Primavera, le pagelle di Sampdoria-Torino 4-1: Cucchietti, il futuro tra i guantoni

Primavera, le pagelle di Sampdoria-Torino 4-1: Cucchietti, il futuro tra i guantoni

I voti di TN / Auriletto l’ultimo a mollare, Rivoira sbaglia male il rigore. Oukhadda, una speranza per il futuro

Termina la corsa del Torino Primavera, che si ferma alle porte delle Final Eight: fatale la sconfitta a Bogliasco contro la Sampdoria nella finale play-off. Un 4-1 maturato dopo i tempi supplementari che non lascia scampo ai granata: in Emilia, per le finali Scudetto, ci va la squadra di Pedone, dimostratasi più forte dei granata. Ecco le pagelle ai ragazzi di Coppitelli nell’ultima partita della stagione.

Il commento di Sampdoria-Torino 4-1: fine dei giochi per il Torino

CUCCHIETTI 8: tiene in piedi il Toro: se i granata arrivano ai supplementari è gran parte merito suo. Superbo su Ejjaki e su Keita, dice di no a Curito a pochi secondi dal novantesimo. Ma dopo aver portato i granata in finale contro la Sampdoria con le sue parate ai rigori contro il Verona, un altro miracolo non gli riesce. Uno tra i due-tre giocatori di maggiori prospettive del gruppo.

TOFANARI 6.5: mezzo voto in più per il bel gol di testa che permette al Toro di sperare fino alla fine. Per il resto, sbriga il suo compito dietro, ma si vede poco in fase offensiva. Non ha grandi tempi di inserimento.

AURILETTO 7: il compito è di quelli tosti: Balde e Gomes non danno punti di riferimento e sono velocissimi. Il capitano comunque non sbaglia nulla ed è l’ultimo a mollare.

Il capitano, Simone Auriletto
Il capitano, Simone Auriletto

RIVOIRA 6: nei supplementari è lui il protagonista. Sul 3-1 per la Sampdoria prima prende una traversa di testa, poi sbaglia male un calcio di rigore. Avrebbe potuto riaprire la partita: peccato. Per il resto, aveva giocato tutto sommato una buona partita, perchè se la Sampdoria non l’ha chiusa con anticipo è merito della difesa granata.

FRIEDENLIEB ng: rilanciato titolare, in avvio soffre la verve di Gomes. Poi prende un duro colpo e viene sostituito, a primo tempo in corso, sull’altare delle esigenze tattiche. (37′ pt BERARDI 5.5: non dispiace, prova a mettere in difficoltà la difesa della Sampdoria. Per decidere questo tipo di partite, però, ci vuole altro).

GIRAUDO 5.5: probabilmente stanco per una stagione in cui ha dato molto e giocato ancor di più, è arrivato scarico alle partite decisive. Con un Giraudo in forma la partita forse avrebbe potuto essere diversa.

BORTOLETTI 5.5: si vede poco: mette il fisico e la corsa ma tocca pochi palloni nell’arco dei 120′. Con la palla tra i piedi, male non fa: avrebbe potuto mettere più personalità.

Shady Oukhadda
Shady Oukhadda

D’ALENA 6: è il fulcro della manovra granata, ma la partita la fa la Sampdoria. Lui deve correre a perdifiato in fase difensiva, e infatti cede per stanchezza l’incombenza del rigore nei supplementari a Rivoira.

OUKHADDA 7: il migliore dei granata oggi, corre tanto e con costrutto, sprecando pochi palloni. Una bella iniezione di fiducia per la prossima stagione: uno dei pochi classe 1999 che sono riusciti ad affermarsi in Primavera.

PISCOPO 5: è il giocatore che dovrebbe dare le giocate di qualità, ma non ci riesce mai. Sostituito a inizio ripresa: l’Inter lo aveva scartato, al Torino non è riuscito a rilanciarsi con continuità. (10′ st TOBALDO 6: lotta tanto, fa i movimenti giusti e corre per due. Prova anche a cercare la porta, ma senza successo).

DE LUCA 6: la sufficienza la merita per quanto corre: tanti scatti per cercare di lottare sui (tanti) lanci lunghi dei compagni, per cui è costante punto di riferimento. E infatti, per i supplementari non ne ha più e deve essere sostituito. (1′ pts TRAORE 6: forze fresche per il Toro nei minuti supplementari: il senegalese almeno riesce a incidere, procurandosi il rigore che poi Rivoira spreca).

All. Coppitelli 6: Sampdoria nettamente più forte: Toro già bravo ad arrivare ai supplementari. Netta differenza tecnica tra le due formazioni. Questa squadra ha dato tutto quel che poteva dare.

Sampdoria (4-2-3-1): Cavagnaro 7; Tomic 6 (sts 1′ Oliana 6), Tissone 7, Criscuolo 6 (st 26′ Gabbani 7), Pastor Carayol 6.5; Leverbe 7, Ejjaki 6 (st 42′ Dos Santos 6); Tessiore 7, Balde Ibou 7, Cioce 7; Gomes Ricciulli 6.5. All. Pedone 7

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 7 mesi fa

    Ma Cucchietti in prima squadra no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy