Toro, la sfuriata di Mazzarri: squadra strigliata alla ripresa al Filadelfia

Toro, la sfuriata di Mazzarri: squadra strigliata alla ripresa al Filadelfia

Il punto / Ieri la ripresa degli allenamenti: Mazzarri a confronto con la squadra negli spogliatoi, chiesta una reazione dopo la pessima prova di Udine

di Nicolò Muggianu

“Così non va, adesso basta”. Saranno state all’incirca queste le parole che Walter Mazzarri ha pronunciato ieri, chiuso insieme alla squadra negli spogliatoi del Filadelfia. Toni accesi alla ripresa degli allenamenti, dopo la debacle della Dacia Arena: una sfuriata che ha messo la squadra di fronte alle proprie responsabilità, dopo una prestazione inaccettabile contro l’Udinese domenica scorsa. Adesso al Torino è richiesto un netto cambio di rotta.

SFURIATA – Duro, più del solito questa volta, nonostante la difesa dello spogliatoio davanti alle telecamere. Già, perché in pubblico Mazzarri ha sempre (o quasi) difeso la sua squadra, facendo una piena assunzione di responsabilità già dopo la pessima prova contro il Lecce e cercando di portare in luce le (poche) cose positive fatte nella ripresa contro l’Udinese. Ma negli spogliatoi del Filadelfia, con la squadra riunita per ricominciare gli allenamenti, il tecnico granata ha rimproverato lo spogliatoio a muso duro. Una strigliata che, secondo quanto filtra, poche altre volte si era vista da queste parti dall’arrivo di Mazzarri. Non c’è più tempo per nascondersi: il momento del Torino è complicato e, nonostante una rosa più attrezzata e più amalgamata rispetto allo scorso anno, la squadra non sta raccogliendo quanto si era prefissata. E così il tecnico, dopo tanta carota, ha deciso di tirare fuori il bastone per sbattere la realtà in faccia a Belotti e compagni: una prestazione come quella di Udine non è accettabile. Soprattutto se reiterata, visto che già contro Lecce e Parma il Torino era parso a tratti irriconoscibile.

REAZIONE – Il tecnico di San Vincenzo è stato chiaro: adesso basta, serve una reazione per incanalare la stagione sui giusti binari. Il Torino nelle prossime tre giornate affronterà un mini-ciclo di fuoco con – in fila – le partite contro Cagliari, Lazio e Juventus nel giro di una settimana (LEGGI QUI). Un trittico importante, che potrebbe ridare certezze o affossare un Torino che adesso si gioca tanto. Il messaggio è stato fatto arrivare forte e chiaro, adesso sarà la squadra a dover dare una risposta sul campo. E chissà che la ramanzina fatta da Mazzarri negli spogliatoi del Filadelfia non abbia ridato quella tensione agonistica che tanto è mancata al Torino nelle ultime uscite.

101 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ToroSardo - 10 mesi fa

    Da Sventura in poi ho sempre pronosticato un 7/8 posto e con questi uomini Gallo a parte è scontato. MA doopo aver cacciato Sinisa x troppi gol presi mi vien tanta rabbia a vedere il toro (anche prendendo gol) diventare u torellino pauroso e rinunciatario. Noi purtroppo non vinceremo scudetti o pateciperemo alla Champions…quindi da GRANATA vorrei almeno vedere il Toro giocare da Toro non entrare in campo cagandosi sotto con Samp Udine Lecce e altri squadroni …. MIster pannolone ha fatto poco lo scorso anno (coppe grazie al NO del Milan) e ora ha completamente annullato lo spirito Toro, quando tantissimi tifosi non aspettano più la partita e si rassegnano a vedere ubn ”gioco”vergognoso ….sarebbe ora di cambiare,tanti Mister vengono cacciati x molto meno! o dobbiamo sperare di prendere altre batoste ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carlin - 10 mesi fa

    Io trovo una cosa controproducente continuare con Mazzarri,ormai in confusione totale. Sono contrario ai cambi a campionato in corso,ma se si vuol raddrizzare questa stagione,e recuperare giocatori che non sanno piu cosa fare bisogna cambiare subito,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. christian85 - 10 mesi fa

    Scusate, una domanda a molti che da sempre hanno criticato Mazzarri e lo faranno in futuro : poichè le colpe sono sempre dell’allenatore quando una squadra non gira, mi spiegate per quale motivo non hanno giocato con la stessa tenacia vista contro l’Atalanta ?

    Mi spiegate, perchè un calciatore come Verdi (che viene pagato 25 milioni – Record della storia del Torino ) non fà quello che deve fare ?
    Hanno criticato tutti Mazzarri per le prime 3 partite quando non lo aveva schierato.. e adesso che è titolare fisso, fa sempre più schifo partita dopo partita; è sempre colpa di Mazzarri ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      No ma il problema l annoso problema è sempre lo stesso…. Siccome non si possono cambiare tutti i giocatori va da sé che si cambia l’allenatore che per mille motivi non riesce a farli rendere.
      È sempre stato così e sarà sempre così.
      Con questo non voglio dire che vada cambiato ora, bisognerà vedere le prossime partite, ma più come si giocherà che per i risultati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro Forever - 10 mesi fa

    Mazzarri ha le sue “amarezze”. Si è sentito tradito da alcuni giocatori che aveva contribuito a difendere, scommettendo sulla loro crescita, con un poco umile “ghe pensi mi”, sopravvalutando le sue stesse capacità. Quando, dopo la partita con il Lecce, ha chiesto scusa ai tifosi, aveva già capito molte cose e nonostante tutto ha difeso la Squadra anche dopo la sconfitta con la Sampdoria. Mazzarri ha molte colpe che è inutile continuare a ripetere. Ma ha anche, per onestà, una forte attenuante. Dov’era la Società dopo il Lecce e oltre? Quale “autorevolezza” possono esprimere i presunti “quadri” del Torino? Quale supporto ha ricevuto? È stato lasciato nella più completa solitudine e lui ha sbagliato per testardaggine, reagendo con orgoglio a qualche “sgarro” ricevuto. Squadra e allenatore sono ormai due entità distanti tra loro e tra poco succederà ciò che ormai appare inevitabile. La Società, però, si faccia delle domande. Ma, per come ormai la conosciamo, non esistono risposte. Quelle vere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 10 mesi fa

      EVIDENTEMENTE UNA SOCIETA’ CHE ELARGISCE A MISTER PRESUNZIONE BEN 2 MILIONI DI EURO (DICO DUE MILIONI DI EURO MICA PATATINE) RITIENE CHE LUI ED IL SUO STAFF SIANO IN GRADO DI SVOLGERE I COMPITI PER CUI SONO PROFUMATAMENTE RETRIBUITI, ANCHE PERCHE’LO STAFF E’ NUMEROSO, NON COME QUELLO DEL SERBO MA NUMEROSO.

      SE POI IL SUDDETTO SI INCAPONISCE SU GIOCATORI COME BERENGUER, BEH QUESTO POI E’ IL RISULTATO.

      aggiungo che il testadighisa ha avallato una campagna acquisti/cessioni delirante, ad esempio per non parlare sempre di Verdi leggevo durante il calciomercato di un presunto interesse dell Bilbao per Berenguer, anche alla metà di quanto scritto, il giocatore andava ceduto perchè 5 milioni per un esterno che è sempre in terra sono un cifrone, oltre che un bella plusvalenza
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 10 mesi fa

        non dimentichiamoci l’assurda gestione di Nkoulu, fatto rientrare per poi andare incontro a delle belle figure barbine, tanto valeva insistere sui ns. giovani, magari adesso sarebbero pronti, così invece ne abbiamo rimandato se non tarpato la crescita.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Toro Forever - 10 mesi fa

          Se fossi un allenatore, e mi venisse offerta la panchina del Toro, ci penserei mille volte. E non per la Squadra.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. leoj - 10 mesi fa

      Uno normale ci mette cento anni a tirar su quello che Mazzarri tira su in un anno. e non perché sia Leonardo da Vinci.
      me ne fotto delle sue amarezze, penso alle mie che sto signore contribuisce ad aumentare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gianTORO - 10 mesi fa

    …c’è qualcosa che mi sfugge ma un motivo ci deve essere…parlando col cervello e non con la pancia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. uiltucs.pesar_12159015 - 10 mesi fa

    Domenica vedremo quanto Mazzarri ha ancora in pugno la squadra: se giocano di mer.. e’ meglio esonerarlo (e mi piange il cuore a scriverlo); altrimenti avanti con lui! Domenica l’ardua sentenza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fede Granata - 10 mesi fa

    È terribile non aver voglia di andare allo stadio. Perché questo scempio? ?? Perché questo cambiamento in pochissimi mesi?? Sig. Mazzarri si faccia un esame di coscienza e non strigli molto i suoi giocatori perché è lei che li ha mandati in confusione. FORZA TORO… pensateci voi ragazzi. Ma ogni anno ne abbiamo una.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sempretoro - 10 mesi fa

    WM guardati allo specchio e sputati in faccia. Attendiamo solo il tuo esonero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ALESSANDRO 69 - 10 mesi fa

    Io spero che Mazzarri venga esonerato al più presto, non fosse altro perché almeno avrò modo di leggere insulti e epiteti completamente nuovi (ormai “Tavernello” “Testa di ghisa ” ecc. Cominciano a diventare termini un po’ stantii).Io capisco che il tecnico abbia le sue responsabilità, ci mancherebbe, ma veramente siamo convinti che i giocatori ne abbiano meno??? Non sono loro che scendono in campo?? Hanno paura di tentare una giocata?? Mi sembra che Ansaldi non abbia paura di questo eppure ha ricoperto più ruoli..Cosa impedisce a Verdi di tentare una soluzione personale?? Mi si dice che gioca fuori posizione, ovvero viene impiegato in una posizione non propria, ok posso anche essere daccordo ma non credo che ciò basti a giustificare una serie di errori tecnici imbarazzanti, non si contano i passaggi sbagliati.Izzo lo abbiamo visto in che condizioni è??Vi sembra quello dell’anno scorso??eppure lo allenava Mazzarri esattamente come quest’anno…Non voglio passare per difensore di Mazzarri, a me come a tutti noi interessa solo il bene del TORO, ma invitarvi a una riflessione se veramente pensiamo che in tali condizioni un cambio tecnico cambierebbe la situazione..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 10 mesi fa

      I giocatori li ha scelti il mister. Se non sono all’altezza è solo e soltanto demerito suo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 10 mesi fa

        Sono gli stessi che l’anno scorso hanno fatto 63 punti e non dire che è stato culo perché quello ti può salvare per qualche partita. Dato che anche l’anno scorso li aveva scelti Mazzarri quindi vuol dire che 63 punti sono merito suo??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. marione - 10 mesi fa

          E infatti finito il culo e i rimpalli nuca tibia gol la squadra è in queste ottime condizioni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il Giaguaro - 10 mesi fa

      Mazzarri non ha mai dato spettacolo, ma nel calcio contano i punti e lui ne ha sempre portati La squadra ha una condizione atletica imbarazzante. A Udine non abbiamo preso una seconda palla che sia una, come con il Lecce, col Parma, con la Samp ecc. Al 42 minuto del primo tempo sul gol Izzo è, piegato sulle ginocchia, a cinque metri dal suo uomo che indisturbato segna sulla linea di porta con un pallone che sta in aria due secondi! Non ci posso credere che in 4 mesi sia passato dall’essere un leone ad uno che a metà partita è un morto che cammina. Più che di schemi i nostri giocatori hanno bisogno di condizione atletica, e questa la colpa che imputo allo staff di Mazzarri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 10 mesi fa

        Allora grazie a dio esiste qualcuno che le partite le guarda!!leggo molti commenti di pancia e di frustrazione e pochi di calcio giocato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 10 mesi fa

          E chi l ha preparata la squadra??

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 10 mesi fa

            Davide69 , l’ha preparata lo stesso staff che l’ha preparata l’anno scorso ma il punto è che quest’anno una vera preparazione non c’è stata, non riconoscere questo vuol dire essere in malafede. I fatti sono questi, poi critichiamo pure la disposizione tattica e quant’altro, mi va bene , ma la verità è che in questo momento arriviamo secondi sul pallone e se le gambe non rispondono anche la testa va a farsi benedire..

            Mi piace Non mi piace
      2. suoladicane - 10 mesi fa

        e una colpa gravissima:
        primo perchè sono professionisti che guadagnano cifre che noi comuni mortali ci sogniamo;
        secondo: se pare così evidente la carenza di preparazione si recupera allenandosi maggiormente e non una sola volta al giorno come capita ad esempio oggi, ed in 2-3 settimane uno staff di professionisti recupera la parte atletica di tutti, dico tutti;
        qui purtroppo siamo alla demenza pura, siamo scarsi atleticamente, cazziatone in palestra, che ci sta, ma che non è la soluzione
        poi per migliorare un po’ il rapporto con l’ambinete ci starebbe almeno un allenamento la settimana a porte aperte, ma testadighisa vuole lavorare tranquillo, non sai mai che gli copiano lo schema per battere il calcio d’angolo, roba da matti.
        MAZZARRI VATTENE

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il Giaguaro - 10 mesi fa

          Suoladicane, probabilmente non hai mai fatto sport. L’equazione più ti alleni più corri è forse valida a livello amatori. Tra i professionisti più che le ore di allenamento conta la qualità; devi gestire una stagione di otto mesi in cui down e up di forma devono rimanere entro certi parametri ( altrimenti oltre a non correre rischi gravissimi INFORTUNI). L’allenamento di un calciatore è un mix di forza, fondo e velocità. Preparare questo cocktail è un lavoro da professionisti, che questa volta hanno toppato malamente. Più che con Mazzarri sarebbe da prendersela col suo preparatore

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. BACIGALUPO1967 - 10 mesi fa

      È vero Alessandro@ come chiameranno gattuso dopo la 2’sconfitta? Cominciamo con le scommesse, la fantasia non manca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ardi - 10 mesi fa

    Ma falla a te stesso la sfuriata, tu che vai ad Udine dichiaratamente per pareggiare e fai la formazione di conseguenza. Tu che hai dichiarato dopo mi sembra il lecce di aver terrorizzato poco i giocatori e da li la sconfitta, tu che avresti la squadra per fare il tridente ed invece giochi con un unica punta. Vedo giocatori spaesati che perdono tre quattro tempi perché non sanno cosa fare con la palla. Per favore vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. toro52anni - 10 mesi fa

    Gobba, Napoli,Lazio,Roma,Inter sicuramente più forti di noi e mi sa pure l’Atalanta.
    Quindi lottiamo per il settimo posto.
    La rosa dice questo e ho tralasciato il Milan che ha giocatori anche forti ma amalgamati male fra se.
    L’unica cosa da fare è sperare che i nostri calciatori prendano uno slancio di orgoglio per dimostrare che sono più forti di alcune rose citate, altrimenti Mazzarri o non Mazzarri o Gattuso che sia non ci porteranno più in la del settimo/ottavo posto.
    Questa è la cruda realtà.
    Sperare di fare un’annata sopra le righe e invece qualcun’altro la fallisca
    altrimenti la vedo dura per l’Europa.Non mi sono mai gasato ad inizio campionato e non mi deprimo adesso.
    La realtà è purtroppo amara ,ma i numeri,intesi anche come pubblico, bacino di utenza e fatturato dicono che non siamo da primi 4 posti, e nemmeno da 5/6 posto, poi ogni annata è strana ,lunga e travagliata e alla fine qualche sorpresa c’è (vedi Atalanta, che prende valanghe di goal in Europa ma è felice lo stesso,mentre da noi ci sarebbero tragedie e contestazioni).
    Ma io tiferò sempre TORO in ogni caso.
    Sognare è gratis quindi
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leoj - 10 mesi fa

      Effettivamente che sfigati quelli dell’Atalanta!
      Noi di questo passo per prendere cinque gol in Champions di mettiamo diecimila anni. Ma vuoi mettere quanto siamo più fighi?!?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Infatti, noi in Europa non ci proviamo neppure ad andare

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. marione - 10 mesi fa

          Da noi 4 pere dall’Empoli e tutti in piedi ad applaudire

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. miele - 10 mesi fa

    Certo che dopo queste prestazioni penose, capisco sempre meno il motivo delle porte chiuse al Fila. Quali reconditi segreti avrebbero potuto carpire eventuali spie delle avversarie se poi sul campo il Torello di Mazzarri non riesce a combinarne una giusta, nemmeno più sui calci piazzati? Quali misteriosi schemi dovrà mai celare ad occhi indiscreti? O forse, il motivo di tanta riserbatezza è solo dovuta al timore di dover mostrare la propria incapacità?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ToroScatenato - 10 mesi fa

      Si chiama codardia, vigliaccheria e paura, da parte di tavernello annacquato, di confrontarsi e di accettare critiche e insulti dalla maggioranza dei Tifosi Granata (accontentisti mediocri 2.0 e baciapile a parte) i quali ne hanno le scatole piene di lui e del giornalaio e che non sono disposti più a farsi prendere per lil kiulo per il 16esimo anno consecutivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. miele - 10 mesi fa

        Già. Detto in modo più crudo del mio, il succo è questo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. LeoJunior - 10 mesi fa

        Come a scuola: se coprivi il foglio durante un compito in classe era per non far copiare o per non far vedere che avevi il foglio ancora bianco! ma poi lo dovevi consegnare …. e nel nostro caso vuol dire che la partita la devi giocare!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. suoladicane - 10 mesi fa

        e da quando e arrivato che contesto al mister ed alla società questa scelta ottusa degli allenamenti a porte chiuse. Lo fanno tutti? chissenefraga, o come direbbero a Roma “e sti cazzi”
        Vogliamo fare un compromesso accettabile così testadighisa può tenere segreti i suoi fantomatici schemi per battere il calcio d’avvio o il calcio d’angolo? un pomeriggio alla settimana porte aperte al FILA e squadra disponibile dopo l’allenamento a firmare autografi e fare foto (in media 300 tifosi presenti e te la cavi con 1 ora di lavoro aggiuntivo) non ci sono i soldi per gli stuart? non credo;
        in realtà non c’è la disponibilità di nessuno, perchè nessuno in società e squadra è veramente un CUORE TORO, e tutti se ne fottono abbastanza di cosa pensa il tifoso; poi però non chiedete perchè i tifosi allo stadio siano pochi, non ci siano i bambini ecc…ecc…
        MAZZARRI VATTENE

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. bertu - 10 mesi fa

    Molti criticano la rosa. Certo non è quella del Real Madrid; ma avete letto quella del Lecce o del Verona ? Eppure giocano infinitamente meglio di noi. E poi chi si è fatto infinocchiare da Zaza ( un piccolo Balotelli…) grazie ai gol segnati contro squadre da dopolavoro nei preliminari europei?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 10 mesi fa

      bertu , con questa rosa, qualunque allenatore e ribadisco qualunque allenatore farebbe meglio di Ventarri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu - 10 mesi fa

        Appunto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. zaccarelli - 10 mesi fa

        Ventarri é elegante.
        Bravó

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Toro Forever - 10 mesi fa

        Anche meglio di Mazzura.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. leoj - 10 mesi fa

    Bah..A me sembra quelle maestre che si incazzano con tutta la classe, magari anche fatta di tipi non particolarmente svegli, perchè continuano a prendere tutti quanti 3 a ogni compito in classe.
    Maestra, ma non è che, alle volte, sia lei che non è in grado di insegnare oltre al 3?
    Vero che il preside la difende, ma esattamente lei li in cattedra cosa ci sta a fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. SIMOLINCE - 10 mesi fa

    Bene. Anzi no. 3 punti col Cagliari così le acque si calmano. Poi pareggio scialbo quella dopo e figuraccia nel derby così la squadra riesce a levarselo di torno, raggiungendo l’obiettivo che ha. Un classico un po ovunque. Solo che farci umiliare di nuovo dai gobbi mi fa girare le palle. Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fedeltoro49 - 10 mesi fa

      Complimenti per il tuo ottimismo,fratello granata! Io prevedo 0 dico zero punti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ToroScatenato - 10 mesi fa

    Ottima uscita, Tavernello!!!

    Forse non te ne sei accorto ma lo spogliatoio si è rotto i cabasisi di te e dei tuoi metodi da dilettante.

    A parte Sirigu, sei riuscito a snaturarli tutti i giocatori, rispetto ai loro ruoili, e a fargli fare delle figure di palta partita dopo partita.

    Vedrai che bella “risposta” ti daranno nelle prossime gare.

    Buon ritorno a Livorno, tavernello annacquato!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pinco pallino - 10 mesi fa

      No guarda più che tavernello, è il ponce al rumme che è tipico di Livorno o il ponce al mandarino che si beve di più all’isola d’elba…che credo che è quello che butta giù a gargarozzolo in buon Walter

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pinco pallino - 10 mesi fa

      Toroscatenato=siciliano=secondo me scrivevi anche tu sul leggendario forum Pabbe ;

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. dattero - 10 mesi fa

    avran tremato come foglie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 10 mesi fa

      ….. Quelle già cadute.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. toroxsempre67 - 10 mesi fa

    Unica soluzione x queste signorine strapagate è il ritiro punitivo , x 2 settimane niente figa , niente locali , niente divertimenti ma solo camera hotel , campo di allenamento , poi vedi se gli viene voglia di muovere il culo e rispettare i tifosi dando tutto in campo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Toro Forever - 10 mesi fa

    Chi ha tirato la “carretta” l’anno scorso, ora si è rotto i “semiassi”. Quelli che si pensava che avrebbero avuto una crescita sono spariti. Il gioco è sempre mancato. Quindi. Società, Allenatore e Squadra sopravvalutati e al massimo da decimo posto. Tutto torna. C’è poco da “sfuriare”. Oltretutto le altre Squadre si sono tutte rinforzate e praticano un Calcio migliore del nostro. Il nostro Campionato è finito col Lecce. Non è stato un “episodio” e i fatti lo hanno dimostrato. Ora temo il peggio. Non vedo come un “Lazzaretto” globale come il nostro possa riprendersi. Nervi e isteria? Forse. “I will survive”. Ne ho viste troppe e questa, purtroppo per noi, non sarà l’ultima. Si salvi chi può.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 10 mesi fa

      “Il nostro campionato é finito con il Lecce” . Evviva l ottimismo… Ognuno può pensare cosa vuole ma ritengo che ad ottobre parlare di campionato finito sia fuori luogo. Facciamo durare il campionato 1 mese? Ci sono ancora 30 gare e 90 punti in palio. Fare conti ora serve solo a farsi il sangue cattivo. L obbiettivo é il sesto posto. Settimo. Sicuramente serve un inversione di tendenza ma tutto é ancora da scrivere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        Questo è sicuramente vero, il tempo è dalla parte del Toro così come la partita con il Cagliari è tutta da giocare e può anche essere vinta ci manca.

        Personalmente penso purtroppo che faremo un campionato pessimo perché la squadra è costruita male allenata male e governata malissimo.

        Spero solo di essere qua a fine campionato a commentare invece un altro epilogo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 10 mesi fa

          Tutti ci auguriamo il meglio. A parere mio la squadra non é costruita male ne allenata male.sicuramente manca una mazza la vera. Sicuramente un po’ più di coraggio da parte Dell allenatore non guasterebbe. Sulla società. Be. Non l abbiamo proprio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

            Ma scusa ma obiettivo sesto posto tu intendi che ti piacerebbe raggiungerlo secondo te lo siamo?

            No perché non vedo come si possa…

            Juve
            Napoli
            Inter
            Roma
            Lazio
            Atalanta

            Sarai d’accordo che sono nettamente più forti di noi… E già sono 6….

            Mi piace Non mi piace
      2. portapila41 - 10 mesi fa

        Obiettivo sesto /settimo posto ovvero quando si dice l’ottimismo. E’ pur vero che aiuta a vivere però bisognerebbe almeno avere il sentore di un cambio di rotta che , a parte la sfuriata , non si intravvede per nulla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 10 mesi fa

          Sono solo realista. Non lo dico da ieri. Lo sostengo da settembre. Ci sono diverse squadre più attrezzate di noi sia in termini di organico di organizzazione societaria e come piazza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. ddavide69 - 10 mesi fa

        Il settimo posto non serve a niente. Visto come abbiamo sfruttato i preliminari

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Madama_granata - 10 mesi fa

    “Così non va, adesso basta”. Saranno state all’incirca queste le parole che Walter Mazzarri ha pronunciato ieri.
    Segue tutto l’articolo, che ci racconta ciò che il tecnico ha detto nello spogliatoio.
    Sono notizie sicure, trapelate o riportate da chi era presente, o supposizioni di chi ha scritto l’articolo?
    Detto ciò, auspico che alla “furiata di Mazzarri, che ha srtigliato tutta la squadra” ci sia di pari passo stata “la sfuriata di Cairo, che ha strigliato Mazzarri”!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 10 mesi fa

      E a Cairo chi lo striglia?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ToroScatenato - 10 mesi fa

        Silvio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 10 mesi fa

        Si striglierà da solo, credo!
        Se dovesse accorgersi che la sua esposizione economica non corrisponde ai risultati sperati e positivi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. user-13967438 - 10 mesi fa

    Giusto per curiosità, ma chi ha chiesto agli interni di centrocampo e agli esterni di portare palla al piede fino a scontrarsi sugli avversari piazzati in difesa?
    Perché nel rugby se sostieni tutto con una maule funziona bene, ma nel calcio è sistematica la palla persa.
    Squadre ben più modeste fanno correre quell’oggetto sferico volgarmente noto come pallone… il Toro non lo fa più, preferisce correrci assieme o corrergli dietro, ovvero fare tutto ciò che NON si deve fare nel calcio oltre un certo livello.
    Sarà anche colpa dei giocatori, ma, visto che è una azione ripetuta centinaia di volte in ormai troppe partite, viene il vago sospetto che sia voluto.
    Perché se fosse solo un errore individuale nel leggere la situazione succederebbe massimo un paio di volte a partita ad opera di un singolo, non sette giocatori che si muovono palla al piede in quel modo e sistematicamente.
    Si badi bene che in tutte queste fasi di gioco l’obiettivo non è mai saltare l’avversario in dribbling, ma solo ed esclusivamente arrivare al punto di incontro.
    A me non piace molto, anzi direi per niente, ma visto che la maggioranza gradisce, o meglio deve dire di gradire, da bravo democristiano accetto i gusti del correntone.
    Basta che poi il correntone sia coerente a non chiedere impiccagioni su forche improvvisate quando si sarà sull’orlo del baratro, ovvero basta che non facciano gli italiani da stereotipi.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 10 mesi fa

      io ho una certezza: nessuno fa mezza giocata perchè teme la ripartenza. Questo il credo di WM. Quindi la portano, se la rigirano a zero all’ora, la buttano a casaccio, a volte meglio in rimessa laterale per riconquistarla. Tutto piuttosto che giocarla. E non dipende dagli interpreti, ovvio. Vediamo squadre con giocatori ben più modesti che lo fanno. Ergo non può che essere frutto delle paure del mister.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 10 mesi fa

      Ottima osservazione. Peró ti chiedo… Quanto movimento vedi fra i giocatori senza palla?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 10 mesi fa

        Vero. Non escludo ci sia anche una colpa dei giocatori. Ogni modulo e idea di calcio può essere coniugata diversamente. Tant’è che in un precedente commento dicevo che lo stesso canovaccio interpretato da giocatori come Lavezzi, Cavani e Hamsik è diventato altro (e a mio avviso ha sopravvalutato Mazzarri). Ma se il primo pensiero è quello di non prendere una ripartenza è chiaro che prima di fare un passaggio ci metti 10 secondi. E se ci metti 10 secondi perdi 3 tempi di gioco e chi deve muoversi non sa come muoversi. Non voglio banalizzare ma temo dipenda molto dall’atteggiamento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. user-13980037 - 10 mesi fa

    Nicola Gattuso donadoni SUBITO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Veyser - 10 mesi fa

      Secondo il mio modesto parere sommati tutti e tre non valgono il nostro attuale allenatore… Fermo restando che Mazzarri non mi impazzire… Mio personale pensiero…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ToroScatenato - 10 mesi fa

        Hai ragione: uno scarabeo stercorario saprebbe far giocare la “palla” molto, ma molto meglio di tavernello annacquato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Pimpa - 10 mesi fa

    Mamma mia, chissà che paura avrà fatto ai giocatori!
    Vogliamo vedere che da domenica prossima impareranno a giocare a calcio quella decina almeno di giocatori che col calcio non hanno niente a che fare e che la squadra offrirà un gioco gradevole grazie alla resipiscenza di un allenatore che offre un calcio che non si vedeva neanche ai tempi di Tonino Carino da Ascoli?
    Chi nasce tondo non muore quadrato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. GlennGould - 10 mesi fa

    Riporto…

    Toro blindato al Fila: senza tifosi da 109 giorni”: ecco il titolo de La Stampa di oggi, che fa i conti sulla chiusura totale del quartier generale granata da luglio a questa parte. “L’impianto, che anche il borgo aspettava, è stato aperto ai fan due sole volte in questa stagione” si continua a leggere sul quotidiano torinese. E anche Claudio Sala dice la sua: “Scelta che mi lascia perplesso”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 10 mesi fa

      Questa è un’altra questione ancora. Domenica ero a Udine e con mio figlio siamo andati ad aspettare i giocatori fuori dall’Hotel per foto e autografi. Prima non si poteva entrare. Poi hanno concesso di poterli aspettare prima dell’entrata in pullman che li avrebbe portati allo stadio. Premetto che eravamo in 15 persone, non 1.500. Giocatori nella hall che guardavano Inter – Sassuolo e i bambini fuori che li aspettavano. Poi sono usciti ma ovviamente di fretta e qualche firma/foto l’hanno concessa. Ma io dico: qualche ben pensante della società che dica ai giocatori “non avete una mazza da fare, uscite dai tifosi e state 5 min con loro” non esiste? Ma il calcio così crede di andare avanti molto? poi entri allo stadio e dici: erano talmente concentrati, chissà che partita faranno. Sembra stessero giocando in spiaggia tra amici. Ma allora qualche cosa non mi torna.
      Mettiamo in società qualcuno che ami veramente il calcio e che lo conosca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 10 mesi fa

      Questa é la sua vera pecca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Ciccio Graziani - 10 mesi fa

    Si, Mazzarri è il male del Torino, e ci pensano Nicola, Longo e Gattuso. Dobbiamo prenderli tutti e 3 però per fare Mazzarri…. Ma fatemi il piacere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. granata - 10 mesi fa

    Il primo a doversi mettere in discussione è lui. Le sue tattiche rinunciatarie (il massimo nella partita casalinga col Lecce) hanno fatto perdere punti preziosi, i suoi continui cambiamenti di modulo a partita in corso (il massimo a Udine quando ha mandato in campo Millico a fianco di Zaza, Belotti e Iago Falque) creato solo confusione. Si decida una volta per tutte su come vuol far giocare la sua squadra, se la sua è una mentalità difensivistica faccia il difensivista fino in fondo, se si è convertito a un calcio più moderno imbocchi quella strada senza riserve mentali. Ma dopo una stagione e mezza di non gioco, se fossi nella società penserei 100 volte a rinnovargli il contratto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 10 mesi fa

      Errore di battitura nell’ ultima frase e la riscrivo: “Ma dopo una stagione e mezza di non gioco, se fossi nella società penserei 100 volte prima di rinnovargli il contratto”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 10 mesi fa

        ..c’e’ anche da dire che se voleva coinvolgere tutti nel progetto poteva solo che fare un 4 4 2 in modo da far sentire titolari i 4 ( jago verdi zaza gallo)..scontentando un paio di difensori centrali in esubero ma aprendo un progetto di toro piu votato all’attacco chiedendo magari piu sacrificio sulle fasce a jago e verdi ma rinfrancati dalla titolarità e continuità di impiego…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granata - 10 mesi fa

          Eurotoro, condivido

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 10 mesi fa

        Sono d’accordo.
        Io mille volte, non cento, ci penserei…
        Solo il problema maggiore sarà, se e quando succederà la fine del “ciclo Mazzarri”, trovare un sostituto all’altezza del Toro.
        Leggo che alcuni invocano Nicola o Longo, ma credo che queste due ottime persone, perfette x la Primavera, non siano adatte x allenare in serie A una squadra con “ambizioni europee”.
        Sbaglio?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 10 mesi fa

      Granata. Sono mesi che parli di giocare con Iago esterno con un altro esterno e 2 centroavanti e per una volta che lo fa non ti va bene? Almeno un po’ di coerenza non guasterebbe. Poi ci sta che uno si renda conto che cambia poco. Cmq perdevamo e mancavano 10 più recupero alla fine. Che doveva fare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Capitan serpente - 10 mesi fa

    Mazzarri è il male del toro e va estirpato al più presto possibile anche a suon di sconfitte se serve, poi staremo a vedere non può andare tutto male x sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. alexku65 - 10 mesi fa

    Speriamo che con le sue insulse sfuriate spacchi lo spogliatoio. A già spaccato il gioco è l’emergere di qualsiasi individualismo o talento (parlo dei primavera.) Ha spaccato anche i maroni di chi paga canoni o biglietti. Se perdiamo col Cagliari 3 a zero in casa forse c’è lo togliamo di torno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Piena assunzione di responsabilità in realtà non è mai stata fatta, anzi è sempre stato cercato di negare l’evidenza come dopo la partita con l udinese a seguito della quale all’affermazione dei giornalisti che il toro aveva giocato male il mister ha risposto “non esageriamo”…

    Allora che non debba sputtanare i suoi giocatori pubblicamente come magari fa un mihajlovic (mai capito come si scriva) posso anche essere d’accordo ma da lì a non fare mai autocritica ce ne passa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. fedeltoro49 - 10 mesi fa

    Muggianu,lei era nello spogliatoio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

    Se faremo male contro Cagliari Lazio e gobbi , il 3 novembre avremo un altro allenatore. Il problema è che non arriverà Simeone, Klopp o Guardiola. Se va bene Gattuso, e non potrà certo cambiare la squadra dal giorno alla notte. Purtroppo solo le società fragili o con presidenti schizofrenici cambiano allenatore in autunno.
    Quindi speriamo che Mazzarri ritrova la bussola al più presto e che se cambio ci sarà, che sia il prossimo giugno.
    Le strigliare però le dia anche qualcuno a lui, perché vedere il Toro giocare brutti primi tempi da due anni significa che la squadra sceglie un approccio dettato dal mister: eccessivamente prudente fino a trasformarsi in atteggiamento floscio e privo di gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Luke69 - 10 mesi fa

    ..vede il rinnovo allontanarsi, si sta facendo sotto, sa che dopo l’esonero che arriverà dopo le prossime 3 partite, non sarà più ingaggiato neanche dai dilettanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. RFgranata - 10 mesi fa

    Sarebbe ora di strigliare noi lui basta col non gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Toro Forever - 10 mesi fa

    Si strigliano i cavalli. Gli asini si bastonano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 10 mesi fa

      il primo asino e per lo più annebbiato dai fumi dell’alcool siede in panchina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro Forever - 10 mesi fa

        Se avessimo un vero DS ci penserebbe lui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. MarchigianoGranata - 10 mesi fa

    Wm si dovrebbe autostrigliare, altroché darla ai giocatori. È lui il primissimo responsabile di questa situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. eurotoro - 10 mesi fa

    la strigliata gliel’avrei fatta a lui fossi io il presidente!…svalutazione di jago usato fuori ruolo da piu di 1 anno…svalutazione di zaza 15milioni spesi x utilizzarlo come riserva…svalutazione del gallo utilizzato in tutti i ruoli tranne che da centravanti….avviato a svalutazione pure verdi visto che provera’ pure con lui a fargli fare l’amsik

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 10 mesi fa

      e adesso svalutazione di Verdi, usato anche lui fuori ruolo, complice nel caso N’Koulou, e cagasotto nel predisporre la squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Granataforever - 10 mesi fa

    FoRzA Walter….
    Che la squadra sia con Te….
    FoRzA ToRo Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 10 mesi fa

      quello è il problema. La squadra non è più con lui. Si sono rotti di giocare un gioco che non è calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Granat....iere di Sardegna - 10 mesi fa

    La strigliata alla squadra è giusta e sacrosanta perché in campo bisogna sempre e comunque dare il massimo. Però la strigliata al mister chi gliela da? I giocatori in campo li sceglie e li dispone lui e non mi pare che nelle ultime uscite sia stato impeccabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 10 mesi fa

      Mah Fratello Granatiere per me Cairo un bello shampoo glielo ha fatto. Lo sappiamo: un giorno ti da piena fiducia e 2-3 settimane dopo sei a spasso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 10 mesi fa

        Ciao fratello Max, sono d’accordo con te. Anche di Sinisa diceva le stesse cose un paio di giorni prima e poi sappiamo tutti come è andata a finire…Cairo non è persona da farsi condizionare dai sentimenti, benché abbia forse un debole per Mazzarri. Nel momento in cui sono a rischio le sue proprietà non c’è Mazzarri che tenga. Comunque speriamo non ci sia bisogno di scelte drastiche e che il Toro riprenda a fare punti. Sul gioco ci avevo già messo una pietra sopra quando l’hanno ingaggiato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 10 mesi fa

          E io ti quoto di nuovo a mia volta! Speriamo davvero che non ci sia bisogno di queste scelte, io mi ricordo solo Rabitti che fece bene in corsa ma potrei sbagliarmi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. portapila41 - 10 mesi fa

    Un amico di fede granata mi ha pregato di rimanere calmo perché le recenti sconfitte farebbero parte dell’applicazione di una nuova strategia rivoluzionaria denominata “salto in lungo calcistico “.Ad ogni batosta corrisponde un passo indietro per allungare la rincorsa .L’equazione è molto semplice : più batoste = più passi indietro = rincorsa più lunga = balzo in avanti più grande . Non rimane che aspettare l’inizio della rincorsa , il mio amico è molto fiducioso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 10 mesi fa

      Ahahah Ahahah! Grazie portapila41 ci sta anche bene una risata ogni tanto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LeoJunior - 10 mesi fa

      Facciamo attenzione al baratro che c’è dietro però! A forza di passi indietro rischiamo di finirci dentro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Maurygranata - 10 mesi fa

      Il pericolo è solo di cascare andando tanto indietro… comunque mi hai fatto fare una risata che al momento è la cosa migliore ciao e Forza Toro Sempre!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy