Nicola pre Torino-Genoa: “Noi siamo cerchio, siamo tutti equidistanti dal centro”

Conferenza / Le parole del tecnico granata alla sua quarta partita da allenatore dei granata

di Andrea Calderoni

PRESENTAZIONE

BERGAMO, ITALY – FEBRUARY 06: Davide Nicola, Head Coach of Torino FC and Amer Gojak of Torino FC celebrates following the Serie A match between Atalanta BC and Torino FC at Gewiss Stadium on February 06, 2021 in Bergamo, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Davide Nicola, ex giocatore ed allenatore del Genoa, ha presentato la gara tra Torino e Genoa. Domani alle 15 disputerà la sua quarta gara da allenatore dei granata. Nelle precedenti tre ha colto tre punti, pareggiando a Benevento e Bergamo con nel mezzo l’1 a 1 interno contro la Fiorentina. Nicola ha esordito così: “Il Genoa sta tenendo un ritmo da Champions League, i dati sono questi. Per noi rappresenta un’opportunità per migliorare. Dovremo fare ciò che abbiamo preparato, senza pensare troppo. Sappiamo che la partita sarà difficile, perché il Genoa è tra le più in forma del campionato ma dobbiamo avere il gusto di giocarcela”.

LEGGI ANCHE: Genoa, Ballardini presenta il Torino: “I granata hanno spessore tecnico e umano”

Poi il via alle domande dei giornalisti. Dopo il 3 a 3 di Bergamo, ha visto un gruppo galvanizzato e più convinto dei propri mezzi?

“Noi vogliamo crescere, ma non possiamo dipendere da fattori esterni. L’intensità della settimana non è in funzione dei risultati, ma della crescita. Seguiamo un programma di step incrementale, cercando di migliorare e inserire qualcosa che ci manca passo dopo passo, settimana dopo settimana. Non siamo euforici dopo Bergamo. L’euforia non mi piace e preferisco l’entusiasmo e la consapevolezza. Vogliamo essere pronti a migliorare”.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FuriaGRANATA - 3 settimane fa

    Dimenticavo
    Cairo impegnati a vendere la società
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FuriaGRANATA - 3 settimane fa

    Lottare per il bene del Torino che melodia di parole.avanti così Nicola
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxx72 - 3 settimane fa

    Io mi fido di Davide Nicola, l’uomo con le palle quadrate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spiritolibero - 3 settimane fa

      Così abbiamo ottenuto la quadratura del cerchio finalmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Granatanero59 - 3 settimane fa

    Domani serve quello che sono mesi e mesi che non vediamo ….finalmente una squadra che: 1) Non cada in amnesie collettive per parte di gara 2) ritrovi un minimo di gioco (speriamo in Mandragora e Baselli) 3) giochi da squadra con spirito granata . Se così sarà c’è la faremo sicuramente con Nicola alla guida . Sempre e solo FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata de Milan - 3 settimane fa

    Settimana scorsa ho messo una “fiches” sul pareggio.
    Per domani la punto sulla vittoria,sperem……
    Il Genoa oltre a essere una squadra in forma e anche “perfettamente” rognosa.
    Da domani bisogna cominciare a salire la china.
    Forza Nicola
    Forza Ragazzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bordeauxgranata - 3 settimane fa

    Domani c’è un solo risultato possibile. Personalmente temo di più il match di Cagliari, ma con il Genoa si DEVE vincere.
    Il problema e’ che i rossoblu si chiuderanno e noi non sappiamo fare la partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

      Loro si chiudono, noi non sappiamo fare la partita. Vero, da almeno 3 anni. Ma da quì sono passati tutti da Mazzarri a Longo a Giampaolo. Il Genoa è l’unica squadra che dominiamo da 6 gare consecutive, nelle 5 (CINQUE) vittorie del 2020 due sono contro il Genoa!
      Se ci siamo riusciti con l’Armata Brancaleone di questo 2020 vuoi non riuscirci ora che ci siamo adeguatamente rinforzati?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mimmo75 #prexit - 3 settimane fa

    Bene così mister, calma e gesso. Fai bene a smorzare i toni trionfalistici che hanno caratterizzato le ultime settimane. Bisogna far punti coltivando il giusto entusiasmo. A partire da domani, che si gode doppio contro i geno-ani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Robertina - 3 settimane fa

      anche contro i giampaoli-ani…

      ahahahah ahahahah ahahahah ahahahah

      sei un inno alla sfiga!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dadomariatt_13973712 - 3 settimane fa

    Mi sembra che Nicola sappia il fatto suo, fa discorsi ovviamente “edulcorati” dal fatto che in conferenza stampa non puoi parlare in modo troppo esplicito, ma mi sembra un motivatore e una persona seria.
    Lo vedo anni luce dal suo predecessore, un uomo con molta confusione in testa (ma non nel conto in banca…beato Giampaolo che potrà campare di rendita per i prossimi 10 anni).
    Poi la partita non sarà uno scherzo, ma forse il fatto che il Genoa abbia fatto parecchi punti salvezza potrebbe essere un motivo per cui i nostri avversari arrivino con una grinta lievemente inferiore. Speruma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. abedinpele - 3 settimane fa

    Domani servono le due punte Belotti Zaza, non Verdi. E’ vero che sta facendo meglio di prima ma domani troveremo una squadra parecchio chiusa che vorrà sfruttare le ripartenze. Zaza a volte ci ha fatto incazzare per l’atteggiamento ma ha le qualità e i movimenti da vera punta, con Belotti vicino possiamo creare problemi ad una difesa che sarà sicuramente molto chiusa. Anche il Gallo dovrà fare la punta vera e non abbassarsi troppo a livello dei centrocampisti, rischiamo di non sfondare. Hanno vinto col Napoli ma Perin ha parato anche le mosche, speriamo che domani non abbia la stessa forma. Nicola si dimostra intelligente anche nelle interviste ha un concetto e lo ripete anche al costo di risultare scontato ma penso di intuire che lui preferisce far parlare il campo e che si parli della squadra in modo costruttivo, non mi pare sia interessato a sponsorizzarsi autoproclamandosi o gonfiarsi il petto pubblicizzando la conoscenza di moduli tattici per poi smentirsi come abbiamo già visto in un recente passato! Inoltre, se osservate, non ha mai parlato in modo da ruffianarsi i tifosi e visto il suo passato potrebbe farlo. E’ il primo che vuole i risultati e sta lavorando duro per ottenerli, non le chiacchere. Bravo Nicola l’umiltà paga sempre… FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spiritolibero - 3 settimane fa

      Anch’io ripeto un concetto fino alla nausea Davide è da confermare subito per la prossima stagione Comunque vada questa Lui mi piace tremendamente ed è la persona giusta per il Toro Capito Cairo ? Telefonagli subito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

        In questo momento sono più importanti i risultati della simpatia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 settimane fa

      bravo bel commento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Il Vittoria - 3 settimane fa

    Bravo Nicola.
    Adesso servirebbe anche un po’ di buona sorte e i 3 punti.
    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Torino Calcio 1906 - 3 settimane fa

    Poche parole e pochi cerchi.
    3 punti senza se e senza ma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Il_Principe_della_Zolla - 3 settimane fa

    Va bene la crescita, i “tutti importanti”, il cerchio e compagnia bella: d’accordo, tutto bello e tutti ci crediamo e speriamo. Però domani bisogna vincere, e basta. Del convincere importa meno, ma vincere! 3 punti! In caso contrario, più che di cerchio parleremo di buco, nell’acqua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 3 settimane fa

      E già, credo che domani conti un solo risultato. Ed arriverà, ne sono certo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13797744 - 3 settimane fa

    Quote buone per il nostro we sereno , per qualche soldino in più goleada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. cuoretoro - 3 settimane fa

    Dai Toro serve la vittoria!! E a casa o guardate le strisciate a tutti i gufi. Domani tutti uniti per la meta che devono essere i tre punti.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fabio.bianchi8_13816088 - 3 settimane fa

    il Cerchio rappresenta la vittoria?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torino Calcio 1906 - 3 settimane fa

      Ennio Doris

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Marchese Granata - 3 settimane fa

    Io credo in quest’uomo, mi infonde una gran fiducia. La sfangheremo, ne sono certo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Wallandbauf - 3 settimane fa

    3 punti, servono quelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Benzorogranata - 3 settimane fa

    Mister mi raccomando scelte giuste e tira dritto per la TUA/NS strada che è quella giusta ora ….. uno di noi ….. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Granatapersempre - 3 settimane fa

    Speriamo che il tanto freddo non limiti la fase atletica e non spenga alcun ardore agonostico. Domani serve l’atteggiamento, lo spirito ma soprattutto i tre punti. Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Luca83 - 3 settimane fa

    Non so se siano peggio le domande o le risposte. Ma nel caso dell’allenatore si può almeno dire che questo fa parte del mestiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. subcomandante - 3 settimane fa

      Nel tuo caso sono peggio i commenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Messere Granata - 3 settimane fa

    Ho visto la conferenza di Nicola. Bravissimo a eludere, con un sorriso, le banali domande di chi vorrebbe dimostrare di essere un giornalista ponendo quesiti inutili e accademici, oltre che prolissi. Nessuno che abbia chiesto come stia la Squadra, o che spirito abbia visto in allenamento o se pensa a qualche sorpresa etc. etc. Intorno al Torino c’è un “giornalismo” troppo piatto e conformista. Mediocri tutti. Bravo Nicola nel rispondere “aria fritta” a domande fatte di aria fritta. Per fortuna domani si gioca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AppianoGranata - 3 settimane fa

      Commento davvero sottile ed acuto. Complimenti e grazie Messere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. paulinStantun - 3 settimane fa

      Non è molto in argomento, ma non è il giornalismo intorno al Torino ma tutto il giornalismo (almeno in Italia) che è così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy