estivi a Bormio, che non abbiamo notato, è da un anno e mezzo che gioca con gli stessi compagni sotto la guida di Mazzarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FVCG'59 - 3 settimane fa

    Baselli dev’essere quello che imposta e dirige il gioco mentre Rincon può e deve solo fare l’incontrista: anche solo pensare che sia lui la mente del centrocampo granata è una sciocchezza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 settimane fa

      Si rincon e’ un grande incontrista..pero’ mi entusiasma quando si spinge in avanti e tira dalla distanza..tipo con la roma quel tiro a giro 2 cm.sopra l’incrocio che avrebbe cambiato la partita..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy