Primavera, le pagelle di Torino-Bologna 1-0: per Millico è un gol d’autore

Primavera, le pagelle di Torino-Bologna 1-0: per Millico è un gol d’autore

Giovanili / Coppola salva il risultato, Buongiorno presidia la difesa. Kone spento, Butic spreca un rigore

Vince senza convincere la Primavera di Federico Coppitelli, che trova finalmente la prima vittoria al Filadelfia in campionato.  A decidere il match è una prodezza di Millico, che incanta il Filadelfia e sbroglia una situazione davvero complicata. Ecco i voti ai granata

COPPOLA 6.5 – Salva il risultato al 32′ sul tiro a giro di Kinglsey. È praticamente l’unico intervento della partita, e il palo di Valencia in apertura di ripresa lo salva. Ma quel volo vale buona parte di questa vittoria.

GILLI 6 – Kingsley è un cliente scomodissimo, che lo fa ammattire e lo costringe a limitare anche le proprie sortite offensive. Nella ripresa, però, prende le misure.

CAPONE 6 – Rimpiazza lo squalificato Ferigra: non un elemento facile da sostituire, ma l’odierno numero 4 mette in campo una prestazione ordinata.

BUONGIORNO 6 – Leader della difesa granata, dà la sensazione di essere molto in difficoltà sul campo innevato, rimanendo comunque sempre concentrato e rischiando di cogliere il colpaccio su calcio d’angolo.

FIORDALISO 6 – Più audace rispetto alle ultime uscite, patisce però qualcosina più del dovuto dietro, dove il classe ’96 Keita lo mette in difficoltà (dal 9′ st BEDINO 6 – Spinge bene nel finale, anche se soffre durante gli ultimi assalti del Bologna).

MUNARI 5 – All’esordio in Primavera, gli viene richiesto da Coppitelli un ruolo ibrido, da terzo attaccante in fase offensiva e da mezzala classifica in difesa. Nel primo tempo, non riesce ad incidere se non con una conclusione sporadica sul fondo (dal 1′ st OUKHADDA 5.5 – Ha patito i crampi al termine della partita con la Juventus, e non è ancora al top della forma. Per il suo stile di gioco, questo incide tanto).

CELEGHIN 6.5 – Subentrato con ottimo profitto contro la Juventus in Coppa Italia, l’ex Inter si riprende il posto davanti alla difesa, mettendo in campo una bella prestazione box to box: preciso e rapido nelle imbeccate davanti, prezioso in fase difensiva.

D’ALENA 6 – Dirottato sulla mezzala per l’assenza di De Angelis, viene spesso scavalcato dai lanci lunghi della difesa direttamente per le punte. Nel secondo tempo cresce leggermente di tono.

KONE 5 – Dopo l’ottima prestazione contro la Juventus, sembra partire con il piede giusto anche quest’oggi, spegnendosi però dopo poco. Ricade troppo spesso nell’antico difetto di tenere il pallone quel tocco di troppo che impedisce al Torino di ripartire con fluidità (dal 32′ st RAUTI 6.5 – Dà il via all’azione del gol: sicuramente più del compagno che sostituisce).

BUTIC 5.5 – Tanto per cambiare, è il primo granata a scaldare la situazione, con una conclusione alta al 7′. Pochi minuti dopo, però, calcia centralmente il rigore del possibile vantaggio, facendosi respingere il tiro da Ravaglia. Con lo scorrere dei minuti produce un paio di sponde e poco altro. ci si poteva aspettare di più, anche se non trova il sostegno del centrocampo a sfruttare le sue sportellate.

MILLICO 7 – È  bravissimo a conquistarsi il rigore all’11’ con un’azione personale splendida per caparbietà, tecnica e potenza. Sembra perdersi a metà partita, non riuscendo ad emergere tra i lanci lunghi della difesa e troppo spesso si intestardisce nel dribbling. Quello che gli riesce, però, è quello decisivo: salta 5 uomini tagliando il limite dell’area prima di trovare l’angolino. È una prodezza che vale i primi 3 punti al Filadelfia: e per questo vale doppio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy