Torino, qualità e senso della posizione: ecco chi è Marius Marin, il mediano seguito

Torino, qualità e senso della posizione: ecco chi è Marius Marin, il mediano seguito

Focus on / Ecco l’identikit del centrocampista rumeno classe 1998 che interessa al Toro

di Luca Sardo

Il Torino osserva Marius Marin, come già riportato su queste colonne. Si tratta di un centrocampista rumeno classe 1998 che milita attualmente nel Pisa in Serie B, arrivato nei nerazzurri a titolo definitivo la scorsa estate dal Sassuolo dopo aver – la precedente stagione – giocato sempre nel Pisa ma in prestito: andiamo a scoprire qualcosa di più sul giocatore.

Calciomercato Torino, Bava osserva un altro centrocampista: Marius Marin

CARATTERISTICHE E CARRIERA– Marius Marin è un centrocampista che predilige il piede destro con qualità e senso della posizione, capace di occupare sia la posizione di regista davanti alla difesa che quella di mezzala. Nato in Romania a Timisoara, Marin inizia a dare i primi calci al pallone nella squadra della sua città natale (il Poli Timisoara) per poi nell’agosto del 2016 essere acquistato dal Sassuolo, venendo aggregato immediatamente alla Primavera neroverde. Alla sua prima stagione con la Primavera del Sassuolo nel 2016/2017 colleziona 30 presenze e 1 assist, dimostrando fin da subito di essere un giocatore con talento, tant’è che viene convocato due volte in Prima squadra (con Sampdoria e Fiorentina) rimanendo però in panchina. La stagione successiva va in prestito in Serie C nel Catanzaro con il quale raccoglie un totale di 30 presenze e 3 assist.

PISA – Finito il prestito, nel 2018/2019 il Sassuolo decide di mandarlo nuovamente in prestito, questa volta nel Pisa ma sempre in Serie C: con la squadra toscana il centrocampista rumeno conquista la promozione in Serie B dopo aver giocato – compresi i playoff – 36 partite e fatto 2 assist. Alla fine della scorsa stagione Marin viene acquistato a titolo definitivo proprio dal Pisa con il quale in questa stagione – prima che venisse sospeso il campionato di Serie B – ha collezionato 21 presenze (20 in campionato e 1 in Coppa Italia) e 3 assist. E’ proprio in questa stagione con i toscani che gli scout del Torino hanno messo gli occhi su di lui, segnalandolo a Bava che sarebbe dovuto andare a vederlo da vicino prima dell’emergenza coronavirus. Ancora è in dubbio se i vari campionati riprenderanno o meno, ma il Torino – dopo Pobega (QUI i dettagli) e Amione (QUI i dettagli) – aggiunge un altro nome di un giocatore da tenere d’occhio per il futuro: Marius Marin.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giancarlo - 3 mesi fa

    Bene cercare giovani talenti in serie C e in serie B, meglio sarebbe fossero italiani. fa parte di un programmo fin’ora sconosciuto al Torino. In altre realtà anche importanti, ha dato buoni frutti. Naturalmente oggi servono giocatori più competitivi, ma alcune seconde linee potranno benissimo essere occupati da questi elementi di prospettiva acquistabili a poco prezzo ed ingaggio modesto. Potranno comunque garantire indispensabili plusvalenze. Certo la priorità deve essere assolutamente data ai nostri ex Primavera quali Segre, Bongiorno, Candellone, etc., etc. Ma gli occhi devono essere aperti su tutti i fronti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 3 mesi fa

      Sono d’accordo, ma alzando la qualità sui giovani di belle speranze. E per farlo occorre una catena di osservatori bravi, ed anche e soprattutto in capo settore giovanile con le p…
      E in questo senso, specie sul secondo, siamo in alto mare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GlennGould - 3 mesi fa

    In serie c 30 partite, tre assist e zero gol.

    In serie b 20 partite, tre assist zero gol.

    In effetti è migliorato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Albi1958 - 3 mesi fa

    Mah…. se il Sassuolo non ha mai creduto in lui, qualche cosa vorrà pur dire…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy