Torino, Cairo: “Iago Falque? Il rinnovo è vicino”. E sul mercato…

Torino, Cairo: “Iago Falque? Il rinnovo è vicino”. E sul mercato…

Le parole / Il patron granata al Festival dello Sport: “È ancora presto per parlare di mercato”

di Redazione Toro News

Al via il Festival dello Sport a Trento, una kermesse di tre giorni con spettacoli e dibattiti sullo sport alla presenza di tantissimi campioni contemporanei del passato. Ad aprire la manifestazione è stato Urbano Cairo in qualità di presidente Rcs, organizzatrice con la Gazzetta dello Sport. Il numero uno del Torino ha detto la sua sul momento del calcio italiano. “Il mondo del pallone sta attraversando una fase di ripensamento e rilancio”, ha detto il patron granata.  “Viviamo ancora un momento non facilissimo, come vediamo con la Nazionale che non riesce a vincere, ma abbiamo un movimento di grande dimensione e noi vogliamo fare qualcosa di importante. A breve eleggeremo il presidente federale e speriamo faccia presto le riforme. Anche la serie A deve tornare ad essere un campionato di riferimento, dobbiamo tornare ad essere competitivi, perché dove c’è competizione si cresce e questo deve essere il nuovo punto di partenza“.

Il presidente del Torino ha poi parlato ai microfoni di Sky, parlando di obiettivi stagionali e non solo: “Mercato? È ancora presto per parlarne. Agiremo sotto traccia. So che si parla di Lazzari e di Candreva, due bravi giocatori ma che al momento non interessano. Ma il Toro al momento non pensa al mercato, è ancora presto“. Niente mercato dunque, ma il rinnovo con Iago Falque è molto vicino: “Va molto d’accordo con la società e qui si trova bene, è felice. Sì, il rinnovo è vicino, siamo d’accordo. Siamo contenti del suo rendimento e quindi presto firmeremo“. Ma non è ancora il momento di parlare di Europa: “Europa? Sono scaramantico e non mi voglio sbilanciare sull’obiettivo europeo. Abbiamo una squadra motivata a migliorarsi, ma facciamo gara dopo gara e poi vedremo dove siamo“. Infine anche una battuta su Gian Piero Ventura, ex tecnico del Torino ingaggiato da pochi giorni fa dal Chievo Verona: “Ero sicuro che sarebbe tornato ad allenare entro un anno dalla mancata qualificazione al Mondiale. Un paio di persone non ne erano convinte e così ho scommesso con entrambe. Beh, ho vinto due cene, Ventura mi porta sempre fortuna…“.

Il presidente si è soffermato anche sul VAR: “È importante non avere pregiudizi sull’argomento, ma saper cambiare idea perché questo è segno d’intelligenza. L’obiettivo è avere un utilizzo migliore possibile per consentire agli arbitri di avere un aiuto per sbagliare meno. L’errore ci sta, ridurne il numero sarebbe un grande risultato. Chiamata degli allenatori? Quella è stata una mia proposta, magari prematura, perché bisogna camminare passo dopo passo. L’utilizzo del VAR deve essere fatto in modo intelligente, l’obiettivo deve essere quello di dare un aiuto concreto agli arbitri”

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 1 mese fa

    Oltre a dispensarci pseudo-concetti caotici, senza costrutto logico ed offensivi, certi tifosi dovrebbero ricordarsi che, per dare un senso compiuto alle frasi, bisogna legare tra di loro le varie proposizioni, facendo uso della punteggiatura!
    Chiedendo prima di tutto scusa a tutti gli altri “compagni granata”, che ben meglio di me sanno destreggiarsi nell’uso della lingua italiana, e rivolgendomi solo a quelli (o quello) a cui è dedicata questa mia osservazione, ricordo:
    , / ; / : / . / ! / ? / … /
    Forse, facendone buon uso, riuscirà il nostro amico a dare un significato di senso compiuto ai suoi sproloqui.
    Sono sicura che, leggendo i commenti a questo articolo, tutti quanti avete capito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Valentino - 1 mese fa

      La verità dà fastidio, allora meglio argomentare in modo spropositato, scrivendo frasi che nulla c’entrano con quanto da me esposto in precedenza, pur di difendere il venditore di fumo. Contenti voi…
      P.s. Maestra la punteggiatura e le proposizioni sono corrette?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 1 mese fa

        UNASOLAFEDE E GRANATA: LEGGERE I LORO COMMENTI.
        A QUANTO PARE, NON SONO LA SOLA..
        SE L’USO DELLA PUNTEGGIATURA LO SI CONOSCE, COSÌ COME LA SINTASSI, PREGHEREI IL NOSTRO AMICO DI FARNE BUON USO! NON È, E NON VUOLE

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 1 mese fa

          CHIEDO PERDONO! “Lo conosce, non lo si conosce”: errore mio. E, nel correggermi, ho sfiorato “invio”.
          Dicevo: non è e non vuole essere una critica, ma, senza punteggiatura, è veramente faticoso riuscire a capire i concetti espressi.
          Quanto ai contenuti: ognuno è libero di esprimere il proprio parere; solo, a mio avviso, sarebbe più credibile senza insulti e/o parole umilianti nei confronti del prossimo!
          Spero: “amici come prima”!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 1 mese fa

    Appunto dove c’è competizione si cresce… quello che in Italia non esiste.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Andrea Valentino - 1 mese fa

    Burattino…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 1 mese fa

      Di chi??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pesce - 1 mese fa

        Si è sbagliato, intendeva pagliaccio, sempre di saltimbanchi so tratta…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Andrea Valentino - 1 mese fa

        Del sistema e dei gobbi purtroppo. Sa benissimo che se fa il passo più lungo della gamba lo fanno saltare. Questo è quello che ci tocca sopportare attualmente un chiacchierone o meglio un burattino che chiacchiera con il compito di inbonire i tifosi e far passare il tempo essendo lui stesso utile ai burattinai e di conseguenza sfruttando al meglio il periodo di gloria che gli stanno concedendo e che tradotto in termini sportivi per il Toro è pari al nulla assoluto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 1 mese fa

          …..con il compito di iNbonire… si si il nulla assoluto , come il tuo commento

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. anpav - 1 mese fa

          Commento troppo fazioso. Poco interesse, poca serietà

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. unasolafede - 1 mese fa

          A parte il contenuto che non merita commento, ti consiglio qualche corso serale per imparare a scrivere.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

      Vero! Uno che anziché vendere Jago gli rinnova il contratto è proprio un burattino!
      Uno che non vende Sirigu N’kolou, e compra Zaza e Soriano è un burattino!
      Meglio Preziosi e Ferrero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_618 - 1 mese fa

        Bravo !!!!
        Ma come fanno gli altri ns amici granata a non capirlo e a gettare sempre e solo merda ????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

          Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Pepe - 1 mese fa

            Bella

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy