Torino-Milan 2-0, Cairo: “Con Petrachi un abbraccio da vecchi amici. Mazzarri? E’ un grande”

Torino-Milan 2-0, Cairo: “Con Petrachi un abbraccio da vecchi amici. Mazzarri? E’ un grande”

Le voci / Il presidente nel post-partita

di Marco De Rito, @marcoderito

MAZZARRI

TURIN, ITALY - APRIL 28: Torino FC head coach Walter Mazzarri looks on during the Serie A match between Torino FC and AC Milan at Stadio Olimpico di Torino on April 28, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

TURIN, ITALY – APRIL 28: Torino FC head coach Walter Mazzarri looks on during the Serie A match between Torino FC and AC Milan at Stadio Olimpico di Torino on April 28, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Su Mazzarri: “Il nostro allenatore ha fatto un grande lavoro, sia dal punto di vista psicologico che tattico. La cosa bella è che in una partita come quella di oggi che può far tremare le gambe, i giocatori avevano le gambe ben salde. Grande merito del mister e dei giocatori. Come società cerchiamo di essere pronti per risolvere i piccoli e grandi problemi che ci sono“.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. guidopernigott_484 - 11 mesi fa

    Cairo ieri ha ribadito che secondo lui non va proprio da nessuna parte…boh non riesco a farmi un idea precisa di tutto sto polverone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sandro - 11 mesi fa

    peccato aver strapazzato le milanesi e le genovesi quest’ anno e aver perso una valanga di punti con squadracce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Junior - 11 mesi fa

    Ogni storia ha un suo ciclo. Quello di GPV è terminato e probabile anche quello di Petrachi. Io spero rimanga dopo tutti gli sforzi fatti in questi anni per avere una squadra come l’abbiamo oggi finalmente possiamo puntare a rimanere stabilmente fra le prime sei.
    Il problema sarà che se andrà via si porterà anche qualcuno come dote e ho sentito voci di Izzo e il Gallo a Roma…spero proprio di no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 11 mesi fa

      IZZO NON SI TOCCA. E’ un baluardo della difesa (quasi) INSOSTITUIBILE. Se siamo così in alto è perché abbiamo FASE difensiva solidissima che parte da attaccanti pronti a sacrificarsi, centrocampo muscolare, una difesa di ferro e un super portiere. La squadra fa blocco ed è compatta. Quando mi arrabbiavo con Miha perchè NON c’era una FASE difensiva mi riferivo a questo. Nel campionato italiano i piazzamenti si fanno con una super organizzazione tattica e una difesa impenetrabile. Il Toro di Miha non l’aveva questo Toro di Mazzarri SI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. alrom4_8385196 - 11 mesi fa

      Sicuramente il Toro attuale possiede giocatori che fanno gola alle cosiddette grandi .Non credo di esagerare dicendo che abbiamo 3 fenomeni nel reparto arretrato ( per classe e continuità )e sono : Sirigu , Izzo e Nkolou . Se costoro indossassero altre maglie sarebbero celebrati quotidianamente da tv e giornali . Gli altri della rosa sono un gradino sotto ma stanno facendo il loro dovere , su tutti la gradevole sorpresa Lukic. Mi sbilancio infine sulle intenzioni di Cairo che ieri ho visto arrabbiarsi con l’arbitro come un vero tifoso :non credo che cederà i nostri gioielli e se Petrachi , dopo la furbata , vorrà rinforzare la Roma si dovrà dirigere altrove . Non sono mai stato troppo tenero con Cairo ma ora lo trovo bello carico .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 11 mesi fa

        Signori sono assolutamente d’accordo con voi! Chi vorrebbe Nkoulou, Izzo e Gallo partire?? Nessuno. Ma temo che se va via Petrachi perderemo qualche pezzo con lui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 11 mesi fa

    c’era petrachi?sul serio?mi son perso qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alrom4_8385196 - 11 mesi fa

    Come stiano veramente le cose tra Cairo & Petrachi non mi interessa molto :il DS saluta e scappa a Roma ed il Pres. continuerà (spero )a migliorare il Toro .Si è dato troppo risalto alla cosa forse perché c’è di mezzo la capitale . Ciò che importa è che l’ambiente e la squadra non ne abbiano risentito minimamente , per saperne di più chiedere al Milan.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. rogozin - 11 mesi fa

    Premetto che della questione Cairo/Petrachi, per assoluto disinteresse, ho letto solo i titoli ma dai quali, chi li ha scritti ha dato da intendere che la situazione tra loro fosse gravemente compromessa. Oggi, leggo che i due si sono abbracciati fraternamente. Sono commosso per l’affetto ritrovato e per il mio tempo perso leggendo i titoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14142151 - 11 mesi fa

    URBA ET ORBI

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy