Primavera, le pagelle di Torino-Atalanta 0-2: Butic, mira imprecisa

Primavera, le pagelle di Torino-Atalanta 0-2: Butic, mira imprecisa

I voti di TN / Gonella prova a illuminare con la sua qualità, Celeghin preso in mezzo nella mediana avversaria

Termina l’esordio al Filadelfia della Primavera del Torino: inizia con una sconfitta il campionato dei ragazzi di Coppitelli, che subiscono due reti nel primo tempo e poi non riescono a rimontare l’Atalanta. Per quanto riguarda le prove dei singoli, gli ultimi a mollare sono Oukhadda e Gonella; Butic sciupa l’unica vera palla gol, la mediana va in grande difficoltà.

Torino-Atalanta 0-2, il commento

COPPOLA 6:  Barrow buca per due volte la porta e c’è poco da fare sulle due sassate. Limita i danni nel primo tempo, quando si oppone a un fendente dell’imprendibile Mallamo. Ok anche su Nivokazi nella ripresa, ringrazia Mallamo che mette fuori da buona posizione. Brividi quando esce a centrocampo per giocare la palla alla Neuer: riesce poi a opporsi al tentativo di tiro da fuori di Elia.

Primavera, Oukhadda, Torino-Atalanta, Filadelfia

OUKHADDA 6: è il granata più deciso e meno intimorito dal palcoscenico. Schierato largo a destra – ruolo che aveva già ricoperto l’anno scorso, ma che resta per lui non naturale – prova a spingere con forza, ma gli manca un po’ di qualità nei momenti chiave. Pochissimo timore reverenziale, è quello che ci prova con più continuità, ma deve aggiungere raziocinio nel suo gioco.

FIORDALISO 5.5: nell’azione del vantaggio atalantino, è troppo scollegato con Buongiorno e infatti il filtrante di Barrow passa in mezzo ai due centrali. Problematico anche il raddoppio nerazzurro, con Barrow che gli passa di sopra nell’uno contro uno. Nella ripresa, da terzino, le cose vanno decisamente meglio perchè ha modo di spingere e di partecipare al gioco offensivo.

BUONGIORNO 6: leader della difesa, a testa alta costantemente cerca di far ripartire l’azione. Non commette sbavature, fino a metà ripresa, quando un anticipo sbagliato per poco non costa una rete di Mallamo.

Primavera, Filadelfia, Torino-Atalanta, Buongiorno

SAMAKÉ 5.5: lì a sinistra, ha fisico e qualità per fare la differenza, ma è un po’ troppo timido.

RUGGIERO 5: sbaglia qualcosa di troppo nel primo tempo: non riesce a fare pesare l’esperienza portata dalle due presenze in Serie A dello scorso anno, a Palermo. Fuori partita. (1′ st LEVEQUE 5.5: si vede pochino, sulle poche giocate interessanti i compagni non colgono).

CELEGHIN 5: l’Atalanta ha il predominio delle fasce, il Toro dovrebbe passare per vie centrali ma lui non riesce a dettare i tempi. In più, Mallamo gli fa girare la testa. (1′ st RIVOIRA 6: mette ordine in difesa con qualche chiusura perentoria. Secondo tempo su buoni livelli, anche se a quel punto la morsa atalantina si era affievolita).

D’ALENA 5.5: nella posizione di mezzala non si vede mai. Meglio nella ripresa, quando si sposta da regista e resta più nel vivo del gioco. Ma nessuna grande giocata da segnalare.

Primavera, Filadelfia, Torino-Atalanta, D'Alena

GONELLA 6: con la palla tra i piedi sa sempre cosa fare, paga però dazio dal punto di vista fisico. Nella ripresa arretra da mezzala, perchè Coppitelli cerca più qualità. La partita del furetto granata resta sufficiente, e può maturare ulteriormente. (st 35′ RAMOS ng)

RAUTI 5.5: il classe 2000 ha poco timore reverenziale. Prova appena può il tiro in porta, uno dei pochi nel Toro. Tuttavia non punge, controllato benissimo da Alari e Salvi.

Primavera, Filadelfia, Torino-Atalanta, Rauti

BUTIC 5.5: si nota che potrebbe fare la differenza, il problema è che gli arrivano pochi rifornimenti. Ha la prima palla buona al decimo, sul sinistro, ma spreca. Un gol avrebbe potuto cambiare le cose: errore pesante.

All. COPPITELLI 6: partita importantissima per mille motivi, davanti a 2000 tifosi al Filadelfia: la squadra però va in grande difficoltà nel primo tempo, per motivi tecnici e tattici, soffrendo troppo sia sulle fasce che per vie centrali. Nella ripresa, sotto di due gol, sostituisce i deludenti Ruggiero e Celeghin per inserire la qualità di Rivoira e Leveque alla ricerca di una difficile rimonta. Il Toro paga la minor qualità, ma prova a ripartire fino all’ultimo: occorre ripartire dal secondo tempo.

Atalanta: Carnesecchi 6.5; Del Prato 6.5, Migliorelli 6, Bolis 6.5, Alari 6, Salvi 6, Elia 6.5, Colpani 6, Barrow 7.5, Mallamo 7, Kulusevski 6 A disp. Vidovsek, Zortea, Heidenreich, Carminati, Zanoni, Pagliari, Rinaldi, Chiossi, Peli, Rizzo, Nivokazi All. Brambilla

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy