Calciomercato, lo Zenit tenta il Torino: interesse concreto per Bonifazi

Calciomercato, lo Zenit tenta il Torino: interesse concreto per Bonifazi

Dalla Russia / Il difensore ha fatto invaghire Mancini, che è pronto a proporre al Torino una quantità importante di rubli

Non ha fatto ancora un minuto in Serie A, ma potenzialmente potrebbe già fruttare, in quest’estate, una succulenta plusvalenza al Torino, che detiene il suo cartellino. Kevin Bonifazi interessa, e molto, allo Zenit di San Pietroburgo, allenato da Roberto Mancini. Tanto che il club della Gazprom, che eliminò il Torino dall’Europa League 2014/2015, sta pensando concretamente ad un’offerta da proporre alla società di Urbano Cairo.

Circa 8 milioni di Euro: questa la cifra che circola, secondo indiscrezioni rilanciate anche da Sky Sport, e che lo Zenit potrebbe mettere sul piatto per Bonifazi. Un investimento importante, per un ragazzo che ha una grande stagione in Serie B alle spalle ma poco più; del resto si sa che il club dove Roberto Mancini ha trovato collocazione, ha possibilità di spesa importanti. L’intenzione del Torino è quella di trattenere il giocatore: che partirà sicuramente per il ritiro di Bormio, con l’intenzione di convincere Mihajlovic a puntare su di lui. Ma la vicenda è concreta e potrebbe avere anche dei risvolti imprevedibili.

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 22: Kevin Bonifazi of Italy looks on prior to the training session at the club's training ground at Coverciano on February 22, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
FLORENCE, ITALY – FEBRUARY 22: Kevin Bonifazi of Italy looks on prior to the training session at the club’s training ground at Coverciano on February 22, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Qualora l’offerta russa si concretizzasse e fosse così importante, è inevitabile che sia il Torino che il giocatore possano farci un pensierino e valutarla. Al momento Bonifazi è un giocatore del Torino, con il contratto rinnovato da poco sino al 2022, e sarà con Mihajlovic per iniziare la stagione. Ma quello che succederà nelle prossime settimane è ancora da scoprire: Bonifazi ha la testa al Torino, ma sullo sfondo c’è la Russia.

26 commenti

26 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Leojunior - 3 mesi fa

    Ma dai… Hanno scimmiottare l’articolo di manassero sulla stampa… Ma figurati se lo vendono a 8 milioni.. Proprio perché il presidente se ne intende di affari, non lo venderà mai ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rossogranata - 3 mesi fa

    Una volta che abbiamo un centrale della difesa giovane , bravo marchiato TORO andiamo a cercare un trentenne avanzo del Milan.
    E quindi faremo ridere tutto il mondo del calcio per questa scelta scellerata.
    E quindi se la società sceglierà di cedere Bonifazi allo Zenit, dimostrerà a tutti i tifosi che stiamo a che fare con dei MERCANTI e non dei tifosi del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vittoriogoli_618 - 3 mesi fa

    Mah i colpi del Toro sono uno svincolato e si tratta un altro svincolato ultratrentenne.
    Fino ad ora siamo lì.
    Aspettiamo fine mercato ma se una rondine ….
    Per Bonifazi io sarei per farlo giocare poi vedremo per far giocare Paletta …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      fino ad ora Belotti è ancora qui… e questa non è una rondine… è un’aquila!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vittoriogoli_276 - 3 mesi fa

        Vero Belotti é con noi ma se non immettiamo a centrocampo un giocatore piedi buoni e polmoni/muscoli non la vedo bene e le indiscrezioni non mi rendono felice.
        Comunque ,ripeto, aspettiamo fine mercato

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alextattoli@libero.it - 3 mesi fa

    Se lo faranno giocare tra due anni ne varrà 24 o più. Se sono furbi non lo danno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rossogranata - 3 mesi fa

    Purtroppo malgrado l’esempio limpido dato dall’Atalanta con i suoi giovani ( non faccio l’elenco dei nomi , perchè li conoscete tutti) i nostri dirigenti con a capo il Signor Cairo continuano ad insistere di farli matutare con le altre squadre. Poi da due anni Cairo ha un grande ed intelligente suggeritore che è il suo allenatore…
    La “crescita” dei nostri ragazzi non và semplicemente di pari passo con quella degli alberi o delle piante e quindi li possiamo mandare in giro perchè fisicamente e tecnicamente sono a posto. Invece NO!!!
    Questi ragazzi non sono ancora formati nel carattere psicologicamente e hanno bisogno in campo di sicurezza e di incoraggiamenti dal proprio pubblico e non da un pubblico “mercenario” che al primo errore li fischiano e li mettono in panchina.
    Parigini come tanti altri vengono lasciati allo sbaraglio e con questo metodo mandandoli in giro, rovineremo le loro carriere, come è successo e succederà ancora con tanti altri.
    L’Atalanta i suoi li fa giocare anche in serie A nel proprio “campo” perchè la prima AMBIZIONE DI QUESTI RAGAZZI E’ GIOCARE IN SERIE A CON LA SQUADRA CHE LI HA FATTI CRESCERE .
    Ed a maggior ragione adesso che abbiamo il Filadelfia, SIGNOR CAIRO CI PENSI E CAMBI QUESTO SISTEMA AUTOLESIONISTA E PREMIAMOLI INCORAGGIAMOLI E METTIAMOLI IN PRIMA SQUADRA. NON ABBIA PAURA E DIMOSTRI CHE A LEI LE PLUSVALENZE NON INTERESSANO, IN QUESTA MANIERA DIMOSTRERA’ A TUTTI I TIFOSI DI AMARE LA MAGLIA GRANATA DEL TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      Tutto teoricamente vero… però mi fai 3-4 nomi della primavera del Toro che avresti messo in campo nella formazione titolare di quest’anno? Te lo chiedo perchè in questi giorni si ritiene che Benassi non sia un giocatore da Toro… e allora mi chiedo se Benassi non lo è, che è stato uno dei migliori talenti della Nazionale under21, per quale motivo dovrebbero esserlo i giovani della nostra primavera?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rock y Toro - 3 mesi fa

        Quest’anno hanno giocato Carlao e Ajeti, De Silvestri e Iturbe, ritieni che siano tanto meglio di Aramu, Parigini, Carissone,Edera, Bonifazi, ecc.?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. skrunk - 3 mesi fa

          Tecnicamente sicuramente no, a parte Iturbe, che non si capisce come possa essere così talentuoso e discontinuo, infortuni a parte… ha giocato bene solo a Verona e per un breve periodo…
          Ho seguito tutti e 5 i giovani che hai citato, quello che emerge una spanna sopra gli altri è Bonifazi, pronto fisicamente e tecnicamente, secondo me è destinato (speriamo) a diventare uno dei migliori difensori di sempre, anche Carissone è pronto, Edera è bravo ma ha giocato poco, come Parigini e Aramu, tutti e 3 forti tecnicamente, ancora un po’discontinui. Parigini per adesso non regge fisicamente, dovrebbe fare ancora almeno un’anno in B, però giocando il più possibile e irrobustire un po’ il fisico per reggere i 95’…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Akatoro - 3 mesi fa

      Facendo due conti vedo che parigini è stato dato in prestito al Chievo e non ha giocato niente, al Bari ha giocato pochissimo, stessa cosa per gli altri nostri ragazzi in prestito in b, ad esclusione di gomis, aramu anche non era titolare fisso alla pro Vercelli, idem edera al Parma e via dicendo. Se neanche i Club di b e Pro li considerano pronti credo che proprio che non lo siano tanto più per la a. Trovo ingiusto dare addosso alla società per il discorso giovani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Jerry - 3 mesi fa

    Se un po’ conosco la filosofia Cairiota, difficilmente accetterà le avance dei russi. In questo giovane ci vede il futuro del Torino con annessa mega plusvalenza tra due o tre anni. Non si fa’ abbindolare ora, se è sicuro di guadagnare il triplo domani……filosofia del calcio 2.0 che poco piace a noi tifosi…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. abatta68 - 3 mesi fa

    Per un società delle nostre dimensioni (ma anche per quelle più grandi, come l’Ajax) il vivaio è fondamentale, perchè dà la possibilità di vedere emergere un talento che altrimenti non sarebbe acquistabile, ma anche di avere la possibilità di generare una grande plusvalenza. Nel caso di Bonifazi, 8milioni non sono certo una plusvalenza significativa, perchè il giocatore al Toro è costato molto di più! Anche il settore giovanile rappresenta un costo, in termini di tempo e di investimenti in profili da seguire e da infrastrutture da realizzare e sostenere. Tutto questo per produrre in 10 anni un Barreca e un Bonifazi da portare in prima squadra, ma anche scartare centinaia di ragazzi e ragazzini, o dare in prestito decine e decine di giovani che magari poi vengono ceduti a società di serie b o c. La plusvalenza non và demonizzata, ma deve rappresentare qualcosa che ti ripaghi pienamente e anche oltre, rispetto al lavoro di investimento che stai portando avanti. Se il giocatore vale lo dimostrerà nel tempo… se diventa il miglior difensore italiano non avrai risorse per trattenerlo, ma lo venderai a 20/30milioni… se diventa solo un buon giocatore da serie A te lo tieni e basta e fai felici tutti.
    p.s. io quando ho visto Belotti a fine stagione che non segnava più ho pensato “meno male, non è cosi troppo forte… magari rimane”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 3 mesi fa

      …poi tutti a farsi seghe mentali su Paletta si/no, meglio Zapata, meglio quell’altro… se credi nei giovani lo dimostri mettendo in campo Zappacosta, Bonifazi, Lyanco e Barreca! se questi ingranano (e non vedo perchè non dovrebbero) hai in campo la potenziale difesa della Nazionale dei prossimi anni! Non dobbiamo necessariamente credere in ciò che potrà dare Paletta… dobbiamo pensare a cosa darà Bonifazi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 3 mesi fa

    ma perfavore andate a farvi un pisolino a che servono questi articoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. andre_football - 3 mesi fa

    Non so quanto sia credibile la notizia. Se l’offerta fosse vera non va neanche presa in considerazione.
    In generale penso: Cairo è presidente da più di 10 anni, un tempo più che sufficiente per raggiungere grandi risultati “sportivi”, se questo è l’obiettivo. Come mai ogni anno è come se si partisse da zero? Bonifazi dovrebbe essere uno dei punti fermi su cui concretizzare (non proclamare) un risultato importante nell’arco di alcuni anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Baveno granata - 3 mesi fa

    Solite notizie prive di fondamento che non meritano nessun commento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. biziog - 3 mesi fa

    non credo proprio che se ne priveranno, anche perché se è davvero forte lo venderanno dopo un anno o due a 20M
    e non è mai successo che vendessero un giovane prima che esplodesse…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 mesi fa

      Bravo :-) hai spiegato esattamente come funzionano le cose :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. LeoJunior - 3 mesi fa

    conferma che e’ un Mondo folle quello del calcio e del calciomercato in particolare. Se fossimo in corsa per un talentuoso difensore seguito da Mancini e dallo Zenit e avessimo una prelazione da far valere a 8 milioni, tutti a dire “dai braccino fai lo sforzo e porta a casa questo prospetto. Non possiamo sempre fare i barboni ….”. Poi ci svegliamo e capiamo che e’ gia’ nostro! E allora non ci interessa e facciamo finta di non averlo. E quindi tutti ad arrabbiarsi perche’ non prendiamo giovani di prospetto.
    Poi capita che a gennaio ne prendiamo uno forte, rubandolo alla concorrenza, a 7,5 milioni. Serbo/brasiliano. Ma anche questo, per il fatto che l’abbiamo preso noi, non conta negli acquisti fatti.
    Poi l’Atalanta inizia il campionato e fa giocare difensori sconosciuti e allora forza a glorificare la capacita’ di valorizzare i giovani. Ma se lo facciamo noi e’ per le plusvalenze e “non si puo’ mica far giocare titolari 2 giovani senza esperienza”.
    Una parola: schizzofrenici!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stto1962 - 3 mesi fa

      Non mi trovi d’ accordo. E’ ovvio che se il Sig. Lyanco si rivelerà un fenomeno saremo tutti contenti e pronti a vederselo scivolare via il prossimo anno. Bonifazi sappiamo già che è forte e di prospettiva, non vedo perchè doversene privare se non per altri soldi per poi cercare di piazzare i colpi di bolliti a fine contratto con ingaggi da 1500 € al mese.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GranataFinchèCampo - 3 mesi fa

      D’accordo su tutto (ti sei guadagnato il mio “mi piace” :-) ) tranne su “…E allora non ci interessa e facciamo finta di non averlo”. Bonifazi l’hanno fatto maturare in serie B, l’hanno fatto rientrare con solido contratto appena hanno visto le sue capacità ed ora lo aggregano in ritiro.
      Finora niente da eccepire alla Società: se poi l’atteggiamento dovesse cambiare, rimangio a malincuore le mie fiduciose considerazioni.

      Ed anche se il discorso era ampliato a tutti i giovani di proprietà attualmente in giro per l’Italia, partendo dai “rimandati” dello scorso anno Aramu e Parigini (peraltro ancora del Toro), credo che sia fisiologico che su decine e decine di giovani soltanto una piccolissima parte entrerà nell’elite del calcio, la maggioranza navigherà tra serie B e serie minori, qualcuno purtroppo sparirà dai radar.
      Finora però non mi sembra di aver riscontrato ragazzi scaricati definitivamente e con leggerezza: tanti e tanti prestiti con oculate valutazioni preventive, com’è giusto che sia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 3 mesi fa

        io mi riferivo soprattutto a noi tifosi. Cerchiamo di gioire e considerare come veri acquisti anche i giovani comprati (Lyanco) o che abbiamo gia’ in casa (Bonifazi). Quello che voglio dire e’: sui forum ci si scorna per i mancati acquisti ma non si riflette sul fatto che abbiamo un potenziale (lo so anch’io che fino a quando non dimostrano non valgono, ma vale anche per chiunque! non solo per i giovani) valore di 15.5 milioni in entrata nella rosa. forse potremmo vivere piu’ sereni e ottimisti….
        Idem per il saldo cessione/acquisti. Tutti a santificare l’abilita’ dell’Atalanta nel comprare Ilicic, peccato che ci si dimentica che prima avevano venduto meta’ squadra!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GranataFinchèCampo - 3 mesi fa

          Tutto chiaro…”Mi piace”! Non avevo capito che “E allora non ci interessa e facciamo finta di non averlo” fosse attribuito a noi tifosi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Torogranata - 3 mesi fa

    Sarebbe una follia non una plusvalenza,se Miha non lo ritiene pronto per fare il titolare lo ridarei in prestito alla Spal per essere sicuro che giochi perché secondo me è uno che sfonderà come Barreca.
    Assieme a Lyanco Zappa e Barreca potremmo aver risolto il problema difesa per i prossimi 10anni.
    Scusate stavo sognando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ddavide69 - 3 mesi fa

    Dai che anche questo anno vinceremo a mani basse il trofeo plusvalenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy