Calciomercato Torino e Sassuolo: impasse per la cessione di Zappacosta

Calciomercato Torino e Sassuolo: impasse per la cessione di Zappacosta

In uscita / Il club granata non scende sotto i dieci milioni di euro

18 commenti
Zappacosta

Davide Zappacosta, terzino in forza al Torino, è palesemente un obiettivo del Sassuolo, club alla ricerca da tempo di un esterno difensivo che possa sostituire al meglio l’ormai ceduto Vrsaljko, il quale è approdato nella capitale spagnola, sponda Atletico. Il profilo tecnico di Zappacosta sembra essere l’ideale per Eusebio Di Francesco, il quale preferisce un giocatore giovane e italiano ad altri prototipi. I neroverdi avrebbero messo sul piatto un’offerta  da otto milioni di euro, la quale però, è stata respinta dalla società granata, la cui valutazione economica del ragazzo è di poco più elevata.

Il Torino tratterrebbe molto volentieri il ragazzo, ma, al momento, sembra proprio essere la seconda scelta del neo arrivato De Silvestri, il quale, già in due partite in maglia granata, ha confezionato ben 2 assist decisivi ai propri compagni. E’ così, dunque, che l’ex Atalanta rivede spuntare il pericolo di un nuovo anno da passare in panchina, proprio come nella scorsa stagione, quando, a causa della forte concorrenza di Bruno Peres, ha collezionato soltanto 25 presenze, di cui soltanto 13 da titolare. Poco, molto poco, il minutaggio che Mihajlovic, in questa stagione, gli potrà garantire al 100%, l’ex Dea, quindi, è pronto ad ascoltare l’offerta del Sassuolo, la cui proposta però, al momento, non soddisfa le pretese granata, poiché il Toro sta facendo muro con una valutazione del ragazzo di ben 10 milioni di euro: un gap per cui è rimasto pochissimo tempo per appianarlo del tutto, soltanto le ultime ore di mercato diranno la verità e chiariranno il futuro del giocatore classe ’92.

18 commenti

18 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 7 mesi fa

    Sono passate appena due giornate. Stabilire gerarchie definitive come marchio divino sembra molto molto azzardato. Con gli infortuni eternamente in agguato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabry69 - 7 mesi fa

    Se ha paura della concorrenza di Lollo può anche andare, non è che dobbiamo per forza avere uno scarso cosi lui si sente sicuro di giocare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. DELTA - 7 mesi fa

    tutti quelli che hanno commentato finora hanno forse parlato con Zappa ??? sono così sicuri che sia lui a voler andare via ??? o è la solita solfa del “non tratteniamo nessuno che non voglia rimanere” ???secondo me invece è (sarebbe) la classica cessione per fare plusvalenza (ovviamente a solo vantaggio delle tasche del nano) .
    Ah già ma io sono prevenuto contro il braccino … che intanto venderà Maksimovic e si terrà per lui pure quei quattrini , autocompiacendosi per l’arrivo (per UN ANNO , non per chissà quanto) di Hart .
    E ovviamente nessuno arriverà a colmare le diverse lacune che ha la squadra !
    E ora come al solito , sotto con i “non mi piace” dei soliti cair…oti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. DELTA - 7 mesi fa

      eccoli tutti qui i geni amanti del Toro , tifosi VERI , coi loro “non mi piace” , come volevasi dimostrare ! andate a tifare cairese , somari !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Baveno granata - 7 mesi fa

      Caro Delta,Condivido quanto hai scritto:
      Anche secondo me Maksimovic verrà ceduto domani sera e nella migliore delle ipotesi avremo in prestito secco per 1 anno quel bischero di Valdifiori. Come te,non mi fido nemmeno io del braccino col portafogli cucito nella tasca,ma qui ogni volta che si fa una critica,anche se costruttiva si viene sommersi da pollici bassi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabry69 - 7 mesi fa

        Beh Maksi voleva andare, la società no e l’allenatore neppure… e vedi cosa è successo….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 7 mesi fa

          Guarda che esistono i contratti eh! ed esistono pure i bilanci… e le plusvalenze vanno a bilancio di una società… ma dove vivi? pensi che i soldi per un giocatore se li scambino i presidenti sotto un ponte e se li mettano in tasca? i bilanci son bilanci e valgono sempre, mica solo per un anno! Se ti viene la guardia di finanza ti controlla i bilanci da quando sei nato come società, mica come hai chiuso il 2016!! a me sembra di parlare con dei bambini che si scambiano le figurine!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. DELTA - 7 mesi fa

            beata ingenuità ….

            Mi piace Non mi piace
          2. ddavide69 - 7 mesi fa

            Beh ma anche fosse perché non si spendono i soldi delle plusvalenze? Già cairo non ci mette i suoi. Almeno metta quelli che incassa
            Ma anche questo anno si andrà a più quindici o venti, che finiranno nel calderone che nessuno vedrà mai
            . Come quelli degli ultimi due anni.

            Mi piace Non mi piace
  4. Faustope - 7 mesi fa

    tutti quelli che vengono qui al Toro si sentono fenomeni e non vogliono fare la panca… pensassero a guadagnarsi il posto da titolare , nelle occasioni che ha avuto al Toro non ha mai dimostrato di meritarselo, Bruno Peres a parte… ne Ventura e ne Sinisa … se vuole maturare con noi bene , altrimenti che vada dove vuole… il problema che c’è poco tempo per trovare un sostituto , ma la dirigenza lo darà via solo con un valido ricambio…ho sentito di un giovane belga , vedremo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. maxmurd - 7 mesi fa

    Mah, a destra dobbiamo avere un ottimo ricambio. Con al facilità con cui i difensori si “bloccano” non credo proprio che giocherà così poco, anche se non titolare!
    E chi potremo prendere in 24h al suo posto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. abatta68 - 7 mesi fa

    Un terzo delle partite di un campionato da titolare sono molto poco? dietro a un giocatore come Peres? Zappacosta è Zappacosta, mica Beckenbauer!!! magari con un pò di umiltà in più potrebbe anche usare quest’anno per imparare a saltare l’uomo, a fare un cross che arrivi a destinazione e non, nella migliore delle ipotesi, a guadagnare un calcio d’angolo. Qui sembra che tutti siano fenomeni incompresi, che vorrebbero giocare sempre, guadagnare di più… ma mettercela tutta per migliorare no? anche a costo di fare un pò di panchina in più?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 7 mesi fa

      Mah … infatti .

      Allora gabbiadini cosa dovrebbe dire ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dbGranata - 7 mesi fa

      Ho scritto mentre scrivevi tu più o meno le stesse cose, sono d’accordo con te su tutta la linea. Tutti hanno voglia di esplodere in fretta, ma le cose non si fanno in fretta. In questo senso dovrebbero davvero imparare da gente come Baselli e Belotti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maxmurd - 7 mesi fa

      Infatti Zappacosta non ha giocato affatto poco! Non capisco certi di TN che metro utilizzino, ma il più delle volte mi pare sballato, tanto per riempire l’articolo di qualcosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. andre - 7 mesi fa

    E’ un peccato ma capisco le sue ambizioni e la voglia di giocare.
    Un calciomercato che non capisco quello del Toro…per quanto sia felice e la squadra mi piaccia, pensare di dare via giovani come Zappacosta o prendere Hart a costo zero, per un’unica stagione (tanto sarà impossibile trattenerlo di più) mi fa crescere qualche dubbio sul tipo di programmazione si stia facendo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 7 mesi fa

      E’ “facile”. Metà della programmazione fatta da Ventura Sinisa non la trovava adeguata. Quindi ha tenuto la metà secondo lui buona e ha dato un colpo di spugna al resto. Zappacosta potrebbe invece stare a fare il comprimario visto che se non mette un cross in mezzo la colpa non è di De Silvestri, e magari potrebbe provare a non abbandonare la nave appena vede poco spazio. La programmazione di Sinisa riparte da Benassi, Baselli, Belotti, Ljiaic, Lukic e forse Gustaffson.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxmurd - 7 mesi fa

      Lo capisco pure io che voglia giocare, ma appunto se fino adesso ha messo pochi palloni buoni in mezzo, vuol dire che deve impegnarsi ancora a migliorare. Lo fa anche giocando certo, ma non solo. Vedi Martinez che ha atteso due anni paziente in panca per venire fuori, giocando pochissimo, però ora finalmente sembra abbia raggiunto un buon livello, anche se di panca se ne farà ancora un bel po’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy