Torino, con Massa il bilancio è negativo. E quell’episodio contro l’Inter…

Precedenti / 14 sono i precedenti con il fischietto di Imperia: 2 vittorie, 5 pareggio e 7 sconfitte per la squadra granata

di Luca Sardo

Il prossimo match del Torino contro l’Udinese in programma sabato alle 18 allo stadio Olimpico Grande Torino sarà diretto da Davide Massa, fischietto della sezione di Imperia. In totale sono stati 14 gli incroci tra il Toro e l’arbitro ligure: 7 sconfitte, 5 pareggi e 2 sole vittorie con Massa come fischietto. La prima volta che l’arbitro di Imperia ha diretto una partita del Toro fu nella stagione 2012/2013, il primo anno dal ritorno in Serie A per i granata. La squadra di Ventura in quell’occasione si impose per 5-1 sull’Atalanta.

LEGGI ANCHETorino, per Millico è il quarto stop: tra Covid e acciacchi, una mezza stagione persa

POLEMICHE– Per il fischietto di Imperia si tratterà della quindicesima occasione in cui arbitrerà i granata. Non sono mancate le polemiche col direttore di gara ligure. In un Torino-Milan del 2013 terminato 2-2, nel finale di partita, Massa non consentì ai granata di sostituire Larrondo, che si era infortunato. Il gioco continuò e l’azione portò Pasquale a commettere fallo su Poli in piena area, Balotelli pareggiò dal dischetto tra le polemiche. Massa inoltre fu al VAR nel Torino-Roma che aprì la stagione 2018-2019; fu attaccato dalla società granata per non aver suggerito all’arbitro Di Bello un rigore su Iago Falque.

ULTIMO PRECEDENTE – L’ultima partita che Massa ha diretto della squadra granata è Inter-Torino del 12 luglio 2020. In quell’occasione la direzione di gara del fischietto di Imperia fu insufficiente: l’arbitro non diede un rigore ai granata. Al 38′ del primo tempo l’arbitro, dopo una deviazione di Belotti su un cross di De Silvestri, la palla finì sul braccio di Bastoni. Il match poi terminò 3-1 per i nerazzurri che si imposero con le reti di Young, Godin e Lautaro. Inutile fu il gol del momentaneo vantaggio del Toro firmato dal Gallo Belotti.

LEGGI ANCHELa moviola di Inter-Torino 3-1, Bastoni muove il braccio verso il pallone: mani da rigore

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dajeee - 2 mesi fa

    Ringrazio il covid per risparmiarci il famoso coro : “oooh per restare in A bisogna vincere, bisogna vincere, per restare in A” che francamente non sopporto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy