Torino, Verdi rientra in gruppo: sarà convocabile per il Cagliari

Torino, Verdi rientra in gruppo: sarà convocabile per il Cagliari

Report / L’ex Napoli ha lavorato sodo per poter tornare a disposizione di Longo nel minor tempo possibile.

di Redazione Toro News
Allenamento Torino Filadelfia Verdi

Dopo i primi tre punti conquistati sulla panchina del Torino, Moreno Longo può nuovamente rallegrarsi: Simone Verdi è ufficialmente tornato a lavorare con il gruppo. Come già anticipato da Toro News, era questione di tempo, anche meno di quanto inizialmente previsto. La lesione di primo grado al retto femorale sinistro che lo ha tenuto fuori contro Parma e Udinese, non gli ha invece impedito di svolgere l’intera sessione di allenamento mattutina al Filadelfia con i compagni. Il tutto è un ottimo segnale, sia per Verdi che per Longo. Il granata sarà convovabile già per la trasferta di sabato 27 contro il Cagliari e potrà andare quanto meno in panchina. Nella giornata di domani il Toro svolgerà la rifinitura prima di partire per la Sardegna.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 3 mesi fa

    Per rendere giustizia è opportuno segnalare che il Lecce è vivo in zona retrocessione grazie ai 6 e dico 6 punti presi alla Mazzarri Sad Clown Crew.
    Ci fossimo tenuti sul limite della decenza anche con due odiosi pareggi non si era a sudare freddo per tre punti con l’Udinese.
    In tutto ciò Verdi è lo specchio della stagione: poche e insufficienti apparizioni, è tuttora un oggetto misterioso in cerca di minuti (che già si sà a priori che saranno anonimi e incolori con la scusa dell’infortunio).
    Probabilmente non retrocederemo, ma sarà stato un anno buttato via nel peggiore dei modi, tra gli enne anni buttati al cesso grazie a una condotta amministrativa a dir poco pressappochista, soprattutto per aver investito tutto su un cavallo bolso che non meritava il costo di ingaggio.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gallochecanta - 3 mesi fa

    Sì bene, ma con calma. In questo momento meglio procedere con Edera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 3 mesi fa

    Io ho fiducia in Longo.
    Se ha “resuscitato” Nkoulou, Izzo e soprattutto Meité, porterà presto anche Verdi a buoni livelli.
    Se la fortuna ci assiste (non oso dirlo!) presto saranno completamente recuperati Ansaldi, Verdi, Millico: allora sì, che anche nel Toro si potrà pensare ad attuare il turnover e a fare i cambi necessari durante le partite!
    Purtroppo manca Baselli, ma di tutti gli altri, proprio di tutti, c’è un gran bisogno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 3 mesi fa

      D’accordissimo con Madama Granata !
      Probabilmente Longo ha capito che Meite’ doveva cambiare look di capelli per trasformarsi.

      Scherzi a parte, speriamo che anche Verdi si svegli, soprattutto perche’ abbiamo bisogno di fare gol su punizioni, calci piazzati e palle inattive…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Se quella è la soluzione vincente, paghiamolo noi il parrucchiere di Meité perché trasformi anche la capigliatura a Verdi!
        Vero, giusto: punizioni, calci piazzati e palle inattive..
        Magari anche qualche rigore, per alleggerire Belotti di un compito per lui così indigesto!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Max63 - 3 mesi fa

    Verdi non ha potuto esprimere il suo valore che è indiscutibile sia per questioni fisiche, come altri acquisti di Cairo arrivato a preparazione già iniziata, e per questioni ambientali con una squadra allo sbando grazie dell’indimenticabile pseudo e trafelato allenatore Mazzarri.
    Penso che come Meite, diventato un altro giocatore, anche lui possa esprimere il suo miglior calcio. Longo ad oggi è stato bravissimo nel gestire la testa dei giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 3 mesi fa

      Max63, scusa ma certe cose non sono corrette secondo me. Mazzarri con i giocatori è stato bravo, addirittura era riuscito a recuperarli dopo lo 0-7 con l’Atalanta e li ha persi definitivamente al gol del 3-2 di Cahlanoglu in Coppa Italia, minuto 106. A Lecce non abbiamo giocato e non ci siamo più ripresi fino alla sosta. E non che con l’Udinese io abbia visto cose diverse. Conta la testa per questa squadra, conta tanto. NK adesso gioca con la testa, idem Izzo. Prima sono accadute cose folli, dal Lecce in poi. Tipo a Parma dove passi una settimana a dire stiamo attenti a non concedere spazio a Gervinho e sul primo rimpallo questa va in porta da centrocampo dritto per dritto. Ci rendiamo conto? Longo si è fatto trovare pronto e le squadra gioca con la testa, ma certi limiti non si cancellano. Chiaro che con il morale alto tutto può essere mascherato meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. daunavitagranata51 - 3 mesi fa

    RIENTRO IMPORTANTE MA NON DA PRESTAZIONI INSUFFICENTI FONO AD ORA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. daunavitagranata51 - 3 mesi fa

    BUONA NOTIZIA DEL RECUPERO DI VERDI, SPERANDO CHE SIA ANCHE RECUPERATO NELLA PRESTAZIONE DI GIUOCO CHE LE COMPETE, PERCHE DA QUANDO È AL TORO LE SUE PRESTAZIONI NON SONO STATE BUONE, CI SI ASPETTAVA MOLTO DI PIÙ

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gianluca - 3 mesi fa

    Rientro importante. E lo dice uno che a Brescia ha “ammirato” una pippa clamorosa in uno 0-4 per noi in cui lui rischiò di bilanciare l’evidente squilibrio delle forze in campo a nostro favore (eravamo pure in 11 contro 10!!!). Uno che ricorda bene come l’inizio del crollo giunse a Sassuolo, dopo Fiorentina, Verona, il passo falso Spal con lo stadio muto, ma poi due vittorie consecutive a Roma e con il Bologna. Giravamo bene e lui sullo 0-1 fallì clamorosamente lo 0-2, poi perdemmo. Ecco, Verdi è anche quello che a Napoli ha riacceso la scintilla per il gol di Edera, aveva segnato alla Samp (bene o male) … era in crescita, insomma. Giocare a porte chiuse gli gioverà. Senza pressioni potrà giocare quasi come in allenamento e i colpi li ha. Non ha il carattere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 3 mesi fa

      Caro Gianluca, tutto giusto e corretto quello che dici.

      Anche a me piacerebbe lavorare da solo senza pressioni di colleghi del c…. o per giunta alla presenza di un responsabile del c….. per 1300 euro di merda.

      Questo “stronzo” per 1 milione e 800 mila euro all’anno, poverino, ha bisogno di essere compreso e aiutato.

      La cura Longo, quella che non vi fa’ vedere in spogliatoio, da buon granata nel sangue, sono i calci nel sedere !!!!! Lezioni di vita e di cosa voglia dire essere del Toro !!!!! Altro che giocare a stadio vuoto per non avere pressioni.

      Ma non diciamo fesserie !!!!!!!!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. scifo66 - 3 mesi fa

    Un’alternativa in più, tenuto conto della rosa risicata si cui disponiamo, è una buona notizia. Se poi Verdi ci fa vedere quanto di buono aveva fatto a Bologna saremmo ancora più felici…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Bene! Vogliamo guardare solo al positivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy