Covid-19, gli aggiornamenti del 13 aprile / Rezza (Iss): “No alla ripresa del campionato”

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che sta affrontando il nostro Paese

di Redazione Toro News

PREMI F5 O AGGIORNA LA PAGINA PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

20.25 Anche Urbano Cairo si pone contro la ripresa del campionato. Intervistato dall’ANSA ha appoggiato le parole di Rezza: “Ha ragione il professor Rezza, riprendere a giocare il campionato a fine maggio è impossibile”. (QUI le sue parole).

19.50 In Piemonte sono arrivati 38 medici e infermieri da Cuba.

19.00 Analizzando nel dettaglio la situazione in Piemonte. Sono aumentate di 513 le persone colpite dal coronavirus, mentre sono guariti in 74. Aumentano anche i decessi, 88 le vittime oggi. Nel dettaglio, provincia per provincia: 83 (+9) in provincia di Alessandria, 69 (+1) in provincia di Asti, 74 (+1) in provincia di Biella, 130 (+6) in provincia di Cuneo, 99 (+6) in provincia di Novara, 739 (+38) in provincia di Torino, 85(+9) in provincia di Vercelli, 70 (+2) nel Verbano-Cusio-Ossola.

18.32 Il professor Rezza, epidemiologo dell’Istituto Superiore della Sanità, boccia una possibile ripresa dell’attività calcistica: “Dovessi dare un parere tecnico personale, ad oggi non sarebbe favorevole. Penso che questo parere possa essere condiviso dal Comitato Tecnico Scientifico” (QUI PER LE SUE PAROLE).

18.01 Il bilancio italiano aggiornato ad oggi sull’emergenza Coronavirus:

• casi attuali: 103.616 (+1.363)
• morti: 20.465 (+566)
• guariti: 35.435 (+1.224)
TOTALE CASI: 159.516 (+3.153)

17.57 L’OMS dichiara: “Per interrompere completamente la diffusione del contagio è necessario un vaccino”

17.44 Sono state presentate oltre 4,5 milioni di domande per le prestazioni previste dal decreto Cura Italia, relative a oltre 8,8 milioni di beneficiari. Quasi 4 milioni di istanze hanno riguardato l’indennità da 600 euro e l’Inps ne ha già liquidate oltre 1 milione e contitinuerà fino a martedì. Lo spiega una nota del govern

17.36 OMS: “Il Covid19 è 10 volte più letale dell’influenza suina”

17.07 “Andremo al mare questa estate. Stiamo lavoriamo per far sì che possa essere così”. Lo ha detto il sottosegretario del Mibact, Lorenza Bonaccorsi, a Rainews. “Ci stiamo lavorando – ha spiegato – dal punto di vista degli atti amministrativi necessari per gli stabilimenti, immaginando una serie di normative prese con il comitato tecnico scientifico, che contemplano l’ipotesi di un distanziamento. Lo riporta l’agenzia Ansa

16.33 Per garantire le misure di sicurezza necessarie, nel Lazio le librerie potranno riaprire dal 20 aprile.
Lo prevede l’ordinanza emanata oggi dalla Regione

16.17 Inizieranno a fine aprile in Inghilterra i test accelerati sull’uomo del vaccino messo a punto dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia insieme con lo Jenner Institute della Oxford University. Lo annuncia L’ad di Irbm Piero Di Lorenzo. Si prevede, afferma, di “rendere utilizzabile il vaccino già a settembre per vaccinare personale sanitario e Forze dell’ordine in modalità di uso compassionevole”. Lo riporta l’agenzia Ansa

15.56 Nuovo rinvio dell’udienza per l’esame della custodia cautelare di Patrick Zaky, lo studente egiziano dell’Università di Bologna, arrestato al Cairo l’ 8 febbraio scorso con l’accusa di propaganda sovversiva.

14.43 Il Veneto allenta le restrizioni con la nuova ordinanza firmata dal governatore Zaia in Veneto via il limite dei 200 metri per fare jogging. Sì mercati all’aperto. Zaia precisa “non compete alla Regione riaprire o chiudere le aziende.  “Il 25 aprile e il 1° maggio pic-nic e barbecue all’aperto autorizzati solo all’interno di proprietà privata e solo per il nucleo familiare residente”

14.16 – Indossare la mascherina protettiva diventerà la norma
. Lo ha affermato il portavoce dell’Oms, David Nabarro, alla Bbc. «Il coronavirus non andrà via. Non sappiamo se le persone che lo hanno avuto siano immuni né quando avremo un vaccino. Quindi qualche tipo di protezione facciale diventerà la norma, anche se solo per rassicurare le persone».

12.24 –  Ipotesi riapertura delle scuole entro qualche settimana in Germania: a quanto scrive lo Spiegel, la ripresa delle lezioni è valutata dagli scienziati dell’Accademia nazionale delle scienze della Leopoldina, che stanno pensando ad una riapertura a scaglioni, con i ragazzi più grandi che saranno i primi a riprendere le lezioni. Mercoledì Angela Merkel presiederà un vertice in teleconferenza con i governatori dei Laender per decidere i prossimi passi nella gestione della crisi innescata dalla pandemia.

11.26 – E’ atterrato questa mattina all’aeroporto di Torino il Boeing 767 della Blue Panorama Airlines con a bordo 38 medici e infermieri della Brigada Henry Reeve, che il ministero della Salute di Cuba ha destinato al Piemonte per l’emergenza coronavirus. Verranno impiegati presso la nuova area sanitaria temporanea delle Ogr di Torino, il cui allestimento è in fase di ultimazione.

11.10 – “Aspetteremo quello che ci dicono i nostri esperti, i virologi e gli epidemiologi per capire l’andamento di questa curva che sta rallentando ma molto molto adagio. Io ero convinto che rallentasse più velocemente, ma mi auguro che sia una questione di giorni. Abbiamo fatto un periodo di discesa moderata, io sono convinto che presto inizierà una discesa più intensa, violenta e verticale e si interromperà il contagio” queste le parole del presidente della Regione Lombardia Fontana

10.31 In Piemonte non ci sarà nessuna riapertura fino al 3 maggio. Il Governatore del Piemonte Alberto Cirio avrebbe infatti deciso di mantenere le misure più restrittive anti Covid-19, in vigore nella Regione, ai fini del contenimento della pandemia, fino al 3 maggio: “E’ troppo presto per abbassare il livello di attenzione”.

10.02 Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha dichiarato: “I campionati ripartiranno quando ci saranno garanzie per la tutela della salute dei giocatori” (LEGGI).

9.00 Si terrà stasera “United per l’Italia”, raccolta fondi in favore della Protezione Civile promossa da United Onlus. 20 calciatori professionisti si sfideranno in gare virtuali a Fifa20: tra loro anche Ciro Immobile, Marco Materazzi, Moise Kean e Davide Zappacosta. Il tutto in diretta su Sky Sport Uno.

Bentrovati amici di Toro News: in questo articolo troverete tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto, sulla situazione Covid-19 e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Ieri, il presidente Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che negli scorsi giorni sono stati interrotti fino a data da destinarsi. Già rinviati anche Euro 2020 e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy