Toro, a Ferrara per scacciare un incubo: nel ritorno nemmeno un punto in trasferta

Il trend / Record negativo per i granata, che hanno collezionato otto sconfitte consecutive

di Alberto Giulini, @albigiulini

Ha un importante problema da risolvere il Toro, che nel girone di ritorno non ha ancora conquistato nemmeno un punto in trasferta. Otto sconfitte su otto gare disputate lontano dal Grande Torino per i granata, che hanno stabilito un nuovo record negativo nella propria storia.

I NUMERI – Numeri impietosi, dunque, per una squadra che su diciassette trasferte finora disputate, ha già totalizzato dodici sconfitte. Solamente le già retrocesse Brescia e Spal, rispettivamente con 13 e 14 gare perse, hanno fatto peggio dei granata. È infatti dal 5 gennaio, con la vittoria sul campo della Roma, che il Toro non conquista nemmeno un punto in trasferta. Un dato che ha contribuito al crollo verticale dei granata, che ad inizio gennaio erano ancora a ridosso della zona Europa e si trovano ora a lottare fino all’ultimo per non retrocedere.

LEGGI ANCHE: Torino, chi gioca a Ferrara? Ballottaggio Izzo-Lyanco, verso la conferma del tridente

OCCASIONE SPAL – Ma domenica ci sarà una grande occasione per invertire il trend, cercando anche di blindare definitivamente la permanenza in Serie A. Sulla strada dei granata ci sarà infatti una Spal già matematicamente retrocessa e reduce da sei sconfitte consecutive. Una gara che gli uomini di Longo saranno chiamati a vincere, contro una squadra sulla carta più debole e che non ha più niente da chiedere al campionato. Un’occasione d’oro per chiudere il discorso salvezza, lasciandosi alle spalle l’incubo delle trasferte.

 

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Donato - 3 mesi fa

    SPAL 14 sconfitte, indovinate dove ha vinto??

    Domenica c’è l’obbligo di tecnico e squadra di vincere per cancellare un anno assurdo. Non è ammesso un altro risultato!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 mesi fa

      A Bergamo contro l’Atalanta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

    Alla fine ci salveremo, il problema non è quello il problema sarà il prossimo anno, io la vedo male, spero di sbagliarmi e spero sia vero quello che dicono alcuni che i giocatori non sono così scarsi e che è tutto riconducibile all’allenatore ed a questioni contrattuali.
    Alcuni giocatori però per favore levatemeli dai coglioni perché non voglio più vederli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Donato - 3 mesi fa

      Zaza, Ola Aina, Meite, anche se quest’ultimo per me ha potenzialità, ma è sempre con la testa altrove. E anche Nkoulou, sul quale pesa ancora la defezione coi Wolves.
      Ecco questi non vorrei proprio rivederli.
      Poi c’è De Silvestri, al quale però non rimprovero impegno ma ritengo il suo ciclo al Toro terminato, anche se l’infortunio alla spalla che ha messo la parola fine al campionato è simbolo di un guerriero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 3 mesi fa

    Con tre punti, salvezza.
    Se non si vince contro l’ultima in classifica, già retrocessa e senza motivazioni, a quel punto sarebbe giusto retrocedere.
    Anche a toccare il fondo c’è un limite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tric - 3 mesi fa

    Non pensiamo di andare a passeggiare!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luigi-TR - 3 mesi fa

    unico obiettivo i 3 punti…speriamo di farcela…Forza TORO !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy