Torino-Atalanta 2-3: primo tempo pirotecnico per i mille tifosi dell’Olimpico

Al 45′ / Si torna negli spogliatoi con l’Atalanta in vantaggio: Belotti apre e chiude le danze del primo tempo, negli ospiti in gol Gomez, Muriel e Hateboer

di Nicolò Muggianu

Finisce 2-3 il primo tempo dell’Olimpico Grande Torino tra il Toro di Marco Giampaolo ed l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Meglio i bergamaschi in questa prima frazione di gioco, capaci di rimontare il momentaneo vantaggio granata firmato da Belotti (11′) grazie ai gol di Gomez (13′), Muriel (21′) e Hateboer (42′). Nel finale di primo tempo prezioso il secondo gol di giornata di Belotti, che permette alla squadra di Giampaolo di restare a contatto in vista dei secondi 45′.

AVVIO – Il Torino si presenta ai mille dell’Olimpico con due novità di formazione rispetto al match di una settimana fa perso al Franchi contro la Fiorentina: fuori Izzo e Ansaldi, dentro al loro posto i nuovi acquisti Vojvoda e Murru (il sardo all’esordio assoluto in maglia granata). A partire meglio è proprio la squadra di Giampaolo, che prima colpisce una traversa con Zaza (7′) e poi trova il gol del vantaggio con Belotti. Il Gallo attacca con i tempi giusti sull’assist di Rincon e supera Sportiello con un sinistro ad incrociare. Dedica speciale per il capitano del Torino, che presto diventerà papà (LEGGI QUI).

LEGGI ANCHE: Torino, Vagnati: “Sul mercato priorità attaccante. Torreira? Molto difficile”

AL 45′ – Il gol subito però scuote l’Atalanta, che risponde immediatamente con Gomez (13′). Azione personale del Papu, che salta un avversario e fa partire un destro potente dai 25 metri che accarezza il palo e si insacca alla sinistra di Sirigu. Cinque minuti più tardi è ancora il capitano della Dea, questa volta in versione assist-man, a risultare decisivo: palla scodellata con i giri giusti sul destro di Muriel, che lascia rimbalzare la sfera e non lascia scampo a Sirigu con una conclusione potente e precisa. Al 42′ c’è ancora spazio per il 1-3 firmato da Hateboer: cambio di gioco preciso di Gomez e tap-in vincente del nazionale olandese. Il primo tempo sembra finito, ma un minuto più tardi arriva il secondo gol di giornata di Belotti che stacca di testa e fissa il parziale sul 2-3. Finisce così la prima frazione di gioco: Atalanta in vantaggio all’Olimpico al termine di 45′ di gioco spettacolari per i mille tifosi presenti oggi allo stadio.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sirtopau_2886340 - 4 settimane fa

    Secondo tempo senza un tiro in porta e senza alcun gioco. Nessuna grinta a parte il gallo, verdi imbarazzante per il gioco del calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mix_1 - 4 settimane fa

      una squadra inadeguata pure per la B

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mix_1 - 4 settimane fa

    oltre alla scarsità, a differenza delle altre squadre non giochiamo da squadra. è questo il fatto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Aussie - 4 settimane fa

    Meitè e Berenguer totalmente inutili…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Casagrande - 4 settimane fa

    Come volevasi dimostrare.Manca la qualità dei giocatori e ce ne sono di troppo scarsi(anche tra i nuovi acquisti ahimè).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mix_1 - 4 settimane fa

    continuano a cancellare i pollici a piacimento
    redazione ridicola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gigioscal - 4 settimane fa

    COnsiderando che stiamo giocando contro una squadra spaziale che va in gol con una facilità disarmante io sono contento di quello che ho visto, finalmente una squadra propositiva che non rinuncia ad attaccare e combatte su ogni palla. Grande Vojvoda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mix_1 - 4 settimane fa

    troppi giocatori totalmente inutili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cuore granata 69 - 4 settimane fa

    Patiamo troppo le fasce..loro mi paiono un po imballati e concedano..ma noi li facciamo arrivare al tiro e al cross troppo facile.Giampaolo curi le fasce se no tutto l’anno saranno cazzi amari.speriamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aussie - 4 settimane fa

      Era successo già a Firenze ed ovviamente non è stato un caso… Oggi pure peggio, oltretutto in totale sofferenza contro una squadra si fortissima, ma atleticamente imballata e non pronta. Fossero in forma, staremmo a parlare quasi probabilmente della partita dell’anno scorso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. sirtopau_2886340 - 4 settimane fa

    Con Zaza e Berenguer non vinceremo MAI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13693815 - 4 settimane fa

    Comunque noi i gol con tiri da fuori come quello di gomez non li facciamo mai… quand’è che avremo uno coi piedi davvero buoni?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Aussie - 4 settimane fa

    Mi riprometto ogni partita di non incazzarmi perchè tanto sta squadra di debosciati è un inno all’errore continuo, eppure tutte le volte riescono a farmi perdere la ragione con gli stessi errori che si vedono ormai da più di un anno… retropassaggi sistematici, ore a pensare a chi passare ed ovviamente si sbaglia dilettantisticamente e si innesca il contropiede avversario… Poi quest’anno abbiamo la novità, per gli avversari basta sventagliare da dx a sx o viceversa e si va in crisi profonda con due avversari che arrivano indisturbati… Non è tollerabile a questi livelli… Questa squadra è palesemente inadeguata alla categoria e si candida senza se e senza ma ad essere una delle candidate alla retrocessione… Nessuna squadra è così vulnerabile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Veyser - 4 settimane fa

      La buona notizia e che secondo me di calcio ci capisci poco quindi credo ad una salvezza semplice con questa rosa e con gli innesti che ci vorrebbero (torreira, joao pedro) un campionato più di livello…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy