Torino, il pagellone di fine 2020: Nkoulou 5, un crollo continuo gli costa il posto

I voti / Confermato in estate nonostante l’ammutinamento della stagione precedente, il camerunese ha profondamente deluso ed è finito in panchina. La sua avventura granata potrebbe essere ai titoli di coda

di Alberto Giulini, @albigiulini

Sotto le Feste su Toro News torna l’appuntamento con i pagelloni di fine anno: a ogni giocatore assegneremo un voto che riassuma la prima parte della stagione 2020/2021, ossia il periodo che va da settembre a dicembre. Buona lettura. 


Inizio di stagione da dimenticare per Nicolas Nkoulou, lontano parente di quel centrale che nel 2018/2019 aveva guidato una delle migliori difese del campionato. Il leader difensivo di Walter Mazzarri ha lasciato il posto ad un difensore poco attento e propenso a distrazioni che un centrale non può assolutamente permettersi. E non è un caso che Nkoulou abbia perso il posto, passando nel giro di un anno e mezzo da intoccabile a riserva.

TURIN, ITALY – DECEMBER 05: Nicolas Nkoulou of Torino FC scores his team’s first goal during the Serie A match between Juventus and Torino FC at Allianz Stadium on December 05, 2020 in Turin, Italy. Football Stadiums around Italy remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in fixtures being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

PARTITA TOP – Difficile identificare la partita top per un centrale quando la squadra ha la peggior difesa del campionato. Andando per esclusione, la miglior gara stagionale di Nkoulou risulta essere quella nel derby dello scorso 5 dicembre sul campo della Juventus. Nell’occasione il camerunese ha trovato il gol del vantaggio con un preciso destro da posizione ravvicinata ed ha disputato una buona prova sul piano difensivo prima del crollo finale. Nkoulou non aveva colpe specifiche sui due gol fotocopia subiti, ma da centrale chiamato a guidare le difesa non può essere esente da responsabilità.

MILAN, ITALY – NOVEMBER 22: Alexis Sanchez of FC Internazionale competes for the ball with Nicolas Nkoulou of Torino FC during the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 22, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa – Inter/Inter via Getty Images)

PARTITA FLOP – La peggior partita disputata in questo avvio di stagione da Nkoulou è probabilmente quella contro la Lazio. Rimasto inizialmente in panchina, il centrale è stato chiamato in causa a venti minuti dalla fine per passare alla difesa a tre. Il suo ingresso avrebbe dovuto portare sicurezza alla retroguardia granata, ma il camerunese è stato protagonista in negativo in quella che probabilmente tra le tante rimonte subite è stata la più clamorosa. Prima ha provocato il rigore del momentaneo pareggio con un fallo di mano (comunque molto discutibile), quindi non è riuscito a contrastare Caicedo nella mischia finale che ha portato al 3-4 biancoceleste.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 01: Felipe Caicedo of SS Lazio scores a fourth goal during the Serie A match between Torino FC and SS Lazio at Stadio Olimpico di Torino on November 01, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

VOTO – Il voto di Nkoulou è quindi un 5, insufficienza piena che testimonia un inizio di stagione da dimenticare. A confermare il vistoso e progressivo calo del difensore (iniziato già con la scorsa stagione), c’è anche un dato sui duelli aerei vinti a partita. Con una media di 0,9, il camerunese è il peggiore della batteria di centrali a disposizione di Giampaolo. E non è un caso, dato il rendimento negativo, che il tecnico abbia fatto altre scelte confinando Nkoulou in panchina. Quello che fino ad un anno e mezzo fa era uno dei pilastri della squadra si è incredibilmente trasformato in riserva. Il futuro in granata del difensore sarà tutto da scrivere: il contratto scadrà a giugno, un addio a gennaio non è affatto da escludere.

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Furbanetto - 3 settimane fa

    Come da cognome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 3 settimane fa

    La buona fede che cerco di vedere, voglio vedere in tutti i calciatori granata viene meno quando si parla di Nkoulou, almeno x me!
    Da attento e capace “campione della difesa” è diventato un brocco a cui, guarda caso, “sfugge” sempre il pallone della sconfitta granata.
    È il peggiore nel gioco aereo, è quel giocatore che sa rimediare nel momemto meno (o più, secondo il suo punto di vista) opportuno il rigore che ci farà perdere la partita!
    E il tutto succede da dopo il “Gran Rifiuto”, guarda caso..
    Unico giocatore del Toro e non che, pur percependo regolare stipendio, ha osato rifiutarsi di giocare!!!
    Nkoulou ha messo in ridicolo la Società, messo in difficoltà i compagni, insinuato il seme della discordia nello spogliatoio, fatto perdere tutti i punti che poteva alla squadra, e sprattutto, cosa che MAI gli si sarebbe dovuta perdonare, PERSO DI RISPETTO AL TORO, ALLA SUA STORIA, ALLA SUA MEMORIA.
    Ripeto ciò che ho più volte detto: errore grave della Dirigenza Granata aver confermato la fiducia a questa persona, avergli permesso di tornare in campo con la maglia granata.
    Inaudito avergli offerto la fascia di vice-capitano in assenza di Belotti nella speranza di.. Di che cosa?
    Di blandirlo? Di convincerlo ad impegnarsi? Di voler credere che sarebbe tornato a giocare “a favore”, e non “contro”??
    Nkoulou, per me, dopo l’immotivato “Gran Rifiuto” doveva essere sospeso senza stipendio e venduto nella prima sessione disponibile di mercato. Punto.
    Forse, allora, la nostra Società avrebbe potuto almeno intascare qualche euro in più:
    ora si è pure deprezzato, e, memori tutte del suo comportamento, ci saranno squadre disposte ad inglobarlo nel loro organico??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 3 settimane fa

      Madama Granata, la sua analisi è perfetta ! Confermo che la Società granata ha provato recentemente a ricucire lo strappo precedente conseguente al noto ammutinamento in Inghilterra in occasione dei preliminari di Europa League attuato dal difensore centrale camerunense, all’inizio della scorsa stagione, tuttavia l’operazione si è rivelata sostanzialmente inutile. Personalmente temo che Nkoulou non abbia offerte, quindi mercato in occasione dell’imminente finestra invernale che decorre dal prossimo Lunedì 4 Gennaio. A questo punto occorre forzatamente tenercelo sulle croste fino alla naturale scadenza del contratto ossia il prossimo 30 Giugno. Personalmente anche il sottoscritto ha la netta sensazione che lo spocchioso Nkoulou è un elemento assolutamente destabilizzante all’interno dello spogliatoio granata provando ad inquinarne l’unità e l’armonia del gruppo, in nome appunto di antichi rancori personali nei confronti della dirigenza granata. Inoltre da troppo tempo in occasione delle saltuarie prestazioni individuali dello stesso Nkoulou le medesime sono macchiate puntualmente da clamorosi errori individuali che risultano assolutamente decisivi in quanto arrecano esclusivamente danno materiale e quindi effettivi punti persi alla causa del TORO. A questo proposito occorre evidenziare la clamorosa e incredibile successione di episodi in area di rigore che lo hanno reso protagonisti di maldestri interventi e quindi inopportuni falli in area, anche ad esempio effettuati con il braccio largo, cito l’episodio specifico durante la partita interna contro la Lazio, datata lo scorso 1° Novembre, che in occasione del recupero di circa dieci minuti, permise alla squadra biancazzurra di usufruire del conseguente calcio di rigore che fu preludio alla clamorosa e incredibile rimonta della formazione capitolina. Solitamente si dice che tre indizi costituiscono una prova, quindi è presumibile che da tempo Nkoulou remi davvero in senso contrario. Chissà, forse … . Amen. Alè TORO !

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy