Toro Day, che successo il giorno del vivaio granata

Toro Day, che successo il giorno del vivaio granata

Giornata granata / La diretta dell’evento dedicato al settore giovanile del Torino

Termina così il Toro Day a Le Gru, con un bagno di folla davvero significativo e con la presentazione di tutte le formazioni del settore giovanile granata.

WhatsApp Image 2017-09-11 at 21.12.00

20.17 – Giunge adesso il momento della Primavera di Coppitelli. Tutti i ragazzi sfilano sul palco.

20.08 – Sale adesso sul palco l’Under 17 di Sesia, che precede la Berretti di Fogli.

20.00 – Viene ora chiamata l’Under 15, seguita dall’Under 16 di Fioratti.

Under 14
Under 14

19.52 – Conclusa questa parentesi con i giocatori della prima squadra, sale adesso sul palco l’Under 14.

IMG_6647

19.49 – E’ il turno di Emiliano Moretti, presente sul palcoscenico insieme al figlio: “Saluto innanzitutto tutti quanti. Il ruolo delle famiglie è un ruolo che diventa fondamentale sia nell’ambito sportivo che nell’ambito di crescita del bambino, proprio per questo mi piace sempre ricordare quello che è il succo del nostro sport: è vero che noi abbiamo avuto per tanti anni la fortuna di trasformare quella che è la nostra passione in un lavoro e di continuare a giocare lavorando, il succo del discorso è che questo rimane sempre e comunque un gioco. Quindi soprattutto voi che cominciate adesso ragionate in questo modo, giocate, divertitevi perchè il calcio se perde questi valori non vale più niente. Mio figlio? Fondamentalmente lo accompagno, poi per il resto ci pensano gli istruttori, per me quello che dicono loro è legge e va bene.”

19.47 – La parola passa adesso ad Alberto Barile, che dichiara: “Il Toro è una grande famiglia, c’è un clima di affetto e collaborazione. Ringrazio tutto lo staff e tutta la società.”

19.40 – Parlano i giocatori del Torino. Il primo a prendere la parola è Simone Edera: “Un augurio che volevo fare a tutti è che dovete coltivare i vostri sogni perchè è molto importante. Io è da quando ho sei anni che sono nel settore giovanile, tredici anni, un lungo percorso, ed ora sono davvero contento di potermi allenare con due professionisti così (Molinaro e Moretti) e tanti altri che non sto a nominare. Volevo ringraziare Massimo e Silvano per avermi dato la possibilità di essere qui stasera e quindi rappresentare tutto il settore giovanile. Un grazie speciale a tutti. Allenarsi al Filadelfia è un’emozione indescrivibile, i miei primi allenamenti lì sono stati dopo il ritiro ma è veramente una cosa unica, che ogni ragazzo sogna di poter raggiungere.”

Poi, microfono a Manuel De Luca: “Io sono di Bolzano e il Toro mi è sempre stato vicino nei momenti difficili ma anche in quelli belli. Ringrazio il direttore che mi è sempre stato vicino. Cosa è diverso tra il Toro e le altre squadre? Lo spirito: la ‘cattiveria’ e la grinta di non mollare mai in campo. Allenarci al Filadelfia sicuramente ci dà una carica in più e diamo sempre il massimo per ottenere la vittoria, i tifosi sono sempre a vederci.”

L’attenzione si sposta adesso sui senatori, ed il primo a parlare è Cristian Molinaro: “Innanzitutto saluto tutti i presenti e faccio un in bocca al lupo a tutte le squadre del settore giovanile per il prossimo anno. Vi ringrazio per l’invito. Sicuramente immagino che ognuno di loro abbia il sogno nel cassetto di diventare un domani un calciatore, la mia esperienza personale – come credo quella di Emiliano, e come hanno raccontato Simone e Manuel – è piena di sacrifici, la cosa più importante è farli nel modo giusto. E’ giusto appunto coltivare i propri sogni ed è altrettanto giusto farlo con dedizione, in un certo modo. Ogni volta che mi capita di intervenire in questi eventi ribadisco come sia importante approcciare allo sport in un certo modo ma farlo pensando prima ad altre cose che sono più importanti soprattutto in questa fascia di età: mi riferisco allo studio, che per me è stato un fattore importante. Porre l’accento su queste cose viene sicuramente prima del sogno che si vuole realizzare.”

18.35 – Giunge così il momento di dare la parola ad alcuni giocatori granata: oltre al previsto Emiliano Moretti, fanno il proprio ingresso anche Cristian Molinaro, Manuel De Luca e Simone Edera, questi ultimi i due più recenti prodotti del settore giovanile granata confermati come membri della prima squadra da Sinisa Mihajlovic.

19.25 – Arriva ora Massimo Bava, responsabile del Settore Giovanile granata. Queste le sue parole: “Silvano Benedetti non ha bisogno di presentazioni, ogni anno lo dico e lui fa gli scongiuri: sicuramente nella Scuola Calcio abbiamo uno dei più bravi istruttori a livello italiano. La filosofia del Torino è quella di avere sempre più possibile ‘territorio’: noi ieri abbiamo perso con l’Under 15 di Menghini, però sono tutti giocatori territoriali tranne due giocatori, uno che arriva da Bari e l’altro da Milano, gli altri sono 26 giocatori territoriali. La nostra forza deve essere quella di farli crescere all’interno del territorio, poi piano piano ci sono delle salite di categorie, e la mia speranza con Silvano è quella di arrivare a vincere altri Scudetti Primavera tra tanti anni con otto-nove undicesimi cresciuti nella Scuola calcio del Torino: un obiettivo importante e spero che ce la faremo”

“Tre settimane fa il mister Sinisa, in panchina con il direttore della prima squadra Gianluca Petrachi e con Antonio Comi, disse: ‘Ci sono otto giocatori (Barreca e Aramu ’95, Parigini e Bonifazi ’96, Edera e Zaccagno ’97, De Luca e Rossetti ’98) sfornati negli ultimi sei anni dal settore giovanile’ più tutti quelli precedenti. Inoltre, ad oggi ci sono 22 nostri giocatori nei professionisti: noi speriamo che possano fare il percorso dei sopra citati.”

“L’anno scorso alla posa della prima pietra del Filadelfia, Silvano Benedetti che ha avuto la fortuna di essere e giocare con i grandi giocatori, scese le scalette quando c’era ancora tutto da fare e quando risalì aveva le lacrime agli occhi, ed ha fatto commuovere tutti. Inoltre, sabato c’è la prima partita della Primavera al Filadelfia che sarà Torino-Atalanta alle 15.00, e sarà un evento sicuramente storico. Speriamo che vada bene.”

“Voglio inoltre dedicare un messaggio a tutti i genitori qui presenti, essendo genitore anche io di una ragazzina di quindici anni: io vi chiedo di aiutare me e Silvano, e di non guardare sempre il lato negativo o ‘oscuro’ dicendo ai figli che è tutto sporco, non cominciamo a dire questo. C’è l’agonismo e c’è la competizione. Abbiate fiducia negli allenatori: non è detto che dopo dodici anni un giocatore diventi un giocatore da Toro o da Serie A, ma magari lo diventa da Serie B o Serie C, e c’è comunque una crescita personale alle spalle. Più giocatori escono dal Torino, più tutti siamo felici: cominciamo a trasmettere ai nostri figli che non è un mondo corrotto, ma a volte c’è da combattere per ottenere dei risultati e se lo facciamo possiamo anche ottenerli.”

Nel frattempo Venneri ed il dirigente Esposito spendono due parole sull’academy.

IMG_6642
formazioni femminili Torino

18.10 – Ed ecco fare il proprio ingresso in scena tutte le squadre della Scuola calcio femminile.

18.05 – Sta adesso per salire sul palcoscenico il Torino calcio femminile, nel frattempo c’è spazio per alcuni aneddoti di Silvano Benedetti sulla finale di Amsterdam: “Ogni tanto torno a rivedermi la cassetta di quelle famose finali con l’Ajax: è stata una finale assurda, però il calcio è anche questo. Bisogna accettare il verdetto ma nonostante questo c’è la voglia di ritornare ad Amsterdam, questo è l’obiettivo.”

Pulcini 2010
Pulcini 2010

19.00 – Entrano adesso i Pulcini 2009, seguiti poi dai Pulcini 2010

IMG_6638
Pulcini 2008, secondo gruppo
Pulcini 2008
Pulcini 2008, primo gruppo

18.50 – E’ la volta dei Pulcini 2008, anch’essi separati in due diversi gruppi

IMG_6635
Pulcini 2007, primo gruppo
IMG_6636
Pulcini 2007, secondo gruppo

18.45 – Tocca ora ai Pulcini 2007, che vengono divisi in due gruppi prima di fare il proprio ‘ingresso’ sul palcoscenico.

Esordienti 2006
Esordienti 2006

18.40 – E’ adesso il momento degli Esordienti 2006, chiamati sul palco con la medesima modalità

IMG_6633
Esordienti 2005

18.35 – Dopo le parole di Benedetti, comincia la presentazione delle formazioni giovanili: aprono gli Esordienti 2005, chiamati per nome sul palco uno ad uno

IMG_6631

18.30 – Viene adesso chiamato sul palco Silvano Benedetti, il responsabile della Scuola Calcio granata. Queste le sue parole: “Quando salgo qua sopra mi spavento a vedere questa massa di bambini e di genitori, però lo facciamo con entusiasmo e con grande passione, ed è proprio la filosofia del Toro quella di lavorare e di vivere con i bambini nella speranza che qualcuno di loro calchi il campo dello Stadio Olimpico: ce lo auguriamo, ma soprattutto che crescano prima come uomini e poi come calciatori. In questi anni è stato creato un grande staff di collaboratori e dirigenti per il Settore Giovanili: bisogna ringraziare l’artefice di questa giornata, il commendator Beretta, che ci dà la grande possibilità di dare vita ad un evento che penso sia unico in Italia se non al mondo, e poi il Presidente ed i direttori già presentati precedentemente. Vorrei anche spendere un pensiero per il nostro Don Aldo Rabino, che ci guida quotidianamente ed ha seminato in tutti noi quei valori del Toro che sono importanti, e sua sorella Annamaria che purtroppo è mancata questa settimana”

18.25 – Sale sul palco il direttore de ‘Le Gru’, al quale vengono rivolti i ringraziamenti di rito

18.20 – Comincia l’evento, con l’inno del Torino

IMG_6630

Cari amici di Toro News, eccoci in diretta dal centro commerciale ‘Le Gru’ di Grugliasco dove tra pochi minuti avrà inizio  il ToroDay, l’usuale evento studiato appositamente per aprire simbolicamente la stagione del Settore Giovanile e della Scuola Calcio. Tutte le formazioni giovanili granata saliranno tra poco sul palco appositamente allestito, a partire dai Piccoli Amici fino ad arrivare alla Primavera, e la giornata verrà arricchita dagli interventi di Silvano Benedetti – responsabile della Scuola Calcio – Massimo Bava – responsabile del Settore Giovanile – ed Emiliano Moretti, senatore in forza al Torino. Presenterà come sempre Stefano Venneri, speaker ufficiale del Torino FC, ed insieme a lui anche Ilenia Arnolfo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy