Mazzarri, il trend è positivo: la sconfitta dopo la sosta manca da dieci anni

Mazzarri, il trend è positivo: la sconfitta dopo la sosta manca da dieci anni

Approfondimento / Durante la pausa per le Nazionali le squadre del tecnico toscano sono solite migliorare in brillantezza

di Marco De Rito, @marcoderito

Domenica si riprenderà il campionato, dopo la consueta prima sosta della stagione a causa degli impegni delle nazionali. Il Torino si troverà di fronte l’Udinese. L’obiettivo per Walter Mazzarri è quello di continuare il suo trend positivo che si verifica da ormai dieci anni durante il rientro delle sue squadre dalla prima pausa per le nazionali. Il tecnico toscano non perde una gara dopo il rientro dalla prima sosta della stagione dal 2008-09, quando allenava la Sampdoria che perse contro il club che avrebbe allenato la stagione successiva: il Napoli.

I PRECEDENTI VINCENTI – All’inizio della sua carriera nella massima serie, Mazzarri ha perso tutte e quattro le partite al rientro dalla prima pausa. Dopo esser approdato nella panchina del Napoli ciò non è più successo. Nella panchina dei partenopei prima pareggiò con il Bari nel 2010 e due anni dopo – nel campionato 2011-12 la prima sosta non ci fu, in quanto alla prima giornata c’è stato lo sciopero dei calciatori e di fatto la Serie A è iniziata l’11 settembre – riuscì a battere il Parma.  Sulla panchina nerazzurra collezionò un pareggio contro la Juventus nel 2013-14; mentre nella seconda giornata contro il Sassuolo del 2014-15 ottenne una vittoria. Anche in Inghilterra si è confermata la tradizione positiva dell’allenatore italiano che con il Watford vinse contro il West Ham nella quarta giornata.

Parigini: l’Under 21 per conquistare anche il Torino di Mazzarri

LA PREPARAZIONE – La sosta in questa fase può essere utile al tecnico – nonostante i 7 giocatori impegnati con le rispettive rappresentative – per amalgamare la condizione fisica del gruppo, visti i diversi giocatori arrivati verso la fine del calciomercato. L’allenatore però vede lo stop al campionato anche in un’altra ottica. La speranza è quella che venga confermato il trend in crescendo del Toro che dopo una sconfitta, un pareggio ed una vittoria, adesso è in cerca di conferme. I dati elencati prima dimostrano che la pausa fa bene alle squadre di Mazzarri. Il tecnico, infatti, è solito a caricare, dal punto di vista atletico, le proprie squadre durante il precampionato: inevitabile, dunque, iniziare la stagione con le gambe pesanti. Necessario ulteriore tempo, di conseguenza, perché la squadra possa migliorare dal punto di vista della brillantezza. Il tecnico in carriera si è dunque contraddistinto per avere sempre sfruttato appieno i momenti di sosta nell’arco di campionato: un’occasione sia per amalgamare la condizione fisica del gruppo sia per provare nuove soluzioni con i giocatori a disposizione e tenere alta la concentrazione della squadra.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13719128 - 2 mesi fa

    NON TIRIAMOCELA DA SOLI !!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Emmammamia,
    tocchiamo tutto il possibile, con titoli del genere la sfiga è quasi assicurata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy