Torino, Verdi si presenta: “Ancelotti non voleva partissi. E Mazzarri mi ha già parlato di 3-4-3”

Torino, Verdi si presenta: “Ancelotti non voleva partissi. E Mazzarri mi ha già parlato di 3-4-3”

Live / In diretta dalla sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino le parole del nuovo acquisto del Toro

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LA PRESENTAZIONE

In diretta dalla sala conferenze dello stadio Olimpico Grande Torino le parole di Simone Verdi, attaccante acquistato dal Torino in extremis l’ultimo giorno di mercato, durante la presentazione ufficiale.

Cosa hai ritrovato di nuovo nel Torino?

“Innanzitutto ringrazio il presidente perchè so lo sforzo che ha fatto per acquistarmi. E’ stata una trattativa molto lunga, che ad un certo punto sembrava non potersi concludere: mister Ancelotti a un certo punto non voleva che partissi perchè mi riteneva un valore aggiunto. Ma il presidente Cairo non ha mai mollato; se lui non ci avesse sempre creduto io oggi non sarei qui. Ha fatto un grande sforzo e non ha mai mollato. Detto questo io ritrovo una società che è cambiata tantissimo dalla mia prima esperienza. Il Toro ha fatto passi da gigante, basti pensare alla rinascita del Filadelfia, che sappiamo tutti cosa voglio dire. Poi conosco già i tifosi, molto passionali, vogliono il massimo da ogni giocatore quindi a livello di ambientamento sarà tutto semplice. Nello spogliatoio poi ci sono molti ragazzi che conosco da diversi anni, già ieri ho potuto capire che sono un gruppo molto affiatato, mi aiuteranno ad integrarmi velocemente nel migliore dei modi”.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pinco pallino - 3 mesi fa

    Bentornato Siomene Verdi, che la fortuna ti accompagni.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Athletic - 3 mesi fa

    E questo tridente mi sembra un gran bell’attacco … Zaza dovrà impegnarsi molto per ritagliarsi un posto, ma sono sicuro che Mazzarri saprà gestire al meglio la situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pinco pallino - 3 mesi fa

      Credo che Zaza, agli occhi di Mazzarri, il suo posto se l’é giá ritagliato.
      Senza Iago,aveva meno alternative e praticamente ha dovuto anche forzare un pochino alcune decisioni (mi riferisco al gioco).
      Ci siamo dimenticati troppo presto del valore di Iago (che super adoro e che Simone Verdi non ha nemmeno nominato).
      Con Falque e Verdi in forma, il Mister, avrá molte piú soluzioni.
      Izzo,Lyanco, Bremer, Djie Djie e Bonifazi dovanno tener duro fino a gennaio, poi spero che la societá prenda uno esperto, forte e cazzuto tipo, per dire un nome a caso..KAMIL GLIK, cosí la champion la viene a giocare in granata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 3 mesi fa

    ebbe’ a napoli si e’ riposato..diciamo che si e’ allungato la carriera di 1 anno…daltronde togliere il posto a insigne callejon e mertens e’ dura x molti…daje Simo’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro71 - 3 mesi fa

    Finalmente uno bravo tecnicamente, simile a Ljajic, ma con la testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatissimo68 - 3 mesi fa

    BENVENUTO SIMONE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. generazionenuova - 3 mesi fa

    Per troppi anni siamo stati davvero Belotti-dipendenti. Ed anche prima le opzioni di qualità davanti erano sempre 2 massimo 3

    Ora con il parco attaccanti che abbiamo faremo vedere i sorci VERDI a tanti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mimmo75 - 3 mesi fa

    Daje simone, la tua prima esperienza al Toro non fa testo. Eri poco più di un ragazzino, fisicamente gracile. Oggi puoi dire la tua pienamente. Fai la differenza, daje!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Guevara2019 - 3 mesi fa

    Ancelotti avrebbe dovuto farlo giocare di più, valore aggiunto ok, ma se devi aspettare che qualcuno si faccia male per entrare in campo non va tanto bene.
    Qui avrà enormi possibilità, Iago Falque dovrà riprendersi dall’infortunio, potrà anche giocarsela con Zaza, giocherà chi è più in forma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy