Oddo pre Torino-Udinese: “Mazzarri ha ridato equilibrio. Domani sarà dura”

Oddo pre Torino-Udinese: “Mazzarri ha ridato equilibrio. Domani sarà dura”

Il tecnico friulano nella conferenza stampa di presentazione: “Per la rosa che ha il Torino dovrebbe avere almeno 6/7 punti in più”

Torino e Udinese è ormai alle porte. In attesa di vedere il match che andrà in scena domani, quest’oggi gli allenatori delle rispettive squadre hanno parlato nella consueta conferenza stampa della vigilia. “Il Torino è un avversario molto difficile – ha esordito Massimo Oddo – ha recuperato sia fisicamente che mentalmente molti suoi elementi. Per la rosa che ha dovrebbe avere almeno 6/7 punti in più. Il cambio allenatore ha ridato equilibrio all’ambiente“.

Cercheremo di fare quello che sappiamo fare senza spaventarci. Proveremo a vincere la partita anche se sappiamo che di fronte avremo una squadra tosta. Tutti i convocati sono disponibili e pronti a partire dal primo minuto“. Il grande ex della partita sarà Maxi Lopez, che nella mattinata odierna ha mandato un messaggio d’affetto ai suoi ex tifosi (LEGGI QUI): “Maxi Lopez è un calciatore che fa giocare bene i compagni. Non è un bomber ma ama giocare per la squadra e fare assist più che segnare. È l’attaccante che si sa muovere meglio in questa squadra e con i suoi movimenti agevola il compito di chi gli sta vicino“. E ancora: “La sfida di domani forse vale più di altre perché si incontrano due squadre che hanno pari punti e stanno lottando per lo stesso obiettivo“.

WhatsApp Image 2018-02-10 at 13.40.49

Ma il Torino è un avversario ostico: “Quando incontri giocatori come Belotti, Iago Falque e Niang devi stare doppiamente attento. Sono calciatori che hanno caratteristiche importanti e sono quelli che hanno dato più punti al Toro. Ci giochiamo l’Europa? È presto per dire che chi perde domani sarà fuori dall’Europa. Meglio dire che chi perde domani si allontana di più dalla sesta posizione e quindi farà più difficoltà a rientrare in lotta ma non dovessimo vincere non tireremo di certo i remi in barca“. Ma sicuramente, l’Europa League passa anche dal match di domani: “Febbraio è un mese importante perché affronteremo avversari importanti. Il nostro obiettivo però deve essere quello di cercare di vincere più partite possibili senza abbattersi dovessero arrivare delle sconfitte“. Visto il cammino intrapreso in campionato, nessun sogno può essere precluso: “Io sono positivo: abbiamo 33 punti, stiamo bene e dobbiamo giocarci le nostre chance. Guardiamo avanti consapevoli del fatto che stiamo lottando con squadre sulla carta più forti di noi ma che faremo il massimo per far sì che il nostro sogno si avveri”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy