Panchina Toro, ore di riflessione per Cairo: tutti gli scenari aperti

Le ultime / Il patron granata deluso dalla prestazione della squadra ha confermato Giampaolo a caldo, ma non si possono escludere ripensamenti, con le candidature di Nicola e Ventura in auge

di Redazione Toro News

Sono ore di riflessione in casa Torino, dopo il bruttissimo pari casalingo contro lo Spezia. C’è parecchia delusione all’interno della dirigenza granata, specie per il modo in cui è arrivato lo 0-0 della squadra di Giampaolo contro gli uomini di Italiano: una pessima prestazione quella offerta da Belotti e compagni, che non sono stati in grado di vincere contro uno Spezia con alcune defezioni e in dieci uomini dal 7’ del primo tempo a causa del rosso diretto a Vignali.

TURIN, ITALY – JANUARY 16: Marco Giampaolo, Head Coach of Torino F.C. gives their team instructions during the Serie A match between Torino FC and Spezia Calcio at Stadio Olimpico di Torino on January 16, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

GIAMPAOLO RISCHIA – Un risultato e una situazione di classifica che, nonostante le dichiarazioni rilasciate da Cairo nel post partita, lasciano aperti tutti gli scenari per quanto riguarda il futuro del tecnico del Torino. Dopo il match, infatti, allo stadio Olimpico “Grande Torino” non c’è stato un vero e proprio confronto tra Giampaolo e la dirigenza, come accaduto spesso in situazioni simili, visto che sia il mister che il patron granata hanno abbandonato lo stadio piuttosto velocemente. Un segnale non troppo confortante per Giampaolo. Insomma, non si possono escludere ripensamenti, con Cairo che vive certamente una notte di riflessioni; riflessioni che continueranno per tutta la domenica.

Cairo

ALTERNATIVE – Ma chi sono i nomi possibili per la panchina del Toro? Sul mercato c’è Donadoni, un allenatore con il “nome” importante, di quelli che sono sempre piaciuti a Cairo. Longo è riuscito ad arrivare alla salvezza l’anno scorso e visto il suo amore per il Torino difficilmente rifiuterebbe una nuova chiamata. C’è anche Semplici, che ovviamente è ben conosciuto da Vagnati, il quale con lui ha già avuto modo di lavorare alla Spal. Ma il destino della panchina del Torino, ed è scontato dirlo, è in mano al presidente. E allora il numero uno granata nel momento di massima difficoltà potrebbe pensare seriamente a un clamoroso ritorno di Ventura, l’allenatore più duraturo della sua gestione. E c’è un’altra serissima candidatura, quella di Nicola, allenatore anche lui ex Toro, sanguigno e ben visto dalla piazza. Insomma: stando alle parole di sabato sera del patron, l’ex tecnico della Sampdoria guiderà la squadra nel prossimo match in programma venerdì 22 gennaio contro il Benevento. Ma è impossibile pensare che la sua posizione non sia in discussione.

LEGGI ANCHE: Torino-Spezia 0-0, Giampaolo in conferenza stampa: “Siamo stati poco lucidi”

138 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sandro - 1 mese fa

    Sarri che prende 7 milioni annuì fino al 2021 più credo altri 2,5 per esonero anticipato secondo voi viene in questa società di disperati? Ragazzi capisco che con il COVID si passino i sabati a bere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. joeyramone - 1 mese fa

    Chi ancora, debolmente, difende “il Maestro” (non so se ridere o piangere) ripete che non ha ottenuto i giocatori che voleva. Onestamente io credo ne abbia scelti solo e soltanto di pessimi, quindi ne ha fatti acquistare maledettamente troppi, e tutti scarsi scarsi. Immagino il braccino quando ha compreso di avere speso per brocchi che non rivenderà nemmeno al macellaio per farci del trito..carriera insulsa di un presuntuoso aziendalista, cosa diavolo c fa uno del genere in serie A ? Oltre a percepire lauti stipendi prima e dopo l’inevitabile esonero dico. Oggi come oggi non criticherei piu’ Longo che, ha molti limiti ma almeno ha umiltà e dedizione. Addio “Maestro” e grazie mille per tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. pingi - 1 mese fa

    NICOLA è l’unico che può provare a salvarci poi vediamo per il prossimo anno se ci siamo liberati di CAIRO SE COSI NONN FOSSE SPERIAMO INIZI A FARE LE COSE NEL MODO GIUSTO FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

    Morale: qualcuno ha novità su Taurinorum?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 1 mese fa

    Io lo dissi ad agosto: quest anno sarà durissima, veniamo da un campionato fallimentare e si ripropone la stessa minestra con un cuoco venduto come se fosse uno chef stellato, chiamato per cucinare un kg di patate già bollite. Dissi anche che questo sarebbe la continuazione drammatica del campionato precedente, ma anche che cairo stavolta avrebbe dovuto assumersi tutte le sue responsabilità nel momento in cui ti attribuisci un bel 7, dicendo che questa è una squadra difficilmente migliorabile, perdendo petrachi per ovvi motivi per sopravvivere con personaggi improbabili in dirigenza, senza struttura e senza progetto. Cairo ha annunciato che il progetto a lungo termine è GP, non questo gruppo di calciatori. Punto! Ora dove questo ci porterà lo sappiamo tutti… quindi forza zaza, forza GP, forza murru, forza verdi… perche questo è il toro nella testa di cairo, questo è il suo miglior progetto. Io sostengo fino alla morte questa sua coerenza… fino a quando non arriverà la sua di morte. Ma dubito che questa coerenza di cairo reggerà fino alla prossima settimana!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dennislaw - 1 mese fa

    e’ evidente che l’allenatore andava esonerato ieri sera. Anzi andava sonerato prima come hanno fatto Fiorentina. Genoa ,Parma- Sono stato fin dall’inzio perplesso su l’ingaggio di GP: i suoi errori oltre che di conduzione sono stati anche il mercato: Murru, LInetti, Rodriguez, Bonazzoli. Soldi sprecati.Nel conto delle negatività va messso anche questo .Non richiamerei Ventura, piuttosto Semplici o Donadoni, o alla meno peggio Longo che conosce l’ambientee. E poi subito un regista . Oppure provare a centrocampo Baselli ( ma he fine ha fatto?) e Segre. Per quanto riguarda l’attacco o si migliora o è inutile prendere una punta a livello di quelle he già abbiamo. Dentro o fuori anche Nkoulou,ma si decuida presto , come per Zaza : se riavranno la fiducia di un bravo tecnico potrebbero servire entrambi. Restare fermi ,con la squadra in confusione e disarmo sarà fatale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SIMOLINCE - 1 mese fa

    Ventura si era montato la testa nell’ultimo periodo, probabilmente da quando aveva saputo di essere nel mirino della nazionale, e c’era stata una involuzione di cui lui stesso non se ne preoccupava. Comportamento irrispettoso, non da 70enne.in più da sempre e ovunque, ha fatto saltare le teste degli idoli dei tifosi, ovunque sia andato, perché non gli piace chi gli porta via l’attenzione mediatica. L’ultimo insigne in nazionale, che tutti volevano in campo, ma non lo ha mai visto, fino all’eliminazione.

    Per cui basta ventura, sia come coach che in dirigenza, sennò addio belotti…. Piuttosto, concentriamoci sul cacciare Cairo, e chissà che non si parli poi di prendere un klopp al posto di un mourinho…. O rangnick come manager…

    VIA CAIRO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pandaniels - 1 mese fa

      Il mio riferimento a Ventura era riferito al fatto sull’aspetto che nel periodo in cui c’è stato ha saputo colmare la latitanza della “società”.
      Sarei contrario a un rientro di Ventura, del quale ho il tuo stesso pensiero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

      Concordo su Ventura. Quando seppe che avrebbe allenato la Nazionale se ne infischio del Toro. E per questo, anche per questo non lo rivorrei. Dobbiamo avere la memoria lunga.,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. pandaniels - 1 mese fa

    Nicola o Semplici.
    Non servono fenomeni, maestri, nomi blasonati…
    Squadra concreta, CORRERE, due schemi e portare a casa i punti sporchi e necessari.

    Negli ultimi anni solo Ventura ha fatto passare in secondo piano la “non società” che siamo. Ambiente depresso demotivato (chi non lo sarebbe con un datore di lavoro come ciro?) Ventura (parere mio) è riuscito a motivare in tale situazione e a supplire la non società che siamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Malco160576 - 1 mese fa

    Premesso che ieri era obbligatorio e troppo importante vincere e che alle 20.05 GP andava esonerato senza nemmeno mandarlo in conferenza stampa, penso che la fiducia (temporanea) venga dal fatto che dopo un inizio pieno di sconfitte, di rimonte e di valanghe di goal, nelle ultime 6 si è quasi sempre pareggiato, collezionando 7 punti (sempre troppo pochi) e subendo soltanto 4 goal (unica sconfitta e 2 di questi goal dal Milan capolista). Il prossimo lotto di partite includerà qualche vittoria ? Onestamente soltanto con Atalanta, Roma e Milan abbiamo perso nettamente e meritatamente. Nelle altre 15 partite, quasi nessuno ci ha surclassato. Cairo è convinto che sia sufficiente girare a 15 punti, perché questa squadra ha la potenzialità (speriamo anche la fortuna) di farne 23-25 nelle 19 partite del girone di ritorno. Per questo motivo, aspetterà venerdì sera a decidere cosa fare, nel frattempo così il mercato sarà ancora fermo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. arthurzarr - 1 mese fa

    Ma veramente stiamo a porci il problema se continuare con Giampaolo o cambiare, basta vedere il Milan, era irriconoscibile, con Giampaolo una squadra che camminava in campo, è arrivato Pioli e con gli stessi giocatori l ha ribaltata come un calzino e il Milan è tornato a giocare a calcio. Pioli e non Mourinho o Klopp o Guardiola. Ora noi abbiamo a livello di giocatori una squadra da settimo ottavo posto, in Italia molti commentatori non si spiegano come sia possibile che il Toro sia penultimo, non c è una spiegazione logica al non gioco espresso in campo se non un allenatore che con la solita presunzione mostrata altrove in questi anni insiste in formulette inutili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 1 mese fa

      Ahahahah
      E certo come no n Mazzarri era handicappato Longo era handicappato Giampaolo è handicappato eggia hai proprio ragione hai centrato proprio il problema.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. arthurzarr - 1 mese fa

        Lo so anche io che il problema piu grosso è Cairo ma qui bisogna correre ai ripari e dunque esoneriamo Giampaolo finchè siamo in tempo, visto che non posssiamo liberarci della ciste mandrogna, ma temo che essendo un cinico calcolatore il nostro si guarderà bene dall esonerare Giampaolo-

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Toroperduto - 1 mese fa

          Allora facciamo questo discorso.
          Se tu mi dici che per provare qualcosa bisogna cambiare l’allenatore perché non si possono cambiare tutti i giocatori allora sono d’accordo con te.
          Se invece è Giampaolo è il colpevole allora no

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. SIMOLINCE - 1 mese fa

        Siccome esistono handicap che comporta anche un significativo aumento di qualità o doti nella persona di cui ne soffre, mentre in altri invece comporta in situazioni ben peggiori, ti comunico che si usa da anni l’aggettivo diversamente abile, o appunto disabile. Per cui se puoi non utilizzare epiteti come handicappato in senso dispregiativo, che offende persone che qui non c’entrano nulla, fai più bella figura. Grazie

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ciccio Graziani - 1 mese fa

      Il Milan l ha ribaltata ibrahimovic, non Pioli che per 2 mesi dopo avere sostituito Giampaolo aveva una media punti inferiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      Artthur@ vai a vedere lo score di Pioli dopo essere subentrato a Giampaolo. Era imbarazzante. Ricordi il “Pioli out” dei tifosi milanisti?
      Poi a gennaio arrivo’ Ibra miracolosamente Pioli divenne un dio, complice anche l’assenza di pubblico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PotenzaGranata - 1 mese fa

    Dato per scontato che la B è cosa sicura al 99%, se anche venissero Guardiola, Mourinho, Klopp e compagnia cantante, con dei mascalzoni farabutti com il mandrogno bracciamozze, il bignolaro comi, il lacchè barile e lo zerbino vagnati, la music non cambierbbe.

    Ma la mia riflessione è un’altra, perchè occorre anche guardare avanti e al prossimo futuro in serie cadetta, senza fossilizzarsi su una situazione ormai definitivamente compromessa: con il mandrogno e i suoi leccaculi ancora in sella, con questo sterco di giocatori (a parte le solite eccezioni) in serie B la cairese può già sin d’ora prenotare l’ultimo posto in pianta stabile e la probabile retrocessione in serie C.

    La serie cadetta non perdona chi, in campo, scende con il tutù e il boa di struzzo.

    Mettetevelo bene in testa e rifletteteci bene, se ancora credete che la serie cadetta sia il male minore ma, soprattutto cercate di ricordarvi SEMPRE qual è l’obiettivo finale del mandrogno bracciamozze dopo essere venuto a Torino esclusivamente per fare affari con la famigghia e aver acquisito dalla stessa il pacchetto di maggiornaza del Gruppo RCS: la distruzione e l’estinzione totale di quel che resta del Torino FC e dei suoi tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. arthurzarr - 1 mese fa

      Ascolta Potenza Granata mancano venti giornate alla fine del campionato, dire che siamo in B non è logico dai, la situazione è seria ma abbiamo tutto il tempo per rimetterci in carreggiata, nel giro di pochi punti avanti a noi ci sono sette otto squadre, tutte alla nostra portata se solo cambiassimo allenatore ci liberassimo degli zombi che camminano in campo e prendessimo un paio di onesti giocatori con le palle, Dai Forza Toro sempre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PotenzaGranata - 1 mese fa

        Infatti ho dato l’1% di possibilità alla cairese di restare in A e sono stato anche ottimista.

        Per il resto,vedo che, evidentemente, 15 anni di gestione mandrogno bracciamozze e lacchè non ti hanno isegnato proprio nulla.

        L’unico motivo che mi spinge a dire che GP è un fallito e un uomo di merda, a parte il suo CV vergognoso e ridicolo, è che è certamente complice e connivente con il succitato mandrogno bracciamozze e il suo zerbino DS, visto che prima di firmare il contratto ha voluto rassicurazioni che la società gli avrebbe dato gli uomini che chiedeva poi, alla fine della fiera, ha avuto la faccia come il culo di giudicare il mercato estivo della cairese con un voto pari a 10, essedosi venduto per 1,5 milioni di ingaggio annuali, per due stagioni conopzione per il terzo.

        Uomini così dovrebbero essere marchiati a vita come Giuda.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. BO - 1 mese fa

    NON PUOI CAMBIARE IL PRESIDENTE NON PUOI CAMBIARE MEZZA SQUADRA L’ UNICA POSSIBILITA’ E’ CAMBIARE L’ALLENATORE E COMPRARE UNA PUNTA ED UN REGISTRA SPERANDO NELLA BUONA SORTE. NON ILLUDIAMOCI SULLA PROSSIMA PARTITA CON IL BENEVENTO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toroperduto - 1 mese fa

    Criticatelo pure Giampaolo, insultatelo pure, dategli dell’ handicappato pure, quando poi non ci saranno più allenatori perché li avremo cambiati tutti allora capirete quale è il problema.
    Ah oggi mi pare chiaro che non avete capito niente e Cairo gongola e ci riporterà dove eravamo con buona pace di tutti.
    Mentre voi urlate Giampaolo merdaaaaaaa lui continua tutto goduto.
    Bravi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rolandinho9 - 1 mese fa

      Ma non gode affatto, perde soldi a cambiarlo…
      Rispondi a questa domanda: se potessi esonerare Rodríguez o Murru o Verdi e prendere un altro a posto loro lo faresti subito?
      Se si allora lo stesso vale per Gianpaolo, é un acquisto estivo sbagliato che al contrario degli altri che se non trovi un acquirente devi tenerti puoi esonerare e cambiare con un altro.
      Di questo si tratta, un acquisto estivo sbagliato, per gli altri é più difficile rimediare, con Meite ci abbiamo messo due anni e mezzo e con Aina due anni per toglierli , con L allenatore é più facile.
      2 opzioni:
      1 SEMPLICI STASERA IN SEDE PER LE FIRME
      2 TIENI GIAMPAOLO VAI ALL IN MA STADERA ARRIVA FAUSTO VERA O CHI CHE SIA IN SEDE PER LE FIRME.
      La seconda costa di più e per me incide meno, a meno che non arrivi modric per il quale mancano i fondi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toroperduto - 1 mese fa

        Rispondi a questa domanda.
        Quanti cazzo di allenatori vuoi cambiare.
        Rispondi.
        Su dai per favore ma non ci arrivate?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. sandro - 1 mese fa

        Fausto Vera è già stato venduto in Portogallo…Benfica credo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. sandro - 1 mese fa

    Ho letto sotto Sarri, ma figuratevi se lui che comunque ha lasciato le merde da vincente viene da noi ad un terzo del salario…..fosse ad inizio stagione magari ok ma adesso…….Zeman: stesso discorso perchè è vero che non bada a chi ha ma è anche vero che il suo gioco richiede una preparazione molto dura che i nostri proprio non hanno.Mandorlini, Ballardini, questi specialisti delle rimonte impossibili ci vogliono ora. Adesso per come siamo messi non puoi costruire devi solo salvare il salvabile senza voli pindarici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. gm - 1 mese fa

    Se esonera il maestro deve all’incirca 3 milioni da oggi al 2022!!! Un paio li deve dare al nuovo mister e sono più o meno 5 milioni, quindi meno soldi per il mercato. Giampy secondo me ha perso la bussola e Urbanetto non ha acquirenti per cedere..o lascia vendendo Nkoulou e Izzo per fare cassa o, dubito, raddoppia e mette denaro fresco per una punta e almeno due a centrocampo. Al Milan è bastato mettere Pioli e un paio di innesti sensati per riparare i danni fatti dal nostro attuale allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. sandro - 1 mese fa

    a sto punto decidi: o prendi Longo che di riffa e di raffa l’altro anno ci ha salvati e sa già chi sono le mele marce, o non so veramente chi potrebbe accettare adesso. Nicola si per grinta ma dal suo punto di vista è un rischio enorme, Reja che so ma è da tanto fermo,Mandorlini? in fondo ha sempre fatto bene con pochi spicci e giustamente un pò di tempo fa si lamentava del fatto che invece ci fossero ‘maestri’ che non avendo risultati avessero una considerazione molto alta. Io un Mandorlini lo valuterei tanto peggio di ora…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. rolandinho9 - 1 mese fa

    Dopo le dichiarazioni di ieri di Giampaolo deve scattare L esonero, dispiace ma non c’è altra soluzione, ha detto una cosa più insensata dell altra.
    Ringraziamo il cielo che con 13 punti, magari 14 massimo 16 in un girone stiamo in zona salvezza praticamente tanto il Genoa oggi ha L Atalanta. Quest anno soglia salvezza sui 30 punti. In Inghilterra Francia e Spagna serve un punto a partita di media, saremmo stati a 5/6 punti dalla quart ultima non a uno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      In italia ci si salva all ulyima giornata a 35-36 punti, e non puoi certo permetterti di fare calcoli. Anche vincendo a Benevento, servono almeno 20 punti per salvarsi. In zona retrocessione nel girone di ritorno le squadre fanno sempre più punti rispetto all all’andata. Ad oggi abbiamo il 50% di possibilità di salvarci, ma se non cambia nulla saranno 30 punti… se non ultimi, penultimi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. gpmorano - 1 mese fa

    Leggo: “non c’è stato un vero e proprio confronto tra Giampaolo e la dirigenza….”
    Ma la parola “dirigenza” non implica l’esistenza di una struttura societaria che da 15 anni non é mai stata effettivamente creata ed é alla base di tutti i problemi ??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Quello che il Toro è il Fila, i Balon boys, il Grande Turin e Meroni - 1 mese fa

    Ma ZEMAN proprio no? A questo punto serve dare una svolta vera: lui garantisce gioco e non gli importa dei giocatori con nomi valorizzerebbe la rosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Ma Zeman non pensavo nemmeno fosse ancora vivo…. ma cmq direi proprio di no, primo oerche il gioco non lo garantisce un allenatore ma un gruppo di giocatori capace di seguirlo. Secondo perché ad oggi serve un allenatore che venga a dare una scossa con un modulo scolastico, un nicola che venga a fare la voce grossa in una squadra debole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. mirafiori64 - 1 mese fa

    Non si crea nessun alibi, forse mai la tifoseria e stata così compatta e unita nella consapevolezza di chi è l’autoredi questo scempio, la testa di gp è solo l’ultima carta da giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      L’ultima carta da giocare, in un periodo di mercato, non è la testa dell’allenatore di turno ma è il ricambio di giocatori con investimenti intelligenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mirafiori64 - 1 mese fa

        Hai ragione, in una società seria, ma dal mercato non mi aspetto nulla se non forse kurtic quindi non ci rimane che la testa di gp

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. GRANATORO - 1 mese fa

    Non è vero che non ha fatto niente, hanno preso 4 giocatori ma essendo degli inetti non hanno preso il regista e il 3/4, sul regista GP si è fissato con rincon…dilettanti allo sbaraglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. arthurzarr - 1 mese fa

      D accordo su tutto ma non siamo in B, non saremmo da B con un allenatore appena appena capace.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. pingi - 1 mese fa

    basta GIAMPAOLO basta VERDI e mai piu’ cairo forza toro la B è una certezza forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. arthurzarr - 1 mese fa

      D accordo su tutto ma non siamo in B, non saremmo da B con un allenatore appena appena capace.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. arthurzarr - 1 mese fa

      D accordo su tutto ma non che siamo in B, non saremmo da B con un allenatore appena appena capace.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. spiritolibero - 1 mese fa

    Cairo Ti prego,ti scongiuro è da novembre che te lo dico chiama Nicola Se vuoi ti passo il suo cellulare Fallo subito immediatamente non aspettare oltre . inquesto sfacelo generale è l’unico a questo punto che ci può fare il miracolo Porterà entusiasmo e grinta alla squadra Ne sono sicuro Guarda i video di come lo hanno portato in trionfo i giocatori di Crotone e Genoa dopo la salvezza Lui si che è un Maestro anche se nessuno lo ha mai chiamato con questo appellativo Guarda il Milan é bastato un Pioli qualsiasi per portare il milan dalle stalle alle stelle Ti prego in ginocchio non aspettare un minuto di più magari sei ancora in tempo Ti dò il suo cellulare chiamalo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. granata doc 50 - 1 mese fa

    La squadra non ha giocato. Stop.
    Probabilmente non vuole più il “maestro” perché non capisce il suo non gioco. E il “maestro” non sa tirare fuori le palle per spronarli. Ci serve un allenatore con la frusta ed il tamburo per segnare il tempo di voga, tipo galea medioevale.
    Andremo in B quasi di sicuro anche con un allenatore di questo tipo, ma almeno ci andremo a testa alta ed in conseguenza di questo sciagurato periodo, non per aver messo la testa sul ceppo pregando il boia di tagliarcela.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

    Chi chiede la testa di Giampaolo oggi offre un alibi enorme a questa società che non ha fatto NIENTE per migliorare la rosa rispetto al disastroso girone di ritorno dello scorso anno. NIENTE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rolandinho9 - 1 mese fa

      Quest anno non ha speso nessuna squadra della nostra fascia, citamene una. Anzi noi siamo tra quelli che hanno acquistato di più. Col covid non ci sino fondi, ma Ranieri Inzaghi Benevento sanno portare la barca in porto arrangiandosi, Giampaolo non sa arrangiarsi. Conosci il detto: fare di necessità virtù, bene non c’è altro da aggiungere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

        Ma questa è la rosa di un’anno fa… nessuno tra Mazzarri, Longo e Giampaolo è riuscito ad arrangiarsi. E non mi dire che Giampaolo ha chiesto a Vagnati due terzini sinistri, una mezzala e stop.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Toroperduto - 1 mese fa

        Ma basta con sta storia del covid che non c’entra niente.
        Noi abbiamo speso ma abbiamo speso di nuovo a cazzo, stop.
        Sei ossessionato dall’incapacità di Giampaolo eh.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rolandinho9 - 1 mese fa

          Non é incapacità di chiama inerzia e va cambiata come andava fatto nell ultimo anno di ventura che non era un incapace

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Simone - 1 mese fa

    Voglio dire solo una cosa xké ormai ho le palle fracassate.
    Ventura non ha mai avuto un gioco brillante ma l’anno di Cerci, Darmian e Immobile mi sono veramente divertito e lui non ha MAI avuto una rosa col 7° monte ingaggi come accaduto a Mazzarri e Giampaolo.
    In 6 anni di Ventura non ho mai assistito ad una partita come quella di ieri x oltre 75′ in 11 contro 10.
    Mai!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      Quello che dici su Ventura è vero, ma la squadra che ora è di Giampaolo è sostanzialmente la stessa che hanno avuto a disposizione Mazzarri e Longo. Gli unici mister che hanno potuto beneficiare di investimenti corposi sono stati Mihajlovic e Mazzarri… Longo assolutamente niente e Giampaolo pochissimo (Linetty?), non puoi paragonarli.

      Questa rosa è un disastro pregresso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bilancio - 1 mese fa

      Ciao Simone.
      Anch io concordo, con una piccola riflessione aggiuntiva. Il tempo passa per tutti, anche per GPV. Stiamo parlando di un 72 enne oggi che è associato al fallimento nazionale (io direi all ammutinamento dello spogliatoio dei gobbacci).
      GPV lo vedrei meglio come DG dietro alle quinte che “ordina” al DS cosa fare. Il fiuto di GPV non è in discussione ed avendo girato tutta Italia avra tutti i contatti che gli servono.
      GpV potrebbe essere un progetto per i prossimi 5 anni MA dubito che il 62 enne Urbano arrivi ai 67 con il suo fc (spero ceda).
      Detto questo, pur sapendo che Urby sceglie gli allenatori dal vestito che portano, dalla pettinatura e dal modo che parlano (quindi Donadoni), l’unico che potrebbe infondere un po di grinta a questa fc sia in A che in B e Nicola.
      Poki schemi, poche caxxate ma un ritorno alla normalità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 1 mese fa

        Ciao caro, io non parlavo di riaverlo alla guida, ho solo fatto un piccolo paragone tra la rosa attuale e quella con cui si è trovato a che fare GPV. Nonostante ciò con Ventura non ho mai assistito ad un’indecenza del genere.
        Col poco che aveva riusciva sempre a tirare fuori il massimo.
        Anche a costo di un gioco oggettivamente poco piacevole, ma la rosa era quella…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

          Posso dirti che giocatori modesti ma con alcune qualità come El Kaddouri o Farnerud o Vives oggi non li abbiamo ed invece ci farebbero tanto comodo perchè abbiamo solo mezzale da compitino? Questa rosa è male assortita e, nell’insieme, è chiaramente sopravalutata.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 1 mese fa

            Che sia stata assemblata male non c’è dubbio.
            Solo Vagnati non l’ha capito

            Mi piace Non mi piace
    3. Alfredo - 1 mese fa

      Ventura sta al calcio come un elefante alla danza classica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. GRANATORO - 1 mese fa

    E cmq dubito fortemente che cairo prenda un allenatore nuovo e addirittura un paio di giocatori, mi sembra fantascienza conoscendo ormai purtroppo il personaggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. GRANATORO - 1 mese fa

    Non solo le negative dichiarazioni post milan ma continua a dire che non è una squadra propositiva, che per giocare si deve attaccare agli avversari (e non fanno neanche questo), che non sanno giocare in un certo modo cioè col suo modulo, sta facendo passare il messaggio che questi giocatori sono incapaci, tutti gli allenatori cercano di dare propositiva’ alla loro squadra, anche quelli passati da Torino ultimamente ci hanno perlomeno provato. È animato da un forte pessimismo che trasmette alla squadra, non ci crede, è moscio da far paura, poi se qualcuno dice anche che si allenano poco vabbe’…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

    Per riflettere come si deve dovrebbe mettersi davanti ad uno specchio e vergognarsi di come sta insultando un pezzo di storia del nostro Paese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Pavl73 - 1 mese fa

    L’unico cambio è quello societario
    Giampaolo nn si tocca!!!
    Fuori cairo vagnati e Comi(il ruolo di questo ancora nn l’ho capito.
    Boh!!! Gli darà il….)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. FuriaGRANATA - 1 mese fa

    Cairo vendi la società
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. mirafiori64 - 1 mese fa

    La partita di ieri ha certificato che questa squadra è in serie b, adesso bisogna provare a dare una scossa violenta all’ambiente, in primis cambio del tecnico, chi? In giro quello che accetterebbe una situazionevdel genere e che dia qualche garanzia e Nicola, e abituato ai bassi fondi della classifica, conosce l’ambiente,mi sembra un buon motivato, insomma è una persona positiva e poi anche se andassimo in b e un tecnico su cui puoi programmare la risalita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spiritolibero - 1 mese fa

      Perfettamente daccordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. alessandro.vall_520 - 1 mese fa

    Serse cosmi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. pupi - 1 mese fa

    E poi smettiamola di tirare fuori la solfa della rosa del Toro nettamente migliore di certe altre squadre, due centrocampisti come Agoume e Pobega noi non ce li abbiamo. Piccoli (scuola atalanta) ieri difendeva benissimo palla con il corpo, pur essendo un pischello. Ma avete visto come difende palla Zaza? Una vergogna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Toro73 - 1 mese fa

    Longo ha fatto 13 punti, gli stessi per i quali viene crocifisso Giampaolo. Con tutta la simpatia per Longo, il Toro si è salvato grazie ai 27 punti di Mazzarri. Ventura fu mandato via dalla curva con tanto di striscione e dubito che accetterebbe, giustamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nero77 - 1 mese fa

      Hai dimenticato di omettere qualche piccolo dettaglio:MORENO ha ereditato la squadra,MORENO non si è scelto i suoi fedelissimi,Moreno non disputato 17 giornate,Pietose!!Eccolo un altro che preferisce mangiare merda ma non ammettere gli sbagli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro73 - 1 mese fa

        Come no

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pandaniels - 1 mese fa

      Aggiungo Longo non prendeva 1.5 a stagione.
      Longo non ha mai cannato le partite “decisive”.
      Longo ci ha lasciato in serie A

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Nero77 - 1 mese fa

    Un paio d innesti Buoni ed un tecnico che sappia ridare fiducia e voglia di giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Toro71 - 1 mese fa

    Io lavoro vicino al Filadelfia. Ma voi mi credete che questi pseudo-giocatori non si allenano quasi mai. Non è possibile che siamo l’unica squadra in A che invece di correre per 90 minuti e sputare l’anima sia ferma. C’è un problema di condizione atletica alla base di questo disastro. Ma poi lo vedete Giampaolo:prende 2 milioni netti all’anno e sembra un barbone che si è appena svegliato sotto i portici di via Sacchi. Ma a uno così come si fa a dare credito. Al massimo si può dare l’elemosina. È ormai una situazione insostenibile, ma l’immobilismo di Cairo è l cosa che fa più male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. granata pavese - 1 mese fa

    Maaaaaa….Sarri proprio no invece? Anche se così faremmo un favore alle merde..
    Io credo che lui avrebbe anche motivazioni giuste per magari abbassare un filino le richieste economiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il Vittoria - 1 mese fa

      Magari…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

    C’è solo una cosa che a me pare chiara: cambiare allenatore non servirà ad un emerito cazzo!

    O la società trova il modo di portare a Torino giocatori con qualità e motivati, oppure che ci sia Giampaolo, o Nicola, o Longo, o Mazzarri, o Guardiola… non cambierà un emerito cazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro73 - 1 mese fa

      Esattamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianni bui - 1 mese fa

      Basterebbe che fossero motivati. Non vorrei che la partenza di Meité abbia invogliato in transfughi ad abbandonare la barca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. rolandinho9 - 1 mese fa

      Assolutamente in disaccordo. Esempio rapido: io ho studiato a Bologna e in quegli anni mi sono affezionato alla Fortitudo Bologna di basket. Ha iniziato la stagione con giocatori sulla carta validi e sacchetti in panchina. Morale 1-8 , cambio allenatore subentra dal monte, ultime sei 4-2… un cambio alla guida fa più di un cambio di attaccante, perché agisce sul morale. Mi fa arrabbiare spendere per esonerare un mister ed é follia ma se la società ha sbagliato é il prezzo da iniziare a pagare per rimediare a uno dei tanti errori, poi col morale inizieremo a rimediare agli altri errori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

        Ma qui si parlerebbe di 4 allenatori in 12 mesi!!! La qualità tecnica è rimasta la medesima e il morale era sotto le scarpe con Mazzarri, lo era ancora con Longo e lo è oggi con Giampaolo. Cosa ti fa pensare che l’ennesimo cambio sia più efficace di una campagna di rafforzamento seria? Il mercato è aperto eh!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rolandinho9 - 1 mese fa

          La speranza e il non aver più nulla da perdere .

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. rossogranata - 1 mese fa

    Se dopo la partita col Milan giocata alla pari Giampaolo invece di elogiare la squadra se ne viene fuori con una dichiarazione pessimistica come ” Dopo tanta fatica anche la sconfitta” . Non mi sembra una dichiarazione incoraggiante ma veramente deprimente .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

      Bravo ! Hai proprio regione. Sciagurate quelle dichiarazioni dopo la partita di coppa. Hanno solo dato maggior frustrazione ai giocatori e all’ambiente. Magari in un contesto meraviglioso Gianpaolo potrebbe anche essere bravo, ma in questa situazione di burrasca perenne ho l’impressione che la squadra sia guidata da un depresso cronico, con ansia da prestazione e poca fiducia anche in se stesso ormai; e non è quello che serve…
      La brutta notizia per me è che anche cambiando allenatore con una società assente andremo ugualmente in serie B, solo lottando un po’ di più prima di affondare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

        O paura invece che questa squadra, che è chiaramente in difficoltà psicologica da più di un anno, cambiando nuovamente il “centro di gravità” con un nuovo mister possa andare definitivamente in bambola scendendo in serie B prendendo delle imbarcate clamorose come quelle dello scorso anno.

        So che sono impopolare ma per me cambiare nuovamente guida tecnica senza aggiungere i tasselli di qualità che sicuramente anche questo mister ha chiesto equivale alla certezza della retrocessione, senza neanche provarci a mantenere la categoria.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

      Hector@ È quello che penso è ho scritto anche io: se cambiano allenatore ma non cambia la società scendiamo in B ugualmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Nero77 - 1 mese fa

    Peggio delle sette piaghe egiziane!!Una sciagura con la barba incolta,un curriculum da esonerato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. pupi - 1 mese fa

    2 dei 5 nuovi allenatori in serie A sono già saltati. Altri 2 GP e Di Francesco sono alla carretta. A Parma ad esempio han voluto fare ciò che ha fatto Cairo, cambiare allenatore (prendendo Liverani che tanti qui anelavano) cambiando sistema di gioco e rovesciando una situazione consolidata che aveva una base tattica ben definita. Nell’anno del covid, senza preparazione e con un mercato asfittico per mancanza di pecunia era la cosa più stupida da fare. Cairo l’ha fatta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Roberto - 1 mese fa

    Se sceglie Vagnati, prende semplici, ci ha lavorato alla Spal con ottimi risultati…. Retrocesso…
    Ci vuole un allenatore cazzuto abituato a lottare per la retrocessione e che li attacchi al muro questa banda di merde senza coglioni…
    Questi remano contro… Non è possibile vedere una partita come ieri sera….
    Giampaolo a casa…. E che si porti dietro tutti i suoi fedelissimi…. murru, linetty, Rodriguez ecc… Ma che non si dimentichi… verdi e Zaza mi raccomando…..!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leo - 1 mese fa

      Semplici è retrocesso dopo avere portato la Spal dalla serie C alla serie A e sopratutto dopo avere difeso la seria A con successo per 2 anni. C’è una bella differenza. Se non lo prendiamo noi lo prende qualcun altro (Udinese ?). E poi con tutto il rispetto, sarà un cuore Toro ma Nicola non è al suo livello

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Per me rimarrà sempre un mistero il motivo per cui non fu confermato Longo. Aveva raccolto una situazione di merda, era comunque riuscito nell’ obiettivo, inoltre il tempo per impostare un progetto era davvero limitato. Ci siamo imbottigliati su Giampaolo, che sicuramente è un valido tecnico ma che anche i muri ne conoscono il credo calcistico, senza nemmeno dargli qualche elemento adeguato al suo modulo di gioco. Inoltre: ma il mondo di Vagnati è stretto dentro le mutande della Spal oppure ha anche la capacità di allargare i propri orizzonti oltre….????Ma che cazzo di DS è questo??? Ma soprattutto Cairo che cazzo di presidente sei??? Ma non hai rimorso per te stesso con tutte le figure di merda che stai raccogliendo e che certo non fanno bene alla tua reputazione di imprenditore di successo???
    Non ho ben chiaro quale medico ti abbia ordinato di acquistare il Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 1 mese fa

      Basta anche con Longo, non era riuscito in nessun obiettivo, aveva una media da 30 punti scarsi a campionato. Ci siamo salvati per la dote di 27 punti del girone d’andata che ci aveva lasciato Mazzarri. Non inventiamoci false verità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. policano67 - 1 mese fa

      Longo dopo giampaolo e il peggio che puo succedere.te lo scrivo ora in tempi nn sospetti.rendera la b meno amara perche e un ex.e un bravo ragazzo ma nn e da a.puo anche nn piacere e a me nn piace ma l unico fattibile per tentare almeno tra i nomi fatti e semplici

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tommydado - 1 mese fa

        I numeri sono una bella cosa ma tu devi analizzare il periodo di una squadra quindi non è facile salvare una squadra partita bene ma poi ritrovarsi immischiata nella lotta per non retrocedere rilevare una squadra con il morale a terra e con prestazioni disarmanti a detta di tutti ormai in serie b e salvarla per me è stata tanta roba da parte di Longo…..basta guardare questa partita con La Spezia era impossibile pensare di non vincerla in 11 contro dieci e invece fra un po’ la perdiamo pur avendo una rosa nettamente superiore

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granata70 - 1 mese fa

          I numeri si sono rovinati con longo. Partite giocate in modo indegno ed inguardabile stile quella di ieri che penso sia la peggiore di Giampaolo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Tommydado - 1 mese fa

            Io non dico che Longo abbia fatto miracoli ma prese una squadra pultroppo in condizioni ancora peggiori di ora che veniva da 3 sconfitte pazzesche 7- 0 atalanta 4- 0 lecce e 3 -1 doria e con tanti problemi raggiunse l’obbiettivo prefissato ….la salvezza

            Mi piace Non mi piace
      2. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

        Scusa,sai, ma Giampaolo che curriculum avrebbe rispetto a Longo??
        Prima di noi è stato esonerato 7 volte, vorrà pur dire qualcosina oppure no?? Oppure i numeri valgono solo per Moreno??? Spiegami per cortesia perché a Longo non deve essere data una opportunità mentre uno che viene esonerato 7 volte trova sempre una squadra da allenare in serie A??? Forse ha un procuratore più bravo??
        In fin dei conti Longo è stato esonerato dal Frosinone con la squadra che ultima era e ultima è rimasta, anche questo vorrà dire pur qualcosa??? Per il resto gli obiettivi li ha sempre raggiunti (tra l’altro il Frosinone in serie A lo ha guidato lui..)
        Io probabilmente sono incompetente ma non capisco onestamente cos’abbia Longo che non va..Se uno mi dice ” prendo Spalletti, oppure Ranieri allora ok, ma per essere dove siamo credo che Moreno avrebbe sicuramente fatto meglio..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. mirafiori64 - 1 mese fa

      Longo? Ma per favore, in una situazione del genere ci vuole uno capace, carismatico e forte caratterialmente, questa è una situazione difficilissima, longo non è in grado, vi siete già dimenticati del toro dell’anno scorso? Si è vero ci ha salvati ma l’anno scorso non eravamo in questa situazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tommydado - 1 mese fa

        Difatti ereditò lo scorso anno il peggior toro della storia 14 reti subite in 3 partite direi in condizioni peggiori di oggi che almeno in difesa sembra che ci siamo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Gigiotto - 1 mese fa

    Ventura con Nicola,Cairo secondo me non ha più neanche gli occhi per piangere, non vorrei che fossino solo l’iceberg del suo fallimento patrimoniale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. policano67 - 1 mese fa

    Esonerarlo ora e gia troppo tardi.la squadra era gia un improvvisazione senza un filo di logica e lui nn ha fatto altro che complicare le cose.ricordo bene quando lo prese.all epoca scrissi che per la squadra che abbiamo e il peggiore che poteva arrire perche e troppo alchimista e maniacale e se la squadra e scarsa vuol dire che e priva anche di intelletto calcistico e si rischiava la b.questo e giampaolo.l artefice dello sfascio nn e lui pero e lo dimostra il fatto che per evitare nn fa nulla anzi cerca di vendere per incassare e risparmia ingaggi.a quelli che dicevano che cairo nn vuole anda in b perche ci perderebbe dico e questo l atteggiamento di chi nn vuole retrocedere?cairo ha gia condannato il toro alla b.vendita del vendibile e riduzione ingaggi.si riparte con una squadra a basso costo e magari poi vendera la societa che di sano ha solo il bilancio.se si e arrivati a questo e anche colpa nostra e di chi pendeva dalle sue labbra.la b nn e arrivata ora ma lo scorso anno.si poteva fa qualcosa ma nn e stato fatto e l improvvisazione degli anni passati sta dando i suoi frutti.quando lo dicevamo negli anni passati eravamo le pecore nere.ora invece il gregge e aumentato ma purtroppo e tardi.ha distrutto tt e ci tiene in ostaggio fregandosene.io penso ce lo siamo pure meritato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. subcomandante - 1 mese fa

    La b è un disastro (per i tifosi ..a cui interessa il toro). Non e detto che si risale subito purificati. Lunica salvezza sarebbe andasse via sto rubagalline che comanda. Illusione. Quindi la speranza é Nicola in panca e Ventura dt.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Torello di Romagna - 1 mese fa

    Ventura ? Ma dai ,?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. luna - 1 mese fa

    Non appena sarà sicuro del nome che gli garantirà il fallimento su tutti gli obiettivi lo comunicherà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. EraldoPecci - 1 mese fa

    Mancano solo Novellino e Zaccheroni…
    Ma se al cambio (inevitabile) di Giampaolo non segue una rivoluzione nella rosa il finale è già scritto. L’incompetenza e la superficialità della società non fanno sperare in niente di buono.
    Forse il paracadute della retrocessione sommato alla vendita di Belotti e qualcun altro sono un gruzzolo che fa gola a qualcuno. Imbarazzante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. fokker17 - 1 mese fa

    Ragazzi,,,,,,
    Fuori dalle palle GP! Longo o Nicola OK.
    Per Belotti…….forse è meglio venderlo…..le motivazioni scarseggiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Ormai credo che se terremo Gianpaolo finiremo velocemente in serie B.
    Se invece cambieremo allenatore ci finiremo un po’ più lentamente…

    Gli ultimi mesi di Mazzarri, l’arrivo di Longo, le 18 partite con GP, ci hanno fatto capire che il problema è a capo della società che ha gestito (o meglio, non ha gestito ) i giocatori. C’è aria di rassegnazione, come se sapessero di trovarsi in un club senza più alcun progetto, che non rispetta contratti e parole date ai giocatori. Che forse ha in mente un piano per far scendere il club in B, racimolare soldi dalle vendite e introiti vari per poi lasciare le ceneri, così come le ha trovate. Con la differenza che 15 anni fa il Toro lo prese gratis, mentre domani lo lascerà intascando un bel po di milioni.
    Ricordatevi che Cairo anche nel mondo extra calcistico ha diversi soprannomi: Lo squalo, il taccagno, e altri ancora, e nessuno è lusinghiero..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. pasastabala - 1 mese fa

    Guardate Soriano cosa ha fatto ieri nel Bologna e come lì giocava Verdi, due dei tanti che da noi si sono imbidoniti e chiedetevi se non sia l’ambiente a condizionare il rendimento e soprattutto la voglia dei giocatori. Non vincere ieri in una partita decisiva contro una neopromossa priva del suo miglior attaccante e in inferiorità numerica per tutta la partita significa che nemmeno sul piano agonistico possiamo fare affidamento sul futuro, come in genere fanno le squadre che lottano per non retrocedere. Mi spiace per Giampaolo, onesta persona e anche capace, capitata al momento sbagliato in una società allo sbando, ma occorre un cambio immediato in panchina. E, ovviamente, tre acquisti di qualità nei ruoli che tutti sappiamo. Senza di ché non resta che per tutti la più cupa rassegnazione. Povero Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. CiHannoRubatoIlToro - 1 mese fa

    Ora tutti al Fila a cacciare i mercanti dal Tempio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Gigiotto - 1 mese fa

    A questo punto è meglio prendere un tecnico che non piaccia a Cairo, perché quelli che gli sono piaciuti…
    Non parlo di Ventura perché fu scelto da Petrachi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. eri minio - 1 mese fa

    Ho già visto una situazione simile alla nostra.
    Un tale aveva rilevato un famoso ristorante per quattro soldi
    e tronfio come un tacchino dirigeva tutta l’attività facendo e disfacendo
    secondo propria presunzione e ignoranza.
    Per dirne una e capirci bene
    si cucinava il bollito nella padella dei mundai
    e le caldarroste nella pentola a pressione.
    Colpa di sguatteri lavapiatti cuochi camerieri direttori di sala?
    No.
    Del tacchino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Olly - 1 mese fa

    Ci vuole poco capir che gp e in confusione totale e chi va in campo e confuso spaesato perché non riesce capire la cosa più semplice. Il gioco del calcio. Uno due e vai.immagino la confusione che c’è nello spogliatoio con un allenatore così. Una vergogna del calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Filadelfia - 1 mese fa

    Cambio dell’allenatore (no a Donadoni) 3 rinforzi (Kuoamè+ Vasquez+regista) sul mercato, messa in vendita della società dal 2 febbraio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. moulinsk_937 - 1 mese fa

      hai a che fare con Cairo, non so se te ne sei accorto. Comprare nessuno (giustificazione: “non sappiamo chi sarà l’allenatore”), nessun cambio a mercato aperto, la sostituzione del malcapitato di turno a mercato chiuso come l’anno scorso. In quanto al vendere, venderà quando ci guadagnerà abbastanza…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 1 mese fa

        Non voglio rassegnaemi e vedere il Toro gestito malamente così e che precipita verso la B.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. Toro1964 - 1 mese fa

    Dei nomi fatti, quello che mi sembra quello più adatto alla situazione e che può tentare (anche se difficile) di salvarci è Nicola.
    Ma comunque l’importante ora è cacciare immediatamente GP! poi se ne va anche Cairo tanto meglio…
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. Doc.Falstaff - 1 mese fa

    Nooo…vi prego, Semplici e Donadoni nooo!
    Nicola ha le palle per dare una svegliata a questo gruppo in piena confusione.
    È chiaro a tutti che la Squadra con Giampaolo in panchina andrà sempre più a picco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. come un pugno chiuso - 1 mese fa

    qualcosa mi dice che le riflessioni (ma sarebbe stato meglio chiamarli calcoli) dell’ignobile presinientissimo termineranno il primo di febbraio

    in ogni caso, gli auguro con tutto il cuore una domenica e degli anni a venire almeno altrettanto piacevoli come il primo tempo di stasera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. Granata69 - 1 mese fa

    Dopo un primo tempo orrendo ho capito come sarebbe finita con il cambio di Izzo. È possibile togliere Izzo, il più in forma e sicuramente il più trascinante per la squadra e lasciare in campo Verdi e Murru per 70 minuti e Linetty per tutta la partita? Cosa deve fare ancora Verdi per stare definitivamente in panchina? Sbaglia stop, tiri, passaggi e non si dispera neppure, continua a trotterellare per il campo. Murru non sa neppure ricevere palla , si mette con il corpo pronto per il passaggio indietro invece che mettersi parallelo alla linea laterale e correre in verticale difendendo palla con il fianco destro. Il Gallo poi non sa fare un taglio in orizzontale o verticale neanche per sbaglio. Viene incontro o retrocede a prender palla convinto di ripartire palla al piede e andare in porta. È frustrante vedere Lukic e Segre o i difensori salire sperando in un movimento degli attaccanti che apra linee di passaggio e invece vedere tutti fermi . Poi mettono 5 in pagella a Lukic e Segre. Linetty è palesemente in un momento no, che servizio gli fai mettendolo in campo a fare brutte figure? Lascialo fuori per 4 o 5 partite che si ricarichi. Giampaolo è palesemente in confusione ,non obiettivo su chi gioca bene e chi no, su chi sono quelli su cui puntare e chi invece va accantonato, perlomeno per il momento.
    Il presidente è scandaloso , il mercato è stato osceno, ma non è lui che fa la formazione o i cambi, e noi siamo sicuramente una squadra mediocre, ma possiamo fare molto ,ma molto meglio di così. Ma anche ieri è apparso evidente che Giampaolo vuole affondare con i suoi fedelissimi accanto, come l’orchestra del Titanic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Per me è tutto corretto, ed è vero che il gallo non fa o non fa bene alcune cose. Di sicuro non ha una tecnica sopraffina , ma oltre al fatto che si sbatte , fa anche parte del lavoro che conpeteeebbe as altri , come fare il cross per esempio oppure andarsi a prendere palloni a centrocampo e spesso arretrare in difesa sii calci d angolo avversari. Non vedo nel Toro tanti altri che facciano un lavoro simile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata69 - 1 mese fa

        Ti sarà capitato di vedere gli attaccanti(in generale) che vengono incontro al compagno, spalle alla porta, per fare un solo tocco per tornargliela, poi girarsi velocemente e attaccare la profondità. Ecco, il gallo non lo fa mai , lui viene incontro a prender palla e se la tiene. E questo correre a tutto campo non serve a nulla, solo a sprecare energie, specialmente in un momento non brillante dal punto di vista fisico come questo. Deve stare nella metà campo avversaria, fare movimenti senza palla e giocare a uno o due tocchi. Così aiuta la squadra e anche se stesso. Dopo tutti lo adoriamo per l’impegno, ma se si fa fatica a trovargli un partner d’attacco un motivo ci sarà.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  63. torofabri - 1 mese fa

    Tutte le volte che Cairo ha confermato il mister, regolarmente è stato esonerato nel breve tempo.. Giampaolo mai piaciuto, Ventura spero proprio di no, Nicola può riportare l’entusiasmo.. Ma la squadra rimane quella che è.. Quindi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. moulinsk_937 - 1 mese fa

      Già. La squadra rimane quella che è con gli stessi difetti. Se l’anno scorso Longo ha vinto solo tre partite (se ben ricordo) non era perché lui non era capace ma appunto perchè a mercato chiuso, la squadra rimase quella che era. Andrà così anche quest’anno, Cairo farà fuori Giampaolo a mercato chiuso spiegando di essere “deluso” dal gioco espresso (non certo dalle scelte di mercato e gestione della squadra visto che quelle le fa lui).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        E poi andremo in b

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Furbanetto - 1 mese fa

          E in B con questa ‘programmazione’ si va in C

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Attoro - 1 mese fa

      Istintivamente vorrei Nicola, gran cuore granata ed al quale la tifoseria è particolarmente legata per lo storico gol che ci ha permesso la promozione dopo quella disgraziatissima estate. Ma non solo: al Crotone aveva dimostrato di saperci fare con una salvezza miracolosa. Tuttavia un pensierino a Ventura lo farei. Ricordate, prese una squadra depressa non meno di questa e negli anni ci diede soddisfazioni che finora nell’era Cairo non abbiamo mai avuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  64. ciccio76 - 1 mese fa

    Avevo predetto che il “ maestro “ non sarebbe arrivato ad Halloween quindi aver superato la befana già è un bel traguardo, certo per il Toro non si può dire altrettanto. Il duo presidente / maestro sono stati veramente deleteri però per adesso mentre il nano sembra non voler cedere il passo almeno che si levi dalle palle questo pseudo allenatore che non troverà spazio neanche in serie C. La società ha l’obbligo di prendere un mister che sia per lo meno connesso con la testa e sappia trasmettere un minimo di grinta e voglia di rivalsa. Eviterei un altro maestro “Donadoni “? E sarei più propenso in un Nicola o Longo sempre che voglia ritornare dopo il trattamento subito. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Andava mandato via almeno prima di natale e comunque se non si farà mercato o se i nomi saranno quelli che girano, andremo in b ugualmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  65. stephenking70 - 1 mese fa

    Si fa delicata la situazione di alcune panchine di Serie A e, dopo gli anticipi della 18esima giornata di campionato, quelle di Torino e Udinese sono le situazioni che si confermano le più ‘calde’.

    A Torino, infatti, nonostante le parole rassicuranti di Cairo, il futuro di Giampaolo è sempre più in bilico. Il presidente granata si prenderà la notte e la giornata di domani per decidere il da farsi. Ma potrebbe davvero esserci un cambio: è stato valutato il nome di Donadoni, poi quelli di Nicola, Semplici e – seppur più defilato – Longo. Inoltre, si registra una ‘tentazione’ di Cairo: ridare un ruolo a Ventura nel suo Torino (come consulente o dt).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  66. Simone - 1 mese fa

    Dopo la prestazione di stasera non è pensabile che GP continui a guidare sta squadra di rammolliti.
    Tenere Murru per 70′ pur avendo un uomo in più è insulto a tutti i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. moulinsk_937 - 1 mese fa

      La puoi tirare come vuoi ma la coperta rimane corta. Ansaldi è meglio di Murru? Sì. Lo sanno anche i sassi. Ansaldi regge più di venti minuti? No, non regge. Lo sanno anche i sassi. Rincon può dettare il gioco? No, non è il suo ruolo, lo sanno anche i sassi. E Segre? Nemmeno. Verdi serve a qualcosa se non da esterno? No, lo sanno anche i sassi. Zaza sa tenere palla, far salire la squadra, appoggiarsi al compagno di reparto? No, lo sanno anche i sassi. Ognuno di loro, messo in un’altra squadra, dove magari ognuno gioca nel suo ruolo e tutti i ruoli sono coperti giocherebbe meglio? Ma certo, lo sanno anche i sassi. Di chi è la colpa? Chi ha preso le decisioni?… Lo sanno anche i sassi, anche questo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 1 mese fa

        Ti ricordo, se ti fosse sfuggito, che eravamo 1 in più dal 7′ e che anche se Ansaldi avesse avuto solo 20′ (tua opinione) c’erano ancora Rodriguez e il più offensivo Edera come mancini puri.
        Fermo restando le inequivocabili colpe di UC non si può negare l’errore di aver insistito x SETTANTA MINUTI con Murru.
        È inaccettabile!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cuore granata 69 - 1 mese fa

      Concordo..vada per il primo tempo..ma all inizio seconfo Ansaldi subito..e stato l’unico che ha saltato l’uomo ha preso il palo e ha messo un cross al bacio per il gallo che ainoi sono 4 partite che è stanco demotivato e si sarà rotto anche lui di sta situazione imbarazzante…un uomo in più cambia vai a 4 dietro quando toglie farias bastavano 2 centrali…invece sta un tempo ad aspettare…ansaldi 45 min li aveva eccome e con lui da inizio ripresa come gojak al posto di Linetty o verdi che erano 2 zavorre doveva osare..non ha azzeccato niente..allenatori con 18 partite 13 punti non esistono perché sono stati esonerati almeno un mese prima..poi ci va aiuti dal mercato e tutto quello che sappiamo..ma lui va esonerato..chiudo baselli è 5 partite che lo.porti in panca possibile che oggi potesse far peggio di linetty??? 30 m8n ce li aveva aveva detto in presentazione..neanche lui..quindi questa squadra non lo segue e lui non ha idee..non ha vinto una partita in casa in un girone..che caxxo deve combinare ancora per essere esonerato???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  67. Ramiro - 1 mese fa

    Sono d’accordo che bisogna cambiare presidente ma nel frattempo come si fa’ a tenere uno che ha chiaramente detto che la squadra non fa il suo gioco ma è lui che deve adattarsi al (non) gioco della squadra? Non era venuto per insegnare il suo calcio? Evidentemente ha fallito e quindi giusto che se ne vada da solo o venga cacciato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  68. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    Cairo dovresti dimmetterti talmente fai schifo..ma siccome tu non lo puoi fare l’unica cosa che avrebbe forse ancora un senso è provare l’ultima mossa possibile…18 partite13 punti..il sentore che i giocatori alcuni scontenti, altri mi paiono demotivati, la partita von lo spezia è parsa come quella di quando la squadra vuole che il mister di turno faccia le valegie…perché se aspetti benevento si fa la fine di lecce dello scorso anno ce ne rifalano 4 e si perde solo tempo..la partita di oggi per mollezza mancanza di idee e voglia zero mi ha ricordato lo 0 a 7 con l’Atalanta…poi venne lecce…Giampaolo per me va esonerato…il mercato non fatto dalla società è una colpa ma amche lui non da grinta non ha un gioco..serve una scossa..non credo che sta squadra si salverà ma se ce una possibilità bisogna provare..Nicola per me porterebbe carattere voglia quello che manca..bada al sodo ha salvato il crotone da ina situazione simile e il genoa lo scorso anno..quindi o adesso che è già tardi o sei in b sicuro…e poi magari se gli dai anche un paio di giocatori…e vada come vada..spero che alla fine di sta stagione tu metta in vendita perché noi TIFOSI VERI DEL TORO DI TE NON ME POSSIAMO PIÙ.VATTENE E LIBERA IL TORO.così non ha più senso continuare.FICCATELO IN QUELLA CAZZO DI TESTA..IL TUO CICLO DI 15 ANNI PUÒ BASTARE ED È FINITOOOOOO…MENTRE IL TORO MERITA DI PROSEGUIRE E TRANQUILLO IL TORO PER NOI CI SARÀ SEMPRE TU INVECE TE NE DEVI ANDARE..fai quello che devi adesso poi dedicati alle tue imprese e facci FELICI.Spero tu legga.un tifoso granata che ama la maglia ma non ce la fa più a seguire il tuo torino fc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  69. mp63 - 1 mese fa

    Se non cambia vuol dire che non capisce niente ed è mal consigliato. vagnati un altro direttore come Bava. 41 milioni per Zaza e Verdi buttati nel cesso. Bravi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  70. user-15034271 - 1 mese fa

    Puoi cambiare cento piloti, ma è la macchina che non funziona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rinascito - 1 mese fa

      Il pilota sempre fa la differenza, Hamilton e Botas hanno la stessa machina, ma la differenza si vede da oltremondo!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Il problema è che se alla ferrari metti Hamilton e bottas, uno arriva ultimo e l altro penuktimo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dingo68 - 1 mese fa

          No, arriva quartultimo e francamente è sufficiente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  71. fabrizio - 1 mese fa

    occorre cambiare presidente!!! di allenatori ne abbiamo cambiati a bizzeffe: da difensivisti a super attaccanti con risutati nel complesso pessimi. E’ inutile cambiare pilota quando la tua scuderia ti offre solo 500

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy