Torino-Fiorentina, perché si e perché no: segnali positivi, ma occhio a Muriel

Torino-Fiorentina, perché si e perché no: segnali positivi, ma occhio a Muriel

Verso il match / Tre motivi per credere nei granata e tre motivi per temere i ragazzi di Pioli

di Nicolò Muggianu

IN CAMPIONATO

Torino FC v ACF Fiorentina - Serie A

Domani Torino e Fiorentina scenderanno sul campo dello Stadio Olimpico Grande Torino per sfidarsi in una gara che vale gli ottavi di finale di Coppa Italia. Tra i motivi per cui si può credere nella squadra granata c’è senza dubbio l’ultimo precedente in campionato tra la squadra di Mazzarri e quella di Pioli. Era il 27 ottobre scorso quando, sempre a Torino, i granata riuscirono a surclassare per almeno un’ora di gioco la squadra viola. Una netta supremazia territoriale che non si trasformò però in vittoria: 1-1 il risultato al 90′. Il Torino dovrà ripartire da lì, con la consapevolezza che con le “grandi” del nostro campionato la squadra di Mazzarri ha quasi sempre convinto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy