Torino, il tabellone del calciomercato: si chiude una settimana senza acquisti

Torino, il tabellone del calciomercato: si chiude una settimana senza acquisti

Calciomercato / Granata al lavoro tra entrate ed uscite: il punto settimanale tra affari conclusi e trattative

di Luca Sardo

IN ENTRATA

La prima settimana di settembre, che è stata anche quella che ha visto l’apertura ufficiale del calciomercato, si chiuderà probabilmente senza operazioni in entrata concluse per il Torino. Ufficializzati Rodriguez, Linetty e Vojvoda la scorsa settimana, ora la società granata è alla ricerca innanzitutto di un regista di centrocampo. Il sogno resta sempre Lucas Torreira dell’Arsenal, mentre le altre piste portano allo svincolato Lucas Biglia ed al giovane argentino Fausto Vera. Proposto anche Gabriel Neves del Nacional Montevideo. 

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino: per Torreira non è finita, ma intanto si scalda Vera

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Martin Vazquez - 3 settimane fa

    Ma state sereni.. questa settimana arriveranno Torreira, Depaul e una seconda punta veloce e tecnica, come? Non vi fidate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo67 - 3 settimane fa

      Se tu avessi detto:”Guardate che questa settimana arriveranno Margheritoni e Crisantemi”,ti crederei di piu’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

    Ci sta. Vagnati ha speso tantissimo la settimana prima per fior di campioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 3 settimane fa

    Il calciomercato chiude tra un mese circa, per cui tutte le società faticano a far girare i giocatori, visto che nessuno vuole rimetterci. Gli acquisti più facili li abbiamo fatti subito e va bene, ora vediamo che succede per i due a centrocampo che mancano. Torreira andrà alla fiorentina, ma non certo per due soldi! Vedendo anche il calendario dubito molto che si arriverà con qualche punto in tasca nel primo mese di campionato, non sarà un girone di andata semplice. Pero se si punta su un allenatore quello deve essere, anche se finiremo l andata con 20 punti, cosa che grossomodo mi aspetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 settimane fa

      con Giampaolo siamo al sinisa-bis! Ovvero prendo un allenatore che vuole giocare in un modo radicalmente differente dal precedente, perché altrimenti il gioco non arriva, ignorando che con ajeti e carlao non blindi una difesa, prendi solo per il culo l allenatore che dovrai poi licenziare. Con GP stessa mjnestra: il centrocampo è da rifare ma qui non si può spazzare la palla in tribuna…qui si concentra il lavoro che vuole portare il nuovi tecnico. E Cairo che dice? “Beh rincon non è male”?!? “Non esiste solo torreira”?!? Si rischia di arrivare a novembre senza un gioco assimilato e con biglia che gioca una partita si e 3 no perché è in ritardo di preparazione e noi con 2/3 punti in classifica e la piazza che borbotta contro l allenatore. Mhjailovic, mazzarri, giampaolo… il covid non centra nulla!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bela Bartok - 3 settimane fa

    Io son più preoccupato dalla difficoltà a cedere, se non si muove niente in uscita la vedo dura concludere la campagna acquisti. Non riusciamo nemmeno a dare in prestito i giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tremendismo granata - 3 settimane fa

    Mancano una mezzapunta ed un play. Ci vorrà ancora molto tempo a dare al mister quello di cui ha bisogno per far funzionare il suo gioco?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Messere Granata - 3 settimane fa

    Giampaolo ha tutti i diritti di fare le sue valutazioni. Certamente. Poi però devono arrivare anche le bocciature. Ho sperato che il suo carisma potesse svolgere qualche tipo di funzione “salvifica” o “taumaturgica” sulle teste di molti giocatori, che però continuano a dimostrarsi “refrattari” ad ogni tipo di apprendimento, sopratutto nell’atteggiamento e nella concentrazione. O si è, o non si è. Migliorano solo coloro che hanno il talento per farlo. Rimarremo a metà del guado? Né carne e né pesce? Una scarpa e una ciabatta? Il rischio è concreto. Le “rivoluzioni” hanno bisogno di atti decisi, sacrifici, fiducia ed entusiasmo. Il Torino? Speriamo di non assistere al solito triste e dimesso “rimpasto di Governo”. Chi vive sperando….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 settimane fa

      Quando vieni da due esoneri tecnici in tre anni dei ragionamenti uno se li dovrebbe fare… poi se ti vuoi dare 7 in pagella fallo pure, basta che poi correggi il tiro. Cairo invece si assolve, si mette sulla difensiva e parla di cose che nella realtà non esistono, perché di calcio parla per sentito dire, del resto come fanno molti altri presidenti di serie A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. LeoJunior - 3 settimane fa

    Se però non si contestualizza al momento che stiamo vivendo le critiche non possono che assomigliare più a capricci di bambini che commenti di tifosi.
    La proprietà dell’Inter ha deciso che non si compra senza vendere. Figuriamoci.
    Tutto è bloccato.
    Piuttosto mi sembra intelligente chi dice: ma per quale motivo si è scelto un allenatore che comportava una rivoluzione quando si sapeva bene che era impossibile farla?
    Ecco, questo mi sembra un modo intelligente e costruttivo di criticare.
    Sbeffeggiare giocatori e giovani del toro, fare sarcasmo sulle sconfitte, un po’ meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALELUX777 - 3 settimane fa

      Concordo, inoltre c è anche da considerare che chi fissa le regole crea situazioni paradossali del tipo che ogni allenatore vorrebbe la rosa pronta per il ritiro e quindi un mesetto prima Dell inizio del campionato e poi il calciomercato chiude ad ottobre a stagione già inoltrata cosicché molte trattative in uscita, ad esempio quelle di Izzo Aina e Lyanco si protrarranno forse fino all autunno…
      Ma anche considerato tutto questo, un vero play al toro manca dai tempi di Romano fusi cravero schifo e venturi e credo che si debba agire questa settimana e concludere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 settimane fa

      la tua è una giusta considerazione,ma una rivoluzione di uomini avresti dovuto farla comunque,forse si è voluto accelerare il tutto,considerando questo e infatti lo sarà)un anno di transizione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Pedro - 3 settimane fa

      Ti sei accorto che nel frattempo sono trascorsi 15 anni?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Tremendismo granata - 3 settimane fa

      l’Inter non può comprare prima di vendere per motivi di fair-play finanziario, non per altro. Al contrario il Torino è campione di FPF, quindi potrebbe spendere 100 mln senza vendere nessuno e comunque non avere problemi di FPF. In ogni caso non preoccuparti che le vendite arriveranno fi certo….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. abatta68 - 3 settimane fa

      Leo junior… è lo stesso discorsi di quando venne mhjailovic… con Giampaolo siamo al sinisa-bis! Ovvero prendo un allenatore che vuole giocare in un modo radicalmente differente dal precedente, perché altrimenti il gioco non arriva, ignorando che con ajeti e carlao non blindi una difesa, prendi solo per il culo l allenatore che dovrai poi licenziare. Con GP stessa mjnestra: il centrocampo è da rifare ma qui non si può spazzare la palla in tribuna…qui si concentra il lavoro che vuole portare il nuovi tecnico. E Cairo che dice? “Beh rincon non è male”?!? “Non esiste solo torreira”?!? Si rischia di arrivare a novembre senza un gioco assimilato e con biglia che gioca una partita si e 3 no perché è in ritardo di preparazione e noi con 2/3 punti in classifica e la piazza che borbotta contro l allenatore. Mhjailovic, mazzarri, giampaolo… il covid non centra nulla!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatasky - 3 settimane fa

    Direi bene.

    #siamoapostocosì.

    P.S.: il nostro vero acquisto sarà Rincon regista…….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. CUORE GRANATA 44 - 3 settimane fa

    Con molto realismo,guardando “all’abbondanza numerica”della rosa attuale ritengo che senza preventive uscite…Qui sorge il problema:fintanto chè Cairo non si renderà conto che per i giocatori in uscita dovrà riconoscere “lo sconto”che pretende per gli acquisti…Inutile illudersi il Personaggio è questo e ritiene inconcepibile un atteggiamento diverso essendo un raider finanziario a tutto tondo.Resta da chiedersi:tutto ciò giova allo stesso Cairo proprietario del Torino fc? Continuerà ad avere un monte ingaggi sproporzionato rispetto ai risultati sportivi ed una squadra che tornerà ad essere una polveriera inadatta alle esigenze tattiche del tecnico.Vagnati dimostra di essere valido tuttavia il suo lavoro dovrà sempre passare “dal collo di bottiglia” del Patron immutabile “deus ex machina”…Sarà dura..Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Il_Principe_della_Zolla - 3 settimane fa

    Da #Vagnatiaccelera a #HovistoVagnatifareautostopconlatanicainmano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy