La fiducia di Giampaolo

Editoriale / Ora servono i tasselli mancanti. Che si sia arrivati con la squadra incompleta nei ruoli chiave ad inizio campionato è un dato negativo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Zero punti dopo due partite: l’avvio di campionato del Torino è stato quello che era facile prevedere. I granata, infatti, hanno incontrato due squadre con più qualità e più consolidate nel tempo, la Fiorentina e soprattutto l’Atalanta. Se l’obiettivo è quello di stare alla larga dai patemi della scorsa stagione, ora la società dovrà dare a Marco Giampaolo le stesse due componenti: il tempo e la qualità.

A Giampaolo serve tempo, sicuramente: nessuno ha la bacchetta magica e il tecnico abruzzese è arrivato per ricostruire sulle macerie della scorsa stagione. Ancor più della trasformazione tattica, il lavoro più duro che attende il tecnico è probabilmente quello sul piano mentale. Nel Torino di oggi infatti emergono ancora vecchi difetti della scorsa stagione: in primis, la tendenza a deprimersi e tirare i remi in barca quando le cose iniziano ad andare male. Per informazioni chiedere a Moreno Longo: questo è stato il primo problema con cui ha dovuto combattere. Giampaolo dovrà fare lo stesso e le prime due partite fanno capire che serve altro tempo.

LEGGI ANCHETorino-Atalanta 2-4, Giampaolo: “Avversario complicato. Il modo di giocare non lo cambio”

Serve tempo, ma serve anche qualità. Il Torino ne ha troppa poca soprattutto nei ruoli chiave, quelli in cui ce ne sarebbe più bisogno: regista, trequartista, seconda punta. Giampaolo è tecnico con idee chiare che lo hanno sempre accompagnato negli ultimi anni, si sapeva che tipo era già prima che arrivasse. Avrebbe potuto continuare a godersi l’anno di contratto che rimaneva con il Milan, ma ha accettato la sfida con un bell’attestato di fiducia nel club: pur sapendo di non avere davanti a sé i classici due mesi estivi per gettare le basi della stagione, pur avendo una squadra da rimodellare completamente.

Ora, però, servono i tasselli mancanti. Che si sia arrivati con la squadra incompleta nei ruoli chiave ad inizio campionato è un dato negativo. C’è però l’evidente attenuante delle difficoltà di un mercato colpito dal Covid. A questo punto, ci si può aspettare che l’attesa sia stata propedeutica al reperimento di soluzioni di buon livello. Altrimenti non si saranno messi i presupposti migliori per questa stagione.

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Torino-Atalanta 2-4: non basta super Belotti. Murru, che confusione

146 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ramiro - 4 settimane fa

    Però il discorso di GP dopo la dea anche se diplomatico sembra chiaro: sono stato chiamato apposta per fare in certo tipo di calcio e ora il mio modo di giocare non lo cambio. Evidentemente o mi comprate i giocatori adattati o continuo così con questi con evidenti risultati. Ora la palla passa al nano se non prende nessuno o i soliti scarponi la colpa è come sempre sua se prende qualcuno decente sarà onere di GP dimostrare di valere qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cristiano.123 - 4 settimane fa

    Abbiamo bisogno di due, tre giocatori che alzino il valore della rosa. Fa tutto il ds, io spero che indovini”.
    Cosa vuole dai giocatori del mercato?
    “Ci sono delle caratteristiche a cui non rinuncio, ci vogliono giocatori dinamici che possano pressare molto. Poi se hai Amrabat o Tameze sono giocatori diversi, cerchi di sfruttare le loro caratteristiche migliori. In piazze come Verona non puoi scegliere i giocatori, ti adatti con quello che ti viene dato”.

    Stralcio dell’intervista di Juric, forse era l’allenatore idoneo a questa squadra, pragmatico, non un talebano prigioniero dei suoi schemi e dei giocatori con cui ha conseguito il 10* posto.
    Avesse almeno l’1% non dico di Radice o Mondonico, ma almeno di Bersellini o Mihajlovic, non ha nulla dell’allenatore del Toro, un pesce fuor d’acqua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro_felix - 4 settimane fa

      IO devo ancora capire perché Mihalovich pur avendo ottenuto i giocatori che voleva ha fallito miseramente, mentre altrove lavora bene….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 4 settimane fa

    La realtà è sempre quella, si è preso Giampaolo sapendo che andava cambiata mezza squadra, nonostante anche con un allenatore che poteva proporre il 433 diversi erano da sostituire perché scarsi. Si dovevano vendere i diversamente utili a prezzi di mercato e non folli e prendere giocatori almeno buoni e nei ruoli che richiede Giampaolo. Nulla di questo è stato fatto e le possibilità c’erano . Non si pretendevano i Torreira o i messi, ma giocatori di buona qualità e che avrebbero completato la rosa come ruoli e un innalzamento della qualità generale. Se il mercato finirà così o con una o due pedine scarse, non solo sarà facile finire in b, ma i giocatori già deprezzati oggi varranno meno della metà a fine stagione. O è proprio ignorante da non capirlo, ma ci sono vagnati e Giampaolo a poterlo consigliare, oppure quello che sta successo è voluto, non so per quale motivo, forse talmente pieno di se da non capire, ma qui siamo a livelli di ottusità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BogaBoga - 4 settimane fa

    Ma Chiarizia dopo essere stato epurato da questa redazione?
    Scrive per toro.it ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. wendok - 4 settimane fa

      SI !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rimbaud - 4 settimane fa

    Può darsi che abbiano fatto un discorso di lungo periodo tra Giampaolo e CAiro e che abbiano messo in conto che questo sia un anno di transizione (avvisare i tifosi?) , altrimenti questa grande fiducia di Giampaolo, mi sembra davvero mal riposta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pedro - 4 settimane fa

      15 anni di transizione, alcuni anche di retrocessione tipo questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Rimbaud - 4 settimane fa

    Mettete in conto che fino a natale lo spettacolo sarà più o meno questo, inutile criticare o incazzarsi, è più o meno scritto, non abbiamo giocato un’amichevole di numero, non abbiamo fatto il ritiro con una squadra che l’anno scorso era allo sbando, speriamo che qualcosa arrivi dal mercato. Giampaolo non lo criticherò mai,al massimo il genio che col covid di mezzo lo ha scelto nel momento meno opportuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. LeoJunior - 4 settimane fa

    Ragazzi, lo dico che nei confronti di Cairo dobbiamo iniziare a cambiare approccio. Ci scagliamo contro di lui partendo dal presupposto che sia un grande imprenditore. E quindi lo accusiamo di essere emissario di chissà quali poteri forti che vogliono annientarci, pensiamo a lui come ad un tiranno che decide di farci soffrire e sparire. Ma se cominciassimo a renderci conto che è un emerito buono a nulla e imprenditore sfigato? Voi come lo definite uno che non azzecca mezza scelta giusta, che sbaglia immancabilmente i tempi, che non sa scegliere i collaboratori, che è privo di idee, che si fa prendere per il culo da colleghi e dipendenti, che non ha uno straccio di progetto. E che alla fine, se continua così, ci perderà anche dei soldi? Facciamo finta di non essere quelli che da questa incapacità ne stanno subendo le conseguenze: dovessimo giudicare uno così il sentimento forse non sarebbe la rabbia ma la COMPASSIONE.
    E credo che se dimostrassimo per lui una sana e ironica compassione e sugli striscioni anziché dire “vattene” scrivessimo “ti serve aiuto?”…. forse il suo Ego ne risentirebbe maggiormente.
    Ridicolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Emilianozapata - 4 settimane fa

      LeoJunior sei un genio. E un saggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 4 settimane fa

      LeoJunior editorialista subito su questa testata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granatasky - 4 settimane fa

      Se gli scrivi “ti serve aiuto”, il mandrogno organizza subito una colletta tra i tifosi per ripagarsi delle perdite subite.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Max63 - 4 settimane fa

    L’aspetto atletico oggi è un elemento fortemente critico. I due primi tempi di Firenze e quello di ieri evidenziano due squadre diverse tra il primo e il secondo tempo. Al netto di chiare nescessita di alcuni giocatori, la questione fisica pone in essere l’interrogativo su come è stata fatta la preparazione. Il gioco prevede esterni bassi che corrono sulla fascia con dispendio di energie, di pressing sulla trequarti avversaria con grosso dispendio di energia di attaccanti e centrocampisti. Difesa alta con necessita di correre velocemente all’indietro se il centrocampo e l’attacco fallisce il pressing con dispendio di energie. Ergo se il fisico nn è all’altezza anche con gli innesti rischi di avere grosse difficoltà. Quindi qualcosa nn ha funzionato? L’aver avuto due positivi nelle fasi di preparazione ha condizionato il lavoro che oltre che fisico doveva essere utile per un cambio di schema? Caso vuole che Fiorentina e Atalanta partono da discorsi di continuità.
    Detto questo Cairo non ha sufficientemente preso pallate dagli avversari, ama farsi prendere per il culo(persino dal “viperetta” con i soldi di cioccolato) probabilmente nn è quel vincente che vuole apparire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. pupi - 4 settimane fa

    Sto vedendo Spezia Sassuolo. Del Sassuolo non parlo perché hanno almeno 4 o 5 giocatori che noi manco ce li sogniamo. Ma da sto Spezia c’è la facciamo a vincere? Vanno come delle schegge.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

    Se andiamo a vedere i dati della partita non sono così disastrosi.
    Abbiamo dei problemi su certi giocatori, meite, Zaza, berenguer, Verdi.
    Questi quattro devono essere sostituiti con altri giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

      E sostituire (in meglio ) Verdi Zaza Meite e Berenguer con Cairo presidente ti sembra poco ?
      A me pare rasenti l’impossibile…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

        A quello non è un problema mio, io dico le cose che non vanno, questi giocatori che ti ho citato io non vanno bene a prescindere dal modulo, sono proprio mezzi giocatori che ci ha regalato il grande urbano per cui spetta lui porvi rimedio.
        Poi se gli adepti del presidente non hanno capito quello non è un problema mio.
        Impossibile o meno i problemi sono questi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

      Toroperduto si sì io sono d’accordo con i nomi che hai elencato dico solo che è per me impossibile pensare che Cairo porrà rimedio. Da quando è qui ha sempre fatto un passo avanti e due indietro o perlomeno si è spesso fermato a un passo dal salto di qualità. Il problema in realtà è nostro che non viviamo mai una soddisfazione sportiva degna di questo nome ..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Andrea63 - 4 settimane fa

    Ma a chi li vuoi prestare i vari Berenguer Meite Djidj Verdi Zaza, ci vogliamo rendere conto che non hanno mercato ste pippe!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. claudio sala 68 - 4 settimane fa

    Giampaolo è un tecnico preparato, ma come tutti necessita di un progetto tecnico chiaro. Continuo a rivedere in formazione gli stessi giocatori dello scorso anno, forse uno o due puoi recuperarli gli altri erano da vendere già a fine campionato scorso anche a costo di rimetterci qualcosa. Sinceramente non riesco a capire questa difficoltà nel fare il mercato, soprattutto quest’anno che praticamente sono tutti prestiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabio.tesei6_13657766 - 4 settimane fa

    l’Atalanta ma anche la Fiorentina ci hanno sovrastato in ogni reparto, sulle fasce hanno praticamente fatto quello che volevano, ieri anche per vie centrali ci tagliavano come burro. Tutti criticate Zaza e ci può stare, ma io un attaccante lo critico quando la squadra gli fornisce palle Gol e lui le sciupa tutte,ma francamente palle gol neanche l’ombra. Poi se lo vendono non è che mi dispiace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

      Si critica Zaza perché non ce la fa né di testa e né di piedi.
      Ma non è tutta colpa sua semplicemente non può giocare con Bellotti per cui non possiamo tenerli insieme in campo.
      Se poi mi chiedi se abbiamo perso per colpa di Zaza invio che no

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Andrea63 - 4 settimane fa

    Mi dispiace e sono sempre costretto a ripetermi”il pesce puzza sempre dalla testa” se ti intendi un minimo di calcio non puoi scegliere un tecnico come Gianpaolo e non perché io non lo stimi ma perché con gli uomini che hai… Primo punto non si adattano al modulo per evidenti mancanze tecniche in secondo luogo visto che in 15 anni di suo a parte gli stipendi ha sempre speso poco e ora col covid è anche più complicato cosa cazzo scegli un mister simile… Quindi ho di calcio non capisci un emerita cippa oppure ci fai di proposito io opterei per un 50%su la prima e un altro 50%sulla seconda…. Tra dieci giornate sarà costretto ad esonerarlo e secondo me remereno in cattive acque in classifica permanendo queste situazioni… P.s nota negativa sul campo di gioco fa schifo ad ogni scivolata partivano zolle e sabbia ma a quel coglione che presiede la società poco importa a lui piace scaricare le colpe al comune perché non investirà mai di suo sull’impianto!!! IL NULLA ASSOLUTO, non investe di calcio non capisce un cazzo sta solo li a farsi pubblicità e a passare un’oretta e mezza dentro lo skybox a mangiare snack e a bere!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 settimane fa

      Eheh! Secondo me le zolle le hanno tirate su apposta x fare giocare male l atalanta, a noi non ha recato alcun danno visto che di giocatori tecnici non ne abbiamo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 settimane fa

      In realta neppure gli stipendi paga lui, con quasi 50 milioni di diritti tv

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

        Il problema è che qualche giornalista dovrebbe chiedere a Cairo il motivo per cui ha preso il Toro ed è entrato nel calcio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 settimane fa

          E questo è uno dei 3 segreti di Fatima ..pardon …del giornalecchismo italiano…il motivo per cui non si fanno domande scomode…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. policano67 - 4 settimane fa

    Penso a tutti quelli ke predicano di dare fiducia a giampaolo.li vorrei leggere dopo marassi e cagliari se si predica ancora fiducia.il suo modo di fare calcio nn e applicabile con la zavorra ke abbiamo.lui dice ke nn kiedera nulla dal mercato e ke rincon fara il regista?vi sembra uno sano di mente?a cairo uno cosi va benone ma siamo alla frutta.nn ce nulla di buono in questa societa e le sconfitte arriveranno a valanga.tra 4 domenike ci renderemo conto dello sfascio ma sara tardi.per me la strada e delineata gia.riskiamo la b.se nn si caccia il giornalaio spariremo dai radar.poi per ki lo vuole ancora presidente gli auguro tanta fortuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 settimane fa

      Il problema non è GP, non era ventura, non era sinisa non era mazzarri e nemmeno longo a sto punto! Se una dirigenza non ha un obiettivo, vuol dire che non ha nemmeno un progetto per perseguirlo. Se lo deve inventare un allenatore? Con cosa? Con un modulo? O deve essere la società a dire cosa vuole? Per me GP è il migliore del mondo anche se perdiamo le prossime 10 partite! Mi rotto le balle di pensare che si perde perche murru si è distratto, perché zaza tira le gomitate o perché GP ha tardato a fare un cambio… queste cose le ha scelte cairo, ma a noi tifosi dovrebbe rendere conto… il tempo mi pare abbondantemente scaduto per star qui a disquisire sulle capacita6 vere o presunte di Giampaolo! Basta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. policano67 - 4 settimane fa

        Io parto dal presupposto ke il presidente sceglie il mister e il mister i giocatori.si fallisce sempre dall alto.il primo colpevole e sempre cairo ma se avalla tt giampaolo e complice.il mister se presa sta responsabilita da 1.5ml a stagione?permetti ke se fallisce venga preso a calci in culo anke lui?tt sanno ke razza di presidente e cairo e i suoi obbietti fantasma.se ha accettato e fallisce le colpe so pure sue.io lo considero troppo alkimista per la troppa ignoranza calcistica ke ce nella rosa e nn fara bene

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ALEgranataALE - 4 settimane fa

    Metti in vendita il toro e finiscila

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Pedro - 4 settimane fa

    Ora è Giampi e prima Longo e gli schemi di Uolli e la preparazione di Sinisa.
    Adesso Zaza, Verdi, Niang e la macchina di Adem.
    Continuiamo a guardare il dito quando l’unico tema serio da anni è la luna, o meglio il faccione di Cairo.
    A forza di far marchette a questo e a quello mettendo via qualcosa per l’inverno finisce che hai una squadra piena zeppa di pippe che nessuno vuole a meno che non le regali e forse neanche così. Aggiungi poi un totale assenza di obiettivi e skazzo generale in mezzo a un equilibrio finanziario ormai traballante ed ecco che sei al capolinea. Decidete cosa fare da grandi cari fratelli di fede, se no questo non se ne andrà mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Emilianozapata - 4 settimane fa

    Non riescono a vendere e non comprano; non comprano perché non riescono a vendere; non vendono perché poi non sono sicuri chi comprare. Però passano da Mazzarri a Giampaolo, che mi risulta essere allenatore molto divers dal primo, pensando che in fondo gli ingredienti erano giusti, bastava cambiare lo chef. Abbiamo passato mesi senza un vero ds, e la stiamo pagando (io credo che Vagnati lo sia); abbiano avuto mesi per sistemare il campo da gioco, che invece è stato sbeffeggiato per il syo stato inverecondo dagli stessi telecronisti (va beh, fosse stato perfetto l’Atalanta ce ne avrebbe dati altri sette). Dubito che dai giovani ex primavera potremo avere qualcosa di diverso che un po’ d’entusiasmo (se fossero veramente forti sarebbero già andati altrove). E così giochiamo con gli stessi dell’anno scorso, con la differenza che forse De Silvestri era meglio dell’attuale Murru e che Ansaldi ha un anno in più. Il padrone non si rende conto che se una barca affonda è assurdo cercare nel naufragio un acquirente che si accolli la zavorra strapagandola (Lyanco, Zaza, Meité, Berenguer, ecc.) e che nell’emergenza occorre sacrificare anche ciò che si pensava fosse un investimento. Infdine, l’allenatore attuale non è adatto a ciò che purtroppo, a fronte di qaunto sopra elencato, ci attende: un durissimo campionato per la salvezza.
    Se metto in fila tutte queste considerazioni, la fine è nota tutti, credo.
    FORZA TORO COMUNQUE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 settimane fa

      Non a tutti purtroppo. E sopratutto non lo è a chi ha in mano i cordoni della borsa. A meno che questo non sia il reale obbiettivo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toro_felix - 4 settimane fa

      Ti ho messo mi piace ma Murru è una riserva, una pezza e non siamo obbligati a comprarlo il prossimo anno. LYanco lo abbiamo strappato con recompra….
      Un po’ credo conti anche l’ambiente interno del Toro che inibisce certi giocatori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. LeoJunior - 4 settimane fa

    Lo sto dicendo da tempo. Percassi ha fatto quello che ha fatto perché è un imprenditore. Ha pianificato, ha fatto scelte giuste, ha investito, ha un sogno. Cairo NON è un imprenditore ma un manager di un business anomalo. Non sa fare nulla di tutto questo. Cairo messo a capo di un’azienda normale la fa fallire in 3 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. LeoJunior - 4 settimane fa

    Aggiungo: mettiamo in preventivo il fatto che il processo di rinascita attraverso il gioco possa durare 3 o 4 anni di cui 1 o 2 in serie B. Inutile negarlo. Può accadere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      certo può accadere purtroppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Emilianozapata - 4 settimane fa

      Con un altro al posto di Cairo sarei d’accordo con te. Purtroppo temo che ci ritroveremo in b con Cairo. E, non per essere catastrofista, temo che sarebbe il primo passo verso l’auspicata (da qualcuno che ha contatti con una università per stranieri del Centroitalia) sparizione definitiva. Ti sembrerà strano, ma ciò che mi ha inquietato maggiormente ieri sono state le condizioni del campo. Vuol dire che persino su quello si è fatta economia. Queste sono cose da serie C.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 4 settimane fa

      Noi dobbiamo sempre rinascere il progetto dura sempre due anni e poi fallisce e si ricomincia da capo. Non vi balena nella testa che questa cosa succederà sempre??? Siamo al sedicesimo anno e siamo ancora a parlare di rinascita??? Ma vi rendete conto???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. LeoJunior - 4 settimane fa

    A me GP non piace a prescindere. Tanto più se lo prendi e non gli dai i giocatori. Però credo sia sbagliato arrabbiarsi con lui perché dice che non cambia. Lui è coerente con le sue idee ed è giusto che cerchi di portare avanti la sua idea. Se arretrasse perderebbe credibilità e allora si che sarebbe un disastro. Problema nostro è che non sappiamo dove ci porterà questa coerenza. Con questi giocatori temo non lontano.
    Siamo prigionieri di una società che fa scelte sbagliate nei momenti sbagliati. Una scelta così andava fatta anni prima. Oppure pianificata già a gennaio. Adesso è stato un suicidio.
    Chi è tifoso del Toro ha vissuto di peggio. Inutile prendersela con GP, adesso non ci resta che sperare che le sue idee non ci portino allo sfascio.
    Non mi aspetto mosse intelligenti. Sento parlare di Defrel. Solite scorciatoie per mancanza di idee.
    Una disperazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

      Infatti la società quest’anno avrà ancora più colpite che negli anni.
      Lo sa che è integralista per cui se non puoi prendergli i giocatori lascia stare e prendi un altro allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 4 settimane fa

        Con questi giocatori l allenatore giusto era mazzarri. Il fallimento di mazzarri è stato causato da uno staff dirigenziale inesistente, che lo ha poi esonerato. I giocatori sono di proprietà e sono stati pagati tanto, qualcuno come verdi è ancora da pagare. Cairo vuol dare l idea di essere a capo di una società sana e ambiziosa e mai avrebbe potuto fare un ridimensionamento, con longo allenatore e 4 ragazzi della primavera in campo con l obiettivo della salvezza. Non lo puoi fare con giocatori che hai pagato fior di quattrini, come izzo, zaza e verdi…50milioni! Io considero questo campionato come il girone di ritorno di quello precedente, perché rende meglio l idea del momento che stiamo passando, visto che non c’è stata nessuna rivoluzione, ma solo l ennesimo allenatore che prova a capirci qualcosa..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. spelli_446 - 4 settimane fa

    Scusate se vado fuori tema. Faccio solo un’osservazione. Ho assistito ad un paio di allenamenti con Longo l’anno scorso.(con Mazzarri ovviamente era impossibile). Siccome abito vicino a Zingonia mi è capitato di vederne alcuni della Dea. Beh anche in allenamento c’è una differenza abissale. Non sono un esperto come alcuni di voi ma questi corrono come matti, continui tocchi di palla, sovrapposizioni,rientri, mai lanci a caso, sempre palla a terra…una intensità anche in allenamento che nei nostri brancaleoni non si vede per niente. Forse anche la preparazione atletica è da migliorare !?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

      Sicuro.
      Quelli corrono come dannati.
      Però il fatto è che abbiamo perso contro la Fiorentina anche.
      Comunque è presto fatto la prossima è con il Genoa e quindi si vedrà tanto non si potrà dire e ma giocavamo contro il Genoa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 4 settimane fa

        Credo anche io che GP abbia messo rincon davanti alla difesa per tenere botta a una condizione di forma della squadra ancora non sufficiente. Rincon fa l interditore davanti ai due centrali in un modo di giocare che è fatto di ripartenze, non di chissà quali geometrie e manovre. Credo sia quello che intendesse GP quando parlava dell importanza di un giocatore come Rincon, non certo perché pensi di aver trovato il regista dei suoi sogni! In una partita squilibrata come quella di ieri, con valdifiori al posto di rincon davvero ne avremmo prese sette! Ieri non abbiamo sfigurato, ma è ovvio che se non si cresce in preparazione atletica e in qualità tecnica domenica a genova si rischia di prenderle di nuovo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 4 settimane fa

          …spero che il general torni presto! la sua assenza schiarira’ le idee a qualcuno qui che ne invocava la sua cessione…adesso il vertice basso la prossima sara’ qualcuno dal piede piu educato..si ma a quale prezzo?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. michelebrillada@gmail.com - 4 settimane fa

            spero di non vederlo piu nel toro non è capace a giocare a calcio ha solo grinta da falli stupidi e spero di vedere un allenatore che fa correre la squadra perchè nel secondo tempo andiamo in abnea tutte le partite ( non che nel primo si sia giocato tanto meglio

            Mi piace Non mi piace
    2. fedeltoro49 - 4 settimane fa

      Ciao. Non per niente,tra il serio ed il faceto, avevo consigliato in un post pregresso di fornire ai giocatori un TAPIS ROULANT a testa e di obbligarli a correre per almeno 2 ore di seguito al giorno. Ma se la spesa è esorbitante per il taccagno si potrebbe ovviare eliminando quella specie di “allenamenti” che sono diventate le sedute(di nome e di fatto) cosiddette “atletiche” e limitandosi a far correre nei boschi questi pseudo atleti variando continuamente i ritmi. Meglio riderci sopra!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. myriam.patty_10554218 - 4 settimane fa

    Con un centrocampo così e andare al suicidio Meite lento e senza mordente Rincon anche se ci mette l anima i piedi sono quelli che sono ,poi era necessario prendere Murru e non provare Buongiorno Zaza e improponibile Caro presidente se vuoi mandarci in B sei sulla buonissima strada xche una volta ti può andare bene ma se persevera….. comunque sempre fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. TOROPERDUTO - 4 settimane fa

    Vedendo le prime due partite mi sono fatto l’idea che non serva un regista, serve un trequartista forte forte e serve un altro rincon da mettere a centrocampo che giochi al posto di meite.
    Poi serve una seconda punta perché Bellotti e Zaza non possono giocare assieme ma questo lo sa anche Giampaolo, ma per provare a vendere Zaza bisognava farlo giocare.
    A centrocampo devi avere muscoli e polmoni per fare più filtro.
    Comunque con il Genoa c’è la prova del nove visto che non trattasi dell’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      io non mi faccio illusioni neppure con il genoa,magari faremo meglio,ma saranno i soliti cavoli amari,non mi aspetto ancora nulla di concreto per ancora molto tempo,poi chiaramente le partite vanno anche un po’per i cavoli loro,in fin dei conti è un gioco,certe cose sono imprevedibili

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. bloodyhell - 4 settimane fa

    segnali di miglioramento ce ne sono stati, e il problema non è nemmeno che si è perso. il problema è che continuiamo a perdere da mesi,e senza che si intravedano possibilità di inversione di tendenza. si potrà sperare in un gioco di gianpaolo migliori una situazione ormai diventata cronica,solo il giorno in cui saranno risolte le lacune nei ruoli chiave della squadra. non abbiamo un regista e una seconda punta,e non li abbiamo nemmeno di prospettiva(leggi giovani). degli acquisti fatti solo vojvoda fa ben sperare, gli altri tre sono a dir poco carenti di talento. la squadra costruita fino ad ora può solo lottare per non retrocedere, altro non può fare. cosa si poteva sperare, del resto, con la somma davvero esigua investita finora sul mercato? non si è nemmeno lavorato su qualche prestito da qualche altra squadra che potesse ritornarci utile da subito. perdere le prime due partite non è un dramma, ma il modo in cui le sconfitte sono avvenute ha ricordato a noi tifosi come il toro continui ad essere un teorema di problemi irrisolti. e non è con la speranza o un supposto maestro di calcio che questi problemi si potranno risolvere,perchè in campo ci vanno i calciatori non i maestri di calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Cuore granata 69 - 4 settimane fa

    Pretenzioso nel suo chiodo fisso del suo credo e io non cambio il.mio modo di giocare..ma se gli altri sono 2 partite che ti asfaltano sulle fasce mi pare che sei anche presuntuoso nel.non voler provare a far qualcosa per arginare quelle praterie..avversari più forti..si vero..ma non hai provato a far niente per provare a far come dicevi all inizio quel risultato sporco che porta punti..Giampaolo parloamoci chiaro se a Genoa Zappacosta e Ghiglione ti fanno il sedere su quelle fasce tu puoi voler tempo..ma qui la gente del tuo tempo se ne fa ben poco..l’anno scorso Mazzarri giocando malissimo ma da marassi uscì coi 3 punti gol di Bremer di testa..vedi di muovere la classifica se no la luna di miele è già agli sgoccioli..ps: manca una settimana alla chiusura mercato..se hai il tuo credo e ti mancano gli interpreti alza sta benedetta voce e prova a vedere se almeno qualcuno arriva a darti una mano..se fai l’aziendlista di turno poi vai nel tritacarne come altri prima di te..sappilo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. alexcorrent_1669165 - 4 settimane fa

    Non entro nel merito della bravura o meno di un allenatore, non lo sono e non posso giudicarlo. Detto questo , se prendi Giampaolo devi comprare giocatori utili al suo modulo.
    Si sta pagando il non mercato della scorsa stagione, con tanti giocatori sul groppone da piazzare. Abbiamo quattro portieri, vorrei capire perchè firmare di nuovo Ujikani quando sapevi che sarebbe tornato Milinkovic .
    Per quanto riguarda i centrali difensivi il discorso è diverso. Non mi stupirei che se arrivasse Andersen , andasse via Nkolou, piazzabile a un prezzo giusto ( 10 milioni ? ) . Rimarebbero sul groppone Izzo ( andrà via, sicuro, ma negli ultimi giorni di mercato, quindi il ricavo sarà inutilizzabile ) e Didji ( Grazie Ualter , questo per piazzarlo lo devi dare in prestito gratuito e pagare parte dello stipedio )e Lyanco ( forse questa settiman è la volta buona che va via ) . Devi prenderne a sto punti un altro, tenendo conto che avrai Buongiorno come quarto nelle rotazioni .
    Sulle fasce aspetto Rodriguez, perchè Murru era , è e sarà improponibile.
    Vojvoda lo aspetto, anche se a mio avviso è un pò sbadato quando deve difendere, ma secondo me si farà.
    A centrocampo Rincon può essere un buon rincalzo per far rifiatare nell’ultima mezz’ora il regista ( Torreira no , Vera per me nemmeno , Schone sarebbe un suicidio e allora chi ? ) , Meite, se davvero qualcuno lo prende, da vendere al volissimo, non è adatto al calcio italiano , lento e con troppe pause. Al suo posto prenderei Krunic, usato sicuro e con poco meno di 8 cucuzze lo porti via . Manterrei nelle rotazioni Segre, Lukic se si trova un amatore per me può andare via .
    Trequartista : Berenguer sta al ruolo come io mi interesso del badminton . Per me va bene anche Ramirez, basta prenderlo però altrimenti ti tagli i cabasisi da solo.
    Capitolo attacco : Belotti – Zaza – Millico – Edera – Verdi . Visto che Zaza è incedibile ( chi lo prendi a questi prezzi ???) , lo terrei per far rifiatare il Gallo, millico in prestito in serie B, così capisce che significa la gavetta , Verdi e Edera li impacchetterei e li manderei a Cagliari per Joao Pedro e Ladinetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 4 settimane fa

      Zaza lo hanno proposto già a tutti, tra poco a tutti quelli che hanno fatture che non vengono pagate da un anno, invece dei biglietti proporranno Zaza.
      Giampaolo non era da prendere, a parte che è scarso, ma fosse pure Guardiola devi dargli i giocatori per il suo modulo e poichè non li hai li devi comprare, ergo…
      Ma se quasi nessuno gioca con il regista, tu cosa prendi a fare uno che lo vuole? Secondo me e non vedo altri motivi, perchè hanno rifiutato tutti gli altri e Longo non andava bene perchè ai soliti babbei che si fanno incantare da 15 anni serviva un nome. Millico ha richieste e da squadre di serie A, il problema è che Cairo vuole formule che nè l’altra squadra, nè il ragazzo vogliono e Millico se l’è legata al dito la storia dell’anno scorso, dove ha fatto panchina per vedere giocare un cadavere come Zaza. Insomma il problema, prima dei giocatori è la società che non esiste, ma poichè la società a tutto serve a cairo tranne che a fare risultati, potete aspettare altri 15 anni che se rimane lui sarà sempre così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. leggendagranata - 4 settimane fa

        Tra Millico e Zaza – lo dice il campo (anche ieri) – c’è un abisso. Non che Zaza sia un fenomeno, ma ha peso, mette lo zampone e fa casino per cui Belotti se ne avvantaggia (vedi il secondo gol del Gallo con l’ Atalanta). Adesso basta con questi pregiudizi. Millico vada a farsi le ossa in Serie B e dimostri che cosa vale. Abbiamo già il precedente di un altro fenomeno, Parigini, finito in Serie C, senza infamia e senza lode. Pensiamo a costruire azioni di gol, perchè da noi anche Ronaldo farebbe brutta figura.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. fabio.tesei6_13657766 - 4 settimane fa

    Allenatore sbagliato per la rosa che abbiamo per i tempi strettissimi di preparazione e per il tempo che ce ne sempre di meno per assimilare degli schemi complicati. Ci voleva un allenatore che sfruttava al meglio i giocatori che ci sono con qualche piccolo ritocco. Non si può correre dietro a Torreira, Andersen, e altri giocatori fuori dalla nostra portata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. morantony - 4 settimane fa

      Sono d’accordo per la rosa e la voglia di non investire ci voleva un altro allenatore, come al solito chi decide ha sbagliato tutto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. miele - 4 settimane fa

    Quella di Giampaolo è stata la peggiore scelta fatta nel momento sbagliato essendo risaputo che è un allenatore cocciutamente dipendente da un solo modulo di gioco che per essere assimilato decentemente, richiede molti mesi di applicazione ed elementi con caratteristiche specifiche da reperire rapidamente, cosa che con Cairo, come facilmente prevedibile, non arriveranno mai. Fra non molto tempo penso che ci ritroveremo in profonda crisi. Giampaolo, nonostante si dica sia coerente ed orgoglioso si troverà a dover far buon viso a cattivo gioco perché non vorrà certo rinunciare al lauto stipendio. E noi tifosi vivremo una stagione ricca di emozioni, visto che anziché vivacchiare a centroclassifica, si lotterà per non retrocedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Tommydado - 4 settimane fa

    Giusto aspettiamo di giocare contro squadra del nostro livello (se ci sono in serie A) e poi parliamo i campioni li abbiamo comprati il mister è il uno dei migliori nel mondo non ci resta che aspettare in silenzio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. moulinsk_937 - 4 settimane fa

    Verranno partite più facili e abbiamo giocato discretamente nel primo tempo, quindi secondo me ci salviamo… Prendessero quei due tasselli magari ci salviamo prima dell’ultima giornata…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Messere Granata - 4 settimane fa

    Cairo non pensava che ci sarebbero stati tutti questi problemi nel vendere giocatori fuori progetto. Ennesimo grave errore di valutazione. Falque, per esempio, non è stato riscattato dal Genoa e nessuno lo vuole. Aina solo in prestito oneroso. Verdi non ha mercato. Zaza nemmeno. Edera neanche. Izzo? Tutti lo vogliono ma nessuno lo piglia. Solo prestiti e cessioni minori che non fanno “cassa”. Djidji? Sembrava venduto allo Spezia e invece? Vagnati ha preso 4 giocatori e ora abbiamo una rosa “abnorme” che andrà sfoltita. Con tutti questi contratti, gli ingaggi sono insostenibili. Caos totale e “svendite” in vista. È vero, tutto va male. Voglio però aspettare la fine del mercato e lasciare a Giampaolo un po’ di tempo. Tra non molto conosceremo meglio il nostro destino, anche se per molti sembra già segnato e la fiducia segni lo “zero” barometrico. È poco, lo so, ma più che sperare non posso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      concordo su tutto,bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Vorarlberg - 4 settimane fa

    Abbiamo perso le prime 2 partite, una a Firenze dove non vinciamo dal 76 e una contro una delle squadre più forti d’Europa, e tutti pronti a sparare sentenze negative. Calma.
    Aspettiamo almeno fino alla fine del girone d’andata per dare dei giudizi.
    Ma perché caricarsi sempre di negatività?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      non c’è sicuramente da stare allegri al di la delle sconfitte e si sapeva,ma sono ovviamente d’accordo con te e altri che il tempo a Giampaolo di lavorare con o senza innesti va dato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 4 settimane fa

      La Fiorentina era “ma vorrete mica Commisso?” e “sono una squadra ridicola” l’Atalanta era ampiamente alla nostra portata. Ora ripetiamo in coro: Ma vorrete mica Commisso o Lotito? E come mai la squadra di una cittadina è una delle più forti d’Europa? Forse perchè ha un presidente e noi no? Già ma facciamo sempre i confronti con qualcuno che sta peggio (a trovarlo) i perdenti fanno così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vorarlberg - 4 settimane fa

        La Fiorentina per poco ieri non faceva il colpaccio contro l’Inter e l’Atalanta gioca regolarmente la CL, altra categoria.
        A Bergamo hanno costruito le basi già da molti anni per poter fare bene. Hanno un centro giovanile dei più forti in Europa.
        Hanno meno pressione dei tifosi. Il gobbo Gasperini al primo anno ha fatto un girone d’andata pessimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 2cutensili@gmail.com - 4 settimane fa

          E si.. c’è mancato davvero poco.. peccato però che ha preso 4 pappine.. ma fate i seri

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. dennislaw - 4 settimane fa

    a parte che …sono solo canzonette. che i nostri “eroi” non sono profughi poveri e in fuga sbarcati dai barconi, che se il Toro va in B il primo che ci rimette è Cairo e nell’ordine Giampaolo e i nostri “eroi” e che quindi non mi scalderei come fanno troppi…( nturalmente il primo a cui parlo sono io…)
    parliamo della partita.
    Dice Condò , un commentatore sportivo con i “baffi”, nell’intervista al mister su Sky dopo il match: una cosa positiva c’è, i miglioramenti visti in attacco nel primo tempo con una traversa e due goal”.
    Credo che la società debba concentrarsi sul dare qualità alla squadra innazitutto a centrocampo. Siamo realisti: Soldi ce ne sono pochi perchè non si riesce a vendere decentemente nessuno. Preoccupano anche gli esterni e Murru ieri è stato forse il peggiore in campo ( con Berenguer, poco meglio Meitè, Linetti e Rincon ). Purtropo gli ingressi di Millico, Lukic e Verdi non hanno migiorato la situazione, Da riprovare Segre dietro le punte. Questa è la realtà vista…da fuori senza incazzature e prevenzioni. Certo, se poi arriva anche una forte seconda punta ( ma meglio di Zaza che non è vero che è proprio un brocco)…Preoccupante inoltre che gli acquisti suggeriti da Giampaolo non stiano migioramdo la situazione. Ma è anche vero che il Toro si è allenato pochissimo causa Covid.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      così si dovrebbe ragionare,sembra invece che sia una cosa impossibile,boh

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. piccoligg_5152134 - 4 settimane fa

    “Zaza oggi ha fatto un’ottima partita, di grande impegno e di rispetto delle consegne”… Parole di Giampaolo. Ipotesi: o è un idiota o fa l’idiota ubbidendo a Cairo o ubbidisce ad una strategia abbastanza oscura per venderlo o regalarlo (ma gli altri dovrebbero essere idioti come il Petrachi che lo comprò come fosse un campione…). Comunque è irrispettoso verso i tifosi dire idiozie del genere. Viva il silenzio in questi casi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      il primo tempo di Zaza è stato buono,macchiato però da quella scocchezza che poteva costargli il rosso,nella ripresa è calato ma tutta la squadra ha fatto pena,credo che molti giudizi dipendono anche dalla poca “simpatia” che certi giocatori riscuotono tra i tifosi che si accaniscono maggiormente su di loro,non trovo che Zaza abbia fatto nel complesso fatto peggio di altri,pur essendo il più fischiato,che poi l’allenatore difenda in publico i propi giocatori,lo trovo giusto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. piccoligg_5152134 - 4 settimane fa

        Il giudizio su Zaza, come il presunto accanimento nei suoi confronti, non viene da una partita, ma da mesi, anni penosi. Che non riguardano solo la qualità espressa o le reti realizzate o l’impegno (al di là delle corse insensate), ma anche dalla quantità di falli fatti, la gran parte ugualmente inutili. E poi, ovvio, dal confronto con chi gli sta al fianco che meriterebbe non solo un’altra spalla, ma anche forse un’altra squadra.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 4 settimane fa

          questo è il commento che non mi fa scrivere nell’altro articolo
          Zaza veramente assurdo,peccato perchè a me era piaciuto parecchio fino a quel punto ma quel gesto èstato inqualificabile a mio avviso da rosso

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. FORZA TORO - 4 settimane fa

          certamente,in questi anni ha fatto malissimo,ma io guardo quello che uno combina in quella partita per dare un giudizio e so,avendo frequentato lo stadio per trentanni(ma anche tutti i giorni) come ragionano i tifosi,ho conosciuto gente che insultava Pulici (non allo stadio) anche se uno un giorno ha rischiato di essre buttato giù, ed è tutto detto,se uno non sta “simpatico” sarà sempre punito più dei suoi demeriti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. marione - 4 settimane fa

            Vero, la differenza la fa il numero. C’ero anche io ai tempi di Pulici, ma per uno che contestava ce n’erano 500 che lo difendevano. Idem per Junior, Sala e altri. Anche Giagnoni, Radice (prima versione) Mondonico e tutti gli altri. Zaza onestamente non è nemmeno coordinato, è proprio goffo, forse io alla mia età corro più pulito di lui. Poi, dai, capisco l’iperbole, ma cazzo paragonare Zaza con Pulici

            Mi piace Non mi piace
          2. FORZA TORO - 4 settimane fa

            rispondo qui a @marione ifatti è un’iperbole e non è paragonare Zaza a Pulici

            Mi piace Non mi piace
    2. paulinStantun - 4 settimane fa

      Provo a suggerirti un motivo (detto che non sono un allenatore) : forse fosse andato in tv a dire “toglietemi dalle palle quel cogxxione pelato” potrebbe minare leggermente l’armonia dello spogliatoio. Non lo pensi anche tu???
      Un buon allenatore dovrebbe fare da parafulmine ai suoi giocatori, anche se magari gli sparerebbe alla schiena.

      PS : per fortuna che non sei tu l’allenatore del Toro altrimenti ieri nelle interviste post partita avresti esaurito tutte le parolacce conosciute per descrivere la prestazione di Zaza, Murru e chissà chi altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. maxxx - 4 settimane fa

    Purtroppo abbiamo scelto un tecnico che conosce e lavora su un solo schema con il quale ha raggiunto il suo massimo risultato due anni fa a Genova (nono posto) alla terza stagione e con giocatori che adesso vorrebbe portare al Toro (quindi non aspettiamoci molto di più). Non è uno che inventa, che si adatta, che cambia idea, quindi o lo si accontenta o lo di manda via. O bianco o nero, questa volta non ci sono grigi. Vogliamo accontentarlo? Bisogna comprare i giocatori di cui necessita e per fare questo bisogna spendere. Con Cairo per spendere bisogna prima incassare ed allora abbassasse le pretese per quei giocatori da vendere per i quali chiede cifre folli e smuoviamo questo mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. FORZA TORO - 4 settimane fa

    quello che mi preoccupa maggiormente e credo in ogni caso resterà dal più al meno invariato è lo spazio che si lascia sulle fasce nella fase difensiva,immagino ma lascio a quelli sicuramente più esperti di me,che lo spazio dovrebbe essere chiuso quando possibile,dal rientro delle mezze ali,ma ci vorrebbe gente veloce, un’altra cosa mi sembra o forse sbaglio ma già il Toro di Sinisa permetteva questo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      aggiungo che se è vero che Murru ha fatto male,penso che chiunque terzino,non avendo non fenomeni sarà in questo modo costretto a fare brutte figure,come Ansaldi e Izzo a Firenze,forse Vojvo leggermente meglio,ma anche a lui gli sono arrivati alle spalle in area

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gigioscal - 4 settimane fa

      Effettivamente mi sono chiesto la stessa cosa. Difficile per lo svolgimento del gioco che la mezzala sia sempre in grado di andare ad aiutare l’esterno, visto che ha a sua volta una mezzala avversaria da controllare. Probabilmente lo schema prevede la concessione di cross come quello di gosens di ieri ma dalla parte opposta ci vorrebbe molta più attenzione. Ieri Murru veramente disastroso in quel senso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Blasphemous !Sentenza.3! - 4 settimane fa

    Un approfondimento sul campo da gioco (di patate)? Capisco sia difficile barcamenarsi tra i vari contratti di affitto o concessione stipulati da Cairetto ma chi dovrebbe occuparsene? L’approssimazione e la superficialità di questo surrogato di società si vede anche dai dettagli. Diamo pure fiducia e tempo al Mister, chi sa dire come finirà, anche senza avere la sfera di cristallo?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 4 settimane fa

      Non sono esperto di campi, ma temo che durante il Covid non si sia fatta manutenzione, forse per risparmiare, e quindi si sia seccato troppo il fondo del terreno e dopo le prime pioggie e irrigazioni si sia decompattato. Parere mio da non esperto e quindi opinabilissimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Blasphemous !Sentenza.3! - 4 settimane fa

        Scusa ma la scorsa stagione, periodo pre-pandemico, la società mandò gli alfieri Sirigu e Belotti a dirci quanto fosse difficile giocare su quel campo…capisco che oggi tutto prescinda dal covid, ma esisteva vita prima ed esisterà anche dopo…spero

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 4 settimane fa

      veramente brutto e infido,ovviamente non so quali siano le cause

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. GlennGould - 4 settimane fa

      Vuoi un approfondimento?
      Vai a chiedere ai giardinieri che si occupano del campo quanto sono pagati e come.
      Avrai le risposte che cercavi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 4 settimane fa

        Diccelo tu se lo sai..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Fede Granata - 4 settimane fa

      Ieri veramente, oltre al resto , mi son vergognata del manto erboso…han rischiato le gambe i giocatori e vorrei sapere per colpa di chi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. maxxx - 4 settimane fa

    La rabbia non passa. Per anni, quando scrivevo che mi dava fastidio perdere contro giuve, Napoli, Roma, Inter, molti mi rispondevano che con quei budget erano irraggiungibili, che qui mai avremmo assistito al miracolo Leicester perché troppo il divario con le altre forze. Ora mi ritrovo a non poter più competere nemmeno con….. udite, udite….. l’Atalanta!!! l’ A ta lan ta !!!! Grazie Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. SiculoGranataSempre - 4 settimane fa

    Mi ripeto
    … e poi però ti rendi conto che la più bella partita degli ultimi anni l’abbiamo fatta proprio contro la samp di Gp, con un 4 a 1 ottenuto a Genova con una superiorità continua sulle fasce e Lollo (dico Lollo) che imperversava come voleva e un gioco complessivo spumeggiante. Non posso dimenticare i commentatori Sky che (qualcuno forse se lo ricorderà) ad un certo punto hanno detto più o meno: <>. Sarà un caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 4 settimane fa

      scusate ma è sparita una parte del commento. Il telecronista sky paragonò ad un certo punto il gioco del Toro a quello del Barcellona del tiky taka di Guardiola (giuro! Qualcuno lo ricorderà certamente). Peccato che dall’altra parte c’era una squadra di GP, con Murru, Andersen, Ramirez, etc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 4 settimane fa

        Vero ricordo bene e aggiungo che GP con una Samp ben ricostruita e una rosa che oggi vede buoni elementi in giro per altre squadre europee (come Andersen o Skriniar) non ha mai eguagliato il settimo posto di Sinisa che aveva una Samp all’incirca equivalente.
        Il problema del mister è che non cambia mai, sue stesse parole e quindi è logico che allenatori più bravi ed esperti lo asfaltino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Pedro - 4 settimane fa

    C’è depressione.
    Il popolo necessita della predica dell’intasatore di siti circa il fatto che tutto va bene, seguita dell’approvazione di madana cairota.
    E dopo si riparte con tutta una settimana di fantacazzate di calciomercato.
    Poi Genova e li altre mazzate… e ancora e ancora.
    É la cairese bellezze!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Toro75 - 4 settimane fa

    Cairo buttati in politica con la gemagogia che hai nel parlare potresti addirittura diventare presidente della repubblica cosi ci libereremo di te una volta per tutte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro75 - 4 settimane fa

      Demagogia scusate

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. WGranata76 - 4 settimane fa

    La causa di tutti i problemi del Toro è evidentemente una sola, l’assenza di ambizione del presidente. Senza ambizioni sportive non si investe e si gestisce la società al minimo indispensabile per goderne i frutti, ossia popolarità e ritorni economici vari, perché quelli ci sono sempre e comunque, non fatevi ingannare dal solo bilancio.
    Il resto sono solo le conseguenze logiche di questo atteggiamento di chi dirige, ossia abbiamo dirigenti poco preparati e senza autonomia di azione, basta vedere quanto sono presenti nelle varie iniziative e attività del club. Abbiamo un budget e piani per il mercato scarsi e progettati per fare plusvalenze e mai minusvalenze se possibile. Abbiamo una organizzazione societariaai minimi termini, basti pensare alle strutture o banalmente alla gestione del campo di gioco che sembra un orto incolto.
    Abbiamo un allenatore ed una rosa mediocre frutto di scelte al risparmio con budget limitati ed è ovvio che qualche elemento è valido, perché puntando sulle scommesse, siano essi giovani o giocatori da rilanciare, ogni tanto si azzecca, ma la maggior parte dei giocatori non sono esplosi e diventati crack.
    Tutti questi problemi sono frutto della volontà della società di gestire questa azienda come una società qualsiasi e non come una società sportiva.
    Finché ci sarà Cairo non cambierà nulla, anche perché non vedo perché dovrebbe cambiare dopo 15 anni gestiti così, anzi temo che abbia capito ormai di aver tirato fuori da questa società, e con questa tipologia di gestione, il massimo possibile e quindi la scelta più sensata è consolidare un trend medio a rischio zero o salvare il salvabile vendendo, credo stia cercando la seconda. Non è un caso che abbia seguito la corrente di tutti gli opinionisti, ossia che il Toro deve cambiare nel gioco e ora sta costruendo la scusa e la base per vendere senza essere accusato di cinismo e mantenere ancora un poco di credibilità e in effetti leggo ancora tanti che ci credono in lui e nel “maestro” Giampaolo. Vi rammento solo di vedere il CV del cosiddetto maestro di calcio prima di farsi abbindolare dal presidente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Simone - 4 settimane fa

    Perché la Viola dovrebbe essere più consolidata di noi?
    Su che basi lo sostiene sig.Sartori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

      Non so Sartori ma per me la Viola è più consolidata di noi perché intanto gioca con lo stesso modulo dello scorso anno e poi perché a centrocampo hanno
      Pulgar
      Amrabat
      Bonaventura
      Borja Valero
      Castrovilli
      Duncan
      Mente noi
      Lukic
      Rincon
      Meite
      Linetty

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 settimane fa

        Amrabat nuovo,
        Bonaventura nuovo,
        Borja valero nuovo

        Da noi Meite, Lukic e Rincon è già da un pezzo che giocano assieme…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. policano67 - 4 settimane fa

      Appunto diglielo al signor sartori.so tre anni ke abbiamo gli stessi giocatori ke in teoria dovrebbero capirsi con uno sguardo.nn sara ke forse so troppo scarsi per la a e ke nemmeno come merce di scambio tipo 3×1?ho sto dubbio io…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. granatasky - 4 settimane fa

    Buongiorno Sartori,

    a furia di inventare scuse su scuse (oggi il Covid, come se le altre squadre non avessero acquistato per tempo quasi tutti i giocatori, da loro ritenuti necessari, malgrado lo stesso Covid…!!!) per giustificare il solito non operato del mandrogno, finirà per esaurirle e per scrivere articoli alla luna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. BAVARO GRANATA - 4 settimane fa

    INFATTO kift il vero problema e siamo gestiti da un affarista senza scrupoli che è anche un presuntuoso incompetennte. HA VENDUTO IMMOBILE PER 10 MILNIO E PAGATO ZAZA 18 perfare un esempio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 4 settimane fa

      Tutti i presidenti sono incompetenti ma la sua colpa è che dopo 15 anni non è stato in grado di circondarsi di gente competente come invece hanno fatto Lazio (con tare ) e Atalanta con una sfilza di gente in gamba a partire dal settore giovanile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. policano67 - 4 settimane fa

        Nn vuole gente competente che gli toglie visibilita.si circonda di mezze figure ke muoue a suo piacimento.so 16 anni ke lo fa e ancora nn lo si e capito?visibilita in a.il resto nn conta

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. policano67 - 4 settimane fa

    Se le macerie sono le stesse dello scorso anno e lui nn possiede la bacchetta magica da dove dovremmo trarla questa benedetta fiducia?da cairo?e un disastro annunciato e permananente oramai.mi meraviglio come ci siano ancora 1000 persone ke vanno allo stadio e urbano in tribuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Follefra Granata - 4 settimane fa

    Il covid al Torino c’è da 15 anni, perché il mercato di Cairo è sempre stato questo : incompleto, pretestuoso ed intempestivo.
    Giampaolo merita fiducia e mi sembra un uomo equilibrato per come si sta comportando.
    Irresponsabile è il Presidente, che ci sta trascinando in un vortice facilmente prevedibile.
    ORA COMPRARE E COMPRARE BENE È L’UNICA SOLUZIONE!
    Insieme ad un team builder per la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Nero77 - 4 settimane fa

    Dategli tutto il tempo che vuole all Oronzo Cana da Bellinzona,un ingaggio anche per quest anno l ha trovato,anche se non gli consegneranno i calciatori da lui richiesti,se ne farà una ragione..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Kieft - 4 settimane fa

    Ma ci rendiamo conto che la Lazio ha preso marusic per 7 milioni ?????? E noi abbiamo il diritto di riscatto di murru a 6 ….ma avete mai visto murru fare quello che ha fatto marusic ieri ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Scott - 4 settimane fa

    Ma dover giocare con Rincon play e Berenguer trequartista è follia, masochismo o delirio di onnipotenza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 4 settimane fa

      Direi che è far fuoco con la legna che ha in questo momento.
      Speriamo che la legna diventi un po’ più adatta in questa settimana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Pavl73 - 4 settimane fa

    L’errore è a monte
    O confermare longo e ritoccare la rosa o come ha deciso cairo prendere Giampaolo e modificare la rosa
    Lo ha deciso lui ora che cazzo vuole…
    Faccia ciò che deve e al più presto
    Giampaolo nn si tocca
    Nn scherziamo nemmeno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. Granata - 4 settimane fa

    Giorni fa, settimane fa si scriveva e ripeteva da parte di tutti o quasi che bisognava avere pazienza e tempo per far si che la squadra potesse esprimere l’idea di calcio di Giampaolo. Risultato? Io la pazienza non la vedo. Non accuso nessuno perché i desideri di ognuno sono da tanti lustri disattesi ma bisogna avere la forza di non accumulare le cose. Un discorso è Cairo un altro la squadra. Quest’anno la preparazione è partita a pochi giorni dalla fine del campionato scorso. Amichevoli solo 3 per problemi vari. Nonostante tutto si sono svolti carichi pesanti per cui, i giocatori più grossi hanno bisogno di più tempo per rendere ma nelle analisi pochissimi tengono conto di questo. Il mercato non è un momento nel quale uno esce e compra come/quando/chi vuole alle proprie condizioni. È difficile per chiunque. Guardate le merde nel caso Dzeko. Lo volevano non lo hanno preso. Giampaolo io l’ho criticato molto. Non torno indietro dal punto di vista tecnico. Lo sto imparando ad apprezzare a livello umano. È una brava persona. Vorrei sorridesse di più e smetterò di criticarlo tecnicamente quando sarà in grado di mettere in pratica le sue teorie e quando , come linea di mediazione, imparerà a ricavare il massimo da quello che ha. Chiudo col dire che ieri, per me, si è giocato in 8 contro 11. Murru, Rincon, Berenguer completamente assenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pedro - 4 settimane fa

      Fai tenerezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 4 settimane fa

        tu meno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 4 settimane fa

        @Pedro, non sei in grado di scrivere ? Se non ti piace cosa scrivo, passa oltre. Non ti scrivo cosa mi fai tu perché penso tu sia il nulla cosmico. Tu sei come la comprensione del calcio da parte di Cairo. Uguale uguale. Adesso vai avanti con gli insulti, li sei un campione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pedro - 4 settimane fa

          Nessun insulto.
          É grazie alla tua filosofia che questo é qui da 15 anni.
          A te e agli altri piace, Bene godetevelo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 4 settimane fa

      sono d’accordo principalmente sul fatto che ci vuol pazienza,sperando anche se sarà impresa difficilissima,ma quella bisogna averla per forza,bisogna avere rispetto per il lavoro altrui e permettergli di lavorare in santa pace

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granatasky - 4 settimane fa

      Tutto questo giro di parole e di mezze scuse (ma anche mezze verità, questo lo ammetto) )per dirci che di regista, trequartista e punta non se ne parla?

      Comincerò a criticare ferocemete GP quando avrò la conferma che, non solo non si è impuntato con la società per ottenere i giocatori che ha richiesto a suo tempo, nei ruoli attualmente scoperti, ma che si è piegato all’aziendalismo più meschino, come del resto ha fatto il suo predecessore di Livorno, facendosi andar bene gli scarti e i bidoni a disposizione, al solo scopo di incassare l’ingaggio.

      P.S.: non si può spremere liquore da un sasso…e questo vale per la tua affermazione di ricavare il massimo da certi “individui”, i quali dovrebbero cambiar mestiere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatasky - 4 settimane fa

        In ogni caso, il giorno che avrai il coraggio di “presentarti pubblicamente” e di dirci in quale casella dell’organigramma del FC Torino sei stato inserito, sicuramente avrai maggior rispetto e considerazione, certamente da tutti coloro, qui sul forum, che si sono sempre dimostrati disponibili a un dialogo e non ad insulti e/o alle provocazioni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. marione - 4 settimane fa

      Murru l’ha chiesto lui, i tifosi nemmeno sapevano che uno di none Murru giocasse a pallone. Rincon in regia l’ha messo lui, non i tifosi, Zaza lo mette in campo lui. Sarà simpatico (perchè mai?) ma di calcio non ne capisce e perchè non ha mai ottenuto nulla e perchè se prende i soldi dello stipendio è perchè è lui il responsabile dalla squadra. O vogliamo fare che i soldi li prende lui, ma la colpa è nostra?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Mimmo75 - 4 settimane fa

      Condivido diverse cose (pazienza nei confronti del mister, ritiro breve e a singhiozzo, carichi di lavoro da smaltire) ma non altre. A Giampaolo non muovo alcun appunto perché è un allenatore, a torto o a ragione, senza vie di mezzo. Cairo e Vagnati lo sapevano quando lo hanno scelto, sapevano a cosa andavano incontro. Se lo scegli poi devi agire di conseguenza sul mercato, sia nei tempi che nella sostanza. E allora non devi perder tempo dietro obiettivi quasi irraggiungibili. Se arrivasse Torreira sarebbe forse il colpo più importante dai tempi di Martin Vazquez, ma il gioco vale la candela? Perché se non arrivasse chi prenderemmo? E a meno che non si tratti di un nuovo fenomeno (ma allora perché non prenderlo subito?) quanto tempo servirebbe prima di avere l’alternativa a Torreira pronta e inserita negli schemi? I Torreira o li prendi subito con una follia o li devi lasciar perdere se non sei un top club. È vero quel che dici sul mercato, non è che arrivi e compri. Però una società cnon avere una rosa di alternative valide. Lo dimostrano le squadre che son riuscite ad agire presto e bene. Il fatto è che Cairo ha sempre agito così, tirando la corsa allo spasmo. Per carità, è una sua scelta legittima, è lui che si assume il rischio d’impresa e ha tutto il diritto di governare la barca come meglio crede. Però almeno la pianti di creare illusioni, di promettere per poi non mantenere. E sia coerente: chi sceglie di rifondare e di ribaltare la filosofia di gioco deve agire con decisione e in profondità, non cincischiare per risparmiare qualcosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pandaniels - 4 settimane fa

        Quoto tutto @Mimmo75

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Toro_felix - 4 settimane fa

        Non capisco perché Torreira sia inarrivabile per il Toro, dato che costa come Verdi.
        D’accordo i tempi sono cambiati…

        Mi dicono cmq che Schone sia molto adatto al gioco di GP…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    Il successo di Gianpaolo è nelle mani di troppi fattori
    1 – Cairo dovrà comprargli almeno 3 giocatori adatti al suo gioco.
    2 – I giocatori dovranno seguirlo con attenzione e tirare fuori una voglia che in molti sembra sparita.
    3 – Il mister dovrà essere un filo meno “talebano” tatticamente perché non si possono subire ogni partita un centinaio di cross dagli esterni avversari che arrivano sul fondo a piacimento.
    4 – Un po’ di fortuna.

    La vedo se non impossible perlomeno dura.
    Infine una nota: Un anno fa Cairo dichiarava che aveva rifiutato la proposta dell’entourage di Ribery di venire al Toro, perché non voleva più gente a fine carriera. Quest’uomo ogni volta che si muove nel calcio pesta una merda. Un po’ di proposito, un po’ per incompetenza.
    Avercene di bolliti alla Ribery …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. morantony - 4 settimane fa

      1 – impossibile
      2 – fattibile
      3 – impossibile
      4 – mai successo

      Quoto tutto quello che hai scritto !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Stufodellamediocrita' - 4 settimane fa

    La fiducia di Giampaolo diventerà ben presto la fiducia in Giampaolo, il nuovo capro espiatorio su cui si accaniranno i tifosi, soprattutto quelli che ancora sostengono, chissà mai perché, il presidente più perdente della storia granata.
    Non sono le due sconfitte a preoccupare ma l’evidenza che la.squadra è incompleta e che si rischia di proseguire, se non addirittura peggiorare, il trend della scorsa stagione.
    Affidare la stessa rosa che ha faticato a salvarsi pur essendo stata costruita per il 3-5-2 ad un allenatore che pratica il 4-3-1-2 è un errore troppo grande per essere frutto di sola incompetenza. Qui c’è dolo autentico, affrontare 36 partite con la speranza che ci siano 3 squadre peggiori è la condanna senza appello del nostro presidente.
    Cairo per un verso e Ferrero per l’altro sono i peggiori presidenti della serie A…per ora lo dice anche la classifica.
    Qui fiducia non ce n’è più..quando si arriva a dire che il primo tempo ci è piaciuto e ci aggrappiamo a poche vane illusioni, pur avendo perso ancor più nettamente di quanto non dica il punteggio, allora l’obiettivo è stato raggiunto: troppi tifosi (?) granata sono anestetizzati, guardano il dito ed ignorano la luna che invece da 15 anni eclissa qualunque prospettiva da Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. granataLondinese - 4 settimane fa

    Regista, trequartista, seconda punta…
    Ruoli in cui siamo scarsi da forse 15 anni.
    Cairo non ci capisce di calcio, vediamo se il Maestro gli insegna quali sono i veri ruoli chiave per il gioco.

    Comunque forse manca anche un centrale bello alto di prestigio, mi sa che con l’idea del rinunciare alle fascie pioveranno cross e Nkolou non ce la fa..

    Se devo proprio andare a scontare al massimo i ruoli ci serve una punta a supporto del Gallo (Joao Pedro), un difensore centrale (Andersen) e un regista (Schone).

    Il mercato dei poveri ma meglio di niente. Zaza in panca riserva del Gallo, dietro le punte Baselli o Berenguer, regista Rincon o Segre.

    Lo so, non è il massimo ma per quest’anno è il minimo sindacale e magari un 10-12o posto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granataLondinese - 4 settimane fa

      Come sempre piovono i non mi piace.
      Lho sempre detto che il Maestro non è stata una scelta saggia, ma ora ce lo teniamo fino a fine contratto, troppo facile dare la colpa a lui.
      Sarà già impossibile far arrivare 3 in entrata e 3 in uscita in sei giorni.
      Occhio che finiamo con gente pagata a stare in tribuna (il quarto portiere).
      Ora di essere realisti, Giampaolo al secondo anno alla Samp fece il decimo posto, con una signora squadra.
      Quello è l’obiettivo aziendale, ma a oggi non ha manco la gente per arrivare terzultimo.
      Meditate gente, forse è stato preso proprio per il decimo posto, tanto caro a Cairo così non deve manco investire in voli per l’Europa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Roland78 - 4 settimane fa

    Ieri ho visto un bellissimo primo tempo, come da un po’ non ricordavo, divertente e ben giocato. Ma da un lato c’era una squadra con una organizzazione e una consapevolezza enormi, dall’altra una squadretta slegata per l’assenza di giocatori adeguati nei ruoli chiave e dal carattere di un adolescente spaurito e svogliato (indecente l’atteggiamento di Verdi e Millico, quando sono entrati). Soprattutto, da una parte c’era una squadra costruita con un criterio, dall’altra un gruppetto riadattato in quasi tutti i ruoli, come succede nelle sfide a calcetto tra amici. Chi è, dunque, il responsabile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gigioscal - 4 settimane fa

      Quoto il giudizio su verdi e millico, irritanti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Tutto giusto, però non ci sono.scuse. Il covid c’è stato per tutti e c’era già quando fu scelto Giampaolo. Si sarebbe potuto fare una scelta meno “estrema” se si pensava che ci sarebbero state difficoltà sul mercato. Se sai che con Giampaolo dovrai rifondare o ti tieni Longo o prendi un mister meno talebano, di quelli che adattano il modulo agli uomini. E comunque, ripeto, non iniziamo a trovare alibi. L’Atalanta nonostante il covid ha fatto i suoi acquisti per tempo, e che acquisti! La viola idem. Ho citato giusto le due sqaudre che abbiamo incontrato. Continuare a scrivere editoriali così morbidi, attendisti (a tutti va concessa una sedicesima possibilità, vero?), parlando di questo e di quello piuttosto che mettere nel mirino Cairo fa solo del male al Toro. La scorsa stagione gli editoriali richiamavano all’unità per superare il momento difficile, rimandando a fine stagione il tempo delle responsabilità. La nuova è iniziata con gli stessi identici segnali: un allenatore che chiede esplicitamente di prendergli subito gente da plasmare sul suo modulo, un presidente che promette di farlo senza però mamtenere. Mi spiegate a cosa serve abbozzare una timidissima critica e poi metterci subito la pezza covid? È questa la resa dei conti sulle responsabilità? Neanche di fronte a un presidente che replica il comportamento che ha portato allo sfascio della scorsa stagione riuscite a indignarvi? Chiariziaaaaaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. leggendagranata - 4 settimane fa

    Caro Sartori, forse Giampaolo ha molte attenuanti, ma commette un grave errore: insiste su giocatori i cui limiti sono emersi chiari la scorsa stagione. Temo che con Meitè e Berenguer (oltre che con Rincon a fare il regista) non andremo lontano. E allora rischi i Segre e i Singo e metta il tridente Belotti-Zaza-Verdi: gli unici punti raccolti la scorsa stagione da Longo sono stati con questi tre in campo, sarà un caso? Il vero problema del Toro sta a centrocampo, dove, fra l’ altro, manca un regista. Questa è una delle belle eredità che ci ha lasciato quello zuccone di Mazzarri, l’ uomo che ha gettato nella pattumiera gente come Ljajic e Iago Falque, due che con Belotti hanno fatto 85 gol (più innumerevoli assist) in due campionati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 4 settimane fa

      Ma che deve rischiare Giampaolo? Ma tu credi che non abbia la consapevolezza quando mette in campo una formazione? Credi che abbia bisogno di “rischiare” tizio o caio per capire cosa possono dare? E comunque sbagli a dire che con il tridente Verdi-Zaza- Belotti il Toro racimolo’ qualche punto. È l’esatto contrario: quel Toro ebbe una.media punti da retrocessione piena, precisamente meglio solo dell’ultima in classifica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. leggendagranata - 4 settimane fa

        Scusa Mimmo75, capisco che rabbia, frustrazione, delusione offuschino la memoria e condizionino i giudizi dei tifosi granata, ma col cosiddetto tridente la scorsa stagione raccogliemmo gli unici punti della gestione Longo: 3 vittorie e 5 pareggi. Questa è la realtà ed io ribadisco che per giocare con un Berenguer, preferisco avere nel ruolo di esterno a sostegno della due punte un Verdi, acquisto sciagurato per la cifra spesa, ma sicuramente meno peggio (sottolineo meno peggio) di quell’ altro frillino evanescente. Certo c’ è di meglio, ma pensi che Cairo aprirà i cordoni della borsa per portarci a casa attaccanti smaglianti e centrocampisti fosforici? Segre ha fatto un ottimo campionato nel Chievo, possibile che a 24 anni non sia maturo per la Serie A? per tenere poi in campo chi? Uno come Meitè? Ha senso insistere su gente che la scorsa stagione ha deluso molto? Da quello che si è visto finora la campagna acquisti non ci ha fatto fare il salto di qualità necessario, ma prendo atto della situazione e credo che Giampaolo debba cambiare qualcosa attingendo al materiale che ha. Poi le carenze di questa squadra sono evidenti (e altrettanto le responsabilità della società) e, soprattutto ,c’ è disperato bisogno di un regista.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granataLondinese - 4 settimane fa

      Verdi ha fatto pena appena entrato, credi che avrebbe fatto meglio dal primo?
      Berenguer pur scarso ha sempre fatto meglio di Verdi.
      Rincon è una garanzia e ha giocato anche con qualità ieri, certo manca uno di ruolo ma bruciarsi Segre in un ruolo così chiave è un rischio.
      Zaza ha fatto una delle migliori partite al toro, ancora insufficiente ma la migliore.
      Se giocano novanta minuti contro il Genoa come i primi 45 contro l’atalanta non ci saranno problemi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. barrieradimilano - 4 settimane fa

    Stimo molto Giampaolo ma la squadra ha lacune enormi da almeno un paio di anni e se come temo continuasse a prendere ceffoni a destra e a sinistra anche il sincero entusiasmo dei giocatori nell’apprendere i nuovi schemi presto si potrebbe trasformare in frustrazione e scoramento con conseguenti scazzi. C’è ancora qualche giorno per provare a porvi rimedio ma, come ormai da troppi anni, non penso ci sia la volontà al vertice della società di provare, per una volta, a non lasciare il lavoro a metà. Come al solito faremo le nozze con i fichi secchi. Però quello che mi fa veramente inc…. è che anche dal punto di vista imprenditoriale, oltre che sportivo (ma di questo al nostro non je ne pò fregar di meno tifando milan) investendo poco e male stà svalutando l’intera rosa composta anche di buoni elementi, chi non l’ha già fatto chiederà di essere ceduto o non rinnoverà partendo il prossimo anno a parametro 0… boh è davvero un’altra iattura capitata al ns. povero Toro e dal quale non sarà facile uscirne.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. Cristiano.123 - 4 settimane fa

    Longo, Semplici o Ventura?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granataLondinese - 4 settimane fa

      Giampaolo tutta la vita.
      Il problema sono i giocatori ma ancora a insistere coi cambi di panchina?
      Il problema è il presidente, mi pare ormai ovvio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cristiano.123 - 4 settimane fa

        Giampaolo tutta la vita mi sembra piuttosto improbabile, al Milan gli hanno concesso 7 partite, osserva il calendario e prova a vedere le quotazioni dei bookmakers del suo prossimo esonero. Se la memoria non mi inganna ne ha gia’ collezionati 5. Miglior piazzamento 10* posto con il famosissimo tribuno di Londra, Torreira, in quell’anno battuti all’andata ed al ritorno dal vituperato Mazzarri. Comunque grazie per il tuo contributo e buona domenica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Il_Principe_della_Zolla - 4 settimane fa

          La memoria ti inganna, perché la sempre ricordata doppia vittoria di Mazzarri contro Giampaolo è della stagione 2018/2019 vede Torreira (non capisco il senso di chiamarlo tribuno, ma tant’è) già accasato all’Arsenal.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Cristiano.123 - 4 settimane fa

            Tribuno poiche’ e’ li che staziona da oltre un anno, sulla tribuna. Oggi si usa dire che e’ fuori progetto, ma risulta che l’Arsenal cerca di assicurarsi Jorginho che interpreta (molto meglio) lo stesso ruolo. Un motivo ci sara’? O il miglior discepolo di Guardiola e’ un incapace?

            Mi piace Non mi piace
    2. Il_Principe_della_Zolla - 4 settimane fa

      Gusto dell’orrido.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. user-15014553 - 4 settimane fa

    Immagino che giocatori di livello

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy