Torino-Lecce 3-1, Giampaolo: “Obiettivo centrato, non era scontato passare il turno”

Post-partita / Le dichiarazioni dell’allenatore granata

di Marco De Rito, @marcoderito

MIGLIORAMENTI

Continua Giampaolo con la sua analisi: “Oggi è stato un match utile, è stata una partita da cui tireremo fuori situazioni che noi dobbiamo capire e dobbiamo utilizzare per migliorare. Dobbiamo capire di stare corti e non correre pericoli stupidi. Capire che tipo di corse fare. Mi serve per far capire alla squadra diverse cose. Se non corri e ti muovi in maniera armonica concedi spazi e oggi abbiamo concesso qualche spazio di troppo”.

Su Gojak? “Il ragazzo è sveglio, ha anche personalità: è vispo. Deve integrarsi e capire qualche parola in più d’italiano. Deve capire come giochiamo. Capire come muoversi quando ha la palla, e quando non ce l’abbiamo. E’ partito sulla trequarti ed ha finito come mezzala, non è semplice per lui. Ha tutto il tempo per migliorare e capire come integrarsi meglio”.

37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roland78 - 4 settimane fa

    Ho visto cose positive, così come la crescita di tre/quattro elementi fino ad oggi un po’ spaesati. Mi sembra già una buona notizia; l’unica nota che mi ha dato qualche perplessità è la paura di fare una giocata in più di qualcuno; non l’ho visto come paura di sbagliare, quanto piuttosto come paura di non seguire le direttive del mister. A mio avviso, questo toglie sicurezza, specie a chi fa dell’estro un punto di forza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BiriLLo - 4 settimane fa

    OT.
    Quelli di Venaria speriamo prendano una bella imbarčata..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BiriLLo - 4 settimane fa

      Gobbi inutili, il Barcellona vi ha purgato :))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lucabenzoni7_8317634 - 4 settimane fa

    Per una partitella di serie B vedo che Verdi si è sbloccato : ma contro chi ? ma vi rendete conto di quello che scrivete … Nullo per 85 minuti poi rigore poi gol a porta vuota … ognuno vive il giouco come lo crede …. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro Loco - 4 settimane fa

      Ma guardati i gobbi, genio..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. lucabenzoni7_8317634 - 4 settimane fa

        LA tua pertinenza dell’argomento che ho esposto non mi sembra tanto centrata : fammi una tarapia tapioca come se fosse antani per due …… la prossima volta ……. FT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Minin2001 - 4 settimane fa

    Tranquillo Mister qui non si da più niente per scontato. Neanche l amichevole contro la squadra di eccellenza del giovedì

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Messere Granata - 4 settimane fa

    Tiriamo il fiato. Volevamo passare il turno e lo abbiamo fatto. Stiamo inserendo dei giocatori nuovi e recuperando altre “vecchie” conoscenze, come Verdi, Edera, Lyanco e anche Milinkovic-Savic. Singo non è più una sorpresa e si sta confermando una piacevole realtà. C’è molto da fare e Giampaolo lo sa, ma è anche importante apprezzare i progressi in corso, anche se lenti. Ci vorranno tempo e pazienza, ma Giampaolo merita fiducia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. claudio sala 68 - 4 settimane fa

    Lo scorso anno abbiamo lasciato 6 punti al Lecce, quindi sicuramente siamo migliorati. Devo ammettere che la squadra prova a giocare, ho molte perplessità sulla fase difensiva che non mi sembra adeguata ad una serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Forvecuor87 - 4 settimane fa

    Ho molta fiducia nel mister,
    Bisogna dargli tempo è una persona seria intelligente e sopratutto umile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Radix66 - 4 settimane fa

    Partita bruttina, giro palla lento e pochi movimenti senza palla. Pesano ancora molto le scorie psicologiche del recente passato. Bene il risultato ed è giusto che Giampaolo sperimenti visto che non ha potuto farlo prima: deve far fuoco con la legna che ha e mi pare cerchi di sopperire alle lacune in maniera intelligente, senza essere talebano come temevo. Ha molto da lavorare per far crescere la squadra, bene che faccia partecipare tutti e li coinvolga. Avanti piano ma almeno avanti poi speriamo che progressivamente gli schemi vengano assimilati ed il gioco diventi più naturale. Per ora sembra come quando impari certi balli: sei più impegnato a contare i passi che sentire la musica in scioltezza; se non sei negato dopo un po’ smetti di contare e magari ti diverti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Grasshopper - 4 settimane fa

      Le tue ultime 3 righe descrivono molto bene quello che succede in molti atleti quando gli viene chiesto di fare qualcosa di nuovo. Bravo. Ottima osservazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. abatta68 - 4 settimane fa

    Io ho piena fiducia sul fatto che GP sia pienamente consapevole dei problemi di questa squadra e che stia lavorando per risolverli. Il punto fondamentale è l interazione della linea mediana, sia in fase di non possesso che in fase di ripartenza. Il famoso rombo che, ad oggi, di geometrico ha ben poco. Conta la forma fisica e la corsa, che ad oggi non c’è a prescindere dagli interpreti. Oggi abbiamo visto che ansaldi non puogiocare mezzala, che linetty è indietro di preparazione, che meitè è sempre troppo lento, soprattutto che spesso su sbagliano i movimenti e si mette in difficoltà la difesa. I difensori stanno pagando troppo, ben oltre il loro valore che, secondo me, è alto in tutti i suoi componenti. È il centrocampo che non riesce ancora a fare il salto in avanti, rendendo scollata la squadra, adifferenzadel lecce che oggi a tratti ci sovrastava proprio perché si muoveva molto meglio di noi. Manca il dinamismo di baselli, ma devono crescere un po tutti altrimenti un gioco fluido non riusciremo mai ad esprimerlo. Solo cosi potremo giudicare diversamente le giornate più o meno fortunate del nostro portiere o del nostro centravanti… tutto il resto deve garantire continuità e sostanza. GP questo lo sa benissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paul67 - 4 settimane fa

    Il campo è sovrano, si è passato il turno come doveva essere. I problemi e le mancanze rimangono, però la prossima potrebbe diventare alla portata punti visto le indisponibilità della Lazio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 4 settimane fa

    C’è una cosa positiva che mi lascia ben sperare. Si sta vedendo qualche cosa di positivo ad ogni uscita. Piccoli ma costanti miglioramenti. Sui singoli ma anche come squadra. Ripeto, piccole cose, ma ci sono. Anche gli sguardi e la coesione tra i giocatori mi sembra migliore. Forse sta nascendo un pò di consapevolezza e convinzione. Se, come si legge, a gennaio potremmo tentare lo scambio Vecino – Izzo, potremmo fare un bel passo in avanti. Sia tecnicamente che come esperienza. E’ difficile avere pazienza mentre le altre fanno punti ma non abbiamo altra strada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 settimane fa

      Guarda che il gruppo e la convinzione viene fuori quando credi in singo, in segre, in rincon… non se speri che venga vecino! Questa squadra ha bisogno di essere ricostruita dentro lo spogliatoio, non tramite il fantacalcio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Salentogranata - 4 settimane fa

        Ma poi non vedo come Vecino possa spostare gli equilibri, valido giocatore eh,ma mi sembra sia un po’sopravvalutato! Se sì deve investire si investa su un costruttore di gioco che Vecino non è

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. come un pugno chiuso - 4 settimane fa

    non sono tanto preoccupato per il gioco, che non può che migliorare, ma dall’assenza di cazzimma di questa squadra, a parte Singo ciò che ho visto oggi è solo tantissima lentezza, mancanza di mordente e scarsa volontà di aggredire e far male all’avversario, credo che Giampy, oltre che sugli schemi, avrà tantissimo e soprattutto da lavorare sulla testa dei nostri eroi, che ancora una volta mi è sembrata da tutt’altra parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. maxgemelli - 4 settimane fa

    Singo sulla fascia è stato devastante e anche Segre mi è piaciuto molto. Mi sembra il minimo che d’ora in poi trovino sempre più spazio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Emilianozapata - 4 settimane fa

    Sarà banale me è piaciuto come Rincon (era lui vero?) si sia buttato sul passaggio della punizione da cui è nato il contropiede. Sarò un accontentista, ma Verdi si sbatte e segna; sarò un illuso, ma Bonazzoli è uno che non si tira indietro. E Singo è forte, come Linetty. Lyanco mi sembra quasi un altro e dobbiamo ancora vedere il vero Gojak. Non so se Giampaolo sia un prresuntuoso; a me pare soprattutto una persona seria e un allenatore coraggioso. Oh ragazzi, abbiamo vinto e io sono felice

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 settimane fa

      Bravo! Capito a cosa serve rincon? Ovvio che se pensiamo che sia il nuovo Rivera non abbiamo capito nulla. Oggi rincon quantomeno ha fatto capire ai ragazzi che aveva intorno che una punizione al limite per gli avversari può diventare un goal per noi… basta essere determinati e crederci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Rimbaud - 4 settimane fa

    Onestamente non vorrei essere in Giampaolo, ad oggi nel giro di un anno abbiamo visto 3 allenatori diversi e quasi tutti i giocatori scendere in campo…i fenomeni non stanno in panchina, di questo possiamo esserne certi. Io francamente non saprei che pesci pigliare. Mi è piaciuta l’idea di avanzare verdi, nelle ultime due partite è innegabile stia dando i suoi frutti. Partita che è servita comunque a confermare che su Singo ci si può contare come anche su Segre, interessante vedere ansaldi là in mezzo, esperimento però ad ora non riuscito. Murru è meglio che stia in panca, dei tre terzini sinistri, forse è il peggiore. L’edera visto oggi merita qualche possibilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 4 settimane fa

      Sono d’accordo su tutto tranne per il fatto di non voler essere al posto di GP. Per 6 miliardi di vecchie lire di motivi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. gra67 - 4 settimane fa

    I commenti di Giampaolo non sono mai banali. Esprime pensieri critici e sensati, quasi sempre condivisibili. Anche questo è molto confortante.
    I giocatori sembrano seguirlo con convinzione.
    Sì iniziano intravedere miglioramenti da parte dei singoli ed anche (per ora pochino) nel gioco di squadra.
    Forza ragazzi bisogna lavorare e i risultati arriveranno!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 4 settimane fa

      Io credo che non fosse opportuno il suo ingaggio per tanti motivi, ma ora è l’allenatore del Toro ed è inutile contestarlo,anzi va sostenuto e nel tempo potrebbero davvero creare qualcosa di positivo, sto vedendo giocatori come Lukic e Verdi crescere in personalità ed autostima in modo notevole, i mali di questo Toro non sono certo gli allenatori, ma anni di scelte poco azzeccate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Il mister si era assunto una grande responsabilità non convocando Belotti e Sirigu. Una scelta che ho condiviso perché nascondeva un messaggio importante per il resto della rosa: mi fido di voi, siete all’altezza di camminare con le vostre gambe (altrimenti li avrebbe portati almeno in panchina). È andata quasi bene. Dico quasi perché abbiamo faticato davvero troppo per avere la meglio su una squadra oggettivamente inferiore e neanche di poco. Ma quel che conta è che si è (finalmente) vinta una partita, passato il turno, sbloccato Verdi, esordito Gojak (benino), lanciato dal primo minuto Segre (bene in fase di costruzione, rivedibile in quella di contenimento soprattutto nei contrasti), prepotentemente confermato Singo. La strada è lunghissima, la squadra non gioca bene ma.ci prova, riuscendoci raramente, troppi giocatori portano in campo negatività che si trascianano da troppo tempo in termini di atteggiamento. L’ho detto e lo ribadisco: nervi saldi e pazienza verso mister e squadra in attesa che la società, a gennaio, completi il mercato colpevolmente lasciato a metà soprattutto nei ruoli chiave. Non che ci creda più di tanto, ma le lacune sono talmente tanto evidenti che forse stavolta anche per una faccia di marmo come Cairo sarà impossibile nicchiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granataLondinese - 4 settimane fa

      Si sono sprecate tante parole in ‘estate’ per il regista, in realta’ Rincon sta interpretando bene il ruolo, specialmente se Lyanco e Bremer fanno i ‘registi’ da dietro, e se i due Terzini spingono bene (tra l’altro ancora oggi Murro rivedibile).

      Ma in realta’ mancano come il pane le mezz’ali, ok che torna Baselli e si trovera’ molto bene a giocare questo nuovo stile di Calcio, ma abbiamo proprio solo Linetty e Meite.

      Lukic rende bene ma e’ quasi un peccato ora non farlo giocare sulla 3/4i. Gojak.. Magari pronto verso Gennaio..

      Per cui urge prendere qualcuno la in mezzo.

      In estate mi ero stupito dell’arrivo di Linetty, pensavo che al centro fossimo aposto, invece per come intende il calcio GP, quei ruoli sono proprio chiave, tra fermare gli avversari e smistare a lato o proporre in avanti…

      Serve fisico e qualita’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 4 settimane fa

      Col senno del poi è stato un rischio non indifferente, un’eliminazione sarebbe pesata e come, per fortuna Rossettini oggi giocava per loro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. granataLondinese - 4 settimane fa

    Ai quelli che si lamentano terrei a ricordare con una formazione di titolari come sia andata a finire l’anno scorso (due volte) contro il Lecce.

    Il Maestro e’ stato molto coraggioso (una qualita’ che mancava al toro da non so quanto, Mondonico? Radice?) lasciando a casa Gallo e Sirigu.

    Ha fatto una formazione molto sperimentale con molti ‘fuori ruolo’ nei primi 60 minuti, non ha funzionato come sperava (Ansaldi ala destra, Gojak mezza punta) e quindi ha messo dentro i titolari a salvare la baracca, i soliti Meite e Rincon che non saranno dei giocatori da Champions ma non abbiamo di meglio in panca.

    Ha pure fatto vedere che cosi’ talebano forse non e’ (Edera Largo, Bonazzoli in mezzo, Verdi libero di giocare tra i due o allargarsi, quasi un 433).

    Ha fatto vedere che e’ inutile dirgli di mettere Segre (ha fatto molta fatica, nel Calcio di Giampaolo con questo Toro Rincon e’ quasi un centrale difensivo, Segre non ha il fisico).

    Ha insistito su Lyanco e gli e’ andata molto bene.

    E poi sono contento per Verdi, la mia ipotesi e’ che se non gioca regista o troppo largo, quindi se gioca nella ‘zona Zaza’ puo’ fare molto bene, perche’ i piedi ci sono.

    Una doppietta bisogna andare a spolverare gli annali per scovare quando l’aveva fatta l’ultima volta.

    1-2 a Torino 4-0 a Lecce, per quelli con scarsa memoria.

    Forza GIAMPAOLO Forza Maestro e Forza Toro
    Intile dire tanto era solo il lecce, e’ quasi la squadra dell’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Salentogranata - 4 settimane fa

      Se vuoi testare le cosiddette riserve ha fatto bene a non convocare Belotti,se c’era lui lo faceva entrare già nel secondo tempo.. oggi ci è mancata la prima punta (perché ditemi tutto ma bonazzoli per me non lo è anche se ha dato tutto) con Zaza forse non avremmo sofferto così in attacco! Gojak non si può giudicare anche perché quasi mai veniva servito,ma sarà una bella scoperta quando si integrerà! Segre è una mezzala..non ci si inventa regista da un giorno all’altro ma male non ha fatto! Singo ha fatto un miglioramento incredibile dalla primavera ma si prende qualche rischio di troppo!
      A me dispiace di Buongiorno.. Nkoulou irriconoscibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 4 settimane fa

        Mah…a me nkoulou mi pare abbia fatto grosso modo la stessa partita di lyanco, ha sbagliato un rinvio che potevacisrare caro, al pari di lyanco che è costato un goal. A me piace vedere difensori chegiocano la palla con tranquillitacon entrambi i piedi e lo vedo sia in nkoulou che in lyanco e bremer, cosa molto importante per uscire in palleggio dalladufesa, visto che non abbiamo un play vero e proprio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Salentogranata - 4 settimane fa

          Abatta il vero Nkoulou era quello che guidava la linea difensiva..ora io lo vedo molto spaesato, non so se soffra nel fatto che non è più il titolare inamovibile ma non è il vero lui da un anno a questa parte, lasciando tutto ciò che è successo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 4 settimane fa

            Ometti il fatto che quella linea difensiva non c’è più, non c’è più l organizzazione di gioco del centrocampo e non c’è nemmeno più l allenatore! Ora è tutto diverso e GP chiede alkasquadra di fare altre cose. Fino a quando la squadra non sarà in grado di fare ciò che chiede il mister, è davvero difficile fare un valutazione su un singolo giocatore

            Mi piace Non mi piace
          2. Salentogranata - 4 settimane fa

            Abatta è vero ciò che dici,non è più quella linea difensiva ed i dettami adesso sono nuovi e devono essere assimilati ma io parlo del singolo..non lo vedo più come dire,stimolato al punto giusto come prima

            Mi piace Non mi piace
  19. Dr Bobetti - 4 settimane fa

    Per quanto possa far male da un lato per le palate di delusioni recenti io la penso come Giampaolo.
    Era partita da buccia di banana, il ns livello oggi è quello noto e non più tardi di 3 mesi fa ci salvavamo a Ferrara con pareggio striminzito ringraziando il Bologna e Krejci che salvava sulla linea un gol fatto del Lecce e ringraziando Longo che ci aveva portato in porto nonostante andassimo a remi senza motore e senza vele.
    Speriamo che Verdi prenda serenità e faccia ciò che sa fare, teniamoci stretto Singo.
    Mi è piaciuto rivedere Ansaldi come interno perchè la sua duttilità e la sua qualità in mezzo può esserci di molto aiuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 settimane fa

      Oggi ansaldi in quel ruolo ha fatto solo danni purtroppo. In tv si sentiva solo GP che lo chiamava in continuazione oerche era sempre nel posto sbagliato nel momento sbagliato, goal compreso. Molto meglio quando è scalato a esterno. Ma nonè solo ansaldi il problema, chiunque viene impiegato nel rombo di GP sra trovando difficoltà di adattamento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Bastone e Carota - 4 settimane fa

    Dai GP, continua così! Fa’ crescere la squadra, sperimenta i giovani, crea una nuova mentalità. Io ti dò tutto il tempo necessario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy