Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Toro, ore decisive per il rinnovo di Ansaldi: si cerca l’accordo sull’ingaggio

La situazione / La volontà di rinnovare è condivisa da entrambe le parti, ora servirà l'intesa su stipendio e bonus

Alberto Giulini

Sono ore decisive per il futuro di Cristian Ansaldi, che potrebbe rinnovare il suo contratto con il Toro. Definito l'approdo sulla panchina granata di Marco Giampaolo, per cui si attende solamente l'annuncio ufficiale, una priorità della società sarà infatti rappresentata dalla gestione dei giocatori che andranno in scadenza a fine mese.

VOLONTÀ COMUNE - E per quanto riguarda Ansaldi, la volontà comune è quella di prolungare per un'ulteriore stagione. "Spero di poter rimanere"aveva scritto ad inizio settimana l'argentino su Instagram, ribadendo ancora una volta la decisa intenzione di non lasciare i granata. Ed anche il Toro, dal canto suo, appare intenzionato a puntare ancora su uno dei suoi giocatori di maggior qualità, col presidente Cairo che da sempre ha un'opinione positiva di lui. Cinque gol e sette assist in trentadue presenze sono infatti numeri importanti per un esterno come Ansaldi, che ha saputo dare un importante contributo soprattutto nella prima parte di stagione.

INGAGGIO E BONUS - Per arrivare alla firma sul nuovo contratto bisognerà però trovare un accordo sull'ingaggio. Come riportato ad inizio stagione dalla Gazzetta dello Sport, l'attuale stipendio di Ansaldi ammonta ad 1,4 milioni di euro all'anno. Una cifra che il Toro, in considerazione dell'età (saranno 34 anni a settembre) e della fragilità del giocatore, vorrebbe ridurre. L'idea della società sarebbe dunque inserire, oltre alla parte fissa, una serie di bonus legata alle presenze ed al raggiungimento di determinati obiettivi. Andrà dunque trovato un accordo economico, partendo dalla volontà comune di arrivare al rinnovo. I colloqui delle prossime ore potrebbero essere decisivi.

Potresti esserti perso