Il segno X

Prima che sia troppo Tardy / Torna l’appuntamento con la rubrica di Enrico Tardy: “Due vittorie in venti partite sono un dato da lacrime, peraltro ormai esaurite.”

di Enrico Tardy
tardy

Neppure una doppia superiorità numerica ha consentito alla nostra sgarrupata armata di portare a casa i tre punti. Siamo riusciti a subire un gol in superiorità numerica, dopo un passaggio movioloso tra Rincon e Lukic, un triangolo chiuso da parte dello stesso Rincon ad un calciatore viola, un’accelerazione di un trentasettenne, ottimo per carità, inseguito vanamente dal portiere e da Singo. Beh direi che quest’azione è il concentrato di quel che siamo.
La scorsa settimana mi auguravo di iniziare ad intravedere, in breve tempo, una vaga idea di gioco, in realtà mi sono convinto che il Toro di quest’anno avrà come identità quella di non avere un’impronta che lo caratterizzi.

LEGGI ANCHE: Il Grinta

Detto alla Lessing l’attesa del gioco è essa stessa il gioco. Capita di tutto, che si sia in vantaggio e si venga rimontati, che si subisca e si rimonti, che il portiere pari una domenica sì e tre, anzi quattro no, che ci diano rigori contro e non ce ne diano a favore praticamente in circostanze identiche, che Zaza segni tre gol in una partita e zero in altre otto.
Le certezze sono offerte dai gol del Gallo, da Verdi, sempre amebico, da una manovra lenta come la connessione internet di vent’anni fa, da errori individuali gravissimi e dall’incapacità cronica di vincere. Due vittorie in venti partite sono un dato da lacrime, peraltro ormai esaurite.
Ora vedremo i nuovi arrivati se saranno in grado di far cambiare un pochino la rotta. Uno è già malato e squalificato, l’altro gioca poco o mai, cosa dire?! Che Dio ce li mandi buoni…
Abbiamo due portieri di riserva inadeguati, cercarne uno schierabile all’occorrenza no? Certamente per non spegnere quel lumicino ino ino di speranza occorre fare tre punti da qualche parte, magari entro maggio, diversamente si parla del nulla.
E tutti noi di “nulla” siamo esperti come pochi…

LEGGI ANCHE: Avvelenati


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Frenck - 3 settimane fa

    Il problema più grosso e che un gruppetto di uomini che si trova e organizza una partitella tra amici e conoscenti e qualche volta vanno anche in trasferta. Ma lo fanno solo per tenersi in forma. Il loro vero lavoro e il panettiere il meccanico poi c’è anche il laureato. Ecc ecc. Poi tra loro c’è qualcuno che giocava da bambino nella primavera di qualche squadretta in giro per l’Italia e si applica un po’ di più corre più degli altri e bon. Ma il gruppo di amici come detto non sono veri calciatori poco smaliziati e mal allenati non trovano mai la vera collaborazione nel campo girano a vuoto corrono un po’ per mezz’oretta e poi sono alle corde. E va Bo finita la partita ognuno torna alla propria casa. Domani e un altro giorno e c’è chi farà il pane chi aggiusta la macchina e chi zappa la terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gigiotto - 3 settimane fa

    L’impirtante che i due acquisti vedano il campo in tempi brevi, non come il solito che devono prima adattarsi agli schemi, quali?
    Baselli è più di un mese che si allena regolarmente, è mai possibile che ad oggi non sia pronto per giocare almeno un’ora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Infatti. Quando subisci infortuni importanti subentrano altri fattori. Anche la paura per un contrasto oppure fare una accelerazione. I legamenti crociati ad esempio ,e io ne so qualcosa, visto che ho rotto anteriore e posteriore sx , non ti danno la sicurezza di stabilità. Corri , per carità, però farlo a livello agonistico è un po’ diverso. Ed è per questo che ritengo che prendere dei giocatori appena ristabilito da interventi importanti rappresenta un rischio grande, soprattutto se si punta molto su quei giocatori, perché è vero che sei guarito ,ma poi c è il campo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. NEss - 3 settimane fa

    Viene da dire che la squadra avrebbe potuto vincere con Spezia e Benevento, ed anche con la Fiorentina tutto sommato. Episodi avversi, arbitrali o meno, hanno negato la vittoria.

    Eppure, quando una squadra praticamente non vince dal temporaneo 3-0 al Verona della scorsa stagione; quando non riesce a battere compagini sulla carta inferiori come Spezia (in 10) e Benevento, evidentemente c’e’ qualcosa di molto sbagliato che va al di la’ della sfortuna.

    Nelle ultime 8 partite la squadra ha fatto 9 punti.
    Corrispondono a 43 punti in un campionato.
    Pero’ ci sono tutti gli 0 delle partite precedenti da rimontare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. come un pugno chiuso - 3 settimane fa

    ‘e tutti noi di “nulla” siamo esperti come pochi’

    dopo 15 anni di presinienza, più che esperti, siamo i numeri 1 del settore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Vedrai che se riusciremo sperabilmente a salvarci molta gente ringrazierà Cairo per l ottima campagna acquisti di gennaio e applaudiranno tutti dimenticandosi subito delle onte subite, dei 15 mesi passati a rasentare la b, dei 15 anni passati ad aspettare la crescita…il tifoso rimuove. Già vedo molti soddisfatti per l acquisto di mandragora il quale si pensa giustamente sia meglio di rincon come regista, bisogna aspettare almeno di vederlo in campo per un paio di partite per giudicare . Noi abbiamo bisogno di risultati subito, più che di prospettive . Vedremo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Maroso - 3 settimane fa

        Penso che se il Torino si salverà anche quest’anno mi farà molto piacere. Però sarò contento se avrà recuperato la grinta, come sembra, con Nicola. Sarò contento se avrà trovato un gioco. Diversamente spererò che Cairo o passi la mano, o ridisegni la società. La con gente valida. Se nulla di questo accadrà occorrerà fare qualcosa assieme. La contestazione non mi interessa, mi interessa costruire una efficace associazione di supporter. Se qualcuno ha qualche idea in proposito, gli sarò grsato se mi scriverà.
        Ciao a tutti.
        FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 settimane fa

          Azionariato popolare. Io 150 euro l anno ce li metterei nel Toro . Tutti gli anni , finché potrò permettermelo. Se mezzo milione di tifosi lo facesse ogni anno ci sarebbero 75 milioni di euro da investire per i giocatori.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Guevara2019 - 3 settimane fa

    Se non arriveranno tanti tre punti ce la possiamo giocare con Crotone,Parma e forse pure il Cagliari per non arrivare ultimi, tutto gli altri stanno meglio di noi.
    Se Sanabria e Mandragora daranno un’impronta c’è speranza,altrimenti l’epilogo è prevediblissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. skrunk - 3 settimane fa

      Il problema principale è che le altre si sono rinforzate con il mercato di Gennaio, noi, soliti sfigati, abbiamo Sanabria positivo al Covid (non dico per colpa sua) e non sappiamo quando potrà essere in campo e Mandragora che si sta riprendendo da un’infortunio tipo quello di Baselli, percui di certezze ne abbiamo poche. Magari prendere anche Schone non sarebbe stata una brutta scelta… e neanche quella di tenersi Segre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Guevara2019 - 3 settimane fa

        Sicuramente si poteva fare di più, purtroppo c’erano troppe toppe da mettere, derivanti dalla squadra dell’anno scorso, dal mercato estivo e dalla scelta del trainer.
        Come ho già scritto solo “san Nicola” potrà fare il miracolo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Maver - 3 settimane fa

    Ribéry?? “acquisto mediatico”
    Bonaventura non serve… DIREI BENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Maver - 3 settimane fa

    Ribéry??? “acquisto mediatico”
    Bonaventura non serviva… DIREI BENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. f_p_b_qsv_14554814 - 3 settimane fa

    Grandioso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy