Torino, il derby ha confermato: Ansaldi leader indispensabile. E il suo ruolo è l’esterno

Torino, il derby ha confermato: Ansaldi leader indispensabile. E il suo ruolo è l’esterno

Focus on / L’argentino si dimostra ancora il leader della fascia tra i granata

di Marco De Rito, @marcoderito
Ansaldi

Anche al derby della Mole Ansaldi si è dimostrato una pedina importante per il gioco del Torino. Sia in fase difensiva dove ha avuto il lavoro non semplice di bloccare le cavalcate di Cuadrado, compito svolto con attenzione, ma anche in fase offensiva. Inoltre, l’argentino sta diventando sempre più un leader di questo Toro, riconosciuto da compagni e tifosi.Nella stracittadina sono state due le occasioni in cui questo si è notato. Dopo un bell’intervento sulla linea di fondo ha aizzato la Curva Maratona che si è lasciata trascinare dall’argentino rispondendo presente con l’aumento dei decibel dei cori d’incitamento. E poi, da ammirare è stata la reazione personale rabbiosa di Ansaldi subito dopo il gol di De Ligt. E’ proprio dai suoi piedi che è nata la possibilità del pareggio, sicuramente una delle migliori – se non la migliore – occasione da gol creata dal Torino.

LA GIOCATA – Con una serpentina pazzesca – postata anche su Instagram, sopra il video – Ansaldi è andato a bucare Szczesny. Facendosi beffa dei difensori bianconeri, penetrando in area di rigore e calciando in porta sul primo palo, con la sua conclusione sul primo palo respinta da Szczesny con una parata importante con i piedi. Il commento sull’azione l’esterno lo ha lasciato ai social: “Una giocata che avrebbe potuto cambiare la partita. Però è mancato qualcosa. La strada è questa, alziamo la testa e continuiamo a lavorare, che con questo spirito troveremo i risultati che vogliamo…”. Sono arrivate le risposte anche dei compagni di squadra. Izzo ha scritto: “Che giocatore”, Lyanco ha rilanciato: “Un onore stare sempre vicino a te”. Testimonianze che confermano l’importanza di Ansaldi nello spogliatoio.

IL RUOLO – La serpentina dell’ex Inter contro la Juventus è una giocata che conferma la tesi secondo la quale l’argentino rende meglio se parte da una posizione più larga, sia per la sua precisione nei cross che per la sua capacità nei dribbling. Nelle ultime gare Mazzarri ha fatto diversi esperimenti, tra i quali Ansaldi come interno di centrocampo o addirittura trequartista. Quest’ultima prova non ha prodotto i risultati sperati, quindi nella prossima gara contro il Brescia è da ritenere prioritaria l’ipotesi che vedrebbe Ansaldi partire dal primo minuto ma nella sua posizione naturale di esterno. Tuttavia, le decisioni definitive saranno prese nelle prossime ore da Mazzarri, che vuole calcolare tutte le ipotesi possibili per affrontare una partita delicatissima come quella del “Rigamonti”.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone - 1 settimana fa

    Ma qualcuno sa nulla di Bonifazi?
    X una frattura alla mano quanto si sta fuori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alelux77 - 1 settimana fa

    Il suo ruolo è l esterno da sempre, ma con l avanzare dell età è migliorato molto in tecnica e ha perso un pochino sulla rapidità di corsa. Contro esterni molto rapidi in fase difensiva secondo me può fare un po’ fatica. In 352 può fare la mezzala molto bene alternarsi con l esterno per andare al cross senza l incombenza di rincorrere l ala avversaria in fase difensiva.
    Rimane il giocatore coi piedi migliori della Rosà se Verdi o Falque non si ridestano dal loro torpore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 settimana fa

    Io non mi stupirei se col Brescia Ansaldi facesse la mezzala. Già fa fare l’esterno a Belotti che sabato crosserà per se stesso in area.

    Poveri noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 1 settimana fa

    In questa squadra abbiamo 35 esterni. Anche a quelli che che avrebbero un ruolo naturale diverso gli fanno fare gli esterni . In mezzo invece non c’è nessuno . I risultati si vedono e questo continua a non capire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. suoladicane - 1 settimana fa

    ah certo ci vuole un genio per capire che quello è il suo ruolo, ha sempre fatto quello, poi lo vuoi mettere a fare Amsik? va a spalare la meliga, come si dice qui da noi, piciu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ardi - 1 settimana fa

    Ma si snatura pure ansaldi così hai fatto tombola, caro mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy