Il Grinta

Prima che sia troppo Tardy / Torna l’appuntamento con la rubrica di Enrico Tardy: “Al Toro, dal ritrovato vigore, manca uno spartito che lo renda identificabile”

di Enrico Tardy
tardy

Lo sguardo luciferino del mister, una certa combattività ed i recuperi di Zaza e Baselli sono le note liete di un pari acciuffato in extremis contro i sanniti. L’intensità, l’agonismo, quello che con altra espressione è definibile come grinta, secondo tradizione sinonimo delle squadre meno dotate tecnicamente, è un piccolo risultato ma non sufficiente a fare un salto in avanti. Esclusivamente con il cuore si può salvare una gara, ma per ottenere continuità di risultati l’ardore va applicato ad un canovaccio di gioco. Il Benevento ne è stata la dimostrazione fino ad oggi e così contro il Toro: difesa muscolare anche oltre il tollerabile, centrocampo di diligenti, e nulla più, pedatori, due punte volenterose ed integrate dotate di un buon dinamismo, il tutto condito da un tradizionalissimo contropiede. Tutti sapevano cosa fare, pur con degli evidenti limiti tecnici. Al Toro, dal ritrovato vigore, manca uno spartito che lo renda identificabile: siamo ancora privi di una fisionomia, non si sa che tipo di calcio ci venga meglio sviluppare, sperando ve ne sia uno…

LEGGI ANCHEAvvelenati

La speranza è che una scintilla venga accesa dal mister sul modello Ballardini a Genova. Il nostro problema principale è la difesa: il portiere irriconoscibile, due gol a difesa schierata (male), sfasata nel salire, goffa nei rinvii, incapace di marcare (Glik sul gol annullato ha toccato tre volte la palla, testa, mano, piede). Insomma la penultima della massima serie. Lapadula pareva Gerd Muller… Sinceramente fino ad oggi abbiamo fatto ben poco per meritare di più di quanto ottenuto. Due vittorie sono veramente poche. Prima delle gare contro Spezia e Benevento sognavamo sei punti, ne abbiamo recuperati due, una miseria.

LEGGI ANCHE: Gironi infernali

Zaza è vero è stato bravo, speriamo si ripeta, in cuor mio sono molto ottimista sull’apporto che Baselli potrà offrire. Abbiamo disperato bisogno di un minimo di razionalità, di passaggi semplici e ben direzionati, penso il bresciano potrà offrirci, a tal proposito, un buon contributo. Lo so, ci auguriamo sempre qualcuno venga a svegliarci da questo interminabile incubo: un allenatore nuovo, un acquisto (no quello no, rimane ancora un sogno), un giocatore infortunato che ritorna, purtroppo i “la prossima dobbiamo vincere o siamo spacciati” sono praticamente esauriti, proprio come noi tifosi…


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. eurotoro - 1 mese fa

    calma!calma!…stiamo calmi ora noi tifosi..ora che i giicatori hanno perso la calma(piatta)…tutto un girone di ritorno..cazzimma ritrovata grazie al mister! unione d’intenti..spirito di gruppo…nessun acquisto a gennaio poteva essere piu salutare di tutto questo!…a Benevento e’ iniziato finalmente il campionato del Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dr Bobetti - 1 mese fa

    Era la prima di Nicola e va bene così. Senza errori difensivi avremmo vinto.
    Da comprendere se e come Sirigu si dia alla causa perchè quello di Benevento ci è costato 2 reti di fatto.
    Nella difesa a 3 ho sempre il dubbio che Lyanco sia bravo in impostazione ma molto meno nell’uno contro uno, continuo a vederlo al momento come centrale nella difesa a 4. Sarebbe molto bello recuperare N’Koulou che a 3 dietro in mezzo può dare molto.
    In mezzo abbiamo bisogno di maggiore potenza e qualità, non so se Lerager potrà servire. Ci servirà un ‘meneur de jeu’ che può essere a regime Baselli e magari quel Gedson Fernandes che alla fine non prenderemo.
    Mi sento preso in giro nel pensare che la scelta in avanti sia tra Sanabria e Diaw, con tutto il rispetto per il secondo che magari farà anche bene in A.
    Mi tengo stretto in questa quella testa calda di Zaza, che se è quello di Benevento ci serve tanto. Seppur costringa Belotti ad un ruolo diverso e soprattutto sia (Zaza) una testa davvero dura (con Giampaolo fingeva stanchezza e dolori alla schiena per il cambio, con Nicola garra a non finire).
    Nicola non può vincere da solo le partite ma la strada la può tracciare eccome, per i giocatori e vorrei tanto anche per il presiniente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Guevara2019 - 1 mese fa

    A 19 partite dalla fine del calvario abbiamo solo una speranza, che Nicola continui a elettrizzare una squadra in blackout da un anno.
    Inserimenti dal mercato di gennaio non se ne sono visti, e se arriverà qualcuno chissà quale apporto potrà dare, quelli arrivati quest’estate tutti hanno visto che peso hanno dato sino ad ora.

    Baselli, Ansaldi se tiene il fisico, Singo ancora acerbo sperando che maturi, l’insperato Zaza che ne realizzi tanti altri insieme al Gallo e la difesa che non faccia fare una figura da fenomeno al Lapadula di turno, sono tutti insieme la speranza.
    Sul portiere non mi pronuncio, ha fatto bene con lo Spezia a Benevento le solite indecisioni dall’inizio stagione,abbiamo alternative?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio sala 68 - 1 mese fa

    La reazione e finalmente la corsa fino al 95 minuto solo due aspetti positivi della partita. La difesa a turno commette degli errori individuali gravi e questo c’è lo porteremo per tutto il ritorno. Rimane la pochezza del centrocampo sia in termini di impostazione che interdizione, 26 con questi giocatori non si fanno a meno che Nicola non faccia delle magie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sandro - 1 mese fa

    Caro Enrico ti stimo ed appoggio in pieno il tuo articolo però ti faccio anche un appunto che so intelligentemente accetterai: come ti viene in mente di parlare di acquisto? ma vuoi per caso mandare in rovina qualcuno? e che diamine…..un pò di pietà per un pres. da 7. E poi Acquisto chissà che ingaggio pretende….Suvvia!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy