Torino, Nkoulou non è intoccabile: i motivi dell’esclusione di Reggio Emilia

Il tema / Scelta a sorpresa di Giampaolo, che col Sassuolo per la prima volta ha varato la coppia difensiva tutta brasiliana

di Lorenzo Chiariello, @lorechiariello

Non è successo molte volte, dal suo arrivo datato 2017 ad oggi, che Nicolas Nkoulou sia rimasto fuori dall’undici titolare per scelta tecnica. Sostanzialmente mai, se si esclude il periodo in cui rimase fuori rosa per punizione e alcune scelte dettate dal turnover qui e lì. Marco Giampaolo, invece, per il match di Reggio Emilia ha sorpreso critica e tifosi scegliendo dal primo minuto la coppia tutta brasiliana composta da Bremer e Lyanco.

LEGGI ANCHE – Sassuolo-Torino 3-3, i giocatori sui social: “Combattiamo e ci crediamo”

LE PAROLE – Interpellato sul tema, il tecnico granata nel post-partita ha spiegato i motivi della scelta: “Ho una grande stima di Nico, ma ho tre difensori centrali forti: lui, Bremer e Lyanco. Di conseguenza, uno deve stare fuori. Oggi ho fatto questa scelta basandomi sulle caratteristiche degli avversari”. Più precisamente, Giampaolo ha voluto affidare a Bremer la marcatura di Caputo, particolarmente bravo in area di rigore. L’ex Atletico Mineiro ha capito che con questo attaccante ad oggi basta una distrazione per pagare dazio. Lyanco, invece, è stato rilanciato da Giampaolo per la sua bravura nell’impostazione. Prova ne sia che, come contro il Cagliari, l’ex San Paolo è stato il granata che ha toccato più palloni (43). Tra questi anche il lancio preciso da cui è scaturita la rete di Belotti.

LEGGI ANCHE – Torino, i dati di una partita di “fede”: poco possesso palla ma tante occasioni

CONCORRENZA – Giampaolo, nelle sue esperienze passate, ha scelto spesso coppie difensive con un giocatore più bravo in marcatura e uno più bravo ad impostare. Nkoulou ha preso atto della scelta e poi è entrato nell’ultimo quarto d’ora, quando il Torino è passato a tre dietro (scelta che Giampaolo ha chiarito essere stata estemporanea). Sarà quindi interessante capire ora come il tecnico gestirà la situazione in difesa: è anche possibile che non stabilisca gerarchie precise, decidendo di settimana in settimana chi far giocare a seconda delle caratteristiche degli attaccanti avversari.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. olivia - 1 mese fa

    Al momento penso che la formazione migliore sia quella indicata da eurotoro.Certo che Singo dalla partita di Bologna dell anno scorso a Venerdì con il Sassuolo dove quando e’ entrato ha annullato Boga si dimostra un campioncino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. olivia - 1 mese fa

    Spero che Giampaolo abbia capito che Bremer non e’ un centrale.L unico centrale di ruolo da affiancare a Nkoulu e’ il nazionale Under 21 Alessandro Buongiorno.Nel frattempo meglio Lyanco o Izzo.A Firenze con Izzo abbiamo preso un solo goal causato dal fatto che Meite’ non ha seguito Castrovilli e ha fatto la frittata.Bremer che e’ un laterale destro preso come riserva di Izzo l abbiamo spostato a sinistra nella difesa a tre .Puo’ al massimo alternarsi a Rodriguez inserendo al caso il piedi buoni Ansaldi a centrocampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 mese fa

      Una domanda Olivia: in base a quali prestazioni ci dici che Buongiorno è il miglior centrale del Toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. TOROPERDUTO - 1 mese fa

    Tre partite e tre difese diverse.
    Spero che si trovi la quadra in fretta se no si fa come con Mazzarri che ha iniziato a cambiare parecchio dietro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro_felix - 1 mese fa

    OT che vuol dire che sono fuori argomento….
    Però volevo sapere cosa ne pensate voi del fatto che probabilmente Sìrigu ora andrà in crisi perché non ha fiducia nel modulo di gioco di Giampaolo che lo costringe a una gestione della porta che è diversa da quella in cui lui è fortissimo. Mi chiedo dunque come giocasse il Paris saint-germain e che problemi avesse avuto? Questo sì che mi pare un problema grave se fosse veramente così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pinco pallino - 1 mese fa

    Che dire di Nkoulou…non avevo mai schifato tanto un atleta professionista.Lui ed il calcio che rappresenta.Mai avevo sentito tanta antipatia verso un calciatore che veste la maglia del TORO.
    Mi da proprio fastidio vederlo con i nostri colori, non vedo l’ora che venga ceduto É stata una vergogna farsi pisciare in capo da questo barbagianni, poi vedere la fascia da capitano al braccio idea brillante del buon Longo, una vera buffonata che ha aumentato lo schifo che sento verso nicolas.Che poi non se l’é preso nessuno.
    Certo che hai tempi di Ferrini…ma questo qua non é piú il TORO
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pinco pallino - 1 mese fa

      ups…certo che ai tempi di Ferrini…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Donato - 1 mese fa

      Concordo, difficilmente un giocatore granata mi ha susctato più antipatia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Donato - 1 mese fa

    Il miglior Nkoulou sarebbe intoccabile, come all’epoca era Glik, ma il miglior Nkoulou ce lo siamo persi l’estate scorsa. Quelli di oggi è un gioatore normale che pertanto dovrà sgomitare per giocare titolare.
    Quando è entrato, difesa a 3 o no, non ha inciso, anzi, abbiamo preso due gol; vada per quello di chiriches ma non ha effettuato nessun intervento deegno di nota, segno che la sua esclusione era ben motivata
    In tutta franchezza io non ho dimenticato il tradimento coi Wolves e lo vorrei via alpiù presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Opi - 1 mese fa

      Attenzione a dare tutte le colpe al giocatore per la situzione dell’anno scorso! E sono tra coloro che l’avrebbero lasciato in tribuna per il resto della stagione! Però il responsabile principale è il verme che prima promette poi non mantiene poi come se fossimo tutti scemi vuole farci credere che non ne sapeva nulla! Prima ci sono gli “uomini” poi i professionisti o calciatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ALELUX777 - 1 mese fa

    Non lo so se sia stata solo scelta tecnica…
    Ci sono situazioni di rinnovo contrattuale in corso…
    Dimostrare che Nkoulu non è indispensabile cambia le “leve” nella trattativa.
    Questo aspetto ha dato una spinta una ulteriore spinta a veder giocare Lyanco e Bremen, così come il fatto che Lyanco ha bisogno di giocare per mantenere intatto il suo Valore di mercato, così come che Bremen è il difensore dalle migliori doti fisiche che abbiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bela Bartok - 1 mese fa

    Credo che stia cercando la coppia che si integra al meglio nel suo modulo. Teniamo anche presente che Nkoulou ha il contratto in scadenza, inutile fare grandi progetti su di lui. Comunque nessuno dei tre è risultato impeccabile fino ad ora: questa settimana l’errore è stato di Bremer, la settimana prima di Lyanco, speriamo Giampaolo trovi la quadra in fretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Messere Granata - 1 mese fa

    Per Giampaolo non esistono intoccabili. Sono tutti titolari. Giusto così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. eurotoro - 1 mese fa

    e comunque quando parte un nuovo ciclo le gerarchie le deve stabilire il campo e le prestazioni…ad oggi nessuno dei 3 centrali e’ risultato inamovibile..per il resto meritano la conferma di titolarita’ rodriguez vojivoda rincon linetty lukic verdi e…e che lo scrivo a fare!…daje supergallo finalmente un gioco che ti fara’ lottare x la classifica cannonieri!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 1 mese fa

      ..la prossima mi piacerebbe dall’inizio : sirigu vojivoda nkoulu lyanco rodriguez, rincon linetty lukic gojak, verdi belotti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. granatasky - 1 mese fa

    Lui e Izzo dovevano essere ceduti, anche in considerazione del loro basso costo d’acquisto.

    Se il mandrogno fosse stato un po’ meno esoso, avrebbe almeno ricavato 30/35 milioni dalla vendita di entrambi ma, come al solito, le sue richieste era no ridicole ed improponibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. WGranata76 - 1 mese fa

    A mio avviso un errore mettere Lyanco e Bremer insieme.
    Va bene guardare le caratteristiche avversarie,ma non è proprio Giampaolo che parla di una difesa molto organizzata che agisce all’unisono? Con i due brasiliani manchiamo, per ora, di un governo in difesa che è indispensabile.
    Basta vedere i gol subiti, specialmente il primo dove entrambi i centrali sono usciti fuori posizione, ma anche sul secondo il piazzamento in difesa non era ottimale. Bremer è fortissimo a marcare e ha il potenziale per diventare un ottimo difensore, ma non ha nelle corde il coordinamento della difesa. Tra l’altro sul terzo gol io continuo a pensare che fosse fallo di Caputo, non conta se ha preso di spalla o testa, ma in una azione dove entrambi saltano e il tempo del salto e simile, se un braccio va sulla testa dell’avversario è fallo, lo è metà campo come in area, ma pur con gomito sulla testa hanno convalidato il gol.
    Lyanco invece è a mio avviso più debole di Bremer, come potenziale e nel pratico, ma gli va dato atto che l’ultima prestazione è stato molto bravo in marcatura, quasi perfetto, e non bravo sul guidare la linea difensiva lasciando più di una volta aree scoperte agli avversari, ma come detto su non è colpa sua, ma di chi ha scelto questa coppia.
    Sicuramente la nota positiva è che Lyanco sta tornando a livelli buoni post infortuni e come detto in passato solo nella difesa a 4 sa rendere; ora abbiamo due ottimi elementi come marcatori e un regista di difesa come N’Koulou che, a mio avviso, deve essere il perno sempre e affiancato da uno dei brasiliani. In più ci sarebbe sempre Izzo, ma che ha difficoltà temo nella difesa a 4 per esperienza passata e dovrà adattarsi se vuole giocare.
    In ogni caso il mister deve trovare una soluzione al regista, perché Rincon è proprio poca cosa in quel ruolo. Il coraggio di lanciare Segre con Rincon e Linetty o Meité a coprire le spalle del giovane sarebbe un gran nell’esperimento e a mio avviso una scommessa vincente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. michelebrillada@gmail.com - 1 mese fa

      per me e lo dico dall’anno scorso nkulu è bravo nella guardia della difesa ma con il calcio di oggi è di una lentezza disarmante ( vedi rigori causati e gol presi dagli uomini che doveva contenere per me deve stare sempre in panchina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 1 mese fa

        Ogni giocatore ha le sue caratteristiche. N’Koulou non ha scatto e questo lo penalizza nell’uno contro uno quando si trova a partire alla stessa altezza dell’avversario. Infatti gioca di più sul tempismo e l’anticipo, suo grande punto di forza. N’Koulou ha anche un’ottima lettura di gioco che usa per tenere bene la posizione e coordinare la difesa. Ovviamente per limitare i suoi difetti deve essere affiancato da un centrale più rapido, con una ritmo di passo maggiore che concede meno nei primi metri all’avversario.
        I rigori e gol presi l’anno scorso contano poco in una annata dove nessuno era sereno e abbiamo preso gol da chiunque per una società ridicola che ha lasciato tutto allo sbando. A quel punto tutti dovrebbero stare in panca..
        Dire che N’Koulou deve fare solo panca a mio avviso è completamente sbagliato, perché è un ottimo difensori per i nostri livelli di rosa.
        Per me quello molto, ma molto sopravvalutato è Izzo che non ha nulla in cui eccelle e senza una spalla di difesa forte va spesso in difficoltà, lo ha mostrato spesso, specie contro attaccanti forti fa spesso fatica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. wimkieft - 1 mese fa

      tra un po arrivera baselli credo che sia lui il regista futuro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Kieft - 1 mese fa

      Senza voler bocciare il difensore brasiliano che continua a piacermi ma Il goal di Caputo è responsabilità totalmente di Bremer che era in marcatura e si è fatto superare …quello da fuori area non ha responsabilità nessuno ma solo meriti del difensore avversario ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Kieft - 1 mese fa

    Fa piacere che Giampaolo stia valorizzando Lyanco perché è un giocatore bravo che è stato prima sfortunato e poi utilizzato poco e male da Mazzarri e per questo eccessivamente criticato da molti in questo forum. Chiunque in un posto di lavoro dove non è valorizzato e stimato manifesta la volontà di andare via ……molto più grave è il comportamento di chi è amato e considerato indispensabile e vuole andare via scioperando nel momento più importante della stagione per avere qualche euro in più

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy