Parigini, Aramu, Barreca: pronti i prestiti, il Torino li vuole protagonisti

Parigini, Aramu, Barreca: pronti i prestiti, il Torino li vuole protagonisti

Calciomercato / Il ’96, alla seconda stagione da professionista, trova già la Serie A col Cesena. Per i due ’95 la maglia resta granata: pronti per Trapani e Cittadella

di Diego Fornero, @diegofornero

Non è un mistero, e del resto non potrebbe essere altrimenti dopo una stagione come quella appena conclusa, che i ragazzi in uscita dalla Primavera del Torino facciano gola, ed abbiano parecchio mercato, nelle categorie inferiori. La formazione di Moreno Longo, protagonista di una cavalcata eccezionale frenata soltanto nella finalissima Scudetto ai calci di rigore contro il Chievo, ha avuto, tra gli altri, come protagonisti Mattia Aramu ed Antonio Barreca, entrambi pronti alla prima esperienza tra i professionisti, per ripetere l’esperienza già vissuta nella stagione passata da Vittorio Parigini.

PARIGINI, IL GIOVANE VETERANO – Paradossalmente, infatti, è proprio il più giovane tra i granata sul mercato, quello con più esperienza tra i professionisti: Vittorio Parigini, classe ’96, reduce da una stagione in Serie B alla Juve Stabia è pronto, stavolta, a “bruciare” ancora una volta le tappe trasferendosi in Serie A, in prestito al Cesena, come vi avevamo anticipato nel weekend. L’affare è concluso, manca soltanto l’ufficialità e l’esterno offensivo cresciuto con la maglia granata addosso sarà un giocatore dei bianconeri di Romagna, a titolo temporaneo, per una stagione.

ARAMU, LA QUALITA’ IN SICILIA – E’ praticamente un affare fatto anche il trasferimento di un altro grande talento del Torino, Mattia Aramu. Lo avevate letto su queste colonne, il fantasista mancino in uscita dalla Primavera, classe ’95, si accaserà a titolo temporaneo al Trapani, destinazione prescelta anche dal portierone classe ’89 Lys Gomis. I due vestiranno, dunque, ancora una volta, la maglia granata, seppur si tratti di quella dei siciliani, che si candidano ad un altro campionato da protagonisti in Serie B. Pochi dettagli da limare, poi il trasferimento verrà annunciato ufficialmente, anche in questo caso, come da pronostici.

BARRECA ALLA CORTE DI FOSCARINI – Altro grande talento che ha fatto parlare parecchio di sé, tanto da invocarne spesso un utilizzo in prima squadra, è Antonio Barreca, laterale mancino classe ’95 dotato di un’ottima tecnica individuale, un innato senso del cross ed una velocità ampiamente superiore alla media della categoria. La Primavera stava stretta ad uno come lui: ora il Torino lo metterà alla prova con un prestito al Cittadella, dove il “Frecciarossa” granata troverà il “Ferguson italiano”, quel Foscarini che tanto bene ha lavorato con il difensore centrale classe ’92 Filippo Scaglia, trasferitosi in Veneto in comproprietà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy