Calciomercato Torino: Quagliarella-Udinese, i granata chiedono 3 milioni e l’opzione per Scuffet

Calciomercato Torino: Quagliarella-Udinese, i granata chiedono 3 milioni e l’opzione per Scuffet

Entrata e uscita / Il giovane portiere classe ’96, in prestito al Como, piace eccome. La lista Tavecchio è un falso problema: ecco perché

Scuffet

Simone Scuffet: un nome dimenticato da molti, ma non da tutti. In particolar modo non è stato dimenticato dal Torino che già nella passata stagione aveva abbozzato il discorso con l’Udinese sulla base di un prestito con opzione, proprio quando il riscatto di Ichazo stava diventando sempre più complicato.

Il ragazzo, che per volere della famiglia aveva detto “no” all’Atletico Madrid, preferì quindi la soluzione nella cadetteria, in quel di Como. Dove sarebbe stato il primo portiere e non avrebbe dovuto giocarsi il posto con nessuno, tanto meno con Padelli. Il motivo di tale scelta, ovviamente, era legato alla possibilità di giocare con continuità e accumulare quanto più esperienza possibile, per presentarsi il prossimo anno pronto a reggere sulle spalle una categoria come la Serie A.

Quagliarella pagelle Maxi Lopez
Fabio Quagliarella durante Chievo-Torino

L’intreccio attuale, verte attorno al futuro di Fabio Quagliarella: attaccante che a fine mese compirà 33 anni, sceso in basso nelle gerarchie di Ventura dopo l’arrivo di Ciro Immobile e la conseguente esplosione di Andrea Belotti. La punta piace all’Udinese di Colantuono che avrebbe bisogno di un rinforzo in avanti da affiancare a Cyril Théréau.

Possibile affare a gennaio? Solo a determinate condizioni, ossia quelle poste dal Torino:  3 milioni e il prestito con opzione del giovane azzurrino a partire da giugno. Una valutazione alta per i friulani che non vorrebbero lasciarsi sfuggire il portiere classe ’96, senza colpo ferire.

Il tempo per ragionare è poco, gli eventuali discorsi legati alla nota riforma Tavecchio (QUI I DETTAGLI) sono invece facilmente aggirabili. Dal prossimo anno, infatti, nella lista dei 25 potranno esserci 17 giocatori ‘liberi’, 4 giocatori provenienti da un vivaio italiano (arrivando quindi a 21) e altri 4 provenienti dal vivaio di proprietà. A questi, si potrà aggiungere un numero illimitato di giovani nati dal primo gennaio 1995 in poi. Come Scuffet, ad esempio, oppure Sasa Lukic e Zinédine Machach – GIOVANI MONITORATI -.

Scuffet
Simone Scuffet, impegnato con l’Under 21

Proprio per questo un’eventuale cessione di Quagliarella non scombinerebbe più di tanto i piani del club che con innesti di giocatori “under” riuscirebbe in ogni caso a presentarsi con una rosa di 24 (al peggio 23) giocatori su 25. Senza scordare la possibilità di riportare alla base altri profili da aggregare come Chiosa e Lys Gomis (a quel punto come secondo se non terzo portiere). Va da sé che l’eventuale intreccio, porrebbe delle serie riflessioni sul futuro di Alfred Gomis: classe ’93, prodotto del vivaio granata. Discorsi da affrontare in ogni caso a bocce ferme.

Nel frattempo, l’Udinese pensa e non poco a riportare in Friuli Quagliarella, ma la condizioni del club di via Arcivescovado sono chiare: 3 milioni, più opzione per Scuffet a partire dal prossimo campionato.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. FLAGHI - 1 anno fa

    Come operazione non sarebbe male, soprattutto prendere 3 mln per un 33 enne che sta rendendo poco nulla, però poi bisognerebbe capire se prendere o no un’ altra punta e cosa fare di tutti i portieri che abbiamo tra prestiti e non..
    Secondo me l’ Udinese non accetterà mai..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Sto guardando, ovvero volevo guardare Toro scatenato, io sto vedendo invece una pubblicità dei francobolli Bolaffi, sul canale Sky 825, da ormai 30 minuti dopo che era iniziato Toro scatenato, ma he caxxo di programma state mandando in onda, siete dei provinciali? Cosi il TORO on crescerà mai, se è solo per la provincia di Torino, vi meritate solo la Juve. GOBBI!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Zlobotan - 1 anno fa

    Si, e all’udinese sono polli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dbGranata - 1 anno fa

    Premesso che considero Scuffet un portiere potenzialmente Fortissimo, questa è un’operazione che davvero non capirei. Il Toro sta diventando davvero molto bravo a valorizzare i giocatori presi in altre realtà calcistiche, rivitalizzarli e venderli se non più adatti alla causa (o se si necessita di una lauta plusvalenza). Non sono uno che non apprezza questa capacità di Cairo, Petrachi & co., però c’è una cosa importantissima che il Toro non sta facendo (mentre altre squadre, vedi Juve, stanno facendo sempre più e meglio, con ottimi risultati): Valorizzare i giovani. Ora, Scuffet è forse un fenomeno, ma che senso avrebbe avuto allora tenere i Gomis (almeno Alfred che sta davvero ben figurando)? E cosa vogliamo promettere a Zaccagno che sta facendo sempre meglio e ha l’età di Scuffet, più o meno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ospunda - 1 anno fa

      Condivido!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gio - 1 anno fa

      Io non capisco come si possa dire che Ventura valorizzi i giovani : quantomeno non quelli del nostro vivaio,Che non ne ha lanciato mezzo ! Non capisco neppure il discorso su Scuffet . Zaccagno ha vinto il tricolore pare bravo ,abbiamo i Gomis . L’Udinese per quel bollito di Quaglirella oltre a 3 (!!!) milioni dovrebbe darci un’opzione su una loro promessa ? RIDICOLO. A proposito l’allenatore del Milan ha lanciato in prima squadra il portiere della primavera,ma noi che non abbiamo problemi in porta (senza le cappelle del Padella -Empoli l’anno scorso- saremmo stati di nuovo in Europa League e questo anno avremmo almeno 4 punti di più),continuiamo invece con ‘sto scarso esagerato e con uno che mi sembra preso così a caso ( o a Cazzo ). Non sarà che un Mihajlovic qualunque lancia davvero i giovani rispetto al nostro sclerotizzato che abbiamo in panca (e speriamo non fino al 2018)?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dbGranata - 1 anno fa

        Guarda, forse non hai capito ciò che ho detto prima, forse mi sono espresso male. Ho esattamente detto che Ventura valorizza moltissimi giocatori (e se lo neghi a prescindere perché sei antiventuriano allora non ha senso parlarne) ma che gli manca di valorizzare i giovani del nostro vivaio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MORO70 - 1 anno fa

    Per l’Udinese davvero un affarone da non lasciarsi sfuggire…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy