Mazzarri pre Torino-Milan: “Difendo i miei giocatori nonostante le offese di anonimi”

Mazzarri pre Torino-Milan: “Difendo i miei giocatori nonostante le offese di anonimi”

Diretta TN / La conferenza prepartita dallo stadio Olimpico-Grande Torino

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

IN CONFERENZA

Cari amici di Toro News, eccoci collegati in diretta dalla sala conferenze dello stadio Olimpico-Grande Torino, dove alle 14.45 in punto inizierà la conferenza stampa di Walter Mazzarri alla vigilia di Torino-Milan. I granata, reduci dal tonfo esterno con la Sampdoria, cercano il pronto riscatto tra le mura amiche, con i rossoneri che arrivano al match dopo la sconfitta nel Derby con l’Inter.

Il tecnico è arrivato in sala stampa, a breve il via della conferenza.

Via alle domande.

Si gioca quattro giorni dopo Marassi. Un bene o un male?

“Alcuni allenatori dicono che è meglio giocare subito per rifarsi, io invece preferisco sempre avere una settimana tipo a disposizione, per lavorare al meglio su fase difensiva e fase offensiva. Ma la situazione è questa per tutti, quindi va bene così, faremo di necessità virtù, lavorando con più fretta ma con la stessa attenzione”.

Lei dopo la partita contro la Sampdoria ha parlato di miglioramenti, di passi avanti rispetto al Lecce. Una disamina che le ha attirato delle critiche. Vuole precisare il concetto espresso a Genova?

“Io un po’ di esperienza ce l’ho, mi preparo sempre anche prima di venire a parlare in conferenza stampa. E quando parlo cerco di essere supportato dai dati. Se ho detto quello è perchè i dati erano incoraggianti. E se parliamo di prestazione confermo quello che ho detto. Poi è chiaro che tutti tengono ai risultati. E a Genova il risultato è maturato grazie a degli episodi. Su questo c’è sicuramente da lavorare. Ma la prestazione c’era, per come ci eravamo difesi, per come uscivamo con la palla fino alla trequarti. Io devo dare morale ai giocatori. Rispetto al Lecce ci sono stati dei miglioramenti sulla pressione, sull’aggressività, sulla difesa. Quando poi ci sono delle cose da migliorare, si va nello spogliatoio e glielo si dice. Ma i giocatori vanno protetti, per questo a volte dicono che io cerco scuse. Vanno protetti dagli attacchi che a volte sono ingiusti. Io sono sempre dalla parte dei miei giocatori che sbagliano in buona fede. Quando invece vedo che qualcuno fa il lavativo sono il primo a non convocarlo”.

173 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BogaBoga - 2 mesi fa

    Mazzarri ma se ti mando a cacare conta come offesa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo - 2 mesi fa

    Caro Mazzarri, per tante cose ti stimo, ma tu e i tuoi calciatori siete personaggi pubblici, guadagnate tanto e dovete pure accettare le critiche. Non credo di avere offeso nessuni, ma comunque mi chiamo Paolo, come il mio nick, se vuoi sapere il mio cognome mi puoi pure scrivere, mi dai il cellulare o un indirizzo mail e te lo mando. Detto questo al momento per me puoi fare giocare chi vuoi, un po’ tutti hanno alti e bassi, oggi uno fa bene la prossima volta fa male, ma i giocatori nuovi, che alla fine, a parte il portiere che è riserva, sono due, Verdi e Laxalt, falli giocare, fai giocare pure Iago se sta bene, ‘Nkoulu fallo giocare, non ti spaventare dei cambi, ne hai ben tre! Se non ce la fanno cambi i due più stanchi e l’ ultimo cambio lo fai un po’ più tardi se il risultato è acquisito o se le cose vanno male come mossa della disperazione. Aina è un bravissimo giocatore, sono un suo fan ma per ora lo vedi anche tu che non è al meglio, fallo recuperare. De Silvestri Meite Rincon… Vedi tu, sei bravo prenditi un po’ di coraggio dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leoj - 2 mesi fa

    È ovvio che Mazzarri che si occupa di calcio da tutta la sua vita non debba essere teoricamente giudicato dai commissari tecnici da bar. Ovvio.
    È altrettanto ovvio però che essendo un professionista (il quarto più pagato d’Italia ma mai per i risultati in classifica) non possa prendere tutti in giro con le sue teorie inverosimili e il suo spettacolo penoso in campo e in conferenza.
    Perché questo è il punto: la sua squadra fa schifo da vedere, oggettivamente non è divertente, non è grintosa, non è innovativa, non vince mai in modo convincente.
    i giocatori non vengono quasi mai valorizzati e addirittura penalizzati dalla sua presunzione e dalle sue conseguenti scelte astruse. Quando giocano.
    si direbbe che per lui lo scopo del calcio sia portare a casa un pareggio asfittico, e che le vittorie siano anomalie lontane dalla perfezione tattica.
    ecco perché è un diritto sacrosanto giudicarlo da parte dei tecnici da bar.
    Perché è un professionista e non un volontario dell’esercito della salvezza mosso da nobili motivi morali. Perché per un professionista i risultati devono contare: se fai il regista e il film viene fischiato, il musicista e vedi la gente dormire in sala, il medico e lasci i ferri dentro ai pazienti, devi essere giudicato severamente per quello che sei. È il tuo compito e il tuo lavoro trarre il massimo da quello che hai a disposizione e sei non hai i mezzi lasci perdere ma non cerchi scuse. Il compito del pubblico è giudicare.
    Abbiamo avuto Giagnoni, Radice, Mondonico, ma anche Bersellini, scendere in campo era un onore ogni domenica non un azzardo quasi mai ripagato.
    Questo signore che millanta esperienza e risultati leggendari a ogni critica che riceve, se lo ricordi, non sta parlando a dei bifolchi della mazzarrese FC e dimostri rispetto per primo e col rispetto verrà ripagato.
    Altrimenti si tolga dai piedi come è arrivato, è un miracolato a sedersi dove si siede, dimostri di averlo capito una volta per tutte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 2 mesi fa

      Ben scritto, senza insulti, tutto vero, tutto giusto, grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rza78 - 2 mesi fa

      ti faccio una domanda, anche se non ci conosciamo.
      lasciamo perdere radice e gli anni 70 e il mondonico di marchegiani bruno policano (gente on 2 coglioni cosi che la società italiana non produce più a nessun livello e settore). la domanda è: con ventura e mihailovic la squadra non aveva passaggi a vuoto? partite non giocate? io sono abbonato e ho visto spettacoli indecorosi, soprattutto, e mi spiace dirlo adesso per quanto sta passando, con miha che aveva gli stessi giocatori (anzi Lukic berenguer e ansaldi con lui facevano panca e moretti non era quello dell’anno scorso e iago non era infortunato praticamente 1 mese su 2) con i quali abbiamo finito la scorsa stagione in un crescendo inaspettato quanto indiscutibile senza izzo (voluto da mazzarri)+ ljiaic e niang (voluti da miha). su queste colonne si leggeva che baselli era un morto rincon il fratello mongolide di quello del genoa. adesso sono fenomeni? l’organico è buono ma non ci mette al riparo da partite storte e figuracce che capitano a TUTTE (napoli-cagliari ti dice qualòcosa?). i conti si fanno alla fine e per ora ha fatto il proimo anno molto meglio di miha a parità di partite fatte (un girone per uno) e con squadra non sua e il secondo anno settimo posto ed europa (sbandierato da chi l’ha preceduto e poi distante una quindicina di punti. riflettici magari…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 2 mesi fa

        Pero’ di gente con le palle ce n’e’ ancora, il lucarelli difensore, non il nostro, che e’ restato con loro.
        Antonio di Natale ad Udine…

        A me pare che al Toro (non so come mai) manchino queste persone, forse l’ultimo e’ stato Moretti.

        Temo sia perche’ la societa’ fa sempre un passo avanti e due indietro.

        Che la squadra sia scarsa non ci sono dubbi, specialmente al centrocampo.

        Pensare che Ventura raggiunse l’EL con Vives e Gazzi al centrocampo… Pero’ quei due avevano cuore.
        Un cerci rinato sul serio, non un Lollo cotto.
        Un immobile che cosi’ non si e’ mai visto.

        Insomma alla fine i giocatori fanno le vittorie, ma devono giocare, quello che non si capisce (Da fuori) e’ come mai quelli che sembrano piu’ in forma stanno fuori.

        Sara’ anche vero che magari hanno mezz’ora nelle gambe e danno tutto per cercarsi un posto in squadra, ma questa filosofia non sta producendo grossi risultati (rovinato Zaza l’anno scorso, Soriano pure lui… )

        Se quest’anno rovina Verdi e Laxalt siamo messi male.

        Vediamo chi schiera stasera, vediamo che dice quando andra’ male (perche’ ne sono quasi certo, putroppo)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ToroSardo - 2 mesi fa

        Con Sinisa saremo secondi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. leoj - 2 mesi fa

        Ciao rza78.
        Diciamo che per te questo è il migliore dei mondi possibili e io ne sogno uno diverso, che ricordo anche di aver vissuto.
        Sono contento per te. ammira incondizionatamente il tuo Pangloss e le sue rassicurazioni, mettiti l’abbonamento nel taschino e continua compiaciuto ad andare a vedere questo spettacolo che io trovo penoso.
        Stammi bene

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ribaldo - 2 mesi fa

      “non sta parlando a dei bifolchi della mazzarrese FC” in effetti non della mazzarrese F.C.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. TORO67 - 2 mesi fa

    Per me Mazzarri per quanto riguarda gli insulti ha pienamente ragione…resta il fatto che le prestazioni con Lecce e Sampdoria sono state penose,e su questo Mazzarri farebbe meglio a tacere…con il Milan penso che noi tifosi lo aspettiamo tutti al varco…si può anche perdere,ma è L’ATTEGGIAMENTO quello che conta…la cazzimma,la garra,chiamatela come vi pare…noi vogliamo 11 Izzo,11 Belotti,Non 11 Meite’!!! E tu Mazzarri devi caricare la squadra per dare il massimo,Non per ottenere il pareggio o se va bene la vittoria per botta di culo…è questo che ti contestiamo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 2 mesi fa

      il tifoso sotto un nickname insulta perche’ e’ un tifoso, e’ incazzato nero. l’ho insultato? forse l’ho fatto, ho insultato piu’ miha perche’ no mi pareva un allenatore, ma solo un confusionario. mentre mazzarri mi fa incazzare in modo diverso, e’ un gran allenatore ma e’ a volte MOLTO OTTUSO e SCLEROTICO.

      Se fossi un allenatore magari sbaglierei e brucerei un Meite, un Baselli, un Aina alla prima stecca, lui insiste e a volte ‘recupera la gente’.

      Pero’, se vuole che i giocatori non si demoralizzino (E che i tifosi non perdano la pazienza) deve anche lui lasciar recuperare ‘offline’ i vari svogliati/stanchi/non so che problema abbiano.

      Mi e’ sembrato evidente, guardando le statistiche a fine partita, leggendo pagelle varie, leggendo i nostri commenti qua che 4-5 giocatori per un motivo o per l’altro siano COTTI e incapaci di rendere quest’anno.

      Quello che non si capisce (DA FUORI, siamo solo dei cazzari, allenatori da bar, gli insulti me li prendo volentieri) e’ come mai Laxalt e Verdi che sembrano freschi non siano DEGNI di giocare dal primo minuto.

      Mentre Meite/Baselli/Aina lo sono.

      Se uno non ha i novanta minuti, Mazzarri ,perche’ non puo’ giocare la prima mezz’ora.

      Ecco, pare che il terrore principale di Mazzarri sia quello di finire i cambi.

      Ha questa ossessione.

      Preferisce perdere col lecce che rischiare di vincere in 10.

      Preferisce pareggiare e non tirare in porta che vincere < occhio che questa sara' la partita col milan…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Forvecuor87 - 2 mesi fa

    Cambiare allenatore a fine settembre mi sembra improponibile e fuori luogo detto questo sicuramente Mazzari deve cambiare qualcosa siamo troppo prevedibili e davanti all’area facciamo un gioco troppo elaborato che non da nessun frutto. Poi mi piacerebbe capire come mai gli innesti che dovrebbero dare un qualcosa in più stanno in panchina manco avessimo i fenomeni in campo. Non ne capirò molto ma a me questo tipo di gioco che adotta Mazzarri mi fa cascare i coglioni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Ti fa cascare i coglioni perché te li trasmuta in una lega di ferro e carbonio, più comunemente detta GHISA.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Pero’ Turin dopo la partita con l’Atalanta scommetto che Belotti non ti sembrava affatto mortificato…forse perche’ come me stavi godendo troppo per quella vittoria e non hai avuto modo di notarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. turin - 2 mesi fa

      fratello granatissimo, io dopo ogni vittoria del toro godo e sono felice(compresa quella contro l’atalanta), ma ciò non mi impedisce di vedere quel che va visto, e cioè che con il gioco(non gioco) di mazzarri il povero belotti il pallone deve venire a prenderselo a centrocampo(è successo anche con l’atalanta). non si può giustificare un allenatore che in casa contro il lecce fa giocare il toro con una sola punta e da mesi fa giocare de silvestri esterno destro alto(cioè un difensore camuffato da iago falque). ma se a te va bene così, non c’è problema, solo non negare che creiamo occasioni da gol con il contagocce, perché sarebbe come negare l’evidenza. e personalmente non sono abituato a farlo. godendo o non godendo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. leoj - 2 mesi fa

        Vogliamo aggiungere che Belotti fa l’ala sinistra e Berenguer il centravanti con un’intuizione talmente originale di Mazzarri che i primi a essere sorpresi sono proprio i giocatori?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

          Mazzarri, l’uomo che snatura i ruoli dei giocatori, che li demotiva e che gli fa fare pessime figure in campo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Ma poi da quanto è che seguite il calcio fra tutti?
    Due mesi? Ma come si fa a fine Settembre a pensare che basta cambiare allenatore e abracadabra’ ecco il super Torino che ne rifila 5 a tutti dando lezioni di gioco?
    Con chi poi? Longo? Gattuso? Ventura?
    Ma chi è poi in Italia che fa del bel gioco, in un campionato mediocre come il nostro?
    Memoria poi meno di zero proprio, l’ultima retrocessione non se la ricorda nessuno con l’assurdo balletto de Biasi/Novellino/Camolese=? Risultato: serie B!

    E gli anni in b? fantastici…in due anni Colantuno, Beretta, Colantuno di nuovo, Lerda, Papadopulo, ancora Lerda …neanche qualificati ai play off…

    Buonanotte granata a tutti, forza Mazzarri e forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    Si certo, e Ancelotti ha la stessa squadra di Mazzarri…
    Date a Mazzarri le tre peggiori riserve del napoli, una per reparto, poi ne riparliamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Beh, una ce l’hanno dato… solo che non lo facciamo giocare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granatissimo1973 - 2 mesi fa

    De Laurentis stasera che dovrebbe fare con Ancelotti?
    Strappargli le palle a morsi?
    E i giocatori? Tutti deportati in un gulag siberiano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      Hanno perso una partita malamente , sono a nove punti, sono in Champions e hanno vinto due a zero in casa contro i campioni d Europa. Penso che si possa perdonare. Noi siamo fuori dall Europa, abbiamo sei punti e siamo sulle gambe, abbiamo perso due partite contro due squadre che obbiettivamente non mi sembrano trascendentali. Comunque vedremo le prossime due partite come andranno. Se riusciremo a fare due punti, cioè il minimo, allora potremo affrontare il Napoli con un po’ di morale sperando di recuperare condizione, ma se oltre il fisico ci mancherà anche la testa allora… la vedo grigia… anche per Mazzarri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. turin - 2 mesi fa

      quello che forse ti è sfuggito è che stasera il napoli ha dominato la partita, mostrando ampi sprazzi di bel gioco, sfiorando ripetutamente il gol. poi nel calcio, e qui dico una cosa banale perché da tutti conosciuta, ci sta come una squadra che si è difesa per 90 faccia un azione e si porti a casa la vittoria. noi con lecce e sampdoria ci si è notati per la totale assenza di un gioco e per povertà di occasioni da gol. quindi non avrebbe senso deportare i giocatori del napoli in un gulag o di strappare a morsi parti di corpo importanti. a meno che il tifo eccessivo non ci metta fettine di prosciutto davanti agl’occhi o si comprenda poco il gioco del calcio. temo sia la prima ipotesi. stiamo mortificando un talento come belotti in un modo che non ci sono molte parole per descriverlo. speriamo non prenda la decisione di andarsene perché quello sì per me sarebbe un colpo al cuore. perchè le due partite perse malamente si dimenticano, ma un giocatore da toro come belotti no. possiamo anche arrivare a metà classifica, ma vorrei lo facessimo giocando. grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Policano - 2 mesi fa

      Il napoli HA un gioco! Produce molto! Noi un tiro in porta ogni 90 minuti, credo ci voglia poco a capire, gioco difensivista che fa fare gli straordinari a sirigu e comunque perdi con un gol di scarto contro le ultime in classifica….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 2 mesi fa

        Perché ieri mi hai insultato gratuitamente?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Svevo - 2 mesi fa

    Lo “spettacolo” offerto dalla squadra contro il Lecce e la Sampdoria è un dejà-vu che speravo di non rivedere più quest’anno.
    Eppure ci risiamo.
    Siamo di nuovo a parlare di partite senza tiri in porta e al proposito permettetemi una divagazione.
    Mi hanno fatto molto sorridere le parole dell’allenatore quando, in sintesi, lamenta che ai fini delle statistiche non contano i tiri che i giocatori potevano fare e non riescono a fare.
    Sicuramente l’errore tecnico fa parte del gioco, ma ci sarà un motivo se la statistica li chiama “tiri in porta” e non “tiri che nelle intenzioni ci hanno provato ma non è andata bene”.
    Nelle mie intenzioni ho avuto sfolgoranti avventure con Monica Bellucci, Charlize Teron, Penelope Cruz e Scarlett Johansson, ma le mie statistiche reali dicono “zero tiri in porta”.
    Ma torniamo al dejà-vu.
    Pochezza di gioco, problemi di tenuta atletica e di concentrazione, assenza cronica di un centrocampo, giocatori non sempre all’altezza dei compiti assegnati, mercato risolto alla fine (un terzo portiere spacciato per secondo, un esterno reduce da una annata poco e da valutare, un colpo da 25 milioni che solo il tempo dirà se è stato un affare,a quel prezzo, o una fregatura), nessuna traccia di un progetto a breve-medio termine, struttura societaria ridotta all’osso, capacità di perdere sempre le occasioni di svolta e di risuscitare le altre squadre, anche se solo per una domenica.
    Che la colpa sia di Mazzarri, di Cairo, di Bava, dei giocatori, di Nkoulou, di Petrachi o di Monica Bellucci, questo poco importa.
    Obiettivamente, quante volte abbiamo parlato di queste cose? Quante volte ci siamo azzannati in discussioni su questi temi? Quante volte abbiamo assistito a questo teatrino per poi dimenticare tutto alla prima partita giocata decentemente? Quante volte ci siamo sentiti presi in giro? Quante volte abbiamo sentito promesse non mantenute?
    Parlo dell’era Cairo, perchè certi di prima (intendo i Cimminelli, i Vidulich, i Calleri e i Goveani) li vorrei solo dimenticare.
    Ve lo chiedo sinceramente, e non è una polemica la mia, ma è un pensiero che rivolgo a tutti voi, voi che, come me, avete nel sangue non solo i globuli rossi e quelli bianchi, ma soprattutto quelli granata.
    Io continuo a sostenere il Toro, vado allo stadio e ci porto mio figlio, ostento orgogliosamente il mio essere granata anche dopo brucianti sconfitte e annate da dimenticare, io che un fratello granata è un fratello, ma sono stanco di sentire questa sgradevole sensazione di dejà vu.

    Per finire, ancora una cosa.
    Oggi ho parlato con un granata storico e lui mi ha detto che sente odore di problemi all’interno dello spogliatoio. La sua idea è che il caso Nkoulou sia stato solo la punta di un iceberg. Ovviamente era solo una sua supposizione, un pour parler,te e la nostra è stata solo una chiacchiera tra tifosi al bar e basta.
    Ma voi pensate che possano esserci (anche) frizioni nello spogliatoio? Che le vicende societarie abbiano in qualche modo inciso anche sulla squadra?
    Cosa ne pensate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Non ero arrivato a leggere il pezzo dove si crea delle statistiche tutte sue e che nessun altro al mondo ha mai citato prima “le occasioni da rete ipotetiche” della più celebre serie “se mio nonno avesse 3 palle…”

      Mi chiedo come la società possa tollerare di essere messa in ridicolo da tale personaggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Guarda, abbiamo mandato via un giocatore come ljajic perché si diceva che un elemento così spaccata il gruppo… poi, per tutto lo scorso anno ci hanno frastornato gli zebedej con la retorica del gruppo perfetto, compatto… infine scopriamo, col caso Nkoulou, che erano tutte balle, quindi ti posso dire che personalmente non mi stupisco più di nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ALESSANDRO FIENAURI - 2 mesi fa

    no esattamente non sono daccordo su quello che dice e che bisogna anche difendere i giocatori. No scusate ma con tutti quattrini che prendete mo ci manca che nascondiamo anche la realtà. Io sinceramente dopo l’intervista rilasciata da Mazzarri a fine partita sono rimasto allibito ho letto metà articolo, non ci sono riuscito a leggerlo tutto era una presa in giro. Comunque penso che il calcio italiano sia in ribasso andiamo a 2 cilindri si corre poco e si guadagna troppo. Certo dopo aver visto le partite con Lecce e Samp io metterei il taglio degli stipendi ed il ricavato dovrebbe andare un po per il Filadelfia e il rimanente a rimborsare il biglietto di chi era allo stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. byfolko - 2 mesi fa

    Non sono mai stato troppo critico con WM, anzi, ho sempre ritenuto che con la rosa a disposizione tutto sommato abbia fatto abbastanza bene. Certo che le ultime 2 prestazioni e soprattutto il (non) gioco sono stati veramente deprimenti, di una pochezza imbarazzante. Quando sei cosi’ scarso tecnicamente devi correre il doppio degli altri, ma i nostri sembrano deficitari anche dal punto di vista fisico.
    Baselli: Nonostante i miglioramenti visti a sprazzi quest’anno, continua a non convincermi. I centrocampisti si dividono in interditori, registi e di fascia. Lui cos’è esattamente…?
    Meitè: Tempo fa dava l’impressione di poter fare tutto a centrocampo. Solo l’impressione eh…ora nemmeno più quella.
    Lukic: A questo punto punterei di lui come perno di centrocampo, almeno sbaglia poco. E gli darei più responsabilità, in fondo a Belgrado di grandi giocatori ne hanno sfornati una caterva e se in lui hanno visto un grande prospetto un motivo ci sarà. Facciamolo giocare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ghiry7_11570699 - 2 mesi fa

    Pienamente ragione ad arrabbiarsi per gli insulti di pochi ignoranti.
    Però mister non si arrabbi per le critiche educate per 2 partite giocate malissimo, perchè il tifoso del Toro tiene solo al TORO e non agli allenatori o ai giocatori che vanno e vengono, e hanno gli occhi per vedere e giudicare una prestazione se è decente o indecente.
    Non saremo trainer preparati come Lei o gli altri che allenano nelle serie professionistiche, ma abbiamo il diritto di dire la nostra opinione su quello che va o non va.
    E se Lei dice che a un certo punto “eravamo veementi” io non credo di offenderla dicendo che avremmo dovuto esserlo fin dall’inizio (magari con una formazione piü aggressiva) e non dopo aver preso gol.
    Se la prenda meno per le critiche quando sono educate e pensi almeno che forse qualcuna di esse potrebbe essere nel giusto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ardi - 2 mesi fa

    Mai insultato, ma solo criticato quando è il caso, mi chiamo Andrea ardizzone e il tuo gioco funziona solo quando tutti possono dare il 110% per spezzare il gioco avversario, arrivare prima sulle seconde palle, puntando sempre a non prenderle, sperando in una difesa faraonica e pregando di fare qualche gol a caso, sempre col lancio sugli esterni che crossano e magari la palla finisce in porta. Sei pavido, manchiamo di qualità e di numero a centrocampo, ma metti sempre tre mediani, tutti i giocatori con più qualità li snaturi e non provi mai il 3-4-2-1. Scusa ma a me mazzarri il tuo gioco ed il tuo atteggiamento non piacciono proprio , tanto meno quando accampi scuse nelle interviste. Poi essendo da una vita tifoso del Toro, spero che tu vinca sempre, ma penso che altri potrebbero far rendere meglio questa squadra, pur con lacune soprattutto a centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 2 mesi fa

      Bravo fratello Ardi, questa mi era sfuggita hai avuto veramente due palle d’acciaio a scrivere il tuo nome….ma non era necessario per me perché tu mica insulti. Sono altri che devono scriverlo il nome.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ardi - 2 mesi fa

        Grazie Maxx

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iard68 - 2 mesi fa

      Perfetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. suoladicane - 2 mesi fa

    Sono basito. Non fosse che ho letto l’intervista anche su altri siti penserei ad una burla di tn. Evidentemente nel contratto ha una clausola legata alla comunicazione….. Non so che dire se non forza torello cerca di tornare Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

    Ho parlato poco fa con Natalino Fossati (tra l’altro ho avuto la fortuna di vedere in anteprima il libro “I luoghi del Toro”, libro che verrà presentato venerdì 4 ottobre all’Auditorium di Borgo San Dalmazzo (CN) da Natalino e da Angelo Cereser).

    Mi ha riferito che gli ha telefonato Aldo Agroppi, dopo aver letto la conferenzadi Mazzarri e gli ha detto che costui è completamente uscito di senno e che qualcuno dovrebbe cacciarlo a pedate.

    Stessa cosa detta da Natalino, il quale, qualche tempo fa, aveva parlato con Luciano Bozzi, Presidente della Pistoiese nell’anno 2002/2003, quando l’allenatore era Walter Mazzarri.

    Il buon Luciano Bozzi ha detto che, dopo un anno, lo aveva cacciato a pedate perche di calcio non capiva un c…o e che si era stupito di come una squadra come il Torino lo avesse preso come allenatore.

    Tanto mi basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

      P.S.: tra l’altro non sapeva che avrebbe diretto Guida e che c’era stato il cambio repentino al VAR di Mariani per Orsato.

      Quando glielo detto si è messo a sghignazzare e ha detto “Bene che vada ci fanno pareggiare”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Franzjoseph - 2 mesi fa

        Non dici a chi li ha dati? Allora li hai presi tu. Rilassati e non essere scurrile. Non ne hai bisogno…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Franzjoseph - 2 mesi fa

      Ma Fossati è attendibile?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

        Fossati e Agroppi sono Granata dentro, fuori e intorno, Mazzarri è una nullità, dentro, fuori e intorno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Franzjoseph - 2 mesi fa

          Scusa, non voglio rinvangare ma Fossati è quello che ha messo all’asta (e prendendo bei soldi) la coppa Italia che per diritto sportivo e morale apparteneva al TORO e, se fosse stato granata “dentro fuori e intorno” l’avrebbe restituita (v. sulla vicenda cosa ha detto la figlia di Pianelli)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

            La versione è ben diversa, Natalino è stato compeltamente scagionato con tutte le testimonianze a Suo favore e la Coppa Italia gli fu effettivamente regalata da Orfeo Pianelli. Dunque poteva farne quello che voleva.

            L’incasso dell’asta NON è andato a Natalino: a chi, ovviamente, non te lo dirò.

            Informati, prima di scrivere cazzate.

            Mi piace Non mi piace
    3. gigioscal - 2 mesi fa

      ahahaha Natalino Fossati! Oh mamma mia come siamo ridotti. Gente che da quando ha smesso di giocare gode solo quando il toro perde però continua a guastare l’ambiente con le dichirazioni sotto banco. Ma provasse lui ad andare ad allenare, vorrei proprio vedere che bei risultati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

        Perchè non glielo dici in faccia, “leone da tastiera”…???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. gigioscal - 2 mesi fa

          sono leone da tastiera non più e non meno di te che insulti Mazzarri tutti i giorni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

            Insultare Mazzarri…???

            Fatti furbo, io non sono proprio tra quelli che lo hanno fatto, tantomeno contro i giocatori..

            E se è una nullità come allenatore la colpa non è certo mia ma solo sua.

            Sei solo un povero provocatore da quattro soldi.

            Mi piace Non mi piace
    4. vitto - 2 mesi fa

      A beh Agroppi, lui si che come allenatore ha da insegnare agli altri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

        Idem come sopra: diglielo in faccia, “leone da tastiera e tifoso 2.0″…!!

        Sei ridicolo, come i tuoi compari sopra.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. unafede - 2 mesi fa

      Massima stima e affetto per due bandiere. Sempre e comunque. Da qui a dire che siano guru di tattica ce ne passa. E’ pieno di ex giocatori che provano a fare gli allenatori con pessimi risultati. Se poi ci si mettono i presidenti nientepopodimenoche della Pistoiese… allora si che siamo a posto. se questo è il tuo archetipo di esperto di calcio, continua pure così, contento tu contenti tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

        E il tuo archetipo qual è…???

        Il uolter catenacciaro, forse….???

        In effetti la superficialità delle tue “interpretazioni” denota scarsa conoscenza delle cose, se non altro…!!!

        Saresti capace di mettere in dubbio anche la parola di Pulici o di Sala o di Graziani, tanto per fare un esempio.

        P.S.: nel contesto sopra non si parlava di tattiche, gioco o altro, si parlava della dichiarazione pubblica farneticante di Mazzarri.
        Inoltre l’ex Presidente della Pistoiese, avendolo avuto a libro paga per un anno, era certamente il più qualificato e motivato per valutarlo e giuducarlo.

        Tu, invece, che non conosci nemmeno minimamante antefatti e storia, sei qualificato a fare certe affermazioni come l’ultimo tifoso del “bar dello sport”.

        Ma, ormai, ci siamo abituati.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Ardi - 2 mesi fa

    Sempre peggio i suoi commenti, si può anche vincere, ma come si fa a migliorare il gioco con questi commenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Ardi - 2 mesi fa

    La copertura del campo dell’Atalanta purtroppo ci fa un baffo, forse con altro alleati faremmo meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. suoladicane - 2 mesi fa

    Il bello del contraddittorio è che ben 7 utenti hanno messo meno ma si fanno ben ben guardia di argomentare loro disaccordo. Bellissimo commento non credo che testadighisa lo leggera e ne trarrà spunto… Sft

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 2 mesi fa

      Rispoondevo al bel commento di Turin che aveva sette pollici versi…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Nitrotoni - 2 mesi fa

    Capisco Mazzarri deve lavorare su quello che ha infatti incolpo più Cairo di lui anche se , Baselli era penoso l’anno scorso e non e migliorato quest’anno come Meite Berenguer e De Silvestri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. GRISCHIANO - 2 mesi fa

    Comunque…. Ora siamo decimi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. claudio sala 68 - 2 mesi fa

    Secondo me con il Lecce c’è stato un eccesso di prudenza, la partita si poteva chiudere nel primo tempo, purtroppo dopo il gol preso la reazione è stata confusa e poco energica, stesso discorso con la Samp, ma lo avevo già visto con il Wolverhampton Sotto questo aspetto credo WM debba lavorare sodo, ci saranno sempre partite in cui prenderemo un gol. Preoccupante anche l’involuzione di Aina e Meite, leggendo l’articolo sembra che WM se ne stia rendendo conto e credo che debba lavorarci. I nuovi acquisti sono arrivati l’ultimo giorno, Verdi temo finirà come Soriano che a Bologna sta facendo bene perché la squadra gioca in modo a lui congeniale mentre da noi non ha combinato nulla, su questo WM deve lavorarci, è inutile chiedere giocatori di qualità e fargli fare i mediani oppure panchina solo per non cambiare il modulo. Insomma WM ne ha da fare, l’anno scorso ha impiegato il girone di andata per sistemare la squadra, speriamo sia più veloce adesso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      I giocatori sono gli stessi dell’anno scorso, ha iniziato la preparazione prima e dobbiamo ancora attendere?!?!
      Eh su!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio sala 68 - 2 mesi fa

        Non difendo WM anzi, ho solo evidenziato alcuni punti su cui occorre lavorare. Sicuramente la squadra è meno sicura di quella del girone di ritorno dello scorso anno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. toro52anni - 2 mesi fa

    Che Mazzarri parli bene o male o che sia paraculo o no m’importa poco.
    In campo vanno i giocatori e non lui.
    Io tecnicamente ho visto passaggi, stop, Dribbling a saltare l’uomo(questi a dir la verità a parte Ansaldi non li ho visti),traversoni e cross (se cosi si posson chiamare quelli che fanno i nostri giocatori)ovvero gesti atletici di un livello bassissimo.Eppure sono calciatori pagati con stipendi da buoni calciatori e non da mezze pippe.
    Se i tuoi uomini giocano a questi livelli mi dite cosa può fare un mister ?
    L’unica cosa che può fare e forse farli correre di più ma la corsa senza senso per tutto il campo di gioco a cosa porta?
    Io non penso che il mister giochi per perdere, tuttaltro.
    Io spero che i calciatori non si siano montati la testa e pensino di essere cosi forti da giocare di rendita.
    Oggi ci vuole corsa e tecnica e se non hai questi elementi è un casino.
    Belotti e Zaza ricevono palloni giocabili con il contagocce quindi è dura buttarla dentro, poi può pure darsi che son loro che non si muovano bene ,e quindi impossibili da servire,ma a me sembra invece che a centrocampo (Meitè in primis e Baselli poi)aspettino troppo prima di fare la giocata e quindi l’attaccante viene subito rincorso e marcato.
    Bisogna che i centrocampisti velocizzino il cervello altrimenti neanche se hai Messi e Ronaldo segni.
    Meitè da mettere a riposo e a riflettere subito perchè è inguardabile, fa innervosire tutte le volte che ha il pallone e sembra che gli si sia appiccicato alla gamba per poi naturalmente perderlo e inoltre mi sembra in gita.Per ora l’unico sveglio mi sembra Lukic che però è sempre infortunato.
    Verdi potrebbe ma è più attacante che centrocampista quindi non so se sia la soluzione ai nostri problemi.
    In ultima analisi, e non da poco, ci manca tantissimo la qualità di NKOULU, e nessuno di quelli in rosa,a parte forse Lyanco, lo può sostituire.
    Spero sia un problema di rodaggio da parte di tutti altrimenti L’europa la guardiamo fare agli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      I giocatori non se li è trovati.
      Li ha scelti l’anno scorso e confermati IN BLOCCO quest’anno.
      Se non li sa far giocare di chi è la colpa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

        Però non ha in rosa campioni come tachsidis e rossettini non dimentichiamocelo.
        È difficile giocarsela alla pari se i campioni stanno dall’altra parte!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 2 mesi fa

      In ultima analisi sono male allenati da quasi due anni. Non è poco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 2 mesi fa

      Ma l hai visto il livello dei centrocampisti che abbiamo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Giaguaro 66 - 2 mesi fa

    Carissimo Mister Mazzarri sono stupito da cotanta ignoranza e comprendo che lei di Toro e della nostra storia non ha ancora capito niente! Purtroppo non basta avere fatto 2 gite a Superga per entrare nel nostro DNA.
    Il mio compianto papà mi ha fatto amare questi colori da quando ero bambino, ho visto vincere lo scudetto e l’anno dopo perdere un campionato a 50 punti contro i 51 rubati da quelle merde a strisce, ho visto molto altro, dai 3 rigori a Roma subiti in finale di Coppa Italia ai 2 pali e 1 traversa ad Amsterdam; ma anche dopo quelle sconfitte non ho mai dovuto abbassare la testa!
    Noi tifosi del Toro andiamo a testa alta e con la schiena dritta, per cui la smetta con queste nenie e piuttosto dica la verità: è che lei signor Mazzarri vorrebbe sempre giocare ad una sola punta e coprirsi con il 5-4-1! Lei è l’anticalcio per eccellenza, cerca solo di distruggere il gioco altrui sperando con un 1 tiro in porta ed un gollonzo di fare 3 punti. E no adesso basta di lei e delle sue scuse non ne posso o non ne possiamo più, mi creda adesso basta davvero, grazie.
    Senza offesa naturalmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 2 mesi fa

      Parla per te. Il tuo commento non mi rappresenta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giaguaro 66 - 2 mesi fa

        difatti parlo per me!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. michelebrillada@gmail.com - 2 mesi fa

    secondo me mazzarri non sa quel che dice noi e io in primis lo ha criticato ( e non è la prima volta) perchè non vede la squadra giocare non corre non ha schemi seno quello di palla al terzino ,al centrale,all’ altro centrale, altro terzino e cosi senza avanzare e quando si cerca di avanzare regolarmente si perde palla.per me zaza non deve e non puo giocare (si fa per dire )con belotti .poi volevo dire a mazzarri che io non sono un anonimo ho nome e cognome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. manueldago70_14067656 - 2 mesi fa

    Chiederei a toronews di disattivare i commenti sotto gli articoli. Sembrate tutti allenatori, ma cosa ne sapete voi rispetto al mister! Ci credo che poi inventa scuse quando perde,con tutte le offese e i commenti che ha ricevuto! Prima del Lecce tutti che volevano il suo rinnovo e ora tutti vogliono mandarlo via a calci in culo! Vergognatevi FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giaguaro 66 - 2 mesi fa

      personalmente non ho mai voluto il suo rinnovo, e da quando è arrivato che dico che fa un calcio d’altri tempi…per coerenza a fine campionato l’ho ringraziai per i punti raccolti ma esclusivamente per quello. Tra l’altro come scrissi in tempi non sospetti in Europa direttamente non ci siamo andati se non per ripescaggio, dalla finestra e non dalla porta principale…e poi in Europa che cosa è riuscito a combinare? 0 cioè nulla. Quindi non provo nessuna vergogna!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 2 mesi fa

      Mi associo a Giaguaro.
      In tutti questi mesi non mi è mai piaciuto il calcio che ha proposto dandogli però atto che l’anno scorso qualche buon risultato c’è stato.
      Quando poi si presenta in conferenza stampa a frignare e ad accampare scuse che non stanno ne in cielo né in terra dimostra tutta la sua pochezza.
      Spero si arrivi presto alla fine della sua gestione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 2 mesi fa

        Lo considero un incapace dalla 1 giornata e l’ho sempre criticato. Cacciato dal Watford (il Chievo inglese) non solo per le prestazioni ma perchè non aveva mai imparato un minimo sindacale di inglese, roba che ce la fa qualunque lavapiatti proiettato suo malgrado in UK per campare e che non ha a disposizione professori, un tutor personale ecc. Ha vinto partite di puro culo. Unico merito che alla fine dell’anno scorso la squadra correva e si impegnava. Lasciatemi fuori dal coro di chi lo appoggiava. Quando sbaglio una vision lo ammetto, su lui e il mandrogno non ho mai dovuto ricredermi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. robinhood_67 - 2 mesi fa

    1) chi offende ha sempre torto
    2) chi allena deve difendere i suoi giocatori
    3) chi tifa Toro sa che la sofferenza è nel DNA del club, altrimenti cambierebbe parrocchia
    4) dopo la partita contro il Lecce le dichiarazioni di Mazzarri sono state apprezzate da tutti perché oneste e sincere
    5) la partita persa contro la Samp è stata migliore di quella con il Lecce – peggiore era difficile – ma per molti di noi non certo positiva
    6) Contro Lecce e Samp oltre 60% di possesso palla e 1-2 tiri in porta;
    I giocatori che effettuano più passaggi sono stati sempre i 3 del terzetto arretrato;
    oltre 50% del possesso palla è nella nostra metà campo.
    7) in tutta la serie A hanno tirato in porta meno di noi solo Spal Cagliari Parma. Non propriamente squadre con stesso monte ingaggi e stesse ambizioni
    8) eppure nessuno ha effettuato più cross di noi in tutta la serie A – molti sono traversoni lenti, a spiovere sul palo lontano, non dal fondo
    9) solo il portiere della Spal nelle prime 4 giornate ha fatto più parate di Sirigu
    10) chi chiede al Toro di vincere tutte le partite 4-0 non è un vero tifoso. E da 20 anni non eravamo abituati a arrivare a marzo con un obiettivo stagionale – a meno che si trattasse di salvezza o di promozione dalla B.Come è accaduto, invece, col Toro di Mazzarri.
    Ci basta vedere il Toro, mister, che fa calcio.
    Forza Toro sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      4 sconfitte su 6 incontri ufficiali

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Esempretoro - 2 mesi fa

      Bravissimo, Robinhood, ti quoto per intero! In effetti il nostro possesso palla mi ricorda una battuta che faceva gruppo in curva;dicevo che noi eravamo insuperabili nel chiudere gli avversari nella NOSTRA area…. a parte le battute, credo ci sarà da soffrire:c’è un chiaro disallineamento di forma fisica con gli avversari,ultimamente. Spero si riesca a sopperire al gap in breve tempo,in caso contrario le carenze tecniche risulteranno ancora più evidenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Simone - 2 mesi fa

    Niente, ancora con la puttanata dei 2 punti in più.
    Gol preso al 56′ come se i successivi 40 min sarebbero stati senza nulla.
    Io mi chiedo come si possa andare in conferenza stampa a raccontare una palla di tale grandezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Esempretoro - 2 mesi fa

    Cari amici,di certo non faccio parte dei fan di WM, ma una cosa (tecnica) a sua difesa la voglio dire:ma se una squadra, pur giocando a un ritmo “dopolavoristico” non riesce a saltare un uomo,sbaglia stop e cross a profusione, riesce a toppare passaggi elementari mi rifiuto di ammettere sia solo colpa sua. Qualsiasi modulo dell’universo non serve allo scopo se interpretato a basso ritmo e con gesti tecnici che a definirli non bellissimi è un eufemismo.
    Ma il problema è che le ultime prestazioni sono da critica, quindi vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa può fare o non fare un tifoso…
    Forse tutti noi ci aspettavamo altro, magari alcuni di noi esagerano per carattere, ma il succo non cambia:si è giocato di m… Affermando che non è vero non si aiuta i ragazzi e neppure si va incontro ai tifosi ai quali non serve quello che evidentemente non possono avere, ma di sicuro aspirano ad altra cosa rispetto a ciò che stanno vedendo. Questo lo possiamo affermare? Ho sentito un SÌ…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      Sarà almeno un po’ colpa della preparazione?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 2 mesi fa

      La colpa è dello staff tecnico che la allena. Quindi di wm. Si lamenta delle critiche sul web cosa dirà ai primi fischi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. d.e.rossi200_14333691 - 2 mesi fa

    Dai Mazzarri! Domani sera dimostrami che ho sbagliato a criticati e portaci i tre punti. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. granata70 - 2 mesi fa

    Io sto con mazzarri la squadra ed i tifosi che non si abbattono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ddavide69 - 2 mesi fa

    Guarda caro Mazzarri che il Nickname non nasconde l identità, basta chiedere a rampanti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. giacki - 2 mesi fa

    Se meite fosse un po più reattivo potrebbe diventare un bel giocatore.al momento spesso sembra svagato e se poi Baselli non tiene 90 minuti in mezzo e molto dura…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. prawn - 2 mesi fa

    Caro Mazzarri,
    tutti gli anni ti do (manco so io come mai) infinita fiducia, forse perche’ mi sono visto i video del Napoli e della Reggina che furono con te davvero due grandi squadre.
    Ogni anno pero’ depressione seguita da incazzatture straoirdinarie arrivano, come sempre.
    Non e’ ovviamente tutta colpa tua, la maggior parte della colpa e’ sempre e comunque della societa’ che ogni anno fa qualcosa di ‘sbagliato’ o non investe, o investe male, o investe tardi, o vende troppo o si fa fottere da un pettacchi qualsiasi o da un N’Kolou qualsiasi.

    Ma io dico pero’, colpa mia eh, che me le leggo a fare le tue conferenze stampa.

    MA DOVE CAZZO VIVI? MA CHI CAZZO SEI? MA CHE DICI?

    Squadra che non tira in porta non segna, ma sei scemo o lo fai?

    Abbiamo giocato di merda, meglio dell’altamente di merda contro il lecce, va bene tutto, anche dare l’incoraggiamento ai somari in campo, ma stiamo scherzando vero? Hai bevuto prima della conferenza stampa?

    Se fossi il presidente ti manderei a casa a calci in culo stasera.

    MA certo, il girone di ritorno sara’ meglio, ho ancora questa speranza, prima di cancellare l’abbonamento allo streaming (come ho fatto l’anno scorso, per poi riattivarlo).

    Ma verdi non lo puoi mettere a correre per un’ora e mezza, farlo giocare una partita intera con la prima vera?

    Ma io proprio non capisco.

    Guarda che col milan finisce male, guarda che poi ti tocchera’ leggere insulti sui social media, tienti pronto.

    Stai veramente tirando la corda, coi tifosi, ma anche con la tua coscenza, contro il legge almeno eri stato onesto, ora sei tornato piangina, che veramente non si addice a questa squadra, alla nostra storia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 mesi fa

      Peggio che fosse qui da 5 anni. Non é nemmeno 2 anni che é sulla panchina del toro. Se dopo questo lasso di tempo lo mettiamo in croce a chi dirige la baracca da 14 anni che facciamo? Lo impicchiamo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 2 mesi fa

        la societa’ e’ scandalosa e su quello non c’e’ dubbio ma non c’e’ scelta, ma che WM oltre ad offrire immancabilmente un calcio molto noioso cerca proprio sempre solo scuse, se la prende con tutto e tutti.

        A volte il silenzio sarebbe meglio.

        Me l’ero presa molto di piu’ con Miha, che non faceva mai vedere un minimo di pianificazione, di preparazione alle partite, tutto alla cazzo.

        MA questo e’ invece metodico e ottuso con le sue idee, con giocatori che non possono giocare, con la singola punta, con le statistiche viste solo dal suo punto di vista.

        Non leggo certo tutti i giornali e i siti web ma mi pare che la condanna della condizione della squadra sia stata unanime.

        Basterebbe attaccarsi a scuse un pelo piu’ realiste: abbiamo affrettato la preparazione, abbiamo faticato col calcio mercato, un ds nuovo, ci sono meccanismi da rodare, avrei preferito verdi e laxalt tre mesi prima che dopo.

        Tutto qua. Se fa l’onesto non lo insulta nessuno, su quello secondo me non . c’e’ dubbio.

        Si puo’ essere ottusi, antiquati, noiosi, lui e’ un gran lavoratore ma non puo’ raccontare ste baggianate in conferenza stampa quando e’ chiaro che i problemi sono anche le sue scelte, le sue insistenze.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. turin - 2 mesi fa

    il gioco con sampdoria e lecce è stato inguardabile, ed è di questo che la maggioranza dei tifosi sta parlando. poi se qualcuno lo fa mettendoci anche delle deprecabili offese, fa parte della loro scarsa educazione. ma le offese di qualcuno non sono la sostanza della questione, sono solo sprazzi di forma. la sostanza è che, al solito, ogni qual volta il toro deve proporre gioco, e non farlo di rimessa, palesa problemi evidenti. e il responsabile di questa situazione, che va avanti da due anni, non può che essere la guida tecnica. con chi altri ce la si dovrebbe prendere? lecce e sampdoria sono fra le più scarse squadre della serie a, quindi non abbiamo perso perché non avevamo maradona in campo. quindi non si provi a prendere la scusa della mancanza di nkolou o di qualche acquisto costoso non fatto. l’organico attuale del toro dovrebbe essere più che sufficiente per battere il lecce in casa. inoltre, se parliamo della fase difensiva,a mio parere il centrocampo ha indubbie responsabilità sulla confusione totale che regna nell’area del povero sirigu. non sono un tecnico, non spetta a me trovare soluzioni(mazzarri è pagato per farlo), ma non bisogna essere allenatori professionisti per capire che qualcosa non va. si può perdere(rassicuro alcuni commentatori di questo forum, che sono assolutamente consapevole come non si stia lottando per vincere lo scudetto), ma non come lo si è fatto. e che qualcuno se la prenda per le critiche a mazzarri lo trovo francamente surreale. questa storia che se poi mazzarri dovesse portare il toro in alto chi lo ha criticato non dovrebbe salire sul carro dei vincitori(magari prima o poi ci fosse sto carro), la trovo ridicola. oggi si critica perché c’è un motivo per criticare, domani se le cose andranno meglio si loderà. questo non vuol dire né salire né scendere da un carro, ma solo costatare via via dei risultati sia riguardo ai punti conquistati sia riguardo al gioco. però, fino all’arrivo di questo benedetto carro dei vincitori, mi piacerebbe vedere giocare una partita decente in casa contro il lecce. non credo di pretendere molto, anche non essendo un allenatore professionista. non serve essere un cineasta per giudicare se un film è fatto male o meno. serve vedere tanti film. ai professionisti, e non a noi dilettanti e tifosi, spetta trovare soluzioni al film o alla partita venuta male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stufodellamediocrita' - 2 mesi fa

      Altra standing ovation!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ardi - 2 mesi fa

      Bravo turin

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granat....iere di Sardegna - 2 mesi fa

      Concordo pienamente. Tra l’altro la tesi secondo cui anche un tiro mancato perché il giocatore scivola è comunque un tiro in porta che per episodi non diventa tale mi sembra quanto meno surreale. È come se io volessi farmi il caffelatte e mi cade il caffè prima di versarlo nel latte. Non è che posso poi dire di aver bevuto caffelatte. Se lo voglio devo rifare il caffè altrimenti berrò solo latte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Andr - 2 mesi fa

      Concordo con il tuo commento.
      Mi permetto di aggiungere le mie idee qui.
      Sono sempre stato un pò indifferente per il signor Mazzarri, ne pro ne contro, non mi ha mai entusiasmato ma ho sempre preso volentieri i buoni risultati (ci mancherebbe altro..tifo TORO!). Ma credo che il signor Mazzarri stia facendo la pipì fuori dal vaso. Con il Lecce si vince e basta. E se non vinci con il Lecce, vinci dopo con i ciclisti perché sei super incazzato ma soprattutto sei il TORINO (e noi si sà cosa vuol dire essere Toro!). Gli arbitri ci hanno defraudato per anni, non é il fallo di gabbiadini che mi stupisce.
      Sempre Forza Toro!!

      André

      (lo scrivo perché ultimamente esce Andr come nick name)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Stufodellamediocrita' - 2 mesi fa

    Ennesimo alibi tirato fuori dal nostro mister: premesso che criticare non significa insultare e chi insulta non esprime concetti propri, opinabili o discutibili in una corretta dialettica da contraddittorio, per il resto le chiacchiere ormai stanno a 0. Primo obiettivo stagionale fallito (gironi di EL); vinci 2 partite in modo anche fortunoso (alludo a Parma, dove però abbiamo giocato e tirato, non solo subito), arrivi a giocare col Lecce (a 0 punti e seria candidata alla retrocessione), schieri 1 punta 1 e giochi da schifo assoluto, cosicché perdi (vincendo saremmo solo stati primi, soddisfazione effimera ma sempre soddisfazione…); poi vai a Genova con una squadra sicuramente più forte del Lecce ma a 0 punti dopo 3 partite, magari basterebbe aggredirla per spaventarla ulteriormente ma no, giochi per lo 0-0, fai 1 tiro in porta 1 e dichiari che la squadra ha giocato alla grande. Ma cosa ti aspetti? Che ti si faccia un monumento?
    Ora ti dico che succederà: giocherai col Milan per non prenderle, magari anche uno 0-0, sperando nell’episodio favorevole. Felice di sbagliarmi ma la prima conferma ce la darà lo schieramento iniziale…
    Chiudo con quello che è ormai il must: sei un grande, punto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

    Complimenti Mazzarri…!!!

    Lei è la vittima predestinata di noi Tifosi, lei è lo “scudo umano” dei suoi giocatori, lei è “nel mirino e pesantemente perseguitato dagli arbitri”, lei è il “milite ignoto” degli allenatori”, ecc.

    Eppure qui ci sono Persone e Tifosi che appartengono corpo, cuore, anima, al Toro da 20, 30, 40, 50, 60 anni, Persone e Tifosi che conoscono Leggenda, Fasti, Storia, Blasone di questa Grande Squadra e che, giustamente, pretendono rispetto, gioco, grinta, fame, voglia, desiderio, Amore…e l’elenco potrebbe andare avanti all’infinito.

    No, caro Mazzarri, Lei è l’antieroe della situazione, perché di Noi e del Toro non conosce nulla, Lei attualmente è solamente un ostinato e un perdente, nelle Sue scelte, nel Suo non gioco, nei Suoi schemi, nel Suo continuare a snaturare i ruoli, a ignorare i Giovani e a deprimere l’ambiente.

    Nelle due settimane appena trascorse la maggior parte di noi, sia quelli ostici nei suoi confronti che favorevoli a Lei e ai suoi metodi, ben prima del novantacinquesimo minuto e senza offendere Le hanno descritto minuziosamente le cose che non andavano, i giocatori che non si impegnavano, le difficolta del difensivismo estremo contro squadre ultime in classifica, addirittura suggerendole formazioni, ruoli, schemi e moduli e non per boria o per supponenza nei suoi confronti, bensì per consigliare, per essere partecipi, per aiutare, per dare una scossa all’ambiente e per ripartire.

    E queste Persone e Tifosi non guadagnano i milioni che Lei percepisce, queste persone lavorano e sudano durante tutta la settimana, l’abbonamento e il biglietto se lo guadagnano e hanno tutti i diritti di sognare, di pretendere, di vedere, di gioire e di piangere un Toro che sia Toro, che sia quello che, nel loro Cuore e nella Loro Anima reincarna la Vittoria, la Speranza e la Giustizia.

    No, Mazzarri, Lei quel che ha detto su Noi Tifosi non doveva permetterselo: il fatto che Lei sia nella cosiddetta “cacca” per ciò che sta accadendo alla Squadra (e non solo ora, la storiella si sta ripetendo) Le imponeva il lavoro duro e il silenzio assoluto, dimostrando sul campo e con i fatti le Sue capacità di allenatore.

    Anziché nascondersi sempre nelle “porte chiuse”, apra le porte a Noi Tifosi e accetti il confronto: un “porte aperte” ai Tifosi, al Filadelfia, con la possibilità di parlarsi e di confrontarsi e di accettare il contraddittorio, oltre a renderLa più simpatico, sicuramente Le sarà di grande aiuto e conforto. E quando lo capirà sarà sempre troppo tardi.

    Molti di noi sono prontissimi per questo confronto, e senza insulti, parolacce, provocazioni o altro.

    E Lei è pronto o continuerà a nascondersi sempre dietro le Sue Parole….???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 2 mesi fa

      Mazzarri è pagato benissimo per fare delle scelte senza dovere ascoltare il presidente o peggio i tifosi. I confronti si possono fare in caso di problemi comportamentali di una squadra non per questioni tecniche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 2 mesi fa

        In effetti fa tutto da solo: come allenatore vale meno che zero e adesso è riuscito anche a colpevolizzare i tifosi per i suoi fallimenti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 2 mesi fa

      Bellissimo commento. Bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. nopainnogain - 2 mesi fa

    a me Walter non piace come allenatore e non gli contesto solamente la ricerca esasperata di alibi, ma anche la qualità del gioco che la squadra esprime. Il calcio è anche uno spettacolo e noi granata di questo spettacolo ne abbiamo sempre visto pochissimo (anche prima di mazzarri, in verità..). Noi possiamo solo essere felici quando vinciamo, ma divertiti (quasi) mai. molte squadre (anche di piccolo cabotaggio) sono ormai in grado di produrre un gioco gradevole. ciò detto, è vero che siamo troppo critici e troppo pronti a tornare negativi alla prima occasione buona. Abbiamo appena iniziato il campionato e siamo certamente ancora in assestamento. Aspettiamo prima di tirare conclusioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Bischero - 2 mesi fa

    Principe della zolla ti rispondo qua. Io ho semplicemente detto che nel calcio non ci sono certezze. Chiaramente se ho messi(noi lo abbiamo?) é meglio che avere karic. Ma messi non é sinonimo di scudetto. Ci sono tanti fattori. Cosa che Nell industria o nel mondo del lavoro cambia. Paragonare due mondi così diversi a mio avviso é un idiozia. Poi ribadisco. Sei libero di pensare il contrario. Ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Cecio - 2 mesi fa

    “Più sali più inizi ad avere nemici…” scusi mister e noi quand’è che abbiamo iniziato a salire?
    Ah per il 7° posto invece del 9°/10° posto? Beh in effetti è un bel salire…
    E poi smettiamola con sta storia “nel finale c’erano 4 attaccanti ma non abbiamo segnato…”, se li metti a 10 min dalla fine di certo non hai grosse possibilità di cambiare le cose!
    L’ostruzionismo nei confronti di Verdi poi si può spiegare solo con il fatto che non ci sia il giusto feeling tra mister e giocatore, perché la storia che non ha i minuti nelle gambe è una “vaccata” incredibile, visto che ha fatto tutto il ritiro con il Napoli giocando tutte le amichevoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cerutti_Gino - 2 mesi fa

      Concordo in pieno su ciò che hai scritto. Aggiungo che il numero di attaccanti in campo non determina assolutamente il numero di tiri in porta, anzi. Tanti attaccanti buttati a casaccio fanno solo densità là davanti e rischiano di pestarsi grossolanamente i piedi. Ne basta uno di attaccante. Gli altri (centrocampisti, esterni, trequartisti!) devono essere bravi ad inserirsi con coraggio negli spazi che si creano. Per un difensore è molto più facile marcare uno che arriva e si piazza spalle alla porta in attesa di palloni, rispetto ad uno che si inserisce tagliando coi tempi giusti.
      Tutti quelli che credono nell’equazione “tanti attaccanti = tanti gol” non sono dei grossi esperti..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Mario66 - 2 mesi fa

    Bisogna avere anche un minimo di onestà intellettuale. Quando le cose vanno bene è bello sentire commenti positivi ma bisogna accettare anche le critiche (non gli insulti ovviamente) quando vanno male.
    Noi facciamo il mestiere del tifoso non quello dell’allenatore ed è giusto che il tifoso si senta spaesato e sia arrabbiato quando si gioca come contro il Lecce e la Sampdoria. Poi se per motivi psicologici verso i giocatori Mazzari dichiara nel post partita che si meritava di pareggiare e si è fatta una buona prestazione (evidente contraddizione in termini) be’ ci può anche stare ma i fatti sono altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roland78 - 2 mesi fa

      Bravo Mario, analisi lucida.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. marione - 2 mesi fa

    Quindi dopo il tempo, il Var, l’oroscopo, ora la colpa è anche di internet che permette alla gente di scrivere.
    Strano che non si lamentino tutti gli altri allenatori del mondo, già ma a te chiamano piangina.
    Vai che quando ti è finito il culo di un tiro in porta in 90 minuti rimpallo e gol hai dimostrato cosa vali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Federico Granata - 2 mesi fa

    Stavo scrivendo, Completamente d’accordo sulla disamina della gara.
    Perché prima del gol della Sampdoria abbiamo avuto il tiro fuori di Izzo, l’occasione di Zaza e soprattutto la palla in cui Meite è svenuto e da 8 metri non è riuscito a calciare in porta, solo.

    E questa non è colpa di Mazzarri o di noi tifosi.
    Lo scrivo da un po’, i GIOCATORI DEVONO CORRERE E PORTARE A CASA VITTORIE.

    Basta con le colpe a Mazzarri, all’arbitro, a noi.
    Chi non rende sta fuori e a Gennaio si toglie dalle p…e

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    Su alcune cose concordo su altre No
    Ha ragione quando dice che
    1 – su internet si offende spesso allegramente e senza un minimo di educazione e rispetto.
    2 – Che lui deve difendere i suoi giocatori in conferenza stampa.
    3 – Che per noi è facile dire a fine partita chi doveva giocare e chi no.

    Non sono d’accordo quando
    1 – Non accetta nemmeno le critiche civili … dei giornalisti corretti e dei bravi tifosi
    2 – Sostiene di non conoscere la condizione atletica di Verdi ma non si accorge che De Silvestri e Aina sono palesemente fuori condizioni: che poi sia di testa o di gambe poco importa.
    3 – Si attacca al rigore non dato contro il Lecce e ai “potenziali “ tiri in porta di Genova rendendosi un filo ridicolo, o perlomeno biasimabile.

    Io continuo a credere che sia un allenatore molto preparato ma poco elastico mentalmente.
    Spero trovi presto la quadra come sembrava aver fatto nel girone di ritorno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Andrea63 - 2 mesi fa

    Caro mister è giustissimo che lei faccia da scudo verso le critiche che arrivano ai suoi giocatori il ragionamento non fa una piega, io sono solito nei miei post a non essere offensivo e a rispettare tutti perché come dice lei non mi piace nascondermi dietro un nick infatti ho messo il mio vero nome e l’anno di nascita, però lei nelle sue disamine post gara sia altrettanto rispettoso di chi la legge, perché non può dire di aver dominato a Genova, la partita l’abbiamo vista tutti ci poteva stare anche un pari se facciamo riferimento all’episodio su Lyanco ma io non direi che siamo stati derubati e che la sconfitta che abbiamo subito ci può stare, perché siamo molto macchinosi quando c’è da inventare una giocata… Quindi ben venga Verdi anche se non ha i 90 finiamola con questo ostracismo verso Nkolou anche se come ho detto in un precedente post si è comportato da mercenario e cerchiamo di mandare in campo i migliori con un modulo che possa dare risalto alle loro caratteristiche!!!!Forza Toro sempre e ovunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Federico Granata - 2 mesi fa

    Comple

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Claudio70 - 2 mesi fa

    APPLAUSI a MAZZARRI.

    Chiaro che in conferenza stampa non può dire che Zaza e Belotti, sì, proprio l’inattaccabile Gallo, non ne hanno presa una a Marassi.
    Andatevi a rivedere la partita, guardate quante volte han perso palloni facili in trequarti.
    Lyanco ha peccato di ingenuità, perché se al suo posto ci fosse stato Izzo sarebbe caduto sul pallone, fermando l’azione e costringendo l’arbitro a fischiare il fallo.
    Peché chi ha giocato a calcio sa benissimo che il tocco sul piede mentre stai calciando ti fa perdere equilibrio e ti impedisce di impattare la palla.

    E su una cosa sono più d’accordo di altre. Sentire dei “tifosi” che ad ogni occasione criticano la squadra, il Mister o la società è una vergogna.
    Poi quando si vince qui non scrive nessuno.

    Vergognatevi, va.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      Quindi noi abbiamo perso a Genoa e col lecce per colpa di lyanco zaza e Belotti? Tutto qui? Bella disamina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 2 mesi fa

      1il tifoso pagante o meno ha il diritto di critica punto. Non vedo di che cosa dovrei vergognarmi. Vergognati tu che propugni il pensiero unico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. pinco pallino - 2 mesi fa

    Ma scherziamo? Applausi mani e piedi, dai. Caro Walter hai ragione,è colpa di Vanni infatti. Per questo Meite nel gol del lecce, correva svogliatamente verso l’area, poi ha mezzo allungato la gamba ed è rimasto fermo a guardare come facevano gol.
    Queste povere creature, così sensibili, che poi non riescono a percepire gli schemi di gioco che proponi. Io ti stimavo e mi incazzavo come una bestia, quando ti denigravano chiamandoti testa di ghisa. Però ‘ste storiette da 4 soldi in conferenza stampa, non ti fanno onore, non ce lo meritiamo.
    Non ci sto, che applauda chi può.
    Un’opinione, fine della polemica
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Toro Forever - 2 mesi fa

    Non saper accettare le critiche (no insulti) è un sintomo di debolezza. Se nell’aria c’è del fumo, in terra c’è del fuoco. Molte critiche sono giustificate, e non è respingendole che si fa il bene del Torino. Momento difficile? Capita. Ma non è colpa delle critiche se il cavallo zoppica. Prima del Lecce sognavamo in adorante attesa. Le secchiate di acqua gelata, ce le avete tirate in faccia voi. È giusto che qualcuna vi sia ritornata indietro. Voi “suonate” quello che vi pare. Ma se la “musica” è buona o meno, lo decidiamo noi. Più umiltà, grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Roland78 - 2 mesi fa

    L’ho criticato per le dichiarazioni post-Doria, oggi devo fargli un applauso. Mi è sembrato lucido e determinato. Speriamo ricostruisca un Toro con gli attributi. Forza Ragazzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. dattero - 2 mesi fa

    Disanima poco onesta, infarcita di controsenso. Non è la pma, non sarà l’ultima. Peccato che con lei non si possa mai parlare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. pinco pallino - 2 mesi fa

    Peccato, davvero. Adesso che leggo le tue parole mi lasci basito Walter. Cmq non ti fanno onore le tue scuse.
    Le colpe a quelli che scrivono dietro un pc? ma ti levi di ‘ulooo eh
    Non ci stò, non sei quello che tanto ti vanti d’essere.
    Svagelli alle prime difficoltà,vomiti scuse e colpe addosso agli altri
    ed ora inizi a sparare cazzate a mitraglia.
    Abbi pietà di noi
    CHETATI
    che delusione dè
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. Mimmo75 - 2 mesi fa

    Mister, avrai (avrete) sicuramente letto anche i commenti d’incoraggiamento di molti tifosi, spero. Tu e i ragazzi, per quel che conta, avete tutta la mia stima e il mio sostegno. Avanti così, con serietà e con la dignità di chi sa di poter andar fiero dell’impegno che ci mette nel suo lavoro. Chi insulta non tifa Toro ma è alla ricerca di un effimero riscatto personale, sopraffatto com’è da una vita che lo vede succube in ogni campo e rispetto alla quale non riesce a trovare il coraggio delle proprie azioni mettendoci la faccia. Daje Palledighisa! Dateje ragazzi! Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ratatouille - 2 mesi fa

      Beh… avanti magari un po’ meglio di così… grazie!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 2 mesi fa

      E’ arrivato il maestro di vita…
      Scusami ma come ti permetti di giudicare le vite altrui solo perché criticano la propria squadra per il semplice motivo che quello che vedono in campo non gli piace?
      Detto che io non insulto ma a massimo critico e lo faccio da un mesetto a questa parte (dalla chiusura del mercato) perché ancora non digerisco la mancata volontà di progredire della società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 2 mesi fa

        Infatti, se rileggi, mi riferisco non a chi critica.ma.a.chi insulta

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Il_Principe_della_Zolla - 2 mesi fa

    Io so solo che se mi presentassi davanti al mio Comitato Esecutivo dopo aver fornito prestazioni comparabili a quello che hanno prodotto tecnico e squadra nelle ultime gare, nonché dopo aver fallito il primo obiettivo stagionale, e dicessi: “Beh! sapete quanto mi dispiace, con quanta abnegazione ho lavorato, ma cosa ci posso fare se i prodotti fanno pena, se al momento della firma sul contratto ai clienti scivola la penna per terra e non se ne fa niente, se c’è la concorrenza… insomma, in fondo ci ho provato e basta cosi’, no?… lo so che mi avete dato la forza commerciale che ho chiesto, ma prima lavorava per altri, mica possono vendere subito, ci vuole tempo, cribbio”.
    Ecco, se io producessi simili argomenti, sarei con il cappello in mano il giorno dopo, et pour cause.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 mesi fa

      Peccato che questo é calcio e non una fabbrica di caramelle. Se pensi sia la stessa cosa non ci siamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Il_Principe_della_Zolla - 2 mesi fa

        E quindi? cosa vuoi dire? che il mondo del calcio è un mondo di professionisti le cui prestazioni tuttavia sono assolte dal produrre qualsiasi risultato, e che possono utilizzare qualsiasi argomento a loro discarica senza che questo sia visto come inappropriato?
        Perché sai, una squadra di calcio dovrebbe produrre risultati sportivi. Se cosi’ non è, magari dicci qualcosa di più.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 2 mesi fa

          Non sono la stessa cosa. Hanno dinamiche e variabili diverse. Poi sei libero di pensare che un giocatore sia come una pressa. Lo pago 50 e deve produrre 50.ma non é così. Perché una pressa é garantita per fare x. Un calciatore può avere mille controindicazioni o problematiche del singolo o nel gruppo. Perché non sono macchine. Poi pensala come credi mandare via 5 allenatori a campionato cambiando 40 giocatori. Ma non funziona come dici tu.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Il_Principe_della_Zolla - 2 mesi fa

            Scusa, ma non rispondi alla questione. Seguendo quello che dici avere Messi o avere Veldin Karic in squadra non sposta più di tanto gli equilibri. E lo fai ragionando per assurdo, un giocatore = una pressa, ma ti pare il caso? Chiunque puo’ avere “mille controindicazioni o problematiche”, ma cosa vuol dire? Che allora va tutto bene e che Dio ce la mandi buona? Se hai dei valori a disposizione, questi è presupposto che rendano per i valori investiti, con margini di aggiustamento che pero’ non sono dell’ordine del macroscopico. Oppure, questi valori non ci sono.
            Noi siamo di fronte ad una realtà, comprovata dai risultati, in cui tecnico e squadra non sono all’altezza dei supposti valori, delle promesse e delle aspettative. Vogliamo continuare a nasconderci dietro a fanfalucche come l’invisibile fallo su Lyanco o cominciamo a fare disamine serie?

            Mi piace Non mi piace
  55. Bischero - 2 mesi fa

    Condivido tutto il suo pensiero.a volte I tifosi dovrebbero capire che una frase in un intervista può essere anche una piccola bugia a fin di bene.che qualcosa da fare ci sia é innegabile ma il catastrofismo di alcuni é fuori luogo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      E allora credo che ci abbia riempito di palle! Altro che piccola bugia. E il mondo è sempre come uno se lo fa in testa, diceva il nonno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 2 mesi fa

        Si. Può anche essere che bugie ne abbia raccontate.ma alla fine lui lavora con il gruppo di calciatori che ha a disposizione. E certe frasi molte volte a loro sono rivolte indirettamente. Con tutto il rispetto quello che Mazzarri e altri che lavorano nel calcio a me fregano 0.conta il campo e il risultato finale. E oggi siamo alla quarta giornata. Non alla trentottesima.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cecio - 2 mesi fa

          Vero siamo alla 4a giornata e su quello che è successo fino ad ora possiamo basare le nostre valutazioni.
          Ora ti chiedo, sei soddisfatto di quanto hai visto finora?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 2 mesi fa

            Non molto. Ma non la faccio tragica perché 1 cé tutto il tempo per rimetterci in carreggiata. 2 ci sono problematiche sulla condizione atletica che esulano dall allenatore perché sono fisiologiche. Ci va equilibrio nelle valutazioni. Capisco a caldo. Ma dopo 2 giorni no. E il bello é che spesso ci caschiamo noi del toro in questi alti e bassi umorali.

            Mi piace Non mi piace
          2. Cecio - 2 mesi fa

            Beh che i problemi di tenuta atletica esulino dall’allenatore non credo proprio, è proprio lui che dovrebbe essere in grado di prevenire questo tipo di problemi o quantomeno di limitarli il più possibile.
            Io continuo a vedere un Rincon irriconoscibile, Meitè fuori totalmente dal gioco, Aina che nel primo tempo non spinge mai su quella fascia salvo poi ricordarsi di farlo nel secondo tempo o dopo che abbiamo preso una pappina, trame offensive prevedibili con Belotti che si ritrova fare un mestiere non suo (cercare di rifinire il gioco).
            Insomma è vero che siamo solo alla 4a giornata, ma invece di essere molto in forma perchè abbiamo iniziato prima la preparazione siamo preoccupantemente messi peggio degli altri.
            Spero di potermi rimangiare tutte queste critiche e paure già dalle prossime giornate…

            Mi piace Non mi piace
  56. user-14189799 - 2 mesi fa

    Grande Mister! È dura ma vietato mollare! Attenzione, concentrazione ritmo e impredivibilità! Forza ragazzi!! Chi si addormenta riposi meglio! W la squadra! Testa alla fame e alla sete, ai soldi pensateci quando siete più grandi, a carriera finita; ora diventate leggende! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 2 mesi fa

      ..user 14189799 posso sapere cosa ti fumi? perchè la voglio anche io, ahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-14189799 - 2 mesi fa

      Luke69, non fumo ma cerco l’ossigeno, vorrei esser stupefatto da questo ToRo, inversamente alla stupefacente prova col Lecce s’intende 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Follefra Granata - 2 mesi fa

    Penso francamente che sia una disamina disastrosa della realtà. Non è continuando a fare gli stessi errori che si migliora. Dovrebbe prendere atto del calo di forma di alcuni e applicare variazioni sul tema perché siamo scialbi e prevedibili. Parole di sfida, tuttavia tutti sappiamo che giocherà per lo 0 a 0.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Luke69 - 2 mesi fa

    Caro mister se vuole il mio nome io non ho nessun problema a presentarmi, sappia che per me Lei propone un calcio antiquato e difensivo, e che nelle sue disamine rasenta il delirio.Quando si tira una volta in porta vuol dire che Lei ha toppato, vuol dire che Lei sbaglia formazione e che non insegna niente ai suoi ragazzi se non palla lunga e pedalare. Quindi prima che succeda l’irreparabile ed ha un minimo di dignità si dimetta,anche se questo sarà difficile visto che il suo lauto stipendio non lo vuole perdere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. maxx72 - 2 mesi fa

    Sulla faccenda insulti con me si sfonda una porta aperta, ragion per cui sono d’accordo con il fratello Glenn: chi insulta scriva anche nome e cognome…comodo insultare al computer con un bel nickname.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      Su Instagram, e credo che si riferisca principalmente a quel social dove sono stati inondati di insulti, di gente che ci ha messo nome, cognome e anche la foto del profilo ce n’è a bizzeffe.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 2 mesi fa

        Condanno l’insulto, tuttavia meglio se firmato, affinché chi lo fa si prende le proprie responsabilità.
        Qui, talvolta, questo non succede.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 2 mesi fa

          Qui anche ce ne sono di insulti, ma io conosco solo una persona (tra l’altro gentilissima) che si firma con nome e cognome e che critica senza insultare. Perché gli insultatori non si firmano?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. SemperFidelis - 2 mesi fa

    Mazzarri ci mette la faccia, difende la squadra penso che menta sapendo di mentire e di ricevere molte critiche, mi ricorda mourinho, evita che si parli di Toro attirando le attenzioni su di se.
    Sulle ultime due partite non ci sono scuse, meritiamo di averle perse, attaccarsi ad episodi quando ti hanno regalato un rigore è da gobbo.
    Sulla difesa che sia scarsa non ne sono convinto, il problema è sostituire Ansaldi e il centrocampo che non fa filtro e non propone.
    Forza Toro @mercenario via a gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. Conta7 - 2 mesi fa

    Grande Mister, semplicemente impeccabile. E hai fatto bene a precisare alcuni temi, così sono chiari a tutti.
    Per me ha chiarito alcuni concetti che ci fanno capire quante interpretazioni sbagliate e sensazionalistiche ci possano essere dietro ad interpretazioni superficiali e non calcistiche!
    E sugli insulti no comment, ovviamente…
    Criticare in modo decente e soprattutto dimostrando di tenere alla squadra è un conto, chi sfoga la propria frustrazione semplicemente non merita commenti.
    Comunque sempre FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. eurotoro - 2 mesi fa

    Mister ha ragione sugli insultatori anonimi…pero’ la critica costruttiva dice che in rosa ci sono 6 ali di ruolo: verdi jago berenguer parigini edera millico…la logica dice 3 4 3 sempre dall’inizio…se vogliamo coinvolgere tutti nel progetto…non crede?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nopainnogain - 2 mesi fa

      temo che 4 di loro (sai anche tu chi sono…) non siano affatto del livello necessario a una squadra che sostenga di ambire all’Europa. Su Millico sarebbe il caso di avere meno euforia: lasciamolo crescere con calma (peccato non sia andato in prestito), perché nello spezzone in coppa ha fatto semplicemente tenerezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke69 - 2 mesi fa

        nopainnogain tranquillo con il guru della panchina, Millico non giocherà mai, lui i giovani non li vede preferisce l’usato sicuro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

          Se almeno fosse sicuro, io sarei con lui. Ma nelle ultime due si sono visti dei solenni catorci in mezzo al campo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

        Certo, certo… poi però è difficile pensare che gente come Edera o Parigini possano fare meno del nulla cosmico che abbiamo visto sinora.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  63. Dario61 - 2 mesi fa

    Caro Mazzarri le critiche ( giuste) bisogna accettarle anche se fatte da un tifoso (da 40 anni) granata anche se non è un giornalista che si firma io se vuole gli do nome cognome indirizzo e telefono .. questo per dirle che per molti lei si è ostinato a mettere giocatori non all’altezza quando in panchina c’è l’alternativa .. Laxalt e Verdi nn sono stati fermi quest’estate hanno fatto la preparazione con le loro ex squadre e hanno pure giocato amichevoli quello che dice è tutta una scusa bella e buona e non dica che devono assimilare i suoi schemi (ma chi li ha visti poi) nn saranno Maradona o altro ma sicuramente meglio di alcuni che abbiamo in rosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gigioscal - 2 mesi fa

      Ma non è solo questione di schemi. Un allenatore deve gestire un gruppo. E ci sono delle priorità. Non ci si può permettere di uscire dalle regole di meritocrazia che sono state stabilite altrimenti si perde credibilità e il gruppo si sfascia. I nuovi vanno quasi sempre inseriti gradualmente perchè i compagni si devono rendere conto che stanno meritando la maglia e che non giocano solo perchè sono nuovi o perchè sono costati tanto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  64. GlennGould - 2 mesi fa

    Di certo, per me, ha ragione su una cosa.
    Chi commenta criticando arrivando ad insultare, anche pesantemente, dovrebbe prendersi la briga di utilizzare non un nickname, ma scrivere il proprio nome e cognome.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Io invece credo che con lo stipendio che percepiscono possano anche soprassedere alle chiacchiere da bar, perché è di questo che si tratta.
      Le offese non sono mai belle, ma suvvia, qui o sui forum, son tutte cose che lasciano il tempo che trovano. Ecco non ne farei un dramma, mi preoccuperei di altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      Ciao Glenn, qui su non ce n’è, ma su Instagram hai voglia di quanti abbiano insultato con nome e cognome. Comunque sono completamente d’accordo sul fatto che gli insulti, a qualunque livello, siano sempre una cosa incivile e da condannare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 2 mesi fa

        Ciao Marchese. Si, ma infatti io credo che l’insulto non ci stia mai. Ma, meglio un insulto firmato da nome e cognome. Vuol dire quantomeno prendersi la responsabilità di ciò che si dice.
        Quanto a tutto il resto, io voglio Verdi e Laxalt in campo, e giocare a tre davanti, 3 4 1 2.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

          Eh, e vaglielo a di…
          P.S. e rimettere N’Koulou dietro da ieri!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 2 mesi fa

            Vedo signori che allora siamo d’accordo!

            Mi piace Non mi piace
  65. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    “Spero che si faccia qualche tiro in più, così siete contenti perchè nelle statistiche si vede che i tiri in porta sono stati fatti.” Questa me la segno perché è una perla assoluta. E speriamo che i cronisti possano ricredersi, suvvia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  66. okami - 2 mesi fa

    Io però sono convinto che i tifosi del Toro conoscono il nostro impegno e il nostro lavoro.
    che inguaribile ottimista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  67. fabrizio - 2 mesi fa

    Andiamo bene. Se nemmeno l’allenatore o ancor peggio i preparatori non sanno se i giocatori hanno i 90 minuti nelle gambe siamo ben messi. tutto “ad minchiam”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      In gruppo da 20 giorni, oltretutto! C’è da restare basiti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

        Quanti minuti avrà Verdi nelle gambe?
        Mistero!
        Nel dubbio lo lasciamo un altro po’ in panchina aspettando che qualcuno, o qualcosa, possa fare luce.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  68. Federico Granata - 2 mesi fa

    Completamente d’accordo con Mazzarri, su tutta la linea.
    Con il Lecce partita brutta, giusto prendersi la responsabilità.
    Ma con la Sampdoria è stata una partita equilibrata, decisa da episodi.
    E cerchiamo di dare una mano a squadra e Mister, invece di criticare tutto e tutti, perché se perdiamo le partite non ci guadagna nessuno, a parte i gufi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Ma se perdiamo le partite non è certo per colpa di chi critica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mbacchetti7_13723249 - 2 mesi fa

        Anche

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Bischero - 2 mesi fa

        Certo. Ma la critica deve essere costruttiva e non distruttiva. Con tutto il rispetto se come alcuni dicono ad un professionista ventennale che ha sempre fatto bene che non capisce un bellino non so a cosa possa servire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

          Regazzi siamo seri.
          Se un tot di noi dicono che giochiamo male ed è per questo che perdiamo, gli altri non possono dire che invece perdiamo perché i primi dicono che giochiamo male.
          Vi pare?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 2 mesi fa

            Nessuno sostiene il contrario. Nemmeno Mazzarri.

            Mi piace Non mi piace
  69. Granat....iere di Sardegna - 2 mesi fa

    Si mister però il punto non è che il fallo su Lyanco non c’era. Il punto è che la partita non si è persa per quello o comunque non solo per quello. Poi è encomiabile certo la difesa ad oltranza dei giocatori però, mi permetta, ai tifosi chi li difende? Dobbiamo difendere i giocatori perché sbagliano in buona fede, difendiamo il mister che sicuramente agisce in buona fede e col massimo impegno, non dobbiamo attaccare la società perché sta facendo tutto il possibile con le risorse che ha. Va bene tutto ma ai tifosi chi li difende? Ci sarebbe bastato essere primi anche solo per una settimana magari davanti alle odiate merde e invece avete proposto due partite che non resteranno sicuramente negli annali, dobbiamo essere comunque contenti e soddisfatti? Non possiamo esprimere nessuna amarezza e considerazione? Non ho dubbi che siate dispiaciuti anche voi ma, mi creda mister, quelli più dispiaciuti siamo noi tifosi del Toro, voi siete professionisti non tifosi, questo non lo potete capire. Giacché pare di capire lei legga i commenti sulle varie testate come vede c’è anche chi dice la sua senza offendere nessuno. Per chi offende la persona e il professionista ci sono i tribunali e non è per niente difficile trovare chi si cela dietro un nickname. Basta fare esplicita richiesta alle diverse redazioni come fece Rampanti. Anche perché non siamo mica tutti uguali e non è giusto mettere nello stesso calderone chi esprime una opinione e chi lancia una offesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stufodellamediocrita' - 2 mesi fa

      Standing ovation per questo commento. Concordo al 101%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  70. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    Io ci rinuncio. Più vado avanti a leggere e più veramente non capisco cosa dice. Forse è un problema mio, ma ho l’impressione che quando le cose non vanno per il verso giusto veramente ci si appiglia alla qualunque. Ma di cosa stiamo parlando? L’azione di Belotti, Meite che scivola! Ma di cosa diamine stiamo parlando!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gigioscal - 2 mesi fa

      Stiamo parlando di episodi che un buon allenatore deve saper vedere, anche se ai tifosi non interessano. Le potenziali occasioni vanno sempre valutate perchè sono sintomo che qualche cosa di buono è stato fatto ma che manca ancora qualcosa per concretizzarle. Lavorare su quel qualcosa è l’unico modo che ha una squadra per migliorarsi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

        Quelli sono errori tecnici anche clamorosi non esattamente occasioni… ma allora la Sampdoria poteva impallinarci altre 3 o 4 volte che discorsi sono?!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  71. Tony polster - 2 mesi fa

    Bravo mister!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  72. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    Eh, caro Mazzarri, non è certo il numero di attaccanti che fa arrivare il gol! Lo sai bene, non nascondiamoci dietro a un dito, e il fallo su Lyanco non è affatto così plateale e visibile, anzi, nessun quotidiano, a parte forse il solito Tuttosport, ha attribuito la causa del gol al fallo parlando chiaramente di errore del brasiliano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy