Torino, a Crotone centrocampo sotto la lente: agli attaccanti servono palle gol

Torino, a Crotone centrocampo sotto la lente: agli attaccanti servono palle gol

La lavagna tattica / Nella gara di domani i granata saranno chiamati alla loro “prova del 9”

Commenta per primo!

I numeri del Torino cominciano ad essere molto interessanti per le reti che è riuscita a realizzare la squadra granata, che è seconda soltanto alle spalle della Roma per numero di reti realizzate, segnare vuol dire riuscire a fare punti; le cose per il Toro stanno andando molto bene e devono continuare su questi passi. La partita di Crotone diventa una partita dove la squadra di Mihajlovic dovrà trovare la giusta continuità, anche perchè i risultati fuori casa non sono entusiasmanti e per poter ambire a posizioni importanti deve iniziare a far bene. Sicuramente quella dell’ “Ezio Scida” è una partita molto difficile, per far sua la partita il Torino dovrà disputare una sfida simile a quella giocata contro il Cagliari. Il Crotone in classifica non è messo benissimo e ce la metterà tutta per poter impensierire i granata che dovranno far emergere la loro qualità contro un avversario sicuramente non semplice da affrontare.  Il compito di Mihajlovic è quello di far si che i buoni risultati non accontentino la squadra, ma bisogna continuare a guardare bene la realtà; la realtà è che il Toro quest’anno ha fatto degli ottimi acquisti, costruendo un bel gruppo unito e compatto e se continueranno così si potranno qualificare per le competizioni europee, le potenzialità ci sono perchè la squadra è molto buona.

La partita di Crotone è una vera e propria “prova del 9”, dopo la gara con il Cagliari dove il Torino ha giocato in maniera superlativa, questo Toro deve dimostrare di saper fare le cose molto bene. Domani non ci sarà Barreca non convocato perchè influenzato, ma ci sarà Moretti che dovrebbe dare ampie garanzie. La soluzione rappresentata da questo giocatore potrebbe risultare molto utile; lui è un giocatore importante sia dal punto di vista della personalità che dell’esperienza. In mezzo al campo la squadra è messa molto bene, ha molta fantasia e costituiscono un centrocampo importante, mentre in attacco i giocatori sono intoccabili.

Un’altra cosa importante all’interno di questa squadra è la continuità di uomini, spesso giocano gli stessi giocatori. Questa è una cosa fondamentale, perchè i giocatori fanno gruppo tra di loro e insieme riescono a creare un’amalgama particolare. In una squadra è giusto sapere chi è il titolare, la squadra ha trovato il giusto equilibrio e la consapevolezza di poter giocare e vincere la partita. Il centrocampo da quando giocano sempre Benassi, Baselli e Valdifiori la squadra ha sempre prodotto un buon gioco. Anche in difesa le qualità stanno venendo fuori bene con Zappacosta che è stato perfino convocato in Nazionale, nella sfida di domani se il Torino giocherà come sa giocare riuscirà a far sua la partita, questa squadra ha bisogno di trovare la giusta costanza di rendimento per poter ambire a delle posizioni di classifica importanti. Per questo sarà fondamentale l’apporto dato dai centrocampisti che attraverso il loro gioco possono mettere in difficoltà gli avversari e alla vena offensiva degli attaccanti che potranno far male agli avversari sfruttando i loro mezzi tecnici.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy