Torino, Cairo punge Immobile: “Atteggiamenti incomprensibili”

Torino, Cairo punge Immobile: “Atteggiamenti incomprensibili”

Calciomercato / Il patron granata: “Proprio così, sul più bello non è convinto di restare. Ed è la seconda volta. Mihajlovic come Giagnoni. Perfetto per noi. Ventura vi stupirà in Nazionale. Modulo? 4-3-3 che può diventare 4-3-1-2”

51 commenti

VENTURA IN NAZIONALE

Cairo Tavecchio Lotito

Il presidente del Torino Urbano Cairo interviene sulle colonne de La Stampa e fa il punto della situazione in casa granta.

Da subito l’intreccio tra il Toro, Ventura e La Nazionale: “Quando mi ha chiamato il presidente Tavecchio per chiedermi la disponibilità a parlare con Ventura e sapendo l’entusiasmo del mister per il progetto azzurro, non potevo certo dire di no. Lui con noi ha toccato il massimo, ma per le sue qualità avrebbe meritato una squadra da scudetto o da Champions”.

Un tecnico trasformatosi con l’esperienza in granata: “Quando arrivò a Torino sapeva di avere delle qualità, ma era più accademico. Per lui contava quasi di più l’estetica, perdere gli importava poco. Ora ha più rabbia agonistica: vedrete, sarà una grande rivelazione”.

51 commenti

51 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi-TR - 10 mesi fa

    non abbiamo pianto quando è andato via Quagliarella dopo la sceneggiata napoletana
    non piangeremo per la partenza di Immobile del quale ci ricorderemo l’annata dei record e quella in cui ha sfruttato l’affetto dei tifosi granata per strappare un posto all’Europeo
    ricordati dell’accoglienza quando sei tornato e vergognati Ciro…non ci meriti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Leo - 10 mesi fa

    Era ovvio che Immobile fosse tornato al Toro solo in transito. Mi preoccupa di più il paragone tra Giagnoni e Mihajlovic. Se Cairo crede (per risparmiare) di riesumare nel 2017 il mito del Toro tutto forza e coraggio si sbaglia di grosso. Giagnoni poteva permettersi il lusso di fumare sigarette, tirare un cazzotto a Causio e mandare a quel paese i giornalisti perché correva l’anno 1973… Oggi senza tattica meticolosa, preparazione scientifica e giocatori bravissimi esci fuori dalla serie A senza nemmeno fiatare. Ho il sospetto che l’ingaggio di Mihajlovic sia pagato in parte dal Milan e/o da Berlusconi, ancora infuriato, mi dicono, per avere dato ascolto al suo allenatore nella scorsa campagna acquisti (20 milioni per il solo Romagnoli, se non erro…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Brawler Demon - 10 mesi fa

    Io l’ho sempre detto, i cavalli di ritorno raramente si ripetono, nelle prestazioni.
    Bravo Cairo, siamo addirittura d’accordo su 2 cose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Catlina - 10 mesi fa

    Ciro…vatla piè ‘nt cul.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata - 10 mesi fa

    Qui c è il Toro nn la iuve la roma od altro chi vuole starci bene gli altri fuori.poi magari la Champion la vinciamo fra 30 anni ma il vero problema è da che parte tu stai e se ci stai appartieni.certo i giocatori sono mercenari evabbè c’è ne faremo una ragione.ma io sto dalla parte del Toro nn ricchissimo poche coppe scudetti grande passato e storia che nessuno ha e chi nn capisce o vuole altre cose la porta è aperta.ma chi per la seconda volta ignora o approfitta di noi……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 10 mesi fa

      Per ora ho visto solo un simulacro del Toro …somiglia più alla cairese..comunque visto che pago dico che la porta è aperta per tutti anche per chi non vuol vedere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mau69 - 10 mesi fa

    Grande Bertu62.
    Però ragazzi non ci dobbiamo incazzare troppo di questa situazione o prendercela con Immobile. Tutti i giocatori sono professionisti e nel loro lavoro pensano a crescere e a sfondare, come chiunque di noi farebbe. Se no creiamo anche con loro delle inutili tensioni.
    E non è che i Parigini o gli Aramu saranno diversi. Se a un ceto punto sfonderanno e avranno la possibilità di andare in una squadra di livello superiore lo faranno.
    Il punto al momento, per il Toro, è muoverci bene rispetto ai nostri parametri. Comprare tanti giovani tipo Peres, Glik, Maksimovic, Baselli. Gente da 0,3M, 0,5M di ingaggio, sperare che emergano, rinnovare loro i contratti al rialzo se sono forti e sperare così di averli con noi per due, tre anni. Poi se sono veramente forti, inevitabilmente si venderanno e i soldi andranno reimpiegati per comprarne degli altri. Intanto lentamente si cresce, anche affiancandoli a qualche giocatore forte fine carriera (tipo Quagliarella o Maxi), o a qualche giocatore che alla fine non ha sfondato ad altissimi livelli ma che può far bene o anche molto bene (tipo i Moretti, i Bovo, i Gazzi, i Vives). Se becchi due/tre annate giuste, ti qualifichi per l’europa, alzi il fatturato, lentamente alzi il monte stipendi e cresci di livello complessivo. Guardate che l’Atletico ha fatto così. Io questa strategia nel Toro di Cairo la vedo da sempre: alla fine se ha venduto ha venduto perché i giocatori sono andati in delle big (da D’Ambrosio a Darmian, da Immobile a Cerci), non al Palermo. Per questo è importante, anche davanti a stagioni deludenti come la scorsa, non disperare, distruggere tutto, tornare a creare un ambiente poco sereno (il Toro deve continuare ad essere una piazza dove i giocatori si valorizzano, non dove si bruciano come accadeva fino a qualche anno fa). Dai, ce la faremo… tempo una quindicina d’anni e vinciamo sta Champions!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

      Inguaribile ottimista a proposito della CL!
      Ti capisco Mau e mi sto sfogando come se quello che ha raccontato Cairo è vero e senza aspettare la voce della controparte, ma qui si sta
      criticando non un Cerci, non un Ogbonna, non un D’Ambrosio che se
      ne sono andati e non sono più tornati ma uno che ha sfruttato non il Toro come società, ma noi tifosi e per ben per due volte, passa la prima volta, capibile come capisco Cerci, ma non venire a Caselle a metà gennaio davanti a 1000 persone a dire sono tornato a casa, non segnare la domenica seguente e indichi il cuore, ma sei un ragazzino di 23 anni! ma che prendi per il culo gente che potrebbe essere tuo padre e dai!!! una volta ci sta, due no, si i soldi sono tutto ma però poi non pretendere di rivenire a Torino ed essere applaudito, tifosi si scemi no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bertu62 - 10 mesi fa

    Fratelli e sorelle, FINALMENTE!!!
    FINALMENTE leggo qualcuno che ha capito come funziona il calcio oggi, ed anche un po’ ieri a dir la verità!!!
    Fratello MAU69, PRAWDA, DANIELE…..
    La questione in effetti è “piuttosto semplice”: a Gennaio c’era la possibilità di prendere in prestito Immobile da Siviglia (dove non giocava e con tutta probabilità non giocherà manco quest’anno….) a costo zero con l’opzione di riscattarlo per 11MIO……Il suo ingaggio è di 2MIO/ANNO netti……Tutto questo Cairo lo sapeva, Immobile lo sapeva, ed il tifoso del Toro…..ANCHE! Quindi, siccome le balle stanno in poco posto (come si dice….) la questione SI SAPEVA che sarebbe stata:
    restituzione al mittente (Siviglia) a Giugno…
    riscatto pee poi “girarlo” in vendita a qualcuno che possa garantirgli quello stipendio…..
    PUNTO.
    E’ tutto qui! E’ SEMPRE STATO TUTTO QUI! Siamo noi “malati” di tifo che ci siamo fatti dei film sul “ritorno a casa” del figliol prodigo!!!
    Non più tardi di 15gg fa ho sentito io stesso Immobile dichiarare in TV (ospite di Tiki Taka…) che sarebbe andato volentieri al Napoli, per giocare la Champions come spalla di Higuain…..
    Se DAVVERO avesso avuto il Toro nel sangue, nell’anima, nel cuore, avrebbe potuto dire DAVANTI A TUTTI che sarebbe rimasto a vita nella squadra che l’ha fatto diventare il calciatore che ADESSO guadagna 2MIO/ANNO!!!
    Invece fratelli così non è stato, perchè in effetti la situazione è quella descritta nei post sotto-menzionati:
    prendiamo giocatori giovani (tipo Darmian….), magari scartati da altre squadre (tipo Darmian, dal Milan, oppure Peres, dal San Paolo…) eppoi SE VOGLIONO li facciamo crescere….SE VOGLIONO! Perchè NON E’ DETTO che TUTTI vogliano sudare, e faticare, e sudare……MARTINEZ ad esempio è uno di questi, Belotti anche…..MAXI LOPEZ invece….ottima tecnica, ma ZERO testa!!! Pensa solo alla “patata” ed alla pastasciutta!! Fratelli, non ci servono elementi così!!
    Meglio 5/10/50 Boye-Baselli-Benassi-Parigini-Aramu e tutti quelli che avete in mente Voi, gente che è disposta a sudare, a fare sacrifici per ARRIVARE, anche se poi, ancora per adesso, li dovremo lasciare andare (continuare a vedere il buon Darmian…)….. FVCG!!! SEMPRE !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

      Purtroppo hai ragione.. Godiamoci il ritorno di Parigini – che almeno tifa Toro – e speriamo segni piu’ di Immobile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 10 mesi fa

      Ma basta con queste affermazioni “avrebbe dovuto giurare fedeltà a vita”.
      Ma quando mai?
      Forse una volta poteva avere senso ora non più.
      I tempi sono cambiati i giocatori pensano in primis ai soldi e poi, eventualmente, al progetto/ambizioni del soc dove andrà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abatta68 - 10 mesi fa

    …se dovesse mai capitare che Immobile non viene convocato nella lista conclusiva, voglio vedere se stà li a fare tanto il prezioso… mi sà tanto che Cairo si stia giocando anche questa possibilità…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Glik hard core - 10 mesi fa

    La memoria : una estate in tera preso CONTICCHIO LE SQUADRE GIOVANILI COSA SONO . ESTATE SCORSA : ZAPPACOSTA BELLOTTI BASELLI riscattato BENASSI RIPRESO IMMOBILE AVELAR ecc le suadre giovanili le + forti di italia ragazzi la memoria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Glik hard core - 10 mesi fa

    Cairo può non piacere ai tifosi giovani (CHE PORTANO UNA SFIGA TREMENDA IN FATTI LORO DA TIFOSI NON HANNO VINTO NIENTE IO SI HO 50 ANNI HAHHAAHAH) ma non mi sembra che abbia mai mentito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

      Io ho 53 anni facevo la terza media quando vincevamo lo scudetto ed avevo 30 anni quando abbiamo vinto la Coppa Italia, sinceramente se non esisteva il web avevo soprattutto dello scudetto ricordi molto sbiaditi, dunque capisco anche i giovani che vorrebbero provare esperienze simili.
      Se penso che quando abbiamo vinto lo scudetto tutti parlavano di 27 anni dopo Superga(e a me sembravano un’enormità) pensa tu chi ha 40 anni e non ha mai visto vincere lo scudetto-
      Tu al posto loro non avresti fretta?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

        Io ne ho 43…il Toro scudettato lo ricordo appena, pensa, un giorno mio padre mi porto’ al Fila e all’uscita in un bar Pulici mi prese in braccio e Graziani mi offri’ una caramella…Potevo mica diventare gobbo…Ho scelto – o mi ha scelto – una squadra sempre con le pezze al culo, ma che un tempo era diversa, con giocatori e tifosi diversi. Un altro calcio, Maremmano..Questo è il punto: tornermo una grande squadra solo quando tornerà quel calcio di un tempo. Quando i gobbi gia’ rubavano ma c’erano meno soldi in circolazione e il colore della maglia contava ancora qualcosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

          Hai ragione Daniele, purtroppo è un altro calcio, l’unico modo per renderlo un po’ più equo è quello di copiare il modello inglese delle ripartizioni TV, ma tutti lo dicono, tutti lo sanno ma nessuno lo farà, perlopiù ora che i gobbi vincono a raffica diventa oltre che più evidente anche più difficile perché è aumentato il loro potere, Inter e Milan inoltre piene di debiti non rinunceranno mai a questi grossi introiti e le medio piccole in sede di voto sono legate alle grandi da chi sa quali sotterfugi, purtroppo penso che in Italia in futuro poco cambierà ed il calcio riflette sempre di più l’economia nel bel paese, il ricco sempre più ricco ed anche se in difficoltà aiutato, il povero sempre più povero e se è povero non frega un cazzo a nessuno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. alessandro - 10 mesi fa

            si avete ragione entrambi!! io ho 72 anni e ho vissuto quasi tutto del TORO da SUPERGA…ALLA VITTORIA IN CAMPIONATO ..ALLA SEDIA DI MONDONICO non è tanto ma a me basta….capisco i giovani ..tra cui mio figlio..è granata..si certo (se non non mangerebe il pasto che gli offro…scherzo!) ma lo è piu per devozione a me che per batticuore granata!E vorrei tanto che almeno una volta..potesse gridare……ABBIAMO VINTOOOOOOOOOOO!!

            Mi piace Non mi piace
  11. abatta68 - 10 mesi fa

    Mi sembra che siamo tutti daccordo… Ciro è venuto qui già sapendo che uno stipendio da 2milioni netti non lo avrebbe mai preso dal Toro, ma rimettendosi in mostra per arrivare alla convocazione in Nazionale, qualcun altro si sarebbe fatto sotto per averlo. Dubito che questa Nazionale riesca a fare qualcosa, tantomeno Ciro riesca a trovare chissà quali spazi in azzurro. Cairo gli ha presentato cosa offre la Casa e adesso stà a lui scegliere (o meglio, al suo procuratore). Se anche l’intero cartellino fosse già di proprietà del Toro, il problema si porrebbe lo stesso… e allora giustamente Cairo si fà i suoi ragionamenti, prima di tirar fuori 10 milioni e un bel contratto per un giocatore che potrebbe cambiare idea domani mattina…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. mau69 - 10 mesi fa

    2014-2015, credo ultimi dati disponibili, il nostro fatturato era il nono della serie A tra 55 e 60M secondo la Gazzetta ed era l’anno dopo EL. Poco superiore a Genoa, Palermo e Parma, e poco inferiore a Udinese. Poi ci sono la Fiorentina 85/90 e la Lazio 95/100. Queste due sono le società che dobbiamo prendere a modello e il nostro auspicabile step di crescita (Milan, Inter, Napoli, Roma e Juve sono di altro pianeta). Ma è un bel 50% in più: come ci arriviamo? Ragazzi i casi sono due: o c’è un presidente che mette e perde tanti tanti soldi, oppure è una lenta crescita, costruire sul solido e possibilmente sui risultati (tipo stare per un po’ di anni di seguito in coppa).
    Direttamente legato al fatturato c’è il monte stipendi, ovvero la principale voce di spesa (molto molto più rilevante che il tema di mettere una volta 10milioni per comprare un giocatore, che comunque è una spesa che ammortizzi negli anni). E il monte stipendi deve essere equilibrato, non ci piove. Non puoi dare 2milioni a Immobile e uno a Belotti, per esempio. Se il secondo gioca a pari del primo, dopo un mese viene a battere cassa, è normale. Fiore e Lazio si possono permettere in rosa 5/6 giocatori tra il milione e i due, noi no. Il nostro top è intorno al milione. Ma negli anni siamo cresciuti come monte ingaggi e tutti i rinnovi ai giovani, tipo Maksimovic e Peres portati vicino al top da 0,3M, testimoniano la volontà di valorizzarli e di non venderli subito. Ma i rinnovi sono possibili a patto che la società poi, se arriva la big che offre al giocatore stipendi tripli rispetto al nostro, deve lasciarli andare. Il vantaggio è che se sono sotto contratto riesci a vendere bene anche il cartellino. Tutto lì. Tutte cazzate quelle di Cairo sulla volontà dei giocatori di restare, non riesco a capire questa sua tattica mediatica, meglio parlar chiaro. Se arriva il Napoli e ci dà 20milioni per Maksimovic e a lui un lauto stipendio, il giocatore va per forza venduto. Stesso discorso per Peres, per Glik, forse anche per Belotti arrivasse per assurdo domani il Real. Se la società non li vendesse con il cavolo che poi altri giovani ti rinnoverebbero ancora come hanno fatto ora lora. Tutti (quelli che si dimostrano buoni) mirerebbero a chiudere il primo contratto, magari a stipendio molto basso, e poi però ad andare via a parametro zero al primo offerente. Così funziona. E anche per Immobile il tema è se è disponibile o meno a dimezzarsi lo stipendio: con due anni di contratto, magari va agli Europei e si mette in mostra, voi lo fareste? Con l’annata buona da noi ha fatto il salto di qualità (squadra e stipendio di fascia superiore), ora è dura tornare indietro.
    Così funziona il mondo del calcio, dalla Bosmann in poi. Oggi come oggi anche Milan e Inter si vedono portare via giocatori da squadre con budget maggiori, i mega campioni tipo Ibra o Thiago Silva. Così come l’Atletico con Arda Turan o Diego Costa. Però loro a loro volta possono portarli via a noi, tipo Cerci. E noi forse all’Atalanta, tipo Baselli. Il punto è azzeccare acquisti buoni, vendere bene e nel frattempo fare qualche risultato che ti consenta di crescere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. lucapatria_637 - 10 mesi fa

    non credo, secondo me lo voleva portare a casa, magari a 8-9 milioni ma lo avrebbe preso, il fatto è che dobbiamo smettere di rimanerci male per questi viziati ai quali della propria maglia non interessa per niente…a me piace molto il Gallo, ma non scommetterei che rifiuterebbe un ingaggio triplo per rimanere al Toro, sinceramente, non lo farebbe nessuno. Detto questo fa bene Cairo (se è tutto vero!!) a dire le cose come stanno, altrimenti a Bormio cominceranno a rompere le balle a destra e a manca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Kaimano - 10 mesi fa

    Tante chiacchiere x nulla. Anche se Ciro o chiunque altro al posto suo avesse avuto la volontà di rimanere il nostro fantastico presidente nn lo avrebbe preso. Cin quella cifra Cairo compra 3 giocatori. Ormai la regola è sempre la stessa e speriamo ke ci vada sempre bene altrimenti si rischia di nuovo. Negli ultimi 2 anni siamo andati sempre peggio e quest’anno dobbiamo dire grazie a Ciro ke ha risvegliato quello ke era uno degli attacchi meno prolifici e a Perez capace di dare quella fantasia in una squadra piatta. Ora andranno via entrambi…kissà ki arriverà al loro posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Glik hard core - 10 mesi fa

      PERES

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. aterreno - 10 mesi fa

    Ma vi stupite? Stupisce?
    Era chiaro sin dall’inizio, e sinceramente, va bene cosi’, noi abbiamo offerto l’ennesimo trampolino di lancio (Europei) e lui ha dato una mano alla causa granata. Pareggio. Ma che vi aspettavate? Che restasse?
    Non ce l’ho per niente con lui, lui e’ fatto cosi’, e non andra’ mai da nessun’altra parte a giocare come ha giocato al Toro.
    Non possiamo riscattarlo in ogni caso per l’ingaggio e per la cifra del riscatto.
    E come ho detto un sacco di volte, non abbiamo manco bisogno di Immobile in attacco, i problemi sono al centro, bastano due attaccanti di peso, Belotti e Lopez, i problemi sono al centro campo, serve gente che tiri punizioni, calci d’angolo, gente che segni da fuori area, Baselli recuperato, Acquah, Jansson, un portiere Nuovo e siamo a posto.
    Immobile? Grazie e arrivederci, tornerai a bussare alla porta prima del prossimo mondiale, dopo altri due anni di panca ben pagati all’estero.
    Ciao ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. alessandro - 10 mesi fa

    sono d’accordo co-riv e poi da un cattivo consigliere come Moggi junior..
    era impensabile che Immobile sappia ragionare con la sua testa e il suo cuore!!
    Gli avrà consigliato scudetto…coppa campioni.. onori e acclamazioni e fiumi di denaro! Non ricordandogli che è ritornato al TORO nudo come un verme e che noi lo abbiamo coperto da subito con maglie e striscioni granata!Ingrati entrambi!! Vada pure! Non lo rimpiangeremo! E non lo cercheremo mai più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

    In linea di massima sono d’accordo con Prawda nel post qui sotto, il monte ingaggi del Torino è tra gli ultimi della serie A e di conseguenza chi puo’ guadagnare di piu’ altrove prima o poi parte (e non c’è bisogno che sia chiamato dal Real Madrid).
    In questo caso pero’ penso che Immobile ci stia mettendo del suo.. E’ forte l’impressione che sia venuto al Toro a gennaio solamente per potersi giocare gli Europei e se cosi fosse realmente ci sarebbe davvero da biasimarlo. Non ci si comporta cosi, per giunta senza lasciare uno straccio di dichiarazione di riconoscenza nè vaghe speranze di restare in granata. Lo abbiamo risollevato una volta dal Genoa dove aveva segnato una manciata di gol, è andato ai mondiali, è andato al Dortmund e poi al Siviglia e nel momento del bisogno (suo) e tornato da noi solo per andare agli Europei? (dove prevedo una figura meschina dell’Italia, peraltro).
    Se le sue intenzioni di restare in granata sono pari a zero, altrettanto nullo e lo spessore umano del giocatore e per me puo’ levarsi dalle palle una volta per tutte.
    Se è cosi… e non c’e’ Cairo di mezzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. co_riv_637 - 10 mesi fa

    Sarebbe troppo facile aspettare come si comporterà agli europei e quindi agire di conseguenza. Tutti abbiamo capito che il ritorno di Immobile era mirato esclusivamente a fare vetrina nei confronti del C.T. per farsi convocare.Credo senz’altro che la Società abbia capito le intenzioni di Ciro e che ” O MANGIA QUESTA MINESTRA O……”.
    In cuor mio spero che lo sfanculino a tempo di record.Meglio gente come il Gallo che un arrivista come Ciro(mi auguro che trovi qualche società che oltre a pagarlo lo faccia giocare). Game over per sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. granata - 10 mesi fa

    la società fa come può i soldi da buttare in stipendi e altro se ci sono altre alternative tipo thoir o via discorrendo presentacele cmq immobile si ripete l enfante prodige

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. prawda - 10 mesi fa

    Il solito teatrino del giocatore non convinto si ripete ancora una volta. Quello che mi pare evidente e’ che il Torino in realta’ non abbia mai avuto l’intenzione di riscattare Immobile, lo dimostra il fatto che a gennaio al momento del prestito non sia stato minimamente definito l’ingaggio relativo al possibile riscatto del Torino ed infatti TN ha scritto di una prima offerta a 0,9M, poi saliti a 1,2 ed infine rilanciati a 1,5M, sempre che siano vere le cifre. Resterebbe sempre una differenza di oltre il 25% in meno di quello che e’ l’attuale contratto, che tra l’altro ha una validita’ di ancora tre anni; che uno possa non essere entusiasta di perderci piu’ del 25% mi sembra il minimo. La realta’ e’ che l’operazione messa in piedi a gennaio era conveniente per tutti, per il Torino che si prendeva un buon attaccante per sei mesi senza investire nulla, per Immobile che aveva la possibilita’ di giocare e di potersi rilancisare in un ambiente che conosceva, per il Siviglia che metteva in vetrina un giocatore che comunque avrebbe messo in vendita la prossima estate; l’operazione non prevedeva pero’ la permanenza di Immobile a Torino, questo per l’ingaggio totalmente fuori dai parametri granata e per l’importo del riscatto anch’esso troppo elevato e che avrebbe tolto quasi tutte le risorse destinate al mercato e provenienti dalla cessione sicuramente di Glik, nell’intervista Cairo afferma che sara’ Sinisa a scegliere il capitano, e temo non solo. Quando si parla di ingaggi si dovrebbe sempre tenere presente che nell’ultimo campionato il Torino era al 15 posto come monte stipendi (anche in diminuzione rispetto alla stagione 2014/15), davanti solo a Frosinone, Carpi, Empoli, Chievo e Verona; visto che gli ingaggi sono la prima voce di spesa ed il Torino e’ invece ottavo nei diritti televisivi che e’ la prima voce di entrata, questo sicuramente aiuta a comprendere perche’ il bilancio poi si chiuda in attivo ma anche perche’ ogni anno vi sia sempre qualche giocatore non convinto di restare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

      Analisi giusta, certo che con l’ottavo posto nell’entrate TV, il 10° nelle presenze allo stadio ed il 9° negli abbonamenti viene spontaneo chiedersi come mai abbiamo solo il 15° nel monte ingaggi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Perchè gli altri servono a cairo per comprarsi il corriere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. RDS - 26/04/15 Toro 2 - Merde 1 - 10 mesi fa

    Comunque se veramente non vuol restare la sceneggiata di Caselle è stata semplicemente disgustosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. ziocane66 - 10 mesi fa

    Braccino facci sentire cosa dice Ciro perchè così ce lo stai pitturando come un pezzo di merda!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 10 mesi fa

      Ciro mi sembra che se voglia possa dire la sua. Invece glissa sempre. Che abbia le palle di dire se vuol restare o no. Non bisogna fargliene una colpa se ambisce a giocare in Europa, ma almeno sia chiaro non questo continuo rinvio alla scadenza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. rossogranata - 10 mesi fa

    Valutiamo attentamente la situazione fisica di Immobile. Aspettiamo gli europei, se lo faranno giocare…E penso che il Siviglia e altre squadre, prima di prenderlo, valuteranno attentamente il da farsi. Cairo giustamente lo “punzeccchia” e lui aspetta col suo procuratore offerte che per mio conto non sono arrivate. Lasciamolo cuocere a fuoco lento…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Puliciclone - 10 mesi fa

    Quindi adesso cosa diciamo?? Braccino Cairo non spenderà mai i milioni per il riscatto… Figuriamoci, quel pezzente… Ecc.. ecc…. Siamo alle solite fratelli granata, i giocatori vogliono certe cifre, noi arriviamo fino ad un certo punto, poi basta, ed è giusto così!! Mi chiedo: meglio guadagnare un milione netto (come se fosse poco…), giocare titolare, essere l’idolo della curva e portare il Toro in Europa o guadagnare 1,5 o anche 2 netti, marcire in panca, non essere nessuno e saltare da un prestito all’altro??? Cairo lo voleva davvero, è sicuro, ma i PULICICLONE di una volta non ci sono più!! Bye bye Ciro, a non rivederci mai più. Avanti Cairo, vogliamo un altro Belotti, affamato e “curvo” proprio come Ciccio Graziani!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. frigo - 10 mesi fa

      sante parole

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. JöeB - 10 mesi fa

    Immobile deve dire che vuole il toro e,se non lo vuole deve avere il coraggio di dire a tutti le motivazioni. Se non lo fa dopo le ruffianate di gennaio vuol dire che vale poco come uomo,perche’non si fanno queste sceneggiare x cambiare idea dopo 3 mesi (e un contratto gia’ firmato)…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

    Insomma, quella che fece a Caselle fu la classica sceneggiata napoletana?
    Spero di no, altrimenti questo è peggio di Cerci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. granata - 10 mesi fa

    immobile quando hai capito che ti serviva il Toro sei corso mah!!!incomprensibile!noi vogliamo rispetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. granata - 10 mesi fa

    Questa volta credo a cairo x immobile è la 2 volta che si.nasconde e scappa alla faccia del biondino napoletano.speriamo abbia un po di dignità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. RDS - 26/04/15 Toro 2 - Merde 1 - 10 mesi fa

    Per esperienza sarebbe meglio sentire l’altra campana, se fosse come dice Cairo, Immobile sarebbe un gran pezzo di m…a e ci avrebbe pugnalato due volte, non meriterebbe il nostro affetto, anzi meriterebbe il famoso trattamento “Balzaretti”.
    Non ci può usare come trampolino, ma vabbè si sà chi nasce gobbo diventa merda,
    Comunque ripeto se fosse così come raccontato da Cairo: ascoltare sempre ambedue le campane ogni giudizio finale ora è prematuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 10 mesi fa

      Concordo su entrambe le cose, ogni giudizio al momento è prematuro, e bisognerebbe sentire la versione di Immobile. Tuttavia, Cairo ha fatto una dichiarazione pubblica, si è esposto, e Immobile se solo volesse potrebbe replicare e dire la sua, se davvero fosse intenzionato a restare. È plausibile che Immobile voglia trovare una sistemazione migliore, sia per giocare le coppe, sia per l’ingaggio più alto … per carità, ci sta anche, se uno pensa ai soldi e alle proprie ambizioni … però che prenda la sua decisione e che la si faccia finita una volta per tutte. Non vorrei che lui adesso sta in silenzio, perchè vuole aspettare l’europeo .. in caso di grandi prestazioni, ci saluta e se ne va in champions da qualche parte .. se invece dovesse fare talmente schifo da non ricevere offerte valide .. ecco pronta la ruota di scorta, ovvero il Toro .. ecco, questo non mi piacerebbe per niente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS - 26/04/15 Toro 2 - Merde 1 - 10 mesi fa

        Giustissimo, bisognerebbe sentire anche Immobile e comunque non dimentichiamo mai di chi è figlio il suo procuratore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Fabius - 10 mesi fa

          Il procuratore se lo è scelto lui! E di solito si tende a circondarsi di persone simili a noi!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. davant71 - 10 mesi fa

    Meglio lasciarsi da buoni amici che con dichiarazioni e atteggiamenti contraddittori.
    Evidentemente ciro o il suo procuratore hanno altre offerte piu inportanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. ddavide69 - 10 mesi fa

    Beh se non è convinto fà bene a lasciarlo andare … pero’ non vorrei che questa storia del ‘se non vuole rimanere …’ diventi un alibi.

    Un leit motiv che si sente ormai troppo spesso accostato ai veri personaggi che hanno mercato … mah

    Ora cairo parla di champions e di scudetto riferendosi a ventura , di quanto si sarebbe meritato questa opportunità … altra sottolineatura che dimostra quali ‘NON SIANO’ le ambizioni del toro .

    SPERO CHE UN GIORNO O L’ALTRO IL PRES DICHIARI FINALMENTE QUALI SONO GLI OBBIETTIVI INVECE DI TERGIVERSARE E DI FAR TRASPARIRE QUALI INVECE NON LI SIANO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. rokko110768 - 10 mesi fa

    Sempre col beneficio del dubbio nel gioco tra le parti… la sensazione è quella che Ciro abbia ancora mire da cosiddetta grande. Ci sta, ma deve anche capire che per la fretta di cambiare ha fallito ripetutamente (Dortmund e Siviglia) peraltro in presenza di 2 ottimi allenatori, anzi grandi tecnici (Klopp ed Emery). Per il suo bene dovrebbe stare 1 anno almeno al Toro, anche 2. Ma se non vuole allora via subito, al Toro solo gente motivata pronta a dare il 200% ed a combattere su ogni pallone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. fabrizio - 10 mesi fa

    Gli auguro un’altra Siviglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Cecio - 10 mesi fa

    Ecco fatto…
    Se davvero fosse come dice Cairo, ci sta pienamente che non voglia riscattarlo.
    Certo che Immobile non sta certo dimostrando di meritare il ns affetto…peccato.

    P.S.: sempre che tutto questo sia vero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. ippoval_269 - 10 mesi fa

    Via subito,Ciro non tornerà mai più quello di prima.lasciatelo andare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy