Calciomercato, Sirigu interessa anche in Spagna: ma il Toro è fiducioso

Calciomercato, Sirigu interessa anche in Spagna: ma il Toro è fiducioso

Calciomercato / Tra il Torino e il portiere è già stata raggiunta l’intesa, ora non resta che trovare l’accordo anche con la società francese.

3 commenti

Il calciomercato estivo è appena iniziato, ma in casa Toro già si sta lavorando attivamente per garantire a Mihajlovic i rinforzi necessari per creare una squadra solida e compatta per la prossima stagione. E per farlo bisogna coprire al più presto il posto vacante tra i pali. Con gli addii di Hart e Padelli, come noto da giorni il nome più vicino a prendere il loro posto è quello di Salvatore Sirigu.

FLORENCE, ITALY - OCTOBER 06: Salvatore Sirigu in action during an Italy training session at Coverciano on October 6, 2015 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
FLORENCE, ITALY – OCTOBER 06: Salvatore Sirigu in action during an Italy training session at Coverciano on October 6, 2015 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

ACCORDO DI MASSIMA – Tra il portiere e il Torino è già stata trovata l’intesa e sembra che Sirigu stia per scrivere la parola fine alla sua avventura in Francia per tornare in Italia e vestire la maglia granata. Sirigu con il Psg è ormai fuori dal progetto tecnico e con il contratto in scadenza nel 2018: prima confinato in panchina, poi spedito in prestito in Spagna nell’ultima stagione. Per lui il Toro ha pronto un contratto di quattro anni a 1,5 milioni all’anno: la metà di quanto guadagna in Francia, ma con la certezza di avere un posto fisso tra i pali. Questione di ore, il tempo di risolvere gli ultimi dettagli e di appianare le incombenze burocratiche (al PSG si sta tra l’altro insediando proprio in queste ore il nuovo DS, Antero Henrique) , e il Torino proverà quindi a trovare anche l’intesa con la società francese che, salvo svolte clamorose, non dovrebbe opporre grosse resistenze sulla trattativa.

OTTIMISMO – Da registrare, tuttavia, il fatto che – come è normale che sia – altre società osservano la situazione, valutando un potenziale inserimento. Specie dalla Spagna: nel campionato frequentato nell’ultima stagione da Sirigu (prima al Siviglia e poi all’Osasuna) stanno facendo un pensiero sul portiere anche Malaga e Deportivo la Coruña, anch’esse alla ricerca di un portiere. Al momento, tuttavia, il loro interessamento non dovrebbe creare nessun problema al Toro, che resta fiducioso sul buon esito della trattativa. Sirigu resta vicino a diventare il nuovo portiere del Toro, raccogliendo il testimone di Joe Hart.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. torinodasognare - 6 mesi fa

    Beh, certo che quattro anni sono tanti, ma poi i contratti valgono quel che valgono… Io sono contento se diventa il nostro n.1. Diamogli una difesa da serie A, però…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. osvaldo - 6 mesi fa

    Una follia il contratto per 4 anni!!!
    Questo significa che taglia le gambe innanzitutto al”donnarumma serbo” pagato ben 3,5 MLN,l’ennesima scommessa persa! e poi ai nostri giovani GRATIS,con la maglia Toro attaccata alla pelle : ZACCAGNO – GOMIS – CUCCHITTI:
    Se Sirigu doveva essere bisognava lavorare su un contratto biennale,con eventuale opzione per altri anni.
    In questo modo si sarebbe potuto mandare a crescere i nostri giovani e vedere chi di essi avrebbe meritato di rientrare a casa per indossare la maglia ganata.
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft+Bresciani - 6 mesi fa

      Perfettamente d’accordo con te,piuttosto che prendere Sirigu trentenne avrei preferito Skorupsky o Belec o il giovane Cragno del Benevento!
      E mi piacerebbe fosse data un’altra possibilità a Gomis! !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy