Rinnovi Torino, oggi l’incontro per Baselli: verso la fumata bianca

Rinnovi Torino, oggi l’incontro per Baselli: verso la fumata bianca

Calciomercato / Dopo due incontri non positivi, ora si respira un’altra aria: i granata e l’entourage del giocatore a colloquio nelle prossime ore

3 commenti

Potrebbe essersi definitivamente sbloccato l’impasse che ha tenuto sulle spine l’intera tifoseria del Torino riguardo al futuro di Daniele Baselli: il giocatore, dopo un’ottima seconda parte di stagione nella quale sembra essersi finalmente scrollato di dosso le perplessità che ne avevano accompagnato fino ad allora l’innato talento, è negli ultimi mesi in ballo per rinnovo di contratto con il club granata.

Un passaggio non affatto scontato, che ha portato a due fumate grigie, che fortunatamente non hanno chiuso però definitivamente la porta alla permanenza in granata del giocatore. Dopo i primi giorni di allenamento al Filadelfia, la situazione potrebbe sbloccarsi in maniera definitiva. Nelle prossime ore, già durante la giornata di oggi, è in programma un incontro della società granata con l’entourage del calciatore con a capo l’agente, Giuseppe Riso. E stavolta, il clima è ben più disteso.

TURIN, ITALY - MAY 06:  Juan Cuadrado (R) of Juventus FC clashes with Daniele Baselli of FC Torino during the Serie A match between Juventus FC and FC Torino at Juventus Stadium on May 6, 2017 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – MAY 06: Juan Cuadrado (R) of Juventus FC clashes with Daniele Baselli of FC Torino during the Serie A match between Juventus FC and FC Torino at Juventus Stadium on May 6, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Già dalla riunione odierna, infatti, potrebbe uscire la tanto attesa fumata bianca che rafforzerebbe in maniera evidente il rapporto tra calciatore e club e – fatto da non sottovalutare – permetterebbe al Torino di alzare un muro in sede di mercato con chiunque fosse interessato al profilo del centrocampista per rinforzare la propria mediana (e ve ne sono).

L’affare non è ancora chiuso, ma c’è ottimismo: uno dei punti ancora in ballo è sicuramente la lunghezza del contratto, che il club di via Dell’Arcivescovado vorrebbe portare a 4 anni, protraendo la collaborazione tra Baselli e Torino fino al 2021. A breve ci saranno ulteriori dettagli e novità.

D’altronde, anche Cairo aveva pronunciato parole positive, a margine del primo allenamento granata al Filadelfia: “Sono fiducioso. Preferisco non parlare di cose che interessano altre persone, ma sono convinto che si risolverà nel migliore dei modi e rinnoveremo con lui”.

Le sensazioni del patron del Torino ora possono trovare conforto nei fatti: il rinnovo con Baselli e più vicino, l’incontro di oggi può già dare la fumata bianca.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 2 settimane fa

    Ma io spero che le le altre ‘fumate’ fossero tutte speculazioni giornalistice.

    Il Basellino ha fatto 5/6 partite alla grande l’anno scorso, ok, e’ giovane, ma non e’ certo il momento per tirarsela, c’e’ ancora tanto da lavorare, il fisico e’ gracilino per il calcio moderno e scompare ancora troppo dalle partite…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GranataFinchèCampo - 2 settimane fa

    Dopo quasi 1 mese di protrarsi della contrattazione e due fumate grigie, quali sono le fonti che fanno affermare che il clima è ben più disteso e ci si avvia verso la fumata bianca?

    Personalmente ci spero, ma spero anche che non diventi una moda pure con noi che i procuratori pensino che i loro assistiti si siano trasformati tutti improvvisamente in top player ed avanzino pretese fuori luogo in presenza di un contratto in vigore

    Purtroppo il caso Donnarumma, con le proporzioni del caso, ha spalancato ulteriormente scenari già aperti in queste direzioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_86 - 2 settimane fa

      La contrattazione riguarda il prolungamento del contratto che adesso così com’è scade nel 2019. È logico che a fronte di una modifica del contratto richiesta dalla società il giocatore richieda un adeguamento. non mi pare che la situazione sia neppure lontanamente paragonabile a quella di Donnarumma. Stanno solo discutendo sul valore di vendita di nasello al termine del prossimo campionato, è ovvio che ognuno cerchi di fare i propri interessi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy