Torino-Atalanta 2-0, Izzo: “Io sottovalutato. Voglio un Toro stile Atletico”

Torino-Atalanta 2-0, Izzo: “Io sottovalutato. Voglio un Toro stile Atletico”

Le voci / Il difensore in zona mista: “Dobbiamo avere la stessa fame anche nelle prossime partite”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Dopo Torino-Atalanta ha parlato Armando Izzo, grande protagonista del match. Il difensore ha portato in vantaggio i granata, e commenta così quanto accaduto in campo: “Sono troppo contento, sapevamo che questa partita era troppo importante. Ringrazio gli attaccanti, sono i primi a dare una mano a noi difensori. Ora dobbiamo continuare così. Il mio gol? Sono contento: io penso a difendere, se arrivano i gol è un di più. Sono felice per i miei compagni, ma ora non dobbiamo accontentarci”.

Izzo sembra nato per questa maglia: “Il mio modo di essere è onorare la maglia e fare felice i tifosi. Io so che loro vogliono questo, che i giocatori “sudino la maglia”. E dunque è il mio dovere. Che ci sia questo feeling è bello per me e per loro”. Il gol ha una dedica speciale: “A mio padre, è sempre con me”.

Ora ci sono partite alla portata: “Non dobbiamo sottovalutare niente, il Chievo è una buona squadra che non merita quella classifica. Sarà una partita ancora più importante di quella di oggi. Dovremo avere la stessa fame e la stessa cattiveria”.

Da un punto di vista personale è la migliore stagione? “Ho passato, due anni fa, un anno da incubo veramente. Ora sto facendo bene ritrovando anche i gol, ma non mi dimentico che a Genova ho fatto anni bellissimi. Non sono presuntuoso ma mi sento sottovalutato. Ora sono sotto tutti gli occhi, ma io voglio continuare così, sempre con la stessa fame”.

Cosa è cambiato nelle ultime cinque partite? “E’ cambiata la mentalità, ci siamo parlati, ci ha parlato il direttore negli spogliatoi dicendo che era un peccato che una squadra del nostro potenziale buttasse via il campionato. Quindi ci siamo ricompattati. Ora dobbiamo solo continuare così. Penso che avete visto l’Atletico Madrid l’altra sera, sono una squadra di campioni, difendono tutti, attaccano tutti… Dobbiamo essere così, continuare ed avere fame. Se vogliamo fare qualcosa di grande dobbiamo avere fame. L’Europa? Ci crediamo, ma ora abbiamo il Chievo. Bisogna batterli. E lo faremo solo se avremo cattiveria”. 

LE VOCI: Mazzarri: “Il gol di Falque ci voleva proprio. Ora arriva il difficile”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. VivaVivaToniVigato - 8 mesi fa

    Cazzimmaizzo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mario66 - 8 mesi fa

    Izzo è uno di quei giocatori che incarna il nostro spirito. Al TORO servono e sono sempre serviti giocatori del genere e ultimamente non ne avevamo. Lui Rincon Belotti hanno il sangue negli occhi e si battono su ogni pallone. A suo modo anche Sirigu è così non molla un centimetro. Naturalmente tutti abbinano cattiveria ad un buona dose di bravura (Sirigu su tutti a mio avviso uno dei portieri più bravi d Europa oggi). Era da tanto che non si avevano tanti giocatori con queste caratteristiche in squadra e i risultati si vedono. Nella lista degli assatanati ci metto anche Lollo (ieri sotto la curva è stato lui a richiamare insistentemente tutti i suoi compagni) anche se a livello di qualità mi sembra un po’ più sotto degli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 8 mesi fa

    Complimenti ad Izzo!
    Spero che il “matrimonio” con la nostra squadra sia lungo, duraturo e proficuo.
    Spero anche che possa presto guadagnare un posto in Nazionale con i nostri colori addosso: glielo auguro, perché se lo merita!
    Un campione, per me, è tale non quando è un “robot programmato per vincere”, ma quando è prima di tutto un uomo, con una sua storia e una vita vissuta, ricca di sentimenti e spiccata sensibilità!
    Auguro ad Izzo di poterlo diventare presto un campione, protetto ed accompagnato sempre dalla “presenza e dalla protezione” di suo papà, che sicuramente non lo abbandonerà mai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robertozanabon_821 - 8 mesi fa

    Grande Armando. Mi commuove il ricordo che hai e che fai sempre di tuo Padre. Oltre a essere un Campione, sei un caro ragazzo e i tuoi pensieri ti fanno onore. Rappresenti l’essenza dell’anima Granata. Coraggio, Sacrificio e Dolore. Ma anche un infinito Orgoglio. E tanto Amore. Grazie e ancora complimenti sentiti e meritatissimi. Ciao.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. malva - 8 mesi fa

    ecco un ragazzo con “los huevos”…come direbbe Simeone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tarzan - 8 mesi fa

    Il miglior acquisto della stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13722867 - 8 mesi fa

    11 Izzo in campo !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. GlennGould - 8 mesi fa

    Izzo e meite.
    Ero felice del loro acquisto in estate, leggasi una decina almeno di post al merito. E anche di più.
    Molti granata hanno criticato questi due acquisti; e ci sta, può capitare. Ben peggio è che la stessa cosa l’hanno fatta “addetti ai lavori” di questa testata.
    Allora? Ad oggi che si dice?
    Non è mai troppo tardi per ammettere, esplicitamente, di avere sbagliato. Accomodatevi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tric - 8 mesi fa

      Un raffronto che non ci sta. Izzo mediamente da 8, Meitè da 6.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 8 mesi fa

        Questo è il tuo parere. A MIO parere, estate 2019 offriranno per Meite 25 barra 30 milioni. Almeno.
        Vedremo chi ha ragione. Nuovamente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Vero Glen@ moltissime critiche su questa testata e su quella della “direttora” per il passato (tutto da dimostrare) di Izzo.
      Nello 0/0 che il Genoa fece a Torino lo scorso anno (allenatore Sinisa) Izzo fu in assoluto il migliore in campo.
      Solo chi è prevenuto nei confronti del DS poteva criticare questo acquisto tra le altre con un rapporto qualità/prezzo assolutamente inarrivabile per il calcio di oggi dove uno Sturaro infortunato costa quello che costa.
      Fvcg e forza Atletico madrid

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13963758 - 8 mesi fa

    questo è la dimostrazione che se si è convinti e serve, 10 mln possono essere ben spesi. ora sotto con un centrocampista (pereyra) un attaccante (driussi) e un terzino (bensebaini).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ProfondoGranata - 8 mesi fa

    Grande Izzo. Questo ragazzo mi piace sempre di più.
    Speriamo che continui così. Si parte da una grande difesa e poi vedremo se riusciremo anche a fare in grande centrocampo e un grande attacco.
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. patricio.hernandez - 8 mesi fa

    grandissimo izzo mi ricordi big jim giacomo ferri!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ddavide69 - 8 mesi fa

    Bravo. Pensavo che fossi forte ma carente dal punto di vista della concentrazione . Anche io ti ho sottovalutato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toro 8 Scudetti - 8 mesi fa

    Bravo Izzo. Al Toro un ragazzo come te con una vita alle spalle non facile “attacca”, un ex gobbo invece non si inserisce e scalda la panca. Giusto così. Noi siamo il Toro, tutto un altro mondo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. venariadovè - 8 mesi fa

      La differenza di mentalità è clamorosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy