Frosinone, Longo: “Ultima chance contro il Torino? Non ci penso”

Frosinone, Longo: “Ultima chance contro il Torino? Non ci penso”

Le voci / L’allenatore del Frosinone ai microfoni di Gazzetta dello Sport: “Continuiamo a lavorare, serve continuità”

di Redazione Toro News

Domani sera sarà una serata speciale per Moreno Longo. L’ex giocatore ed allenatore Campione d’Italia con la Primavera granata nel 2014-2015, farà il suo ritorno all’Olimpico Grande Torino. Lo stesso stadio in cui ha alzato al cielo la Supercoppa Italiana Primavera e in cui incontrerà di nuovo, per la prima volta da avversario, i suoi ex tifosi. Il rapporto con il Torino e la sua città natale, si sa, è speciale ma l’obiettivo adesso è cercare di ottenere la salvezza con il suo Frosinone.

SALVEZZA – Obiettivo complicato ma che Longo deve porsi nonostante una avvio lento, un solo punto nelle prime 7 partite di Serie A: “La squadra non solo col Genoa ma pure con Bologna, Juve, Lazio e nei primi 45’ con la Samp ha dimostrato di poter fare buone cose: ora ci vuole la continuità“. “Il rimedio ora è continuare a lavorare – ha proseguito l’allenatore del Frosinone ai microfoni de La Gazzetta dello Sport – cercando di insistere sull’autostima e sulla nostra convinzione nel fare le cose con una determinazione diversa“. Ecco allora come bisognerà preparare la gara contro il Torino: “La soluzione è innanzitutto eliminare gli errori gratuiti che abbiamo commesso in queste 7 gare, e come al solito ci vorrà massima attenzione per concedere il minimo a grandi attaccanti come quelli che ha il Toro. Modulo? Non ho ancora deciso che modulo adotterò contro il Torino: in casa è andato bene il 3-4-2-1, fuori casa potrebbe non avere la stessa efficacia“.

Frosinone, è emergenza infortunati: Longo perde altri tre titolari

FIDUCIA – Già, il Torino: la squadra in cui è cresciuto calcisticamente e come allenatore ma che, per ironia della sorte, potrebbe essere la sua ultima spiaggia sulla panchina del Frosinone. Ma Longo non sembra essere intimorito sulle voci che lo riguardano: “La gara col Toro come la mia ultima chance in panchina? Sono concentrato sempre e solo sulla gara successiva, che reputo ogni volta una grande opportunità per fare un passo in avanti verso i nostri obiettivi. Sicuramente è giusto continuare con Longo fino a fine stagione, perché penso di avere grandissime motivazioni nel cercare di raggiungere la salvezza“. I problemi però ci sono e l’ex tecnico della Pro Vercelli ammette le sue colpe: “Che voto mi do dopo queste 7 giornate? Quando hai un punto in 7 gare meriti non ce ne sono e le colpe me le prendo tutte io, non mi tiro certo indietro”.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13973712 - 3 settimane fa

    cari amici di tifo ed eurotoro in particolare, io invece sono convintissimo che Moreno avrebbe fatto meglio di Mihajlovic (a cui va comunque ascritto il merito di aver quasi vinto un derby a casa delle merde strisciate) e ancor di più di Mazzarri, che considero un buon mestierante di grande esperienza, ma poco adatto a valorizzare i giovani, tanto più se provenienti dalla nostra primavera. Longo ha ottenuto risultati eccezionali con la primavera (una finale persa ai rigori col Chievo, una vinta con la Lazio di Inzaghi, una Supercoppa e una semifinale nell’ultimo campionato) e credo che avrebbe meritato la prima squadra come e più di Inzaghi nella Lazio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lipsiagranata - 3 settimane fa

    Con i giocatori che ha, al Frosinone serve un miracolo per salvarsi… secondo me Longo potrebbe anche farcela, è un gran motivatore, però gli serve tempo… e al giorno d’oggi dubito che gli vengano date molte altre chance. In bocca al lupo comunque a Moreno, sperando non faccia la fine di Antonino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 3 settimane fa

    Vorrei chiedere a tutti quelli che scrivevano 2 anni fa’ Longo subito al TORO…se oggi la pensano uguale..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 3 settimane fa

    Persona di valore, allenatore esemplare, nel senso che, a differenza di qualcuno, sa prendere su di sé tutte le colpe, e non scarica gli errori sui suoi giocatori!
    Questione di stile!
    Professionalmente valido, x me paga lo scotto di aver affrontato fino ad ora squadre
    già sulla carta superiori al Frosinone: bisogna attenderlo nelle sfide dirette con le altre “squadre-salvezza”.
    Uomo-Toro, a lui un grande “in bocca al lupo” x grandi soddisfazioni ed importanti vittorie, beninteso, a partire da sabato prossimo in poi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. schmat - 3 settimane fa

      Metto “mi piace” ma non sono del tutto d’accordo: il suo Frosinone ha segnato un solo gol in tutte le partite disputate finora. Puoi perdere, e ci sta, ma il Benevento aveva fatto meglio in termini di gol l’anno scorso fino a questo punto. Per quanto mi riguarda, per Longo ho grandissima stima e affetto in quanto tifoso del Toro e per come ha portato la Primavera in alto, ma qualcosa non sta funzionando e mi sembra palese!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 settimane fa

        Anche io ho messo “mi piace”: sono osservazioni giuste e pertinemti.
        Il mio voleva essere anche un incoraggiamento ad un allenatore che stimo e a cui dobbiamo o
        riconoscenza!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy