Calciomercato Torino, il punto: Edera e Meitè in partenza

Calciomercato / Il punto sulle principali trattative in entrata e in uscita condotte dai granata

di Redazione Toro News

EDERA

TURIN, ITALY – NOVEMBER 26: Simone Edera (R) of Torino FC in action agsainst Federico Bonini of Virtus Entella during the Coppa Italia match between Torino FC and Virtus Entella at Stadio Olimpico di Torino on November 26, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Simone Edera e la Stella Rossa di Belgrado sono sempre più vicini. Il giovane granata vorrebbe rimanere in Italia ma la voglia di giocare potrebbe anche fargli accettare un’esperienza all’estero. Ecco quindi che la squadra guidata da Dejan Stankovic potrebbe essere la soluzione giusta. Sia il club piemontese che il giocatore comunque condividono la medesima volontà di un allontanamento solo temporaneo e non definitivo (LEGGI QUI)

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. DNAbul - 2 settimane fa

    Più che mandare via Edera chiederei a Stankovic di ritornare a giocare fino a giugno… giusto per insegnare calcio a sti quattro scappati di casa e soprattutto come si imposta un azione di gioco. Alla fine quei pochi giocatori rimasti sul mercato stanno trovando nuove squadre..e noi alla fine ci ritroveremo con un last second sconosciuto…ma a parer loro di buone prospettive…! Vi prego ditemi che siamo dentro al The Truman Show…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 2 settimane fa

    Certo che pure Edera un bagno di umiltà se lo potrebbe anche fare. In serie A non se lo caga nessuno, in B non ci vuole andare e non gli va bene neanche la Stella Rossa. Ekkecaxxo!!
    Boyè ha girato mezza europa, giocando anche in seconda divisione inglese, ed ora conta 12 presenze in Liga di cui 10 da titolare(!!).
    A proposito, sarei curioso di sapere xke in estate non sia stato NEANCHE PROVATO prima di girarlo all’Elche. Xke’ nessuno pone questa domanda al duo Vagnati-GP?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giancarlo - 2 settimane fa

    Probabilmente ci saranno poche trattative in corso, ma sui social qualcosa in più si legge. La redazione si è forse appiattita alla pari dell’operatività della Società oppure qualcosa si muove? Si legge di Kouamè, di Lobodka, Shone, Kurtic, Vasquez, etc. Per lo più voci infondate, ma su Toro News leggo poco e di questi tempi anche anche un soffio può portare un attimo di sorriso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mirafiori64 - 2 settimane fa

    La b per Cairo non è un dramma economico, tra paracadute e vendita dei migliori(gallo 30 mln,sirigu 5 mln izzo 10 mln e baselli 5 mln in primis e i migliori giovani singo e bremer altri 12 mln) porterebbe a casa 60-70 mln e anche più, il dramma è sportivo che in mano a questa società impiegheremmo 4-5 anni a venire su come minimo, si tratta di dover iniziare da zero e con una tifoseria ridotta ai minimi termini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mik - 2 settimane fa

      Proprio così, d’altronde è quello che volevano, da quasi 30 anni a sta parte. E negli ultimi 15 ancor di più….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. smncast_93 - 2 settimane fa

    Nel frattempo Torregrossa alla samp… strootman al genoa ecc ecc ecc… e noi????
    FUMA GHIGNE’!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 2 settimane fa

      CHI MI PUO TRADURRE:
      FUMA GHIGNE’?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Messere Granata - 2 settimane fa

        Facciamo ridere!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bilancio - 2 settimane fa

          Grazie Mes

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. lake - 2 settimane fa

    Toccatevi i maroni!Se il Toro va in B Orbano si ferma ancora qualche anno per aspettare a vendere quando il Toro sarà risalito in A e rivalutato. Nel frattempo vende il Gallo e i pochi che hanno mercato.Ragionare con la testa del mandrogno è peccato poco originale,ma se ho imparato a conoscerlo un po’..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. lake - 2 settimane fa

    Di certo,ne ho prove inconfutabili, io non ho mai capito una fava,ma perché il Milan dovrebbe voler Meite’?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 2 settimane fa

      Perché ha tecnica e fisico, e messo in un contesto dove la palla gira veloce e la qualità assicura che il giropalla generi trame tattiche adeguate anche lui puo’ dare il suo contributo.
      Dimentichiamo troppe volte che ci vuole qualità in campo, se sono tutte mezze tacche (come al Torino FC, nessuno escluso) puo’ esserci in panchina anche il padreterno e non caverà un ragno dal buco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 2 settimane fa

      Io non escluderei che faccia parte di un piano più alto.
      Levarci dalle palle Meite x poi avere il nulla osta a giugno x prendersi il Gallo.
      Vedremo quante presenze farà belli capelli…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Paul67 - 2 settimane fa

    Più che una società sembra un ospedale affollato, prima si devono liberare i letti poi si fanno entrare i bisognosi.
    Questa è la cairesefc.
    CAIRO GAME OVER, VATTENE, LIBERACI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fatoro68 - 2 settimane fa

    Gianpaolo e Rodriguez per Meite, di solito i pacchi sì scambiano a Natale….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. SIMOLINCE - 2 settimane fa

    Personalmente una involuzione del genere complessiva, lho vista solo in squadre che poi hanno cambiato proprietà. Ma nessuna ci ha messo un anno a cambiarla…. Boh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. mp63 - 2 settimane fa

    Per entrambi dispiace. Meitè è un ottimo giocatore ma mi sembra sempre spaesato. Forse il rendimento scarso è ed era dovuto già alla sua volontà di cambiare aria. Edera è uno dei pochi giocatori del vivaio che sono rimasti. Certo, come per Millico, non giocare non fa bene al morale. Poi Edera aveva già avuto l’occasione di giocare e farsi le ossa in un’altra squadra. Speriamo possa tornare più forte. Certo capisco sia Edera e Millico perchè veder giocare Verdi, Zaza e Bonazzoli ( anche se hanno caratteristiche diverse ) non fa bene an un giovane che vuole emergere. Per di più in una squadra dove è cresciuto. L’allenatore non è che sia il massimo per valorizzare giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. alessandro.vall_520 - 2 settimane fa

    Serse cosmi o donadoni in panchina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. alessandro.vall_520 - 2 settimane fa

    Serse cosmi o donadoni in panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Franky - 2 settimane fa

    Basta con mister sapientoni, professori, maestri di calcio, filosofi etc… vadano da un’altra parte avprofessarsre il loro ego.
    Voglio un mister “ignorante” che metta i giocatori al loro posto e che li sappia sfruttare per quello che di meglio sanno fare, basta adattamenti.
    Ieri ballardini ha chiamato la sua punta e gli ha detto “ are you tired?”
    Alla risposta no gli ha detto allora corri
    Basta giustificazioni, siamo la peggior , e dico peggior, squadra d’Europa
    Voglio uno che se non corrono li frusti
    Abbiamo 5/6 squadre molto peggiori di noi davanti a noi
    La società e il mister di devono muovere e probabilmente è già tardi a meno che la B sia un punto imprescindibile x la vendita della società
    Sarebbe “ obbligata” a vendere i migliori e i più redditizi poi Il paracadute completa l’opera
    La loro fortuna è il lockdown ma stanno tirando troppo la corda.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Esatto la loro fortuna è proprio il lockdown. Con lo stadio aperto qualcuno sarebbe già stato atteso ai camcelli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Junior - 2 settimane fa

    Che fa Cairo, aspetta di esonerare GP per fare qualche acquisto? Se mai lo farà?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantomen - 2 settimane fa

      Mi sta vanendo lo stesso pensiero …….se perde o pareggia la prossima lo manda …..ma nel frattempo vende lui da una mano a Giampaolo a suicidarsi ………

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy