Primavera Torino, ecco il Milan: l’ex banda di Gattuso che ha riscoperto Mastour

Primavera Torino, ecco il Milan: l’ex banda di Gattuso che ha riscoperto Mastour

Giovanili / L’ex enfant prodige, classe ’98, può essere schierato da fuoriquota. Ma non è l’unico pericolo di una squadra solida che ha già fatto male ai granata

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

L’ex legione di Gattuso si prepara a fare visita al Filadelfia. La Primavera del Milan, fino a novembre sotto la guida del vulcanico allenatore oggi a capo della prima squadra, si prepara al grande evento del Filadelfia, dove venerdì andrà in scena la finale di andata della Coppa Italia Primavera, che vedrà il suo secondo atto il prossimo 13 aprile, nella spettacolare cornice di San Siro per il ritorno.

L’AVVERSARIO – La squadra è oggi guidata da Alessandro Lupi, altra soluzione interna – precedentemente all’Under 17 – che sta conducendo la squadra rossonero nel tentativo di raggiungere il sesto posto che garantirebbe l’ultimo pass disponibile per accedere ai playoff al termine delle 30 partite della stagione regolare. Un obiettivo in cui il Milan è in corsa proprio contro il Torino di Coppitelli, sconfitto nell’unico precedente stagionale per 2-1 tra le mura amiche (anche se la cronaca della partita narra di una squadra granata ampiamente padrona del match ma incapace di trovare la rete fino alla marcatura di Buongiorno nel finale).

AC Milan v Legnano - Preseason Friendly

I SINGOLI – Da una scuola calcio da sempre ai vertici nazionali, che negli ultimi anni ha tirato fuori elementi come Calabria, Locatelli e Donnarumma, tutti capaci di imporsi in prima squadra, sono tanti i giovani che si stanno mettendo in mostra, come l’esterno portoghese Dias e gli attaccanti Tsadjout e Forte (9 e 7 gol rispettivamente), o come il terzino Bellanova. Ma occhio anche al clamoroso ritorno di Hachim Mastour, ex bambino prodigio marocchino  persosi nella giungla del calcio europeo in prestito, fuori rosa nella prima squadra ma tornato a giocare in Italia nell’ultimo match della Primavera, il pareggio per 0-0 in casa della Juventus. Al di là dei nomi, andrà dato grande rispetto ad una squadra capace di eliminare nei turni precedenti. Salernitana, Empoli, Fiorentina, Chievo e Atalanta, giungendo di gran carriera all’ultimo atto. Dall’altra parte della barricata, ci sarà però un Torino che non ha certo intenzione di fare passi indietro. La sfida si preannuncia scoppiettante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy