Sampdoria-Torino: Mazzarri, contro Giampaolo sempre a punti

Sampdoria-Torino: Mazzarri, contro Giampaolo sempre a punti

Focus on / L’allenatore della Samp non ha mai vinto contro l’allenatore granata

di Roberto Bianco

Nel 2009 si vociferava di Marco Giampaolo al posto di Ranieri sulla panchina della Juve, ma così non andò. Un paio d’esoneri, periodi d’ombra e nel 2015 il mister nato a Bellinzona si ritrova in Serie C ad allenare la Cremonese. Le ultime quattro stagioni nel massimo campionato – prima Empoli, dove eredita il lavoro di Sarri facendo addirittura meglio, poi alla Samp – gli permettono di raccogliere ciò che merita e diventare uno degli allenatori più apprezzati dagli addetti ai lavori. Con Mazzarri però non ha mai vinto: sette scontri, sei tra la stagione 2006/07 e quella 2011/12, tre vittorie per il tecnico toscano e quattro pareggi. Lo scorso febbraio, a Marassi, con il mister granata arrivato da appena un mese, finì 1 a 1.

Giampaolo, forte e gentile: storia di come arrivare con la forza delle idee

QUI SAMP – I blucerchiati, ben piazzati in campionato con 15 punti, domenica non faranno sconti. Protagonista di un grande avvio di campionato, dopo aver brillato con il capolavoro contro il Napoli di Ancelotti, umiliato per tre reti a zero, la squadra di Giampaolo punta a mantenere la propria identità e rispettando i dettami tattici portati avanti fin dalle passate stagioni: fraseggi stretti, gioco veloce e verticale. Quagliarella, protagonista di una seconda giovinezza a Genova, e Defrel, rilanciato dopo la difficile esperienza giallorosso, sono i terminali offensivi del rombo di Giampaolo, che poggia su un trequartista capace di innescare i due attaccanti. Tre gli uomini a disposizione: Saponara, Caprari e Ramirez. Probabile tocchi a uno dei primi due scendere in campo con il Toro, viste le giornate alterne del fantasista uruguaiano. A centrocampo, dopo aver salutato Torreira, la Samp può contare sui tempi e le geometrie di Linetty, mentre in difesa ha fin qui stupito Andersen, talentuoso centrale classe 1996, schierato in coppia con un ex obiettivo granata, Tonelli.

Udinese v Torino FC - Serie A

QUI TORO – Anche se la Samp risulta essere tra le migliori difese del campionato (appena sette reti subite, come la Juventus), Mazzarri – che domenica non sarà in panchina, causa squalifica dopo le proteste contro la Fiorentina – sa che la squadra di Giampaolo potrebbe concedere qualcosa ed è pronto ad approfittarne. Soprattutto sugli esterni, dove i vari De Silvestri, Ola Aina, Parigini e Berenguer potranno trovare spazi utili per portare pallone in area avversaria. Ancora una volta difficilmente il Toro partirà con Belotti e Zaza in campo assieme, alternativa comunque buona a partita in corso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy