Lyanco, il limite di età per le Olimpiadi e il rinvio al 2021: potrà giocare?

Nazionali / Cosa si sono persi i granata: Lukic dovrà attendere per giocare i playoff con la Norvegia, il discorso Nkoulou va rimandato

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

L’emergenza Coronavirus è qualcosa di epocale che ha sconvolto e rimediato la vita di molte persone in tutto il mondo. Limitandoci ad analizzare le ripercussioni sul piano calcistico, alcuni giocatori del Torino dovranno pensare al proprio futuro, in particolare a quello legato alle Nazionali. Dopo aver trattato i casi degli azzurri Sirigu, Izzo e Belotti (QUI i dettagli), ci sono anche altri giocatori che sono alla finestra in attesa di nuove decisioni per comprendere quale sarà il loro destino con la propria selezione.

Torino: Nkoulou torna nella Nazionale del Camerun dopo tre anni

NKOULOU – C’è innanzitutto Nicolas Nkoulou, difensore granata che aveva dato l’addio al Camerun proprio tre anni fa. Tuttavia aveva appena rivisto la sua decisione, decidendo di tornare a giocare con la maglia della sua Nazionale quest’anno. Era stato convocato per il doppio impegno contro Mozambico in programma originariamente proprio in questi giorni, ma ovviamente gli impegni sono saltati. Al momento tutto quanto è in stand-by, perché non si conosce ancora il momento in cui le Nazionali torneranno a giocare.

LYANCO – Un altro giocatore che dovrà affrontare una situazione da decifrare è Lyanco. Il difensore brasiliano era pronto a giocarsi le sue carte con la Nazionale Olimpica del Brasile a Tokyo 2020, ma, come ormai è noto, le Olimpiadi sono state rimandate al 2021. Secondo le regole dettate dalla FIFA, per poter prendere parte al torneo di calcio un giocatore deve essere un Under 23, ma Lyanco compirà 24 anni il prossimo febbraio. Il difensore del Torino potrebbe certo essere convocato come fuoriquota (ci sono tre posti disponibili), ma a più di un anno di distanza non possono esserci certezze anche perchè al Brasile i giocatori interessanti da convocare senza limiti di età non mancano.

Brasile Under-23, prosegue il sogno olimpico di Lyanco: nuova convocazione

RINCON – Anche Tomas Rincon è alle prese con uno slittamento importante. Quest’estate era infatti in programma la Copa America, nella quale avrebbe partecipato con il suo Venezuela: la sua selezione era in netta crescita, avendo anche totalizzato tre vittorie consecutive nelle ultime tre amichevoli internazionali. Un percorso di crescita che era stato programmato per il 14 giugno, ma ora è nuovamente tutto in discussione. Di certo Rincon rimane uno dei punti di riferimento della sua Nazionale, e avrà altre occasioni per difendere i colori della sua terra.

LUKIC – Per concludere, c’è anche Sasa Lukic che ha dovuto cambiare i piani: infatti a fine marzo la Serbia avrebbe dovuto incontrare la Norvegia per i playoff di Euro2020. Tutto saltato e non si sa ancora quando verrà recuperato. Ci sarà comunque tempo per trovare una data adatta, visto che l’Europeo si giocherà nel 2021, e Lukic fa parte a pieno titolo della selezione balcanica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy