Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

postpartita

Torino-Sampdoria 3-0, D’Aversa: “Loro hanno fatto 18 falli per vincere, noi 8”

GENOA, ITALY - OCTOBER 27: Roberto D'Aversa head coach of Sampdoria in action during the Serie A match between UC Sampdoria and Atalanta BC at Stadio Luigi Ferraris on October 27, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Le dichiarazioni dell'allenatore della Sampdoria al termine del match tra granata e blucerchiati valido per l'undicesima giornata

Redazione Toro News

Al termine della sfida tra Torino e Sampdoria il tecnico granata Roberto D'Aversa ha commentato la partita. Di seguito le sue dichiarazioni sul match: "Basta un risultato positivo per arrivare a metà classifica, ma per vincere le partite serve un atteggiamento diverso. E' la quarta volta che prendiamo gol oltre al 90', è un aspetto negativo. E al Toro ne era stato annullato anche un altro. Il numero di gol subiti è emblematico, dobbiamo sentirci tutti responsabili. Io per primo".

Si sente in discussione?

"Ogni allenatore lo è sempre, in ogni partita. Aspetto sempre di parlare, oggi ho parlato subito: abbiamo dato segnali non di una squadra, abbiamo concesso troppe situazioni per leggerezze e non determinazione. Il dato allarmante è legato ai falli, come ho detto prima".

Andrete in ritiro?

"Si rientra tutti a Genova, siamo consapevoli che questa prestazione non può passare inosservata. È giusto che tutti diano un segnale che si ha voglia di reagire, probabilmente andremo in ritiro. Dobbiamo lavorare per cercare un risultato positivo".

Sembrava di vedere alcuni giocatori un po’ scossi… Ad esempio Askildsen per la sostituzione e Adrien Silva per il rosso.

“Askildsen? Dovete essere sorpresi che non sia entrato in campo a picchiarlo… io gli sto dando la possibilità di giocare in Serie A, lui deve dare l’anima. In campo si deve onorare la maglia, quando si entra in quella maniera è giusto che capisca che sta indossando una maglia importante. Espulsione di Silva? Ho chiesto delucidazioni all’arbitro, il rosso per quei gesti l’ho visto solo stasera nei confronti di Adrien. Si poteva sorvolare o bisogna sempre comportarsi nella stessa maniera. Con l’espulsione si è chiusa definitivamente la partita”.

SEGUICI SU:

tutte le notizie di