Gironi infernali

Prima che sia troppo Tardy / Torna l’appuntamento con la rubrica di Enrico Tardy. La situazione in casa granata in seguito alla sconfitta contro il Milan

di Enrico Tardy
tardy

Giorno più giorno meno è trascorso un anno da quando perdemmo a Sassuolo a circa metà gennaio, partita cui seguì il disastro con l’Atalanta e, tra una pandemia e l’altra, siamo arrivati a fine torneo agonizzanti, ma salvi. Ora è trascorso praticamente un altro girone e siamo esattamente lì sempre con il rendimento, i punti, il gioco peggiori della categoria.
Contro il Milan, attenzione il Milan più rimaneggiato che mai, abbiamo messo il “pullman sulla linea di porta”, secondo un’efficace modo di dire, stile Iraq contro Argentina sperando non si sa in cosa. Cosa debbo commentare? È giocare a calcio questo?

LEGGI ANCHE: “Il punto della situazione”

Il Milan aveva di fatto due giocatori pericolosi, Theo e Leao, non li abbiamo neutralizzati. Kjaer, Castillejo, Hauge sono calciatori che fossero da noi non avrebbero minimamente il buon rendimento che hanno lì. Il virus è nel mondo, ma temo che qualcosa di simile ci sia anche nel Toro e ad oggi il vaccino non c’è. Qualche calciatore è certamente modesto, ma l’ottima Atalanta ha Toloi e Palomino come centrali che non sono meglio dei nostri Bremer e Lyanco e fanno anche gol, Palomino a Benevento era in area avversaria per seguire un’azione di gioco ed ha segnato su una respinta del portiere… Noi in area portiamo qualche calciatore solo sui calci da fermo, stop, corriamo poco e con scarsa intensità!
Per il resto l’unica chance è legata ad un’azione di quel disgraziato di Belotti, in questo momento chiaramente sfiduciato. Quando è circa 38 gare che fai pietà, dove un pari con il Crotone rappresenta un momento di gaudio ed un gol su azione un evento epocale a cosa mi attacco per sperare che il Toro si salvi?

LEGGI ANCHE: “Quello che non si vede”

Sorvolando sulle risposte più scontate e prosaiche, posso pensare che uno o due giocatori nuovi, esubero di altri, scardinino questa mollezza ed apatia? Guardando le altre squadre vedo gioco, corsa, anche errori marchiani, ma fiducia in quel che eseguono. Il Benevento ha Improta, Insigne, Lapadula, Letizia…chiaro?!
Quando vedremo concretizzarsi una nuova proprietà ne parleremo, fino ad allora io penso che l’unica chance potrebbe offrircela un tecnico navigato, attempato ma non bollito, che abbia l’autorevolezza giusta per semplificare il più possibile e cercare di fare il miracolo: tipo un Ranieri, addirittura un Reja, toh. Con il maestro arriveremo alla penultima giornata e nonostante la retrocessione ci esorterà ad avere “fede”… Non ce la fa, mi dispiace.
Scrivendo queste righe mi viene un dubbio: una retrocessione sarebbe poi un grande danno per il presidente? Paracadute, ottimi introiti dalle cessioni, abbattimento ingaggi, fate due conti…

Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granatissimo1973 - 2 settimane fa

    Io comincio ad avere dubbi anche sulla situazione finanziaria del club, il fatto che Giampaolo non sia stato ancora esonerato mi pare così incredibile da poter essere spiegato in un solo modo: Non ci sono i soldi per pagare un altro allenatore.

    E gli stipendi dei giocatori..,per quel che sappiamo tutto ok, ma se ripenso a certe partite…certe prestazioni..,mi viene da pensare subito al dipendente che sta riscuotendo in ritardo.

    Mi ricordo il Parma di Ghirardi e Donadoni che perdeva sempre, poi si capì meglio quel che stava succedendo quando venne reso di dominio pubblico che i calciatori erano indietro di mesi con gli stipendi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 2 settimane fa

    Ultimamente, ho sollevato più volte il dubbio che il volpone sia attratto dall’ipotesi retrocessione: considerato che per lui il Toro non è che uno strumento da utilizzare per i propri interessi, sicuramente è allettato dalla possibilità di cedere Belotti senza dover fronteggiare contestazioni, visto che anche i tifosi con la squadra in B non potrebbero che ingoiare il rospo; lo stesso può valere per quei pochi che hanno mercato, mentre il resto dell’organico è talmente modesto che potrebbe accontentarsi anche della B piuttosto che stare a spasso. Si dirà: ma in tal modo il valore della società scenderebbe di molto, ma se non la cede, potrà risparmiare molto sul monte ingaggi e non dovrà fare acquistare costosi. Perderà sicuramente sui contributi televisivi, ma nel frattempo cercherà con calma qualche acquirente dal quale spillare tutto il possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Angelo - 2 settimane fa

    Sono un tifoso del toro,ho 75 anni,mi ha trasmesso la passione il mio babbo,non voglio che finisca,certo è difficile poterla trasmettere ai figli e nipoti,i quali quando gli dico che tifo toro si mettono a ridere.Tutto questo per colpa tua, Cairo,vattene prima possibile.sono lontano da TORINO Altrimenti mi avresti già conosciuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Pure cairo è lontano da torino… ed è per questo che ormai lo conosciamo fin troppo bene!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. suoladicane - 2 settimane fa

    Approssimazione (Comi), Pressapochismo (Cairo), Incompetenza (Giampaolo), Menefreghismo (Vagnati) con questi 4 cavalieri dell’apocalisse (o dell’oca selvaggia vedete voi) filiamo diritti diritti in B, con buona pace dei tifosi e di quei pochi giocatori cui sembra importare qualcosa (Gallo e…?)
    Siamo qui a sperare di finire nella mani di imprenditori bresciani e bergamaschi (con tutto il rispetto!) accompagnati da Moggi, non lo avremmo mai detto
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Guevara2019 - 2 settimane fa

    Ci sarebbe da interrompere d’essere tifosi granata fino a quando ci sarà costui,ha creato un ambiente nel quale pippe o giocatori più o meno validi rendono nulla.

    Sabato contro lo Spezia, squadra di giocatori sconosciuti che battono il Napoli e vincono con la Samp, avremo la verifica se ci sarà il cambio panca, così tanto per provare se il quarto trainer riuscirà a estrarre succo dalle rape.

    Non ne ho idea se sarà un affare la serie B per il giornalaio, dovrà svendere quasi tutti a parte Sirigu e Belotti, e anche questi andranno al ribasso specie il portiere.
    Direi che la voglia di seguire il Toro fino a quando non ci sarà un cambio di proprietà, equivale quasi a zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mario66 - 2 settimane fa

    Sono d’accordo sono ormai convinto che Cairo punti alla retrocessione per azzerare tutti gli ingaggi e beccarsi il paracadute per poi provare a vivacchiare.
    Del rispetto per una delle squadre simbolo del calcio italiano e per i suoi tifosi una persona arrivista e senza scrupoli se ne frega altamente. Mi sento molto vittima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mirafiori64 - 2 settimane fa

      Penso che tu abbia ragione, ormai le cazzate che ha fatto sono troppe e non riesce s raddrizzare la baracca anzi a questo punto penso che abbia paura di fare altre cazzate in questa campagna acquisti. Molto più facile andare in b prendere il paracadute a vendere tutto il vendibile (da cui riceverebbe una 70ina di mln) e iniziare da capo, peccato che per risalire in a ci vuole tanta competenza e gioca con i nostri sentimenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Torello di Romagna - 2 settimane fa

    Squadra spenta e scarsa ; Società assente e menefreghista o incompetente .
    Solo noi ci rendiamo conto dello scempio e della drammaticità (sportiva) della situazione ?
    Ormai è passato un girone e nessuna vittoria in casa ; abbiamo un mister depresso che dorme in piedi …. Certo che se lo stadio fosse accessibile sarebbero partite giustamente contestazioni e rivolte …. Sembra che convenga a tutti retrocedere …. Che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gigiotto - 2 settimane fa

    Lo scritto tempo fa, abbiamo solo la speranza che Cairo venda, ma un qualsiasi interlocutore vuole ripartire e programmare, quindi seri B.
    È già successo ad altri e anche a noi quando subentrò Borsano, perché quella squadra a differenza di questa era più forte ma dovemmo retrocedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. olivia - 2 settimane fa

    CAIRO già si sapeva da sempre che non e’ un tifoso granata.Gestisce il Torino in modo da barcamenarsi e con 20 squadre e solo 3 retrocessioni si e’ salvato.Adesso sono due anni che sta facendo enormi cazzate nelle campagne acquisti.Sta sprecando un sacco di soldi consigliato da imbecilli peggio di lui.Niang Zaza Djidji Meite’ Aina Boje Damasca.Bremer e Lyanco sopravvalutati e messi fuori posizione.Ceduto Ljiac .Le CAZZATE si pagano e adesso speriamo almeno di salvarci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabrizio - 2 settimane fa

    un altro che finalmente ha scoperto l’acqua calda. A XX (ho finito gli aggettivi sprezzanti) importano solo i soldi (guadagnati) e perculare i tifosi che ancora lo seguono (2-4 al massimo). Sara’ serie B con chiunque arrivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tor zone - 2 settimane fa

    Mah!
    Io ho l’impressione che Cairo sia stato mollato da tutti, ma proprio tutti.
    Presidenti, imprenditori, politici, tifosi, arbitri.
    Temo che non abbia soldi da investire e nessun amico che gli consentirà neanche scambi o prestiti.
    Giampaolo si dovrà rassegnare a fare con ciò che ha.
    Baselli unico acquisto.
    Ma la stoffa per salvarci ci sarebbe, eccome!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Nero77 - 2 settimane fa

    Siamo un popolo di 60milioni di allenatori e chiunque con un po di buon senso capirebbe che un allenatore mediocre come Gp senza i suoi uomini chiave alla guida di un progetto nuovo è una sentenza di fallimento!Un ds esperto in retrocessioni ,smantellamento della rete osservatori,zero investimenti sui giovani,Roboaldo fermo ed un apparente quiete dirigenziale.Che sia la volta buona che il numero uno dell editoria italiana si tolga dai coglioni?L ho sempre detto,questa retrocessione è stata programmata in Estate 2020,urbanetto senza quattrini gli hanno regalato il TORO e si arricchirà con la cessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. sandro - 2 settimane fa

    GAME OVER! You louse!!!!!! Insert Coin please!!! Vattene vattene vattene! Piuttosto Moggi o non so chi ci sia di peggio ma tu no!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. sandro - 2 settimane fa

    E lo Spezia ha vinto la seconda consecutiva………..Lo Spezia lo Spezia e so che prenderò una marea di insulti ma si dice che non c’è due senza………e chi capita? NOI NOI NOI sempre maledettamente NOI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. sandro - 2 settimane fa

    E qui scusatemi ma qualcuno lo paragona al suo mentore…..ma almeno quello se anche per tornaconto personale o per lavare denari sporchi o per mille altri motivi suoi……ma i tifosi del Milan li ha fatti godere come animali. Noi dobbiamo ripensare al Samames come avessimo alzato chissà quale coppa……..Persino Ciminelli ci metteva più interesse e avevamo in squadra i Deascentis( avercene adesso) e gente simile ma almeno sognavamo. Con te prende l’insonnia per paura dell’incubo che verrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. sandro - 2 settimane fa

    Spero che Blackstone vinca con raddoppio del pagamento pur che tu venda….ci hai esasperato! Ieri ho quasi esultato per MOGGI……azz ma cosa ti abbiamo fatto di male? nel 2005 ti abbiamo portato in trionfo come un Papa ti abbiamo creduto, perdonato come un figlio ma ora veramente BASTAAAAAAAA!!!! Per favore!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. DNAbul - 2 settimane fa

    Non è più solo una questione di allenatore…o di qualche giocatore mediocre…qui non funziona nulla. Qui si viaggia davvero a fari spenti..ma sull’orlo di un precipizio. Il problema che vedendo la classifica… lo Spezia che vince e si porta a + 5 dal Toro le altre squadre accanto a noi che si muovono in maniera convincente sul mercato…e noi..? Noi siamo ancora fermi a pensare che fare…! Deprimente… solo questo mi viene da dire..!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Bischero - 2 settimane fa

    Parliamo di cambio di proprietà come se fosse una cosa che deve piovere dal cielo.saró franco… L attuale proprietario del Torino non vuole cedere la squadra a meno che non sia coperto di soldi. Quindi dobbiamo”esortarlo”a levare le tende. Ci ha fracassato le palle tutto questo perbenismo. Come é diventato proprietario il nano? Con le buone e i sorrisi o con l aiuto degli ultras? Chi vuole capire capisca. Quando lo stadio riaprirà pagherò il mio biglietto solo per insultarti! Piccolo uomo inutile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Ma infatti è proprio ciò che andrà fatto. Purtroppo se non cambierà l andazzo, come sembra , lo faremo quando la squadra sarà in b

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bordeauxgranata - 2 settimane fa

      Fossi a Torino sarei in prima linea per assestargli un bel calcio nel c*lo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sandro - 2 settimane fa

        Io vivo a 450 km ma azz parto e manco per guardare la partita ma solo per ricoprire lui di insulti!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. CLAUDIO - 2 settimane fa

    Purtroppo il covid oltre a portare morte e dolore in tutti noi è il miglior alleato del presiniente per portare a termine il proprio progetto. Senza lo stadio vuoto probabilmente sarebbe salita la contestazione e lo avrebbe obbligato a fare qualcosa per porre rimedio a questo disastro. Ora basta non fare nulla retrocedere prendete i soldi del paracadute che aspettano a chi va in serie b vendere praticamente tutta la squadra incassare anche quelli dei giocatori mandati all’estero con obbligo di riscatto e così facendo incassare un centinaio di milioni di euro. Non male per chi per prendere il nostro amato toro ha speso 9600 euro!!!! Poi però caro presiniente attenzione a non farti vedere troppo in giro… Sai con il tuo comportamento hai veramente esasperato tutti i tifosi granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. sandro - 2 settimane fa

    Quello che dico: chiaramente a te UC del Toro non te ne frega nulla. Hai recuperato i tuoi 4 denari con cui hai avuto la tua personale ascesa? SI.Ma allora o confessi che sei un Gobbo travestito che ci odia o se no……..basta….Basta….BASTAAAAAAAAAA che cazzo ti abbiamo fatto di male NOI si proprio noi che già la sfiga ci perseguita di suo. Ma liberaci per favore per pietà: come cazzo fai ad andare a Superga con quella faccia a onorare una squadra che era l’orgoglio di una nazione? come cazzo fai? Ma la mattina ti guardi allo specchio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. FuriaGRANATA - 2 settimane fa

    Cairo impegnati a vendere la società 15 anni con te presiniente sono troppi
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. sandro - 2 settimane fa

    Ragazzi miei, son nato granata e a 6 anni la prima volta al comunale doppietta di Pupi….poi scudetto,anno dei 50 e 51, la Coppa campioni , Dossena Junior, poi Amsterdam ad inseguire la gloria….dopo il buio ma con Asta e company almeno pareggiavi un derby contro i dopati e godevi come un riccio per anni. Ho visto tanti bravi giocatori, Gigio l’amore calcistico dei 20 anni ma anche scarponi innominabili ma mai MAI ho avuto una rassegnazione come quest’anno. Seguo le partite solo per un ragazzo che ho avuto la fortuna di conoscere…..Gallo ma sinceramente se se ne va penso che nel tornare a giocare contro meriti la stessa ovazione che meritò Pupi alla Fiorentina al comunale. Il resto mi lascia vuoto totale. Giampaolo più lo guardo e più mi sembra la sfiga personificata che ‘finalmente’ ha potuto vestire i nostri colori dopo anni e anni di inseguimento. Ma cazzo noi un pochino di fortuna non troppa per carità ma tipo un Atalanta , un Sassuolo……….smetto di scrivere perchè ho le lacrime agli occhi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Mimmo75 #prexit - 2 settimane fa

    Una precisazione Tardy: a Benevento ha segnato Toloi, non Palomino. Dopodichè constato con amarezza che si è iscritto anche lei al club di quelli che condannano senza appello Cairo per lo sfascio che dura da oltre un anno (nonostante Bava, Mazzarri, Vagnati, Longo/Asta, Giampaolo) e poi finisce per chiedere un cambio d’allenatore (l’ennesimo a questo punto, il quarto in un anno) come se il problema fosse quello. Mah! Tra l’altro ci vede anche della malafede in Cairo, da quel che leggo. Proprio non capisco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 2 settimane fa

      Quoto al 100%.
      Speravo anch’io che si arrivasse ad unire la giusta indignazione con un po’ di sale in zucca, ma no, l’anestetico migliore rimane il cambio di allenatore. Poveri noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. giacki - 2 settimane fa

    Ora venderà qualche giocatore e poi a fine gennaio se anche le prossime partite andranno male licenzierà gp per scaricare su di lui tutte le colpe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Fede Granata - 2 settimane fa

    Viene davvero da piangere di rabbia e di dolore. Penso ai miei 38 anni di abbonamento con mio marito e nostro figlio in curva Maratona. Penso a mio figlio che ormai ha 48 anni e ha continuato ad abbonarsi anche se in un altro settore e con il quale non posso più parlare del Toro perché non sopporta più. Penso all’amore al tempo che abbiamo dato a questa maglia, pur essendo stati anche in serie B…ma uno scempio così non l’avevamo mai visto. Come dice sovente un altro tifoso : Agghiacciante. Nessuno sa cosa sta succedendo. Un presidente in questo delicato frangente dovrebbe parlare e non nascondersi e sparire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 settimane fa

      ahahah sorella agghiacciante e’ una parola corretta..io scrivo sempre agghiaggiande x sottolineare anche l’ignoranza (calcistica) di tante scelte societarie e tecniche che non ho mai capito e forse mai nessuno mi fara’ caoire…agghiaggiande

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-13794907 - 2 settimane fa

    La penso come te, al Bocconiano non frega nulla del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Torello di Romagna - 2 settimane fa

    Ma è possibile che solo noi ci rendiamo conto di che situazione drammatica e’ il Toro ?
    Dopo un anno disastroso che ha evidenziato lacune colossali ancora non si vuole porre rimedio … Il mercato è aperto da una settimana ma si aspetta l’ultimo giorno (forse) per prendere l’Amauri di turno .
    In compenso è stato ingaggiato un maestro a 1,5 milioni annui che oltre a non aver dato un gioco alla squadra ha anche tolto quel po’di garra che avevamo .
    Che tristezza …. Rimpiango Walter il gioco non era granché ma quanto era cazzuto il Toro !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Messere Granata - 2 settimane fa

    Ci attacchiamo tutti al “tram”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 settimane fa

      ahahah…cercasi i pestrin mudingay acquah gazzi e i meggiorini che qua serve randellare e correre a piu non possoooo! vedo la bbbbbbbbbbbb!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. LeoJunior - 2 settimane fa

    Siamo allo sbando, la squadra nonostante gli attestati di stima verso il tecnico e cercando anche di fare gruppo, è qualitativamente penosa.
    Se aggiungiamo il fatto che non corriamo per sopperire alla mancanza di qualità, beh credo che sarà un lento declino, l’ennesimo purtroppo. Se ripenso a quando ero un bamboccio di 5 anni innamorato di quella maglia, mi viene solo da piangere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suaequisquefortunaefaberest - 2 settimane fa

      é un’agonia che non ha fine…chi ha più di 40 anni e ama il Toro come noi non si rassegnerà mai allo scempio a cui ci ha condannato il giornalaio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Roland78 - 2 settimane fa

        Esatto. E questa è la nostra condanna.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Emilianozapata - 2 settimane fa

      Leo, andavo in curva quando il biglietto per i bambini costava 300 lire. Mi sforzo di essere razionale, riempiendomi di luoghi comuni tipo “oggi il calcio è questo”, ecc. Ma poi penso appunto alle neopromosse, a squadre che un tempo spazzavamo via, ai gobbi che tremavano prima dei derby, al rispetto che tutti portavano al Toro. “Apres moi le deluge” ci minaccia Cairo. Meglio il diluvio di questo stillicidio, penso ora. Ho difeso Giampaolo, poi ho visto il suo sguardo dopo la partita di sabato ed è lo sguardo di un perdente rassegnato a esserlo. Ho visto Belotti sfinito e sconsolato uscire da San Siro (io continuo a chiamarlo così quello stadio) e ho capito che per l’ennesima volta la passione mi ha illuso e che di nuovo dopo Superga, dopo l’addio di Pianelli, dopo le sciagurate stagioni di Goveani, Calleri, Cimminelli ecc. siamo di nuovo al nadir, al punto zero. Ricostruiremo? Non lo so. Cairo ha avuto 15 anni a disposizione per smontare tutto, mattone per mattone. Il problena è che ha cominciato dalle fondamenta. Le ha indebolite in maniera che reggessero ancora qualche moncone della nostra architettura e ora basta una piccola scossa per dare il colpo di grazia. Dopo le catastrofi citate, erano rimaste almeno le fondamenta, ora non più. È questo che mi fa paura. Siamo rimasti noi, quelli che si scrivono su questo forum. Siamo i soldati dell’impero romano rimasti di sentinella in Britannia sul Vallo di Adriano. Dietro di loro, però, non era rimasto più nulla da difendere, se non la memoria, forse un’idea. Cairo ha distrutto il Toro cone il suo idolo Berlusconi ha demolito la cultura italiana. Ci è riuscito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tor zone - 2 settimane fa

        Articolo migliore di tardy…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy