Panchina Torino, Mihajlovic in città per l’incontro definitivo

Panchina Torino, Mihajlovic in città per l’incontro definitivo

Calciomercato / Il tecnico è pronto a mettere nero su bianco l’accordo con i granata

7 commenti
Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic è in città, ed è sempre più vicino a firmare il suo accordo con il Torino. Si attende l’arrivo di Cairo – oggi assente dal capoluogo piemontese – per porre tutto nero su bianco ed ufficializzare l’accordo. Questa notte il tecnico serbo ha soggiornato nell’hotel Golden Palace, nota struttura a ridosso della sede granata di Via Arcivescovado, e nella giornata di oggi Mihajlovic incontrerà il Ds granata Petrachi. L’ex Milan, inoltre, ha già avuto modo di visitare il centro sportivo Sisport.

I dettagli del contratto che il serbo si prepara a firmare con i granata sono noti: pronto un biennale da circa un milione di euro (più eventuali bonus) per lui, che ha ormai da giorni risolto il proprio legame con il Milan, ottenendo per altro una buonuscita da 1 milione. Il tecnico si porterà a Torino, nella sua nuova avventura granata, anche i suoi fedelissimi collaborati tecnici: tra tutti, spicca il nome di Attilio Lombardo, che ha già comunicato che seguirà Mihajlovic qualunque sia la sua destinazione.

Ore calde, caldissime in casa granata: il matrimonio Mihajlovic-Toro è prossimo a divenire ufficiale.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 12 mesi fa

    Foto? altrimenti e’ solo un’altra speculazione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. NeroWolfe - 12 mesi fa

    Se diventerà lui in nuovo allenatore del Toro, sarà interessante vedere le reazioni e le facce che farà allorchè, se dovesse chiedere a Cairo di acquistare certi giocatori, alla fine rimanesse con un palmo di naso, dovendosi dunque “arrangiare” con quel che gli passa il convento…!!!!

    In ogni caso, a prescindere da tutti i vari discorsi, vorrei fortissimamente che i nostri Ragazzi che rientreranno a casa diventassero la spina dorsale e l’asse portante del nuovo Toro.

    Questo io lo esigo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 12 mesi fa

      Direi che in linea di massima sarebbe giusto almeno provarci.
      Ma non mi hai ancora risposto : come mai GS non lascia mai esprimere liberamente NF ma lo interrompe di continuo ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. NeroWolfe - 12 mesi fa

        E’ ovvio il perchè: a parte il fatto che tra i due non corre buon sangue, certi “discorsi” e certi interventi devono essere “tarpati” sul nascere.

        In fondo la “politica nazionalsocialista renziana” a proposito di gufi, populisti, demagoghi, giornalisti, magistrati, giudici, e adesso anche i partigiani è “fonte d’ispirazione” in qualsiasi campo/dibattito/talk show, compresi quelli calcistici.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 12 mesi fa

          Hahaha, allora siamo sulla stessa lunghezza di onda… Per la cronaca :non sono un topo di fogna a strisce come mi avevi dipinto.. Nulla e più distante da me da quel modo di essere

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granata - 12 mesi fa

    infatti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. uassing - 12 mesi fa

    Non e’ vero non e’ a Torino!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy