Toro, Djidji a Crotone per rinascere: obiettivo mettersi alle spalle l’infortunio

Focus on / L’ex Nantes ceduto in prestito per ritrovare fiducia e tornare sui livelli del 2018/2019, quando stupiva tutti prima dell’infortunio al menisco

di Nicolò Muggianu

A Crotone per rinascere. C’è un preciso punto di rottura nella parabola granata di Koffi Djidji, arrivato da semi-sconosciuto al Torino nell’estate 2018 ma capace di sorprendere tutti per affidabilità e continuità di prestazioni. Un momento in cui qualcosa nella testa – e soprattutto nel fisico – dell’ex Nantes si è rotto: siamo nel febbraio 2019 ed il menisco del ginocchio destro comincia a dare problemi.

INFORTUNIO – Un problema apparentemente di lieve entità – almeno questo si pensava inizialmente -, che convince sia il giocatore che il Torino a non ricorrere alla chirurgia. Ma più passa il tempo e più si notano le crescenti difficoltà di Djidji che, nonostante il tutore posizionato alla base del ginocchio destro con cui scende in campo, non riuscirà più a giocare con la tranquillità della sua prima stagione in granata. Il risultato è pressoché scontato: lo spazio al Torino si riduce, fino alla decisione presa nell’aprile 2019 di sottoporsi a un intervento di meniscectomia laterale selettiva.

CROTONE – Un intervento dopo il quale Djidji non è mai più stato lo stesso: un po’ a causa della poca continuità avuta dopo l’infortunio (una variabile fondamentale per ritrovare ritmo e fiducia) e un po’ a causa dei tanti errori commessi dal calciatore quando chiamato in causa. Anche da questa flessione di rendimento è nata la volontà del Torino, condivisa dal giocatore, di partire in prestito secco per una stagione. Quella di Crotone, dunque, sarà per l’ex Nantes una buona opportunità per tornare a giocare con continuità e riproporsi sugli stessi livelli che avevano convinto il Torino a riscattarlo per 3,5 milioni di euro nel 2019. Poi si vedrà, ma certamente da parte del club granata c’è la volontà di rimandare – almeno fino al 2021 – un giudizio definitivo sul giocatore.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro Loco - 2 settimane fa

    Dopo la tragica fine di Emiliano Sala, qualcosa si è rotto nell’animo del ragazzo, non solo il menisco.
    Ti auguro tanta fortuna..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro Loco - 2 settimane fa

      E a quel fenomeno che è riuscito a dissentire da quel che ho scritto, ricordo che anche se la giornata della salute mentale è stata sabato, i centri di salute mentale, possono accoglierlo anche oggi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 2 settimane fa

    buona fortuna Koffi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy